Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
CaveCanem

Prima birra... zucchero+malto+miele

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,
domenica ho dato il via alla carriera di homebrewer con il kit di Mr. Malt e Lager in dotazione. Purtroppo nel kit non era presente il lievito e mi hanno rispedito una bustina di lievito SAFBREW S-33 (comportamento veramente encomiabile del venditore...). La fermentazione violenta è partita dopo 2 ore e ancora stamattina procedeva a gorgoglii ogni 2/3 secondi. La temperatura ambiente oscilla tra i 21,5 ed i 22 gradi.
La domanda però è questa:
nel mosto ho messo 600 gr. di zucchero semolato, 500 gr. di malto amber secco e 150 gr. di miele di acacia ambrosoli... Come vi sembrano queste dosi?
Consigli, critiche e commenti sono graditissimi!

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
all'incirca dovrebbero "coprire" il kg di zucchero standard, forse anche qualcosina in più. ovviamente il malto amber ( e forse anche un pochino il miele) ti renderanno la birra più scura rispetto alla ricetta originale.

L'OG quanto ti è venuta?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Grazie mille per la (rincuorante) risposta!
Da vero pivello l'OG non l'ho misurata... ero troppo preso a leggere lettera per lettera il manualino di Mr. Malt[:I].
Quando non l'hai mai fatta ti risulta tutto nuovo e difficile (vedi il buon 1/2 litro di mosto per terra nel travaso da pentola a fermentatore[}:)]...) e tra la fretta e l'agitazione ti scordi tutti i buoni propositi.
COmunque tutto serve a fare esperienza, no?

Grazie ancora

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao,
benvenuto nel nostro forum... sono più che sicuro che qui troverai tutte le risposte ai tuoi dubbi... un piccolo consiglio però voglio dartelo, nn prendertela a male, prima devi chiedere i consigli e poi birrifichi... se fai il contrario potrebbe essere difficile correggere degli errori... fortunatamente quelloc he hai fatto è andato bene, ma se così nn fosse stato? [8D]
Ti invito a farti conoscere anche dagli altri utenti lasciando un mex sella sezione [url]http://forum.areabirra.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1790[/url]
Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao Pier81!
Figurati se la prendo a male, anzi grazie!
Nella sezione di presentazione ho lasciato un messaggio non appena mi sono iscritto...
Ora scrivo due righe anche sul perchè del nick...

Da oggi in poi vi romperò le balle prima di passare all'opera!:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
ho creato una minipresentazione sulla birrificazione casalinga che ho poi caricato sul mio sito [url]www.cittalucane.it[/url] se clicchi sul seguente link [url]http://forum.areabirra.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1886[/url] puoi trovare istruzioni su come visualizzarla e puoi lasciare un tuo commento!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ritornando in topic (e non volendo aprire una nuova discussione) volevo chiedervi fino a che punto è possibile personalizzare i kit di malto luppolati.
In futuro vorrei provare a fare altri tipi di birra (sempre in kit e senza personalizzare nulla) ma prima di passare a tecniche più complicate (E+G o, fra 2 o 3 secoli, all'All Grain) mi chiedevo in che modo si possa usare un pelino di fantasia (anche a costo di clamorose ciofeche) coi malti preparati.
Si può giocare un po' con gli zuccheri, i lieviti?
Qualche aroma?
Se nel mosto di domenica avessi buttato (e giuro che non l'ho fatto!) che ne so, tè, caffè, cacao, un bastoncino di radice di liquirizia, un gatto, il cellulare etc... avrei rovinato tutto? So che le ricette dei malti nascono già  ben strutturate e bilanciate ma la curiosità  mi viene lo stesso.
Qualcuno ha percorso queste vie o buon senso ed esperienza dicono che è meglio lasciar stare?
Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites
mah, puoi provare, ma nn so. I kit sono mosti gia pronti da reidratare. Sicuramente puoi cambiare il lievito o sostituire lo zucchero con malto. Per il resto boh... alcune aggiunte necessitano di bollitura o cmq di un periodo di "cottura", che potrebbe però andare a modificare l'equilibrio, ad esempio, del luppolo, perdendo l'aroma...

vediamo se qualcuno cha ha fatto di questi esperimenti con i kit ne sa qualcosa di più

Share this post


Link to post
Share on other sites
io ho in programma una modifica sulla porter... ecco il progetto: una latta da birrifiacre normalmente, una da dividere in tre parti così: una parte cn aggiunta di caffé, una seconda con aggiunta di cioccolato fondente fuso a bagnomaria, e una terza parte con cioccolato e caffé. Nn ho ancora una idea sulle quantità  da adoperare, poi vedro... quello che posso dirti e che farò queste aggiunte dopo la fase di fermentazione per evitare di avere dei problemi di fermentazione

Share this post


Link to post
Share on other sites
Perfetto Pier! Mando te in avanscoperta!
Magari ci aggiorniamo sui risultati... A me frullava per la testa personalizzare birre senza troppa "personalità " (tipo la finta lager ad alta fermentazione...). Cavoli mettere mano su una porter è proprio un bel progetto!

Share this post


Link to post
Share on other sites
ho una lager, ma nn è mia, da birrificare appena recupero qualche altra bottiglia... e a quel punto cercherò di convincere il mio amico ad utilizzare del miele... che tipo di miele nn so ancora, ma sono sicuro che qualcuno del forum saprà  indicarmelo.
Per la porter ci aggiorneremo senz'altro

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stamattina, a 6 giorni dall'inizio della fermentazione, ho misurato (per la prima volta) la densità  che è pari a 1014 (dovrei imbottigliare a 1006/4 ma non ho misurato la OG e l'aggiunta di ingredienti non previsti nel kit potrebbe sballare un pochino i valori... almeno credo).
Inoltre la birra è parecchio opaca (tipo yoga alla pesca per intenderci)... ma è la prima volta in assoluto che apro il rubinetto da inizio fermentazione...
Il sapore non era affatto male, amara al punto giusto, una bella impressione al palato e con una noticina di miele che non guastava. La frizzantezza era appena accennata sulla lingua. Il lievito ancora si sente parecchio.

Che ne dite? Siamo nella norma o c'è qualche campanello di allarme? Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Penso che l'opaco sia dovuto al fatto che pescando col rubinetto hai pescato molti lieviti dal fondo...se ne hai la possibilità  effettua il travaso in un altro fermentatore e lascia riposare ancora una settimana o dieci giorni per fare depositare il lievito. Poi per imbottigliare puoi eseguire un altro travaso per eliminare ancora il fondo di lieviti, procedere al priming direttamente in fermentatore e poi imbottigliare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao fight, purtroppo non ho la possibilità  di travasare ma, vedendo la birra così opaca, mi è venuta l'ansia di attrezzarmi per farlo. Comunque il travaso va fatto a fermentazione conclusa? Finchè gorgoglia la lascio stare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Pier81 ha scritto:

utilizzare del miele... che tipo di miele nn so ancora, ma sono sicuro che qualcuno del forum saprà  indicarmelo.
[/quote]
oggi ho messo a fermentare una muntons pilsner a cui ho aggiunto 200 gr. di miele di fiori d'arancio (previa sterilizzazione a bagnomaria): vediamo cosa viene fuori :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
E allora aspetto un bel resoconto anche da te!:D
A parte la torbidità  estrema (è la mia prima birra e non so se è la normalità ...) il miele di acacia nella mia non ha causato danni, anzi... Credevo che quei 150 grammi in 23 lt. nemmeno si sentissero e mi ha fatto piacere sentire la nota di miele al primo assaggio. Ora farò finire la fermentazione, imbottiglierò e tra un mesetto o due vediamo cosa ne esce fuori....

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]ab62 ha scritto:
oggi ho messo a fermentare una muntons pilsner a cui ho aggiunto 200 gr. di miele di fiori d'arancio (previa sterilizzazione a bagnomaria): vediamo cosa viene fuori :D
[/quote]

Uhm, io sn un po' scettico nella tua scelta di usare una pilsner poiche questo tipo di birra ha già  un tipo di aroma tutto suo... cmq tutti i gusti sn gusti... la cosa importante è che ci tieni informati sulla riuscita della tua birra perché siamo tutti curiosi :D
Io cercherò di usare una normale lager o al limite una ale non molto aromatizzate

Share this post


Link to post
Share on other sites
bè diciamo che la pils è in realtà  una ale, quindi a seconda della luppolatura del kit un pò di miele ci può anche stare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Pier81 ha scritto:

Uhm, io sn un po' scettico nella tua scelta di usare una pilsner poiche questo tipo di birra ha già  un tipo di aroma tutto suo... cmq tutti i gusti sn gusti... la cosa importante è che ci tieni informati sulla riuscita della tua birra perché siamo tutti curiosi :D
[/quote]
in effetti si tratta di un duplice esperimento: usare una sola latta del kit da 3 kg. (ovviamente con quantità  d'acqua dimezzate) e aggiungere miele per far alzare il tasso alcolico. "la via della conoscenza è disseminata di cadaveri" :D:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rieccomi a rompervi con le mie domande...
Ieri sera il gorgogliatore ha smesso di far rumore e al suo interno la pressione è praticamente zero, con il liquido perfettamente in linea fra le due "bolle" in basso. Il problema è che la densità  è 1010 (mentre dovevo imbottigliare a 1006-1004). Che faccio? Aspetto ancora anche se la fermentazione sembra del tutto finita? Un'altra cosa che mi ha stupito è che in superficie la birra è limpida e rossastra mentre quella che esce dal rubinetto è molto opaca e gialla... Può essere che uscendo dal rubinetto in basso raccolga i fondi dandomi anche un valore sballato di densità ?

Grazie a chiunque si muova a pietà :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
che la densità  venga più alta è il minimo, visto che hai usato miele e malto secco. Per il colore, ci sta che ti porti dietro qualcosa. Fai un travaso

Share this post


Link to post
Share on other sites
Grazie zimo, meglio che mi sbrighi a ordinare il contenitore per il travaso... Mi scoccerebbe mettere in bottiglia sta roba poltigliosa. Visto che ci siamo, una volta travasata quanto tempo deve "riposare"? 7 giorni?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...