Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Barley

Fermentazione "alternativa" ...

Recommended Posts

 

Davvero non vorrei essere spocchioso o snob. Come detto sono un semplice hobbysta. Ma ripeto, quì siamo al "credo", "penso", "forse" senza alcun supporto tecnico, contro anni di studi di gente formata che per lavoro fa ricerca nel campo. Sarò il primo a smettere coi travasi quando con una base seria sotto, ne verrà  smentita l'efficacia in assoluto o in parte. Voi che volete provare (tanto di cappello) siete appunto al livello hobby (sempre che qualcuno non sia del campo) proprio come noi, e vorrei leggere di divertimento, e non di sovvertire teorie scientifiche con fermentazioni casalinghe! ;)

Luppoletto forse non hai capito, non e' che stiamo qui a inventarci panzane, ci sono persone formate che per lavoro fanno ricerca nel campo che sostengono queste cose e ce ne sono altyre che sostengono il contrario. Io ed altri nel nostro piccolo portiamo la nostra limitata esperienza. Nessuno vuole sovvertire teorie scientifiche.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Davvero non vorrei essere spocchioso o snob. Come detto sono un semplice hobbysta. Ma ripeto, quì siamo al "credo", "penso", "forse" senza alcun supporto tecnico, contro anni di studi di gente formata che per lavoro fa ricerca nel campo. Sarò il primo a smettere coi travasi quando con una base seria sotto, ne verrà  smentita l'efficacia in assoluto o in parte. Voi che volete provare (tanto di cappello) siete appunto al livello hobby (sempre che qualcuno non sia del campo) proprio come noi, e vorrei leggere di divertimento, e non di sovvertire teorie scientifiche con fermentazioni casalinghe! ;)

Straquoto... non era assolutamente mia intenzione iniziare "conflitti",e chiedo perdono se qualcuno ha trovato dell'ostico nei miei commenti.

Questa passione dovrebbe essere qualcosa che unisce i suoi partecipanti, non che li mette uno contro l'altro.

Ripeto, non è mai stata mia intenzione voler inventare nuove teorie, semplicemente vista l'esperienza(positiva) di alcuni homebrewer con l'adozione di tecniche simili a quella dw me descritta volevo provare a integrare queste esperienze in uns nuova tecnica di fermentazione.

Ora, io a sto punto una cotta in queste condizioni voglio provare a farla. Se mi dite che vi interessano i risultati finali posso anche riportata la mia esperienza (esagerando, potrei anche inviare una bottiglia a qualcuno di voi in modo da avere una valutazione più oggettiva), se invece ritenete questa tecnica priva di qualsiasi "moralità ", mi risparmio la "fatica" do scrivere 4 righe!

Edited by Barley

Share this post


Link to post
Share on other sites

Luppoletto forse non hai capito, non e' che stiamo qui a inventarci panzane, ci sono persone formate che per lavoro fanno ricerca nel campo che sostengono queste cose e ce ne sono altyre che sostengono il contrario. Io ed altri nel nostro piccolo portiamo la nostra limitata esperienza. Nessuno vuole sovvertire teorie scientifiche.

 

Oltre all'articolo gia' linkato da barley su brewingbad che linka anche alla conversazione tra John Palmer and Jamil Zainasheffvorrei segnalare questi a riguardo:

http://brulosophy.com/2014/06/02/the-great-trub-exbeeriment-results-are-in/

http://homebrewmanual.com/what-is-secondary-fermentation/

https://byo.com/stories/item/930-is-removing-hops-and-trub-from-your-fermenter-necessary

 

Il primo e' veramente bello ma anche gli altri sono scritti molto bene.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti. Ma alla fine sta cotta di prova l'hai fatta? Ho letto solo ora questo post ed è come arrivare alla fine di un romanzo: hanno rubato l'ultima pagina!!!  Dicci come è venuta la cotta ????? :crazy:  8P  :search:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti. Ma alla fine sta cotta di prova l'hai fatta? Ho letto solo ora questo post ed è come arrivare alla fine di un romanzo: hanno rubato l'ultima pagina!!!  Dicci come è venuta la cotta ????? :crazy:  8P  :search:

 

Ciao Beato.

Purtroppo tra università , e impegni vari non sono ancora riuscito a brassare nulla (e sono anche a secco di birra :sorry: ).

Inoltre sto cercando di costruire una camera di fermentazione, perchè essendo lontano da casa 5 giorni a settimana non ho la possibilità  di regolarla/ verificarla di giorno in giorno.

 

Appena faccio qualcosa (spero il prima possibile) vi faccio sapere, promesso :good:

Comunque, leggiti i link pubblicati poco sopra, sono in inglese ma sono un resoconto davvero oggettivo sulla reale differenza tra birra fatta fermentare con il trubl e senza!!

P.s. per assurdo, la birra fatta fermentare con il trubl risulta più limpida dell'altra!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io dovrei imbottigliare tra una decina di giorni...

Come hai fatto?

Buttato tutto in fermentatore (trubl compreso) e saltato il travaso intermedio?

In caso dopo vogliamo una recensione, completa di ricetta e sensazioni  :good:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dubito che le mie conoscenze di organolettica sarebbero sufficienti :) ma come ho gia' scritto non ho mai notato differenze (lo avevo gia' fatto), per me e' un passo indietro, ho eliminato il travaso perche' per il tipo di birra che faccio mi sembra di introdurre uno step rischioso per le contaminazioni senza avere benefici significativi. Comunque si', e' tutto nel fermentatore, senza whirpool e senza filtraggi particolari. Ho usato delle hop bags per la luppolatura e una grain bag a maglia piuttosto larga per l'ammostamento.
Oltretutto volevo provare un nuovo metodo di filtraggio con una nuova grain bag piu' fine ma questa volta non sono riuscito perche' avevo ospiti durante la cotta e ho preferito non incasinarmi con qualcosa che non avevo mai provato, nonostante questo la torta di lievito e trub non supera i 3,5 cm nel mio fermentatore a fondo piatto e non arriva al rubinetto. Ho fatto una Scottish Ale 60.
Manterro' comunque il travaso pre imbottigliamento dopo il cold crash al fine di mescolare bene gli zuccheri senza riportare tutto in sospensione. Postero' le mie senzazioni quando la apro :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dubito che le mie conoscenze di organolettica sarebbero sufficienti :) ma come ho gia' scritto non ho mai notato differenze (lo avevo gia' fatto), per me e' un passo indietro, ho eliminato il travaso perche' per il tipo di birra che faccio mi sembra di introdurre uno step rischioso per le contaminazioni senza avere benefici significativi. Comunque si', e' tutto nel fermentatore, senza whirpool e senza filtraggi particolari. Ho usato delle hop bags per la luppolatura e una grain bag a maglia piuttosto larga per l'ammostamento.

Oltretutto volevo provare un nuovo metodo di filtraggio con una nuova grain bag piu' fine ma questa volta non sono riuscito perche' avevo ospiti durante la cotta e ho preferito non incasinarmi con qualcosa che non avevo mai provato, nonostante questo la torta di lievito e trub non supera i 3,5 cm nel mio fermentatore a fondo piatto e non arriva al rubinetto. Ho fatto una Scottish Ale 60.

Manterro' comunque il travaso pre imbottigliamento dopo il cold crash al fine di mescolare bene gli zuccheri senza riportare tutto in sospensione. Postero' le mie senzazioni quando la apro :P

Il travaso prima di imbottigliare l'ho sempre raccomandato pure io.

Aspetto notizie comunque.

Nel frattempo, buona birra :)

 

p.s.Io ho provato a filtrare durante il travaso con una bag a trama fitta.

Il problema principale è che le farine otturano tutti i fori, dunque ti ritrovi con un filtro che a un certo punto non filtra più!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao voglio suggerire un possibile esperimento per valutare meglio la possibile fermentazione alternativa proposta...

fare la cotta normalmente poi utilizzare due fermentatori differenti il primo riempito con la parte pulita della birra sifonata post whirpool il secondo riempito versando la restante parte della pentola contenente il trub. Poi procedendo facendo fermentare le birre verdi ottenute alle medesime condizioni, qualità  e quantità  di lievito medesima temperatura ecc... per il primo fermentatore procedere con un paio di travasi e cold crash finale per il secondo solo cold crash. in questo modo sarebbe più facile valutare il risultato e la qualità  delle due birre prodotte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao voglio suggerire un possibile esperimento per valutare meglio la possibile fermentazione alternativa proposta...

fare la cotta normalmente poi utilizzare due fermentatori differenti il primo riempito con la parte pulita della birra sifonata post whirpool il secondo riempito versando la restante parte della pentola contenente il trub. Poi procedendo facendo fermentare le birre verdi ottenute alle medesime condizioni, qualità  e quantità  di lievito medesima temperatura ecc... per il primo fermentatore procedere con un paio di travasi e cold crash finale per il secondo solo cold crash. in questo modo sarebbe più facile valutare il risultato e la qualità  delle due birre prodotte

E' esattamente la tecnica usata e descritta nel primo link pubblicato da jonziepoo ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...