Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
fastready

Ma A Voi Quanto Vi Costa ?

Recommended Posts

Salve Ragazzi,

 

stavo riflettendo un po' sui costi di questo nostro fantastico Hobby. Tale riflessione è dovuta al fatto che ho appena acquistato un troncoconico da 100lt.

 

Ora ripercorrendo la storia, mi chiedevo ma manto ho speso negli anni per questo Hobby.

 

La risposta che mi sono dato è TANTO, meglio non pensarci.

 

Effettivamente pensando che sono partito dal KIT per poi autocostruirmi l'impianto, motorizzarlo e automatizzarlo con PLC.... le spese sono state affrontante e non pochè.

 

Voi come state messi ?

 

CMQ io non ho rimpianti ed essendo soldi spesi nel tempo... lo rifarei... anzi lo sto ancora facendo, poichè ho in mente di costruire una cella frigo o modificare il troncoconico con gruppo frigo e riscaldamento. Tutto controllato da PLC (non semplice termostato), poichè voglio gestire le fasi della fermentazione con Step di temperatura e step temporali . ... anche questo fa buona birra e tanta spesa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Uno sproposito di costi.

Diluiti come la birra pero'. Ho smesso di contarli.

E c'è sempre qualcosa da modificare o comprare.

E ci si accontenta sempre meno. Ora sono di punta su un mulino. Ma che sia serio o niente.

Ho iniziato pensando di bere buona birra risparmiando.

Che illuso.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

io in anni non ho speso tanto....basta non fare i super tecnologici.... :rofl:

adesso che sto rifacendo l impianto(nel downunder) mi sono messo il primo limite di spesa a 300euri....pronti via ritorno a brassare e sta volta anche con frigo di fermentazione e spina...

in un secondo step voglio fare un telaio...ma per questo ci sono solo i costi della saldatrice perchè ho metallo gratis...

certo non avrà´ fermentatori tronco conici in acciaio e non so nemmeno la PLC cosa sia.....ma per me l importante è che le birre siano buone....automatizzare il processo non mi interessa....e nemmeno produrre grossi quantitativi... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

sarò anche "strano" ma io sto lontano dagli automatismi a più non posso! voglio proprio fare le cose a mano, mi piace mescolare il mash e strizzare  la mia sacca biab! imbottigliare una ad una le mie bottiglie e fare i travasi. faccio tutto a mano! 

per la spesa... un pentolone, la sacca, una serpentina in rame e un fondo bucherellato. per le fermentazioni un vecchio frigo per l'estate e un box di legno coibentato con serpentina riscaldante per l'inverno. un termostato che funziona nella presa 220v a sono a posto!... non saprei... forse intorno alle 200 euro o giù di lì..  :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Birrifico sul fornello della cucina con i pentoloni da 30 litri che le vecchie zie non usano piàº. Le spese sono quasi solo per gli ingredienti, circa 1-2 euro al litro...

Share this post


Link to post
Share on other sites

pure io niente automazioni, tutto a mano, fornellone pentole serpentina e via di gomito

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ovviamente è tutta questione di "quantità ". nel senso che se uno fa una media di 5-6 cotte all'anno è un conto... ma se si producono ettolitri di birra il discorso cambia, e in quel caso si può dire che senza automatismi non si va da nessuna parte! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella discussione :) io devo dire che ho cominciato da poco pero' non ho ne' lo spazio ne' i soldi per automatizzarmi e anche a me piace fare tutto manualmente, soprattutto con cotte da 20lt. Fornello e pentola gia' li avevo per altri scopi, ho solo dovuto comprare i fermentatori (2) e il mulino (rigorosamente a mano). Non credo di arrivare a 100 euro per ora (raffreddo in un bidone enorme con acqua di falda).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda il costo di produzione se metto in conto la birra che butto il prezzo di quella che mi rimane da bere aumenta poi Peracetico, soda, sanal h, citrico, corrente elettrica per cella..... Se poi metto in conto anche che ho venduto il primo impianto che avevo ad un terzo di quello che l'avevo pagato per passare al biab, e poi oquando mi sono accorto che avevo fatto la cazzata più grande della mia vita ho ricomprato pentole e fornelli... meglio che non faccio conti va.

Poi va be in quasi 2anni di all grain ho fatto circa 45 cotte quindi qualcosa mi è costato.

Anche io però sono un (manuale), anche se quando vedo certi impianti automatizzati non mi dispiacerebbero! Anche se credo che non tutti funzionino senza problemi.

Edited by luca333

Share this post


Link to post
Share on other sites

non illudiamoci che manuale significhi economico e automatizzato sinonimo di costoso.

a parte impianti prossimi al decalitro o all'ettolitro che hanno per ovvi motivi esigenze e costi diversi, quello che c'e' in mezzo soffre quasi sempre dello stesso fenomeno: il "mal di aggiornamento" che puntualmente colpisce il suo padrone (malattia cronica con recidive, anche gravi).

ogni elemento che lo compone, ha come per le specie una selezione ed evoluzione naturale.

qualche esempio:

  • fermentatore plastica base--> proliferazione plastica --> trasformazione in inox--> comparsa del conico .
  • nessun controllo temperatura - > fascia riscaldante --> camera semplice manuale--> camera cotrollo sofisticata--> nei casi piu gravi conico termo regolato.
  • piano cottura --> fornellone dedicato- > multi fornello --> frequente mutazione elettrica
  • nessuna struttura di appoggio --> trabattello economico e rozzo --> comparsa parziale dell'inox--> struttura multilivello inox con elementi esteticamente ricercati
  • nessuna macinazione --> mulino di coversione pasta-- > mulino economico manuale --> mulino motorizzato --> mulino strafigo artigianale multirullo d'importazione
  • assenti o modesti strumenti di misura --> cartine tornasole-->phammetro ganzo generarmene preceduto da rifrattometro multiscala.
  • nessna automazione --> comparsa di pompe di trafaso --> rash di sensori, pozzetti, e pid----> automazione arduino dipendente
  • mestolo del coniuge --> mestolo serio manuale --> sistema di mescola a pale manuali ma presto motorizzate con soddisfazione
  • raffreddamento nel lavandino con acqua e ghiacci--> era del rame  a serpentina --> era del Inox o  scambiatori --> comparsa di sofisticati sistemi di scambio refrigerato.
  • presenza di metalli non nobili --> evoluzione a full inox 304 - 316.

 

d'altronde, di solito l'alternativa alla evoluzione è l'estinzione.

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

d'altronde, di solito l'alternativa alla evoluzione è l'estinzione.

 

Ah ah!  :rofl:  :rofl:  :rofl:

Beh, da genetista ti dico che ci sarebbe anche l'opzione adattamento a piccola nicchia ecologica ;)

pero' effettivamente un bel mulino motorizzato... :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi sono evoluto e non mi sono (per ora) ancora estinto.

Non sono un super tecnologico e faccio tutto a mano con il sacro mestolo di legno della Btasserie eppure produco circa 500 lt/anno sul mio fornello della cucinetta.

Tutto e relativo...e volere e potere.

Stessa attrezzatura di quando iniziai...tutta roba stra economica!

Penso che non arrivo a 200 euro di attrezzature spesi.

Edited by conco
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io i 200 li supero abbondantemente ahimè..

Tra pentola e fermentatori sono già  oltre i 200..
Mettici mulino, rifrattometro, termometro ecc ecc... Sì, sono purtroppo mooooolto sopra i 200..

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi sono evoluto e non mi sono (per ora) ancora estinto.

Non sono un super tecnologico e faccio tutto a mano con il sacro mestolo di legno della Btasserie eppure produco circa 500 lt/anno sul mio fornello della cucinetta.

Tutto e relativo...e volere e potere.

Stessa attrezzatura di quando iniziai...tutta roba stra economica!

Penso che non arrivo a 200 euro di attrezzature spesi.

 

Beh, elementi rari geneticamente immuni a malattie contaggiose ce ne sono sempre stati.  interessanti casi di studio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

oppure gravemente malati ma negano l'evidenza (aaahh quel fermentatore inox nell'angolo, robetta, pagato niente, è sempre stato li)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

meste mi hai fatto morire con l evoluzione.... :rofl:

 

però io sono come il conco lui è colui che mi ha indicato la via verso la redenzione parlando di semplicità  e minimalismo, mi ha mostrato il lato oscuro del potere spiegandomi i segreti e i vantaggi di una macinazione a dischi che gli stolti abbagliati dalla tecnologia non riescono a vedere... poi quando gli chiesi se avessi dovuto avere delle pompe mi spiegò che le pompe sono molto importanti ma non per brassare.... :rofl:

 

cmq arlando seriamente ti dico a mio parare su cosa valga la pena spendere per la produzione di 20-40L di prodotto finitio:

 

  • fermentatore plastica base
  • Frigo di fermentazione con termostato
  • fornellone dedicato
  • struttura multilivello (non fondamentale ma la tua schiena ringrazia)
  • mulino a dischi(poca spesa tanta resa)
  • pHmetro(anche quelli da 30 40 euri su ebay l importante è tenerli calibrati, termometro accurato questo è molto importante quando vuoi fare evolvere il corpo, densimetro e hidrometro
  • nessna automazione travasi abbiamo detto che avremo una struttura multi livello no???
  • mestolo del coniuge 
  • raffreddamento....qui nota dolente.... è l'unica cosa che non ho ancora deciso nel mio nuovo impianto...spendere un po di piu qui significa spendere meno...sopratutto da queste parti dove anche di inverno l acqua non è ghiacciata con una serpentina in rame ci si mette tanto tanto tempo e un massiccio spreco di acqua oltre al fatto che nella prima parte del raffreddamento continui a convertire IBU dal late hopping
Edited by TNT650R
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

io mi sono fatto impiantare un chip nel cervello che mi da una scossa a 220 volt se mi passa per la testa anche solo l'immagine di un fermentatore inox!  :crazy:

scherzi a parte.. credo di appartenere alla specie "elementi rari geneticamente immuni a malattie contagiose".

Edited by candy sugar

Share this post


Link to post
Share on other sites

oppure gravemente malati ma negano l'evidenza (aaahh quel fermentatore inox nell'angolo, robetta, pagato niente, è sempre stato li)

No non ho fermentatori in inox in nessun angolo

Solo in plastica, presi in una ditta al loro spaccio

3 pentole, una del crucco da 50 lt, una in allumino da 21 presa in occasione e una da 20 lt in acciaio recuperata tramite amici da cucina albergo (gratis).

Camera fermentazione preso frigo in discarica gratis...solo stc preso da rico un ventello.

Phometro e rifrattometro cinesi fatti arrivare da li....un 30/40 euto entrambi.

Falso fondo me lo son fatto io con cose che avevo.

Mulino corona 50 euro.

Termometri ho quello a gabbia economico ed uno digitale che ho vinto ad un concorso.

Non ho altro....la passione e gratis!

Forse un filo di piu' di 200...ma li siamo.

Edited by conco
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma scusate, se uno ha un hobby perchè dovrebbe sentirsi in colpa a tutti i costi x quello che spende?

comprassi la birra che bevo in uno shop spenderei il 400% in più al mese

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma scusate, se uno ha un hobby perchè dovrebbe sentirsi in colpa a tutti i costi x quello che spende?

comprassi la birra che bevo in uno shop spenderei il 400% in più al mese

Nessuno dice devi sentirtici delacueva...semplicemente c'e chi preferusce spendere di piu e chi invece considera che spendere di piu per i suo gusti non sia necessario...tutto qua..

 

Inviato dal mio GT-I9070 con Tapatalk 2

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nessuno dice devi sentirtici delacueva...semplicemente c'e chi preferusce spendere di piu e chi invece considera che spendere di piu per i suo gusti non sia necessario...tutto qua..

 

Inviato dal mio GT-I9070 con Tapatalk 2

ah, ok. mi sembrava che ci fosse qualcuno che si sentiva in colpa...

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah, ok. mi sembrava che ci fosse qualcuno che si sentiva in colpa...

Se si sente in colpa peggio per lui...cmq il senso era quello che.ti ho detto...che c'e chi spende tanto perche gli piace avere le ultime novita o comunque impianti super e cho si accontenta di meno ma comunqie fa e produce ottimw birrw...anche meglio di impianti automatici

 

Inviato dal mio GT-I9070 con Tapatalk 2

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...