Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
Sleipnir

Lievito Liquido, Secco E Mrmalty

Recommended Posts

Grazie a trappist, ho di recente scoperto un utilissimo tool gratuito online che riguarda il lievito, Mrmalty!

Per saperne di più, ho riletto il capitolo del libro di Bertinotti inerente il lievito e il suo utilizzo in caso di lievito liquido o secco.

Come tutti sanno, il lievito secco richiede una fase di reidratazione. Ma è davvero necessaria? Devo dire che ho solo fatto kit e nella metà  dei kit fatti (i primi) ho inoculato direttamente nel fermentatore la bustina senza reidratazione, mentre nella seconda metà  ho reidratato il lievito prima dell'inoculo (senza notare la formazione di schiuma). Durante la fermentazione non ho notato grandi differenze tra il primo e il secondo metodo. Forse lo noterò nelle mie prime cotte AG, non lo so. Voi cosa dite?

In caso di lievito liquido, si consiglia, invece, di iniziare la propagazione schiacciando la busta qualche giorno prima dell'inoculo (pratica considerata superflua in caso di buste di grandi dimensioni), per poi procedere con lo starter. Mrmalty calcola per 20L di birra (1048OG) uno starter di 1L, che si può omettere utilizzando due pacchetti di lievito. In questo caso, mi consigliate lo starter o due pacchetti di lievito?

In caso di starter molto grossi, Bertinotti consiglia di dividere lo starter in più step. Normalmente, quanti step fate? Consigliate il singolo o il multi step? Grazie mille per le risposte.

 

Sleipnir

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

discorso lievito secco trovi una discussione abbastanza recente qui

 

http://forum.areabirra.it/topic/19583-lievito-secco-reidratazione-inoculo-ossigenazione/

 

discorso lievito liquido...con quello che costano credo che quasi tutti preferiscano fare uno starter per ovviare all'acquisto di più bustine, l'inghippo è tutto lì

 

come dice Bertinotti su grossi volumi di starter è preferibile se non d'obbligo il multistep

 

se fai una ricerca sul forum con la parola STARTER dovresti trovare parecchia roba comunque

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per la risposta e per il link.

Per avere maggiori informazioni, mi documenterò sul forum.

Mi sorge spontanea la domanda: come faccio a decidere il numero e il volume degli step di uno starter?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...