Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

Sapendo di generare un flame e dopo aver cercato nel forum chiedo: fate tutti il travaso dopo la fase tumultuosa?

Ho trovato un sito italiano, forse bewingbad, che da quel che ho capito lo sconsiglia in quanto l'auto lisi nei nostri quantitativi è minimale. Basta fare un crash cooling dopo e la birra si chiarifica ugualmente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io, producevo 20-22 litri finiti, non ho notato differenze con o senza travaso dopo tumultuosa.

Ora solo travaso pre-imbottigliamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io mi porto dierto il trub, a volte prima di uscire birra pulita un pò me ne porto dietro al travaso e quindi me ne servono due

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nelle mie cotte, il tutto dipende dal grist e dal lievito.

Ho provato sia a portarmi dietro il trub, come megavherr che anche buttarlo nel water, ma il numero dei travasi lo decido di volta in volta in base allo stato di chiarificazione/pulizia del mosto che voglio ottenere.

Non ho un numero fissso, generalmente dopo la fase tumultuosa se ho usato un lievito ignorante da alta (tipo lallemand nottingham) che mangia anche le pareti del fermentatore, passo direttamente al raffreddamento e poi travaso in secondo fermentatore, utilizzandolo solo per meglio mescolare il priming/krausening ed imbottiglio.

Nel caso invece di basse fermentazioni (ho un frigo con termoregolatore) dove la prima fase impiega anche 4 settimane, faccio almeno un travaso ulteriore intermedio prima dell'ultimo pre-imbottigliamento.

Dipende, dalla birra che voglio fare... di certo più travasi fai più sfighe puoi incontrare.

P.S.: da poco travaso collegando il tubo da un rubinetto all'altro, ponendo il fermentatore vuoto più in basso rispetto a quello pieno, così facendo il nuovo ferm. si riempie dal basso e zero splash... :)

 

 

Saluti

Edited by Patred72

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nessun travaso se infusto e il priming lo metto direttamente nel fusto.

Travaso solo prima di imbottigliare, in caso di bottiglie, per una questione di comodità  nel priming.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perciò tutti aspettate le fine della primaria prima di toccarla e poi o bottiglia/fusto oppure nel maturatore eventualmente passando dal tino di imbottigliamento.

Devo convincere i soci... mi piace!

Share this post


Link to post
Share on other sites

io faccio sempre il travaso intermedio, vuoi per scaramanzia vuoi perchè è andato tutto bene...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io faccio il travaso intermedio per 2 motivi:

1) Fino a poco fa facevo biab e le schifezze che, volendo o no, ti porti dietro dopo la bollitura sono tante.. Anche se lasci il trub in pentola, cosa che ho sempre fatto..

2) Riutilizzo quasi sempre il lievito, concatenando le cotte fino ad un massimo di 3.. Quindi preferisco non portare da una birra all'altra proteine, residui di luppolo o altro, ma solo lievito.. Facendo un travaso intermedio, si è quasi sicuri che il 99% della fonda sia solo birra e lievito.. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io faccio il travaso intermedio per 2 motivi:

1) Fino a poco fa facevo biab e le schifezze che, volendo o no, ti porti dietro dopo la bollitura sono tante.. Anche se lasci il trub in pentola, cosa che ho sempre fatto..

2) Riutilizzo quasi sempre il lievito, concatenando le cotte fino ad un massimo di 3.. Quindi preferisco non portare da una birra all'altra proteine, residui di luppolo o altro, ma solo lievito.. Facendo un travaso intermedio, si è quasi sicuri che il 99% della fonda sia solo birra e lievito.. :)

concordo a bomba sul punto 2

bravo Mattia

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io faccio il travaso intermedio per 2 motivi:

1) Fino a poco fa facevo biab e le schifezze che, volendo o no, ti porti dietro dopo la bollitura sono tante.. Anche se lasci il trub in pentola, cosa che ho sempre fatto..

2) Riutilizzo quasi sempre il lievito, concatenando le cotte fino ad un massimo di 3.. Quindi preferisco non portare da una birra all'altra proteine, residui di luppolo o altro, ma solo lievito.. Facendo un travaso intermedio, si è quasi sicuri che il 99% della fonda sia solo birra e lievito.. :)

Per il punto 2 ne capisco il senso, al terzo passaggio avresti la birra che nuota nella feccia. Ma il punto 1 è solo per chiarificare o impatta anche il gusto?

 

Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho mai fatto dei test di comparazione, nè ho interesse a farne..

Io lo faccio perchè l'idea di lasciare la birra due settimane a contatto con tutta quella roba, non mi piace.. Ricerchiamo in mille modi la stabilità  della birra, facciamo protein rest su qualsiasi cosa, ci curiamo di non strizzare troppo la sacca o di fare un bello sparge... Che senso ha poi lasciare tutte quelle schifezze?

 

Queste poi sono idee mie, il perchè io faccio così.

Di confronti pro/contro travaso ne è pieno il forum, basta cercare.. :)

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

quotando Tyrion in tutto aggiungo anche che a mio avviso il travaso intermedio, fatto ovviamente con tutti i crismi da rubinetto a rubinetto ecc. ecc. da comunque quel filino di smossa  "buona" al lievito aiutandolo a riprendersi e terminare il suo lavoro  

Edited by FabioI
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per i miei travasi uso l'asta da imbottigliamento senza la sua punta, praticamente il tubetto trasparente più la boccolina di attacco al tubinetto, ho due piccoli fermentatori da massimo 18 litri e basta posizionarli in modo da far toccare il suddetto tubicino sul fondo del fermentatore vuoto.

Come detto ne faccio un paio per il trub e anche, come tanti, per controllare se c'è qualcosa che non va, o per dryhoppare in un mosto pulito, dipende dalla birra. Con l'occasione faccio il densimetro sanificando tutto e imbottiglio il campione senza fargli il priming in una piccola bottiglietta.

Con questa, se c'è qualcosa che non va faccio delle prove, altrimenti la uso per confrontarla con il main batch prima e dopo un dry hopping per esempio oppure, la stappo il giorno dell'imbottigliamento per berla come buon augurio o gli faccio il priming e la unisco alle altre.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho smesso anche d'imbottigliare da rubinetto a rubinetto..

Con i fermentatori in inox era un casino, non riuscivo a stringere a sufficienza gli stringitubi(ne ho rotti 4) e ho lasciato perdere..
Ora attacco un tubo al rubinetto del fermentatore sopra, caccio il tubo sul fondo del fermentatore da riempire e VIA!

 

Per me la storia di "smuovere il lievito", soprattutto su fermentazioni normali da due settimane, è una balla..
Il lievito in sospensione è già  notevole ed è quello attivo, se è sul fondo, è inattivo.. Muovendolo torna in sospensione e poi si rideposita, senza lavorare minimamente..

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Due.

Ne farei uno solo pre-imbottigliamento ma non ho una pompa per prelevare dall'alto il mosto e con un solo travaso mi porterei parte del trub appresso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho smesso anche d'imbottigliare da rubinetto a rubinetto..

Con i fermentatori in inox era un casino, non riuscivo a stringere a sufficienza gli stringitubi(ne ho rotti 4) e ho lasciato perdere..

Ora attacco un tubo al rubinetto del fermentatore sopra, caccio il tubo sul fondo del fermentatore da riempire e VIA!

 

Per me la storia di "smuovere il lievito", soprattutto su fermentazioni normali da due settimane, è una balla..

Il lievito in sospensione è già  notevole ed è quello attivo, se è sul fondo, è inattivo.. Muovendolo torna in sospensione e poi si rideposita, senza lavorare minimamente..

con smossa intendevo che minimamente durante il travaso il lievito si ossigena positivamente rivitalizzandosi... come per tante cose ovviamente è una mia considerazione 

Edited by FabioI

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se stai attento riduci di moltissimo l'ossigenazione, poi puoi scegliere di non farlo, chi ne fa due di travasi ha sostanzialmente esigenze di pulizia, a me è capita di travasare finita la tumultuosa anche per ridurre il fermentatore usato: ho una cotta da 12 litri precisi e nel fermentatore da 12 che ho non entra, una volta finita la schiuma e presupponendo la perdita di 1-1.5 litri di trub sposto nel 12 litri liberando spazio nella camera di fermentazione per una nuova cotta.

Con meno spazio morto ho pure minimizzato il pericolo di infezioni.

E' una cosa che faccio spesso quella di cotte vicine al limite di uno dei fermentatori che ho, fermentando nel più grande e spostando poi nel più piccolo

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se stai attento riduci di moltissimo l'ossigenazione, poi puoi scegliere di non farlo, chi ne fa due di travasi ha sostanzialmente esigenze di pulizia, a me è capita di travasare finita la tumultuosa anche per ridurre il fermentatore usato: ho una cotta da 12 litri precisi e nel fermentatore da 12 che ho non entra, una volta finita la schiuma e presupponendo la perdita di 1-1.5 litri di trub sposto nel 12 litri liberando spazio nella camera di fermentazione per una nuova cotta.

Con meno spazio morto ho pure minimizzato il pericolo di infezioni.

E' una cosa che faccio spesso quella di cotte vicine al limite di uno dei fermentatori che ho, fermentando nel più grande e spostando poi nel più piccolo

Io l'ho fatto con il barley..

Ho fermentato 16 litri nel fermentatore e, finita la tumultuosa, ho messo il tutto in una dama da dieci e una da 5.. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Due.

Ne farei uno solo pre-imbottigliamento ma non ho una pompa per prelevare dall'alto il mosto e con un solo travaso mi porterei parte del trub appresso.

 

E' importante che il livello del "fondo" non arrivi mai al foro di scarico del fermentatore (caso solo di fondo piatto).

Io non tiro mai dall'alto ma sto attento al sedimento.

Se troppo faccio un travaso.

Nel fermentatore inox ho aggiunto un rubinetto a circa 15 cm dal fondo... se dal primo esce schifezza tiro dal secondo :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma quanto sedimento avete????
La mia fonda, anche in biab dove era notevole, non è mai arrivata al rubinetto dei fermentatori in inox!
In quelli di plastiche invece mi capitò una volta..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ultma da 8 litri (9.5 in fermentatore), BW da 9 e passa gradi, 1cm di trubfondazzaschifezuole su fermentatore da 18 litri poi passato al 12 (nell'8 andava raso o traboccava, non ci ho manco provato, poi ci stava il sacchettino delle scaglie di quercia a peggiorare le cose). e li ho versato tutto quello che avevo in pentola avendo bollito i luppoli in sacchetto

Edited by megavherr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma alla fine, se hai meno di 1/3 di fermentatore vuoto, problemi di ossidazione non ne hai.. Quindi hai fatto benone a metterlo in quello da 12! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma quanto sedimento avete????

La mia fonda, anche in biab dove era notevole, non è mai arrivata al rubinetto dei fermentatori in inox!

In quelli di plastiche invece mi capitò una volta..

 

E' così come dici, nei plasticoni mi è capitato, nell'inox di rado.

Tipo quando riusi il trub... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho capito che è una questione di fede. Ci devo provare a non travasare e passa la paura! Al massimo posso dire che la birra è torbida perché non è pastorizzata

La cosa che mi piace vedere è che non dipende dall' esperienza o dal tipo di impianto ma è proprio una scelta personale.

 

Quello che mi solletica in questo caso è il minor rischio di infezioni che dovrebbe darmi una birra più stabile. Forse..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma va che la torbidità  c'entra ben poco con il travaso supplementare.

Se la birra e torbida di travasi puoi farne anche 3 o 4 ma sempre torbida rimane.

Ovviamente se non fai nessun travaso devi stare ancora più attento ai sedimenti.

Ma anche tu li smuovessi....se la birra e limpida tornerà  limpida dopo rifermentazione....al massimo avrai parecchi sedimenti in bottiglia.

Ma se torbida è.....torbida resta.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×