Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
semperchi

Quanti Litri/minuto Far Ricircolare ?

Recommended Posts

Ciao a tutti

sono in fase di piccolo upgrade della mia attrezzatura BIAB e settimana prossima vorrei fare la prima cotta con ricircolo tramite pompa.

Ho acquistato una IWAKI MD-10 che ha una portata di 11 lt/min cui collegherò una valvola in uscita per la regolazione del flusso.

Mi chiedevo se con una portata massima di 11 lt/min posso usare la pompa sia con la pentola da 33lt (quindi all'incirca 28lt di acqua in fase di mash) , che con la pentola da 50lt (circa 40lt di acqua in mash).

Quanti litri al minuto fate ricircolare mediamente ?

Grazie

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

il ricircolo serve per uniformare la temperatura; quindi  la velocità  è quella che il tuo filtro consente.

Una volta raggiunta la temperatura, ricircoli senza introdurre calore per alcuni minuti  (1-2) e se è  stabile si spegne il ricircolo.

Si riattiva il ricircolo se non c'e'  coibentazione o se  si deve innalzare  la temperatura per lo step sucessivo

indicativamente le pause di ricircolo durano dai  5 ai10 minuti.

Fare le pause  aumenta l'efficienza rispetto ad un ricircolo costante a temperatura giusta.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti tingrazio

adesso mi spiego meglio il fatto di collegare anche la pompa ad un PID.

Per ora mi accontento di controllarla manualmente il prossimo step prevederà  un PID e resistenza o fornello elettrico (dai costi decisamente più bassi).

Al momento la coibentazione è semplicemente fatta con una coperta termica che però trovo scomoda abbinata alla pompa, quindi probabilmente dovrò attivare la pompa più spesso e continuare anche a dare una mescolata ogni tanto.

Rimane ancora da sciogliere il dubbio se una pompa con portata da 11 lt/min va bene anche per ricircolare 40 litri di mash.

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho usato la md 10 per l'ultima cotta e non mi sono posto il problema di fermare il ricircolo. Ho una pentola da 50 litri e avevo all'incirca 38 litri di mosto: ho lasciato sempre accesa la pompa . Il PID lo prenderò pure io ma lo userò solamente per il fornello elettrico.

Non mi è molto chiaro il discorso delle pause del ricircolo  :sorry:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho usato la md 10 per l'ultima cotta e non mi sono posto il problema di fermare il ricircolo. Ho una pentola da 50 litri e avevo all'incirca 38 litri di mosto: ho lasciato sempre accesa la pompa . Il PID lo prenderò pure io ma lo userò solamente per il fornello elettrico.

Non mi è molto chiaro il discorso delle pause del ricircolo  :sorry:

quando la temperatura è giusta il ricircolo non serve a nulla.  Anzi è probabile che il movimento riduca l'efficacia enziamtica.

Difatti Impianti come Brewmaister sono impostati per fare pause e riprese di ricircolo.

prove (mie) empiriche nel mio impianto  BrewClone mi hanno fatto costatare x cotte identiche escursioni di efficienza anche di 5 punti tra pompa sempre accesa e pompa accesa quando serve.

inoltre un ricircolo a temperatura giusta, contribuisce alla perdita termica per contatto del mosto con superfici a maggior scambio termico con l'esterno (tubi e pompa stessa).

costringendo ad intervenire  per compensare con maggior frequenza.

 

Il ricircolo durante il mash, non dimenticiamo, fa la parte dl mestolo/braccia o di pale/motorino.

 

la pompa invece, se ci si ingegna, può anche essere usata anche nella fase di sparging (pescando acqua  calda ). In questo caso la portata corretta diventa  essenziale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti tingrazio

adesso mi spiego meglio il fatto di collegare anche la pompa ad un PID.

Per ora mi accontento di controllarla manualmente il prossimo step prevederà  un PID e resistenza o fornello elettrico (dai costi decisamente più bassi).

Al momento la coibentazione è semplicemente fatta con una coperta termica che però trovo scomoda abbinata alla pompa, quindi probabilmente dovrò attivare la pompa più spesso e continuare anche a dare una mescolata ogni tanto.

Rimane ancora da sciogliere il dubbio se una pompa con portata da 11 lt/min va bene anche per ricircolare 40 litri di mash.

Grazie

io uso una pompa rover a 28 lt/m  con una valvola di controflusso per ridurne a potenza, altrimenti spara come un idrante.

faccio cotte da 40l e la faccio circolare a circa un terzo.

quindi direi che se 11 l/mi,i sono reali. bastano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo.

Grazie per la spiegazione.

Per il momento affiancherò alla pompa un STC 1000 con sonda NTC 10k per avere un buon controllo della temperatura e seguirò i tuoi consigli.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Occhi a quel termostato e a quella sonda, controlla anche con un altro termometro. Nn eccelle in precisione!

 

Inviato dal mio HTC Desire HD A9191 con Tapatalk 2

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi, voglio acquistare anch'io questa pompa per controllare meglio la temperatura però non mi è molto chiaro come usarla. Si attiva quando si accende il fornello e la si spegne quando si arriva alla temperatura prefissata? Grazie mille

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ Salice: la sonda l'ho sostituita con questa 

     http://www.ebay.it/itm/301148814474?ssPageName=STRK:MEWNX:IT&_trksid=p3984.m1439.l2649

E' qualche giorno che sto monitorando la differenza col termometro digitale ed è quasi identica (misura 0,2° in più a T ambiente). Sicuramente a breve mi doterò di PID.

 

jhonmarra qui sotto meste spiega come procede lui

 

il ricircolo serve per uniformare la temperatura; quindi  la velocità  è quella che il tuo filtro consente.

Una volta raggiunta la temperatura, ricircoli senza introdurre calore per alcuni minuti  (1-2) e se è  stabile si spegne il ricircolo.

Si riattiva il ricircolo se non c'e'  coibentazione o se  si deve innalzare  la temperatura per lo step sucessivo

indicativamente le pause di ricircolo durano dai  5 ai10 minuti.

Fare le pause  aumenta l'efficienza rispetto ad un ricircolo costante a temperatura giusta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi se ho capito bene accendo il fornello con pompa spenta. Quando arrivo alla temperatura prefissata (o mi conviene un grado in meno?) spengo il fornello e attivo la pompa fino a quando la temperatura non si stabilisce, quindi comincio con lo step di mash.

Grazie

Edited by jhonmarra

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi se ho capito bene accendo il fornello con pompa spenta. Quando arrivo alla temperatura prefissata (o mi conviene un grado in meno?) spengo il fornello e attivo la pompa fino a quando la temperatura non si stabilisce, quindi comincio con lo step di mash. Grazie

accendi il fornello e porti la temperatura dell'acqua alla temperatura di inizio mash  o qualche grado sopra (es.  53 gradi x proteasi a 50)

spegni la fiamma metti i grani  e ricircoli per qualche minuto e ti accerti che siano diventati 50 se sei sotto accendi

ricircoli per 2-3 min. se stabile spegni il ricircolo e fiamma

 

step successivo (esempio beta amilasi a 64 gradi)

accendi pompa e fiamma

a 62 gradi- spegni fiamma e pompa accesa

l'inerzia porterà  a 64 ( se no riaccendi se superi la volta dopo spegni proporzionalmente prima)

ricircoli per 2-3 minuti

a) se sei sotto - fiamma accesa e pompa accesa

b ) se sei sopra -  spegni fiamma pompa accesa

c) se stabile a 64 ricircoli 2-3 minuti e spegni pompa e fiamma attendi 5-10 minuti e accendi pompa e ti regoli come al punto A

 

step successivi come il precedente.

Edited by meste

Share this post


Link to post
Share on other sites

qualche chiarimento sul motivo per cui ritengo utile spegnere la pompa a temperatura giusta.

ovviamente non escludo errori grossolani, ma è la spiega che mi sono dato per giustificare l'empirico effetto sull'efficienza.

 

Nella tecnica con ricircolo solitamente si usa un rapporto acqua grani relativamente abbondante.

Questo è necessario perché:

1) parte di liquido  è  presente in tubi (più o meno lunghi) e pompa  e

2) bisogna avere  un adeguato pescaggio per non esporre i grani all'aria

3) bisogna avere una intercapedine che separi i grani dal corpo riscaldante per evitare caramellizzazioni

questo è ancora più accentuato con la soluzione di tino nel tino classico del brewmaister e dei suoi cloni (a maggior ragione con ricircolo dall'alto) 

 

la corretta proporzione tra acqua e grani è correlata alla efficienza enzimatica. in particolare una eccessiva diluizione rallenta e probabilmente riduce il processo  mashing.

la pause di circolazione consentono all'interno della sacca/tino  con i grani una permanenza di mosto, che per stasi idraulica tende a concentrarsi (come accade nel fondo di un bicchiere nel quale si versa zucchero senza mescolare)

questo in parte compensa e  ottimizza la diluizione globale.

 

non escludo alte motivazioni.

se altri hanno commenti da aggiunge, correggere o confutare sono benvenuti.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per semplificare e riassumere il ragionamento:

A termica accesa -- > pompa spenta se non ci sono i grani

A termica accesa -- > pompa sempre accesa se ci sono i grani

A termica spenta ---> pompa accesa  per alcuni minuti (2-3) se temperatura giusta

A termica spenta ---> pompa accesa quanto serve se temperatura ha superato la temperatura obiettiva (aiuta a raffreddare, se si vuole raffreddare)

A termica spenta ---> pompa accesa comunque ogni 5-10 minuti (l'intervallo dipende dalla qualità  di coibentazione. migliore è più si può aspettare)

 

suggerimento ulteriore:

prima di iniziare metto il minimo di acqua che consente di avviare il ricircolo porto alla temperatura prossima all'ebollizione (90 gradi, non oltre per non mettere in crisi la pompa che opera al limite), faccio girare per alcuni minuti e scarico.

so che non si tratta di una sterilizzazione, ma sono convinto che sanitizza  e pulisca al meglio il tubame vario (l'acqua scaricata non è mai limpida)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...