Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
gogiovanni

Ssr+Relay Meccanico..perchè?

Recommended Posts

Ciao a tutti,

ho intenzione di riaprire il mio pannello di controllo per sostituire un led che si è bruciato..cercando online soluzioni per aumentare la sicurezza dei collegamenti elettrici, ho visto che Electric Brewery usa la sequenza PID-SSR-relay meccanico.

 

Giustificano il fatto dicendo che l'ssr non chiude perfettamente il contatto mentre il meccanico si..quindi in questo modo annullano i rischi!

Continuano dicendo che non usano solo il meccanico perchè il PID, con uno switching frequente, lo consumerebbe troppo velocemente.

 

Qualcuno riesce a spiegarmi la logica del discorso?

 

A mio parere se è l'SSR a comandare il meccanico, il meccanico si chiuderà  o aprirà  con l'SSR..non riducendo cosi la frequenza del cambio di stato del circuito.

 

Dove mi sbaglio?

 

Ecco il link della pagina

http://www.theelectricbrewery.com/control-panel-part-2?page=13

Share this post


Link to post
Share on other sites

Detto così di logica non ne vedo proprio... :unknw:

L'unico motivo per fare un simile accrocchio è che hai comprato un PID con uscita SSR ma in realtà  volevi usare un relay meccanico, relay che se pilotato troppo frequentemente comunque si usurerà  velocemente. Non è che interponendo un SSR lo proteggi...

 

Ciao,

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok ora ho capito. L'SSR non pilota i relay meccanici che sono invece controllati da uno switch manuale. Il relay è a valle dell'SSR e semplicemente se selezionato su "aperto" impedisce sempre che vada corrente alla resistenza anche se uno si dimentica il PID acceso e questo dovesse comandare l'accensione a nostra insaputa.

 

Ciao,

 

Vale

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao ... secondo me usano in cascata gli SSR e un relè meccanico come sicurezza (tutto ok sempre chiuso...c'è un allarme si apre e toglie corrente alla resistenza)...il relè meccanico lo collegano all'uscita allarme del termoregolatore a logica PID...mentre gli SSR sono gestiti dall'apposita uscita regolante sempre dello stesso termoregolatore..anch'io sul mio ho fatto una cosa del genere...

Share this post


Link to post
Share on other sites

...ora vedo il link...hanno messo anche un misuratore di Ampere e uno per la tensione...il quadro è ben fatto...ma visto cos'hanno installato avrei valutato l'uso di un PLC con controllo Touch...

Share this post


Link to post
Share on other sites

I relay sono pilotati dallo switch a 3 posizioni marcato "Element select switch" che seleziona uno solo dei due relay oppure nessuno (OFF). Non so perchè non abbiano messo l'uscita di un solo SSR a monte del selettore ottenendo lo stesso risultato, magari un selettore meccanico con amperaggio adeguato al loro sistema costava troppo?

 

Ciao,

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

I relay sono pilotati dallo switch a 3 posizioni marcato "Element select switch" che seleziona uno solo dei due relay oppure nessuno (OFF). Non so perchè non abbiano messo l'uscita di un solo SSR a monte del selettore ottenendo lo stesso risultato, magari un selettore meccanico con amperaggio adeguato al loro sistema costava troppo?

 

Ciao,

 

Vale

 

Il selettore consente il controllo manuale dei relè garantendo la sicurezza con un'interruzione "fisica" totale dei collegamenti, ma a sua volta il selettore prende l'alimentazione che usa per pilotare i relè dai pid, che quindi hanno facoltà  di scollegare tutto il sistema in caso di allarme.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuro? Sullo schema il selettore risulta collegato direttamente all'HOT bus che dovrebbe essere la fase. Certo che l'han fatto complicato... :wacko:

 

Ciao,

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pardon, hai ragione, mi ha tratto in inganno la pagina del sito relativa agli allarmi, dove si vede quell'"hot bus" collegato in parallelo al 13, unita alla mia ignoranza dell'inglese  :unsure: .

Normalmente io associo il termine "bus" ad un controllo di qualche tipo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok ora ho capito. L'SSR non pilota i relay meccanici che sono invece controllati da uno switch manuale. Il relay è a valle dell'SSR e semplicemente se selezionato su "aperto" impedisce sempre che vada corrente alla resistenza anche se uno si dimentica il PID acceso e questo dovesse comandare l'accensione a nostra insaputa.

 

Ciao,

 

Vale

non ha molto senso.

di fatto il rele non fa nulla perche è lo swich ad aprire e chiudere.

 

ci deve essere o un altra interpretazione,

o nessun motivo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiarissimo..l'ho fatto anche io..solo con un semplice interruttore a levetta da 16A..al posto che con un relè! :)

 

Veramente bel sito..ma la stima del costo dell'impianto è da capogiro! Sui 6000-7000 dollari  :shok:

Share this post


Link to post
Share on other sites

non ha molto senso.

di fatto il rele non fa nulla perche è lo swich ad aprire e chiudere.

 

ci deve essere o un altra interpretazione,

o nessun motivo

 

Lo switch non apre ne chiude ma eccita/diseccita il relay che Interrompe/chiude l'uscita dell'SSR.

 

Ciao,

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo switch non apre ne chiude ma eccita/diseccita il relay che Interrompe/chiude l'uscita dell'SSR.

 

Ciao,

 

Vale

Bene. Ma se non ci fosse non cambierebbe nulla. Sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

In che senso? Nel circuito come l'han fatto loro se bypassi il relay perdi la possibilità  di commutare manualmente tra OFF-1-2.

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene. Ma se non ci fosse non cambierebbe nulla. Sbaglio?

 

Il problema è l'SSR, perchè interrompe una sola fase, e perchè il tipo di interruzione che fa è elettronico, non fisico, qualche volt di tensione resta sempre.

E' una ridondanza di sicurezza che secondo me non guasta, considerando che si lavora con corrente e liquidi conduttori, e che in più i liquidi sono bollenti.

Se prendi una pizzicata della corrente, magari non ti ammazza ( abbiamo il salvavita che controlliamo tutti una volta al mese... ), ma il braccio elettrificato in un attimo schizza dove vuole, con molta forza e senza controllo, magari mentre sei in bollitura, puoi immaginare cosa può succedere

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema è l'SSR, perchè interrompe una sola fase, e perchè il tipo di interruzione che fa è elettronico, non fisico, qualche volt di tensione resta sempre.

E' una ridondanza di sicurezza che secondo me non guasta, considerando che si lavora con corrente e liquidi conduttori, e che in più i liquidi sono bollenti.

Se prendi una pizzicata della corrente, magari non ti ammazza ( abbiamo il salvavita che controlliamo tutti una volta al mese... ), ma il braccio elettrificato in un attimo schizza dove vuole, con molta forza e senza controllo, magari mentre sei in bollitura, puoi immaginare cosa può succedere

eh eh eh ...mi piace il "...che controlliamo tutti una volta al mese..."

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema è l'SSR, perchè interrompe una sola fase, e perchè il tipo di interruzione che fa è elettronico, non fisico, qualche volt di tensione resta sempre.

E' una ridondanza di sicurezza che secondo me non guasta, considerando che si lavora con corrente e liquidi conduttori, e che in più i liquidi sono bollenti.

Se prendi una pizzicata della corrente, magari non ti ammazza ( abbiamo il salvavita che controlliamo tutti una volta al mese... ), ma il braccio elettrificato in un attimo schizza dove vuole, con molta forza e senza controllo, magari mentre sei in bollitura, puoi immaginare cosa può succedere

la sicurezza probabilmente è la chiave giusta di lettura. Mi sembra convincente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io dopo essermi impazzito e fatto impazzire orso, ho adottato questo sistema

 

l'ssr mi interrompe un contatto proveniente da un trasformatore a 24v   questi ultimi alimentano un teleruttore meccanico piuttosto grandicello.

 

la scelta e' stata quasi obbligata perche' tutti gli ssr che avevo acquistato (3 su due negozi differenti)  quando erano sotto tensione  il tester mi segnava sempre 230V anche con i pin dell'imput staccati.

 

piccolo OT:    questa sera volevo fare l'autotuning   devo mettere solo run2 e impostare una temperatura da raggiungere?  finito il ciclo lascio run 2 o inserisco run 1?

Edited by Black Donkey

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' vero che con il contatto aperto si misura 220V, ma la corrente è dell'ordine del micro-Ampere e quindi assolutamente irrilevante.

 

Ciao,

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...