Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  

Recommended Posts

Infatti, intendevo nel senso di "ridicolmente caro", altrimenti ne avrei già  ordinato uno!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate ma qualcuno sa che sensori si usano per misurare la densità ? Sarebbe comodissimo tenerla sotto controllo con arduino!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il sistema non è altro che una bilancia idrostatica.

Il galleggiante completamente immerso nel mosto è collegato con un filo ad una cella di carico; al variare della densità  del mosto varia la forza sulla cella di carico (principio di Archimede). Conoscendo la massa e il volume del galleggiante e la temperatua del sistema si riesce a calcolare la densità  del liquido in cui il galleggiante è immerso.

Il principio è semplice ma penso che il punto critico sia trovare una cella di carico economica che permetta di calcolare con una buona precisione la densità  del mosto.

Se immaginiamo che il galleggiante abbia un volume di 50 ml, questo sposta un volume equivalente di mosto. Se il mosto a inizio fermentazione ha densità  1.050 il mosto spostato pesa 52,50 g. Per il principio di Archimede il galleggiante viene "alleggerito" dello stesso peso del mosto spostato.

Se si vuole apprezzare la variazione di 0.001 unità  di densità , la cella di carico deve essere in grado di misurare 0,05 g (mosto a 1.049 pesa 52,45 g).

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La questione mi sta prendendo....sono andato a vedere e sembra che con Arduino si possa fare qualcosa.

Ho visto che una cella dic arico da 100 g non costa tanto ma bisogna capire che precisione si riesce ad avere nella misura finale. Oltre alla cella serve un amplificatore e penso un'interfaccia per Arduino.

 

C'è qualcuno che di elettronica ne capisce più di me?

 

http://www.robot-italy.com/en/3139-micro-load-cell-0-100g-czl639hd.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

per chi deve comprare arduino e cazzate varie quasi che conviene beer bug, alla fine costa 220€ spedito e tutto. Sarebbero 275$ però io la vedo alquanto inutile come cosa, solo per sboronare alla grande. Ci sono cose molto più utili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

vero serve per sboronare...

 

ma per sboronare alla grande, è figosissima come cosa :P

 

se non fossi stati un cattivo bimbo per tutto l'anno lo chiederei a babbo natale :P

 

 

un ibrido tra questo e il sistema di raffreddamento ad asta sarebbe l'arma definitiva u.u

Share this post


Link to post
Share on other sites

è vero non serve a nulla ma il bello sarebbe realizzarlo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me avrebbe salvato qualche cotta.

 

mi potrebbe indicare la fine della tumultuosa senza ogni volta buttare mosto e lavare  sanitizzare ecc

 

inoltre se fosse possibile controllarlo tramite arduino, sarebbe perfetto visto che molti controller e altre applicazioni vengono comandate tramite esso.

 

Fico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque non penso che sia così facile farlo funzionare anche trovando i componenti giusti.

Pensate solamente ai lieviti che si attaccano sulla superficie del galleggiante appesantendolo o alle bolle di CO2 che aderendo al galleggiante lo alleggeriscono.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque non penso che sia così facile farlo funzionare anche trovando i componenti giusti.

Pensate solamente ai lieviti che si attaccano sulla superficie del galleggiante appesantendolo o alle bolle di CO2 che aderendo al galleggiante lo alleggeriscono.

e' stato il mio primo pensiero quando si parlava di celle di carico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io spero sia solo questione di tempo prima che qualcuno pubblichi un blog con le istruzioni per realizzarlo in pieno DIY. :D

Non che sia uno strumento essenziale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me può essere uno strumento utile, però con la metà  dei soldi ti puoi comprare un rifrattometro digitale professionale che garantisce precisione e richiede un minimo di sforzo e di mosto e inoltre penso che hai una lettura più precisa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo sviluppatore di brewpi aveva cominciato a fare qualcosa, c è anche una mezza discussione sul loro forum, ma si è fermato per continuare lo sviluppo di brewpi. Io avevo pensato anche ad un LVDT....

Ma il fatto delle bolle di co2 dite che influisce parecchio??? In misura minima non c è anche quando utilizziamo il densimetro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì ma io penso che più che la lettura precisa sia interessante l'andamento del grafico poi se la lettura sballa di 0.004 invece di 0.002 che è la precisione di beer bug, penso che nn ci siano grossi problemi.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo sviluppatore di brewpi aveva cominciato a fare qualcosa, c è anche una mezza discussione sul loro forum, ma si è fermato per continuare lo sviluppo di brewpi. Io avevo pensato anche ad un LVDT....

Ma il fatto delle bolle di co2 dite che influisce parecchio??? In misura minima non c è anche quando utilizziamo il densimetro?

 

Cavolo se influisce, infatti quando usi il densimetro se ti si riempie di bolle avrai una lettura sfalsatissima e inutilizzabile, ma almeno sul densimetro te ne accorgi e puoi scuoterlo per liberarlo dalle bolle, con un widget immerso nel mosto invece devi fidarti ciecamente.

 

Ciao,

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Loro dicono che l'errore è dello +/- 0.002 (per 75 SG point) che vuol dire? Affermano che molto probabilmente batterà  i densimetri che abbiamo a casa!

 

Siccome questo oggettino è inutile ma tnt figo, mi sono letto una recensione sul web in due parti in lingua inglese.
Questa è la seconda parte http://www.brewbeerblog.com/2014/08/07/homebrewing-equipment-review-beer-bug-part-2/

Edited by Domiz1991

Share this post


Link to post
Share on other sites

Loro dicono che l'errore è dello +/- 0.002 (per 75 SG point) che vuol dire? Affermano che molto probabilmente batterà  i densimetri che abbiamo a casa!

 

Vuol dire un errore del 2,6% (per la precisione 2,6 periodico ma non so come scriverlo sul forum :rofl: ), ovvero +- due punti di gravità  per un mosto con 1.075 di SG. E' comunque sicuramente un errore massimo strumentale, bisogna vedere all'atto pratico come reagisce ai fattori di disturbo come appunto la CO2. Se guardi il grafico di esempio sul loro sito vedi proprio che la densità  ad un certo punto aumenta invece che diminuire... :help:

 

Ciao,

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì è interessante la recensione che ho postato perché è un esempio pratico in cui ha fatto le misurazioni di comparazione con rifrattometro e densimetro quindi si vede quanto sballa il beer bug e di solito è sempre qualche punto in più rispetto agli altri strumenti, tranne per la OG per la quale ha qualche punto inferiore rispetto agli altri strumenti. Nel complesso come dice quello che ha fatto la recensione nn è male, nn ha una precisione assoluta però la cosa interessante è l'andamento della fermentazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti. E soprattutto, vuoi mettere poter seguire la fermentazione dal cellulare mentre stai al lavoro o da tutt'altra parte?  :crazy:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando sarò arrivato al punto di dover seguire la fermentazione minuto x minuto tipo partita di calcio... Abbattetemi! Ahahah

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti. E soprattutto, vuoi mettere poter seguire la fermentazione dal cellulare mentre stai al lavoro o da tutt'altra parte?  :crazy:

 

Come ho fatto a vivere senza?? :rofl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa soluzione sembra più affidabile dato che misura la quantità  di CO2 sviluppata

 

http://www.brewnanny.com/

 

In ogni caso non è propriamente una cosa economica anche se c'è lo sconto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×