Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Peperin

Sterilizzazione Bottiglie Usate

Recommended Posts

Un mio amico che ha un pub mi sta dando una mano regalandomi le bottiglie usate dai clienti.

 

Dato che vorrei evitarmi di prendere l'Ebola e similari e rovinare le mie birre ..........  :P  :P  :P 

pensavo di farle bollire per 10-15 minuti.

 

Avete idee suggerimenti per trattamenti migliori e che non lascino gustacci?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La bollitura va bene per sterilizzare, ma se sono bottiglie usate e poi dimenticate in un angolo per settimane, rischi di avere un residuo di birra secca e muffe sul fondo, che bollendo possono attechire ancora di più.

Di prodotti più o meno efficaci ce ne sono molti, con una piccola ricerca sul forum puoi trovare molte discussioni a riguardo, io mi trovo benissimo con chemipro caustic, meno pericoloso della soda, abbastanza aggressivo da garantire la pulizia anche di residui consistenti, seguito dopo il risciacquo, da olio di gomito con scovolino per bottiglie collegato all'avvitatore.

Se dopo un trattamento così restano ancora residui, io butto la bottiglia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per fortuna mio papà  passa quotidianamente dal pub del mio amico a recuperare le bottgilie, per cui le incrostazione penso possano venire via facilmente con una bella sciacquata di acqua calda, detergente e scovolino...

a quel punto la bollitura dovrebbe essere sufficiente no?!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio pizzaiolo(da cui recupero le bottiglie) me le sciacqua subito tutte.. ;)
Io mi limito alla classica sanitizzazione.. Direi che le possibilità  di prendersi qualcosa, a causa di chi ci ha bevuto prima, sono molto molto molto più che remote!(e anche bollendola, non le diminuiresti)..

Anche perchè, a quel punto tra: gas, acqua, sapone(o analogo) per pulirle e tempo, ti conviene alla grande comperarle nuove!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio pizzaiolo(da cui recupero le bottiglie) me le sciacqua subito tutte.. ;)

Io mi limito alla classica sanitizzazione.. Direi che le possibilità  di prendersi qualcosa, a causa di chi ci ha bevuto prima, sono molto molto molto più che remote!(e anche bollendola, non le diminuiresti)..

Anche perchè, a quel punto tra: gas, acqua, sapone(o analogo) per pulirle e tempo, ti conviene alla grande comperarle nuove!!

Da qualche tempo, dopo aver provato diversi prodotti, mi sto trovando benissimo nell'usare una soluzione al 5% di semplice ed economica candeggina.

Stacca le eventuali incrostazioni di muffe dure sul fondo come nessun altro prodotto provato fin ora, inoltre, non ho ancora capito bene se, facendo riferimento ad essa, devo usare il termine sterilizza tutto o sanitizza tutto (vorrei capire cosa lascia di vivo, ne sai qualcosa tyrion??).

Dopo averle sciacquate con acqua e leggermente scolate le sbatto a 140° in forno mentre faccio il travaso, le tolgo e mentre si raffreddano vado di priming.

Quando iniziano a raffreddarsi un pò metto sopra i tappi che con il calore del vetro si sanitizzano anch'essi. Dopo 10 minuti sono pronte e fredde per l'imbottigliamento.

Bhe penso che dentro di vivo non ci sia proprio nulla :rofl:

 

Ovviamente se le bottiglie sono mie evito la candeggina ma sciacquo solamente.

Edited by trappist_forever

Share this post


Link to post
Share on other sites

140°C in forno non sterilizzi nulla..

Idem per i tappi, li intiepidisci appena così..

 

Il forno è calore secco, mi pare tu debba andare sopra i 220°C per sterilizzare, ma non ricordo..

Con calore umido, dovrebbero bastare 15min a 121°C.. Ma anche qui, c'è chi sopravvive lo stesso..

 

Noi sanitizziamo, non saremmo in grado di sterilizzare e non ne abbiamo nemmeno bisogno.. :)

 

P.s. Stesso discorso vale per la candeggina, alcol, chemioxi e compagnia bella, tutti sanitizzanti, nessuno è sterilizzante..

Anzi, in realtà  l'alcol è un batteriostatico.. Non sanitizza nulla, impedisce solo a ciò che c'è di proliferare..

Edited by Tyrion132

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi riassumendo, una bella lavata di candeggina, sciacquo per bene, lascio scolare e via??

direi che così ce la dovremmo cavare senza problemi?

 

ps diluizione candeggina?

Share this post


Link to post
Share on other sites

5% va benone..

Io poi risciacquo con una punta di metabisolfito.. Elimina completamente l'odore di candeggina(ne basta davvero davvero poco!!)..

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, studio tecnologie alimentari( dire che sono esperto è un'esagerazione!! Soprattutto se guardiamo come sono messo con gli esami)..

Ttra microbiologia e chimica, ci passiamo diverse ore sopra! ;)

 

E anche perchè, quando iniziai, passai diverso tempo ad informarmi sulla sanitizzazione(come al solito!).. XD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Benissimo, da ora in poi sarai il mio guru di sanitizzazione! Mi servirai visto che la mia ragazza ha l'ansia a bere la birra fatta in casa, potresti quasi scrivermi un trattato in proposito :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

140°C in forno non sterilizzi nulla..

Idem per i tappi, li intiepidisci appena così..

 

Il forno è calore secco, mi pare tu debba andare sopra i 220°C per sterilizzare, ma non ricordo.

 

Noi sanitizziamo, non saremmo in grado di sterilizzare e non ne abbiamo nemmeno bisogno.. :)

 

 

Tyrion io faccio così da tanto tempo e non mi ricordo la benché minima infezione o fioretta niente di niente, forse perché il calore non é proprio secco, in quanto le bottiglie sono tutte bagnate quando le metto dentro e hanno sicuramente un velo di acqua sul fondo. Quando le tiro fuori sono perfettamente asciutte.

I tappi prima di metterli sul collo della bottiglia non ho detto prima ma li passo nell'amuchina poi sciacquo e metto a coprire la bottiglia quando sarà¡ ancora intorno ai 100°C bhu non so, ma ti assicuro che dopo un minuto se tocchi il tappo ti bruci forte, altro che tiepido.

Non li metto appena che tolgo la teglia con le bottiglie perché una volta mi si sono sciolte le guarnizioni di plastica.

Lo scopo del tappo é quello di proteggere la bottiglia mentre si raffredda, ma può andare bene anche la stagnola.

 

Lo sterilizzare o sanitizzare era solo una mia curiosità¡ e ti chiedevo lumi in proposito, non che fosse importante per il processo, quindi anche la candeggina sanitizza solamente?

 

P.S. mi devo informare su questa cosa del calore secco, non ne sapevo proprio nulla, pensavo non ci fosse nessuna differenza, buono a sapersi se é cosi neanche le scolo più le metto proprio bagnate.

Edited by trappist_forever

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho letto  quasi tutti i post in questo argomento, e sono piu' confuso di prima, sarebbe bene che tyron e altri 3/4 con esperienze tecniche scientifiche o pratiche (chi lavora in cantine o birrifici)  in materia, producessero un documento sintetizzato e a mo di tabella sul come procedere per il lavaggio delle bottiglie e attrezzature in base allo stato delle stesse.  :good:  ho la faccia come il culo lo so!

 

attualmente ho lavato con soda e risciacquato con acqua, poi probabilmente utilizzero'  metabisolfito. non appena  ricevero'  il ph metro, voglio leggere il valore residuo dopo aver sciacquato le bottiglie  dal bagno di soda   e vedere se ci sono variazioni tra  la sola acqua e meta.

purtroppo utilizzando una notevole quantita' di bottiglie, voglio trovare un metodo standard per effettuare un buon lavaggio, senza dover impazzire o cecarmi :crazy: , nel guardare dentro ogni bottiglia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedo che pullulano richieste per un trattato sulla sanitizzazione.

Vedi tu eh..

se ne hai voglia..

se ti va..

se non ti scocciamo troppo..

:rofl:  :rofl:  :rofl:  :rofl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Trappist.. Proprio perchè non necessitiamo della completa sterilizzazione, il tuo metodo va benissimo.. Anzi, basta e avanza la candeggina.. Avrai già  la sanitizzazione di cui hai bisogno.. ;)
Idem per i tappi, lascia perdere l'amuchina che è solo carissima ed è semplice candeggina già  diluita..

 

 

@Peperin.. La tua ragazza può stare tranquilla.. la nostra birra è luogo altamente inospitale per batteri patogeni.. Può infettarsi e prendere gusti sgradevoli a tal punto da essere imbevibile, ma smetterai di berla moooooooolto prima che diventi nociva!

 

@Black Donkey.. Qualcosa c'è già .. Ricordo che avevo letto qualcosa a suo tempo.. Forse in risorse utili.. Boh!

 

P.s. Non sono assolutamente un esperto e sul forum c'è gente nettamente più preparata di me..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Risposta breve perché sono influenzato...

Quoto Tyrion ma aggiungo, viste mie esperienze fresche con bottiglie sfortunate il candeggio non sempre basta.:angry::angry:

Mi sa che passerò allo iodio... Ma devo ri-informarmi bene;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedo che pullulano richieste per un trattato sulla sanitizzazione.

Vedi tu eh..

se ne hai voglia..

se ti va..

se non ti scocciamo troppo..

:rofl:  :rofl:  :rofl:  :rofl:

Non ho le competenze per fare un trattato.. Avete dubbi, chiedete, se so la risposta ve la do, altrimenti arriverà  qualcuno a darvela.. ;)

 

Per quel che mi riguarda i punti sono due:

Lavare le bottiglie fino ad averle pulite(guardi dentro e non ci vedi nulla)

Sanitizzarle con il prodotto che più ci è comodo seguendone le istruzioni..

 

Tanto basta.. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Risposta breve perché sono influenzato...

Quoto Tyrion ma aggiungo, viste mie esperienze fresche con bottiglie sfortunate il candeggio non sempre basta. :angry::angry:

Mi sa che passerò allo iodio... Ma devo ri-informarmi bene;)

Come dicevo prima, nulla in realtà  basta..

L'importante è ridurre le infezioni al minimo..(ovviamente cercando di tendere allo 0)..

 

Sicuro che il tuo problema fossero le bottiglie? Perchè se sia la porter che l'APA sono infette... Il problema è altrove temo..

 

P.s. L'APA che hai dato a me aveva poco corpo, carica di luppolo al naso, ma scarica in bocca.. Però non aveva minimamente sentori acidi(che invece c'erano in quella da Insubre)..

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok afferrato! niente guida neanche sta volta, finira' in caciara come molti altri post, dove uno scrive il rimedio nella nonna e l'altro pubblica la tesina di uno laureando Iraniano in erasmus ad Amsterdam.

 

Tyron sicuramente al mondo ci sarà  qualcuno piu' capace di te, per ora pero' non c'e' neanche una guida, quindi..... poi  ognuno e' libero di farsi le proprie idee leggendo 70 tesi e 40 manuali delle asl.

 

altra alternativa potrebbe essere raggruppare tutti i metodi utilizzati da birrifici / sidrerie e cantine, per la pulizia e la sanitizzazione, avendo la GARANZIA che quello che e' riportato e' il metodo da loro utilizzato.

 

es: ho un amico in una grande cantina e mi ha riferito che:

 

Materiale  /    utilizzo       /     Lavaggio      /      percentuale  /    tempo di contatto /   necessita di risciacquo o trattamento

 

Legno  e   / lavaggio       /       soda c        /        3% circa     /       ND                    /    si con peracetico

cemento

 

Legno e   / sanitizzazi     /   peracetico      /    ND (ma legata a quanto sopra       /  no

Cemento     e corr ph

 

ok questa e' un esempio, non so se puo' essere un'idea, chiaro che comunque va suddivisa da chi ne capisce qualcosa (non da me) e poi possono collaborare tutti inserendo Notizie da fonti DIRETTE    niente del genere Mio cuGGino ha detto che..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Proprio per questo non mi metto a farne una guida..
Sì, son cose che sto studiando, ma non mi sono mai messo(e mai mi metterò a farlo) a fare test in laboratorio per valutare quanto funziona l'uno o l'altra tecnica di sanitizzazione.. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuro che il tuo problema fossero le bottiglie? Perchè se sia la porter che l'APA sono infette... Il problema è altrove temo..

 

P.s. L'APA che hai dato a me aveva poco corpo, carica di luppolo al naso, ma scarica in bocca.. Però non aveva minimamente sentori acidi(che invece c'erano in quella da Insubre)..

 

La certezza non ce l'ho, avrei dovuto fare due test sulle bottiglie incriminate, ma ne ho aperte altre 4 (3 apa ) e una cotta successiva e solo 1 presentava i sintomi (fg -3pt e ph abbassato) mentre le altre erano perfette come (fg, pH e profumi). Ora ho in giro da amici altre 3 bocce (regali di natale) ora cerco di recuperarle e amplio il campione...

 

Ps

Comunque ciò che mi fa puntare sulle bocce è la non totalità  che sarebbe inammissibile da un punto di vista fisico e statistico (punto di contagio primario non può essere alla fonte o avrei tutte le bocce infette ;)  )

 

PPs

Poi io sono un po' drastico eh e per i fermentatori c'era già  della cromica in arrivo :rofl:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io alla fine sanitizzo 25 bottiglie o poco più, per litraggi superiori diventa un po' sbatti, procedendo così:

lavo le bottiglie con acqua calda, lascio un fondino di acqua e poi inforno subito per 30-40 minuti a 140° ventilato, da quando uso questa tecnica non mi si infetta più una sola birra, e io faccio molte session ale....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...