Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
velleitario

Biab Vs Ag (By Bertinotti)

Recommended Posts

Se vi capita una partita di malto con poco potere enzimatico (a me è successo), o una ricetta che prevede l'uso di materie prime con scarso potere enzimatico, poi sono cazzi.

Successe una cosa simile a claudio in birrificio, ne parlavamo una sera, tre ore per completare una saccarificazione....in biab inizi dalla a e procedi a bestemmiare santi in ordine alfabetico, spero di non capitarci coi tre tini.....men che meno col biab

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la mia esperienza non ho mai avuto problemi di conversione. Come dicono gli altri tenendo controllato il PH dopo 40 min ha sempre convertito tutto (comunque lasciavo sempre fino a 60).

Idem per il Thrub non ho mai notato difetti nel prodotto finito, anzi nell'unico concorso a cui partecipai con una birra fatta in BIAB arrivai 5° su 100/120 partecipanti.

 

P.S. tutte le cotte pilota fatte per testare le ricette del birrificio sono state fatte in BIAB ;-)

Edited by rico kaboom
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la mia esperienza non ho mai avuto problemi di conversione. Come dicono gli altri tenendo controllato il PH dopo 40 min ha sempre convertito tutto (comunque lasciavo sempre fino a 60).

Idem per il Thrub non ho mai notato difetti nel prodotto finito, anzi nell'unico concorso a cui partecipai con una birra fatta in BIAB arrivai 5° su 100/120 partecipanti.

 

P.S. tutte le cotte pilota fatte per testare le ricette del birrificio sono state fatte in BIAB ;-)

Be sarà  stata sfortuna ma è successo davvero.

Pure per me vale la stessa regola, esperimento biab e se passa il test, cotta ai tre tini, te ne farai ettolitri, io mi fermo a 20 litri (per la pecora rivolgersi @peperin )

Share this post


Link to post
Share on other sites

10 ettolitri per volta, vero rico??

Conco, ma a rico, per sta storia del biab, quante ne hai dette??? XD

Share this post


Link to post
Share on other sites

mo sta pecora me la magno!!!! :D :D

E CE NE HAI MESSO DI TEMPO CAXXOOO!!!! Ma finalmente hai capito!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la mia esperienza non ho mai avuto problemi di conversione. Come dicono gli altri tenendo controllato il PH dopo 40 min ha sempre convertito tutto (comunque lasciavo sempre fino a 60).

Idem per il Thrub non ho mai notato difetti nel prodotto finito, anzi nell'unico concorso a cui partecipai con una birra fatta in BIAB arrivai 5° su 100/120 partecipanti.

 

P.S. tutte le cotte pilota fatte per testare le ricette del birrificio sono state fatte in BIAB ;-)

 

10 ettolitri per volta, vero rico??

Conco, ma a rico, per sta storia del biab, quante ne hai dette??? XD

Ho assaggiato al beer attraction la whipa e la ale con sale alla liquirizia e forse ci siamo anche visti, ero con luca velleitario.

Beh che dire, se hai iniziato a far birra per mestiere ho capito perchè, me so piaciute tutte e due nonostante la whipa fosse un pò giovane, ti ho chiesto se il nome del birrificio fosse legato ai pink floyd, il muro sugli adesivi non lasciava fraintendimenti!!! :good:  

Tyrion, mettiamo conco nel sacco.......lo saccarifichiamo!!!!  :rofl:  :rofl:  ma dobbiamo alzare la temperatura di un paio di gradi!!!!

Edited by megavherr
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

E CE NE HAI MESSO DI TEMPO CAXXOOO!!!! Ma finalmente hai capito!

 

escuchame...... so' de coccio

 

:rofl:  :rofl:  :rofl:  :rofl:  :rofl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Conco, ma a rico, per sta storia del biab, quante ne hai dette??? XD

 

Io?

Ma va, ti sembro uno che gli dice qualcosa....a uno dei due evangelisti? :rofl:

Non sono il tipo.... :rofl:  :rofl:

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io?

Ma va, ti sembro uno che gli dice qualcosa....a uno dei due evangelisti? :rofl:

Non sono il tipo.... :rofl::rofl:

Conco noi siamo uomini di altri tempi a noi ci piace farlo lungo, con la sveltina si gode meno. :lol: :lol: :lol:
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Conco noi siamo uomini di altri tempi a noi ci piace farlo lungo, con la sveltina si gode meno. :lol: :lol: :lol:

Si ma se nun c'hai tempo rischi di andare in bianco e....ogni lasciata è persa!! :)

 

escuchame...... so' de coccio

 

:rofl:  :rofl:  :rofl:  :rofl:  :rofl:

discàºlpeme......soy de coccio (coccio nun so cone se dice in spagnolo!!) nun me fa come il socio che è andato con una spagnola che gli diceva "despacio, despacio" ha pensato che si doveva spostare dal letto e che non glela voleva dare e l'ha mandata a quel paese mentre invece lei gli stava dicendo di fare le cose più lentamente

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 glela voleva dare e l'ha mandata a quel paese mentre invece lei gli stava dicendo di fare le cose più lentamente

 

Vedi lei gli diceva, lo implorava di fare sparge....invece lui era biabbista.... :rofl:

Edited by conco
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedi lei gli diceva, lo implorava di fare sparge....invece lui era biabbista.... :rofl:

Filologia SECCA!!!! Come direbbe il buon Paolo Rossi

Conco SANTO SUBITO!!!  :good:  :rofl:

Io comunque sono darwiniano, mi sono evoluto per adattarmi a ogni situazione!

Parlando seriamente, come già  detto a seconda di voglia di sbattimento e ricetta io adeguo la tecnica, per le alte OG e per birrette senza impegno faccio partial mash, per gli esperimenti biab e quando voglio fare sul serio i tre tini.

Avendo buoni parametri di conversione tra un sistema e l'altro si riesce a correggere gli errori sperimentali con una buona approssimazione.

La english ipa del secondo posto agli hoppy days però era fatta coi tre tini ma soprattutto, era la prima e-ipa mai brassata!!! :rofl:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedi lei gli diceva, lo implorava di fare sparge....invece lui era biabbista.... :rofl:

Con lo sparge si bagnao le trebbie calde... poi se fai batch sparge la terza botta ci scappa quasi sempre.

Ma che ne possono sapere di questi piaceri i biabisti?

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che tra l'altro, cari spargisti..

In termini di efficienza, con batch sparge, è meglio fare un risciacquo solo o fare due round?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che tra l'altro, cari spargisti..

In termini di efficienza, con batch sparge, è meglio fare un risciacquo solo o fare due round?

2 anche 3

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

10 ettolitri per volta, vero rico??

Conco, ma a rico, per sta storia del biab, quante ne hai dette??? XD

Quasi 25 hl per cotta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sticazzi! Allora mi erano arrivate informazioni false.. :)

Un po t'invidio sai rico..

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate, ma fate una controprova AG vs BIAB se l'esperimento non vi convince.

 

Non penso che Davide abbia fatto l'esperimento in maniera faziosa per screditare i sostenitori del BIAB. Che vantaggio ne avrebbe?

 

nessuna accusa di faziosità , sono come tanti uno degli "svezzati" dalle megafaq e dai libri di Davide ^_*

 

dico solo che se questo parallelo lo facesse un qualsiasi biabista su alcune cose come l'efficienza si rischierebbe di avere il risultato opposto; stesso discorso vale per la "maggior secchezza" dichiarata in assaggio, proprio per evitare questo molto spesso si alza leggermente la saccarificazione quando si fa biab e quindi si rischierebbe nel commentare l'assaggio l'osservazione "quella fatta in sparge ha un po' troppo corpo".

 

credo faccia più differenza la maggior conoscenza ed esperienza nel processo del BIAB e dello SPARGE da parte del birraio che lo mette in atto rispetto a quanto lo facciano le differenti procedure.

 

Aggiungo sul discorso torbidità  (e stratificazione temperature, altro problema tipico del BIAB che non mi sembra non sia emerso) che avevo limitato i problemi facendo ricircolare il mosto con una pompetta da sotto la sacca e ributtandola sopra i grani ( un po' come fanno del resto il BM e gli altri impianti automatici single vessel; onestamente non ricordo a chi avevo rubato quest'idea mi sembra che il primo a parlarne qui fu Rico ) , in questo modo molte farine nel riattraversare la sacca venivano filtrare dalle trebbie stesse 

Edited by T.Rex
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'esperimento è comunque rappresentativo, fornisce molti buoni spunti, ma sono d'accordo con chi dice che andava quantomeno fatto da due esperti nelle due tecniche o da una persona avente pari dimestichezza con sacco e tre tini.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho fatto una sessantina di cotte ag tradizionale e una decina biab.

Come ho già  espresso in altre occasioni ognuno è libero di fare ciò che vuole, ma quel giorno che mi è venuto in mente di fare biab era meglio se prendevo un calcio nei maroni.

Sono arrivato al punto di odiarlo.

Comunque fate le vostre prove e ve ne renderete conto da soli... forse (perché pure la vagia è la cosa più bella del mondo ma a qualcuno piace il cetriolo:-))

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...