Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

Ciao a tutti! Mi chiamo Fabio e lavoro in un azienda agricola di circa 40 ha in provincia di Venezia coltivati a cereali ( mais frumento orzo).

Il prossimo anno, tramite delle agevolazioni per i giovani agricoltori, vorrei dedicare una parte dell'investimento per creare un agribirrificio.

La mia idea sarebbe di prendere un impianto per la maltazione e uno per la produzione della birra e seguire il corso della dieffe per mastro birraio.

Secondo voi vale la pena investirci?

Qualcuno sa dirmi dove prendere informazioni sulle varietà  di orzi da coltivare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fabio di dove sei ? Io sono di Padova se ti servisse mai un dipendente !

Scherzi a parte chiedi se conviene ?

Difficile da dirai visto il paese in cui viviamo ed il livello di burocrazia assurdo...

Bisogna valutare pro e contro ma se ci sono delle possibilità  bisogna prendee coraggio e crederci...

Sulle varietà  di malto lascio la parola ai più esperti, io mi intendo più di varietà  da whisky che da birra...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Per le varietà  se ne parlava sul topic "il vero all grain", se spulci trovi delle informazioni che potrebbero esserti utili.

 

Se poi ti serve un altro dipendente eccomi! Sono di treviso.

A parte gli scherzi io avevo letto qualche mese fa a proposito di aprire un agribirrificio: molti ma molti soldi.. solo per l'impianto e la normalizzazione dei locali si spendono minimo (stando bassi) 100mila euro solo di materiali e lavori, senza contare le tasse..

 

Poi dovrai vendere la birra a più di 10 euro a litro per tutte le tasse.. varrà  la pena?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

100000euro costa solo l'impianto di maltazione da quel che ho visto, almeno quello della bbc inox, oltre alla birra però potrei vendere il malto in grani o maltare l'orzo per qualche mastro birraio!

Per le tasse forse sono più basse per le aziende agricole, almeno credo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intendevo l'impianto per produrre birra, quello per la maltazione non sapevo quanto costasse. Sì forse le tasse sono meno per gli agricoltori, ma le accise sono quelle.. non le paghi tu ma ti fanno alzare il prezzo. Però forse non dovendo comprare il grano potresti avere un prodotto competitivo sul mercato, se poi è anche buono..

Share this post


Link to post
Share on other sites

in teoria cambia solo l'imposta iva che dovrebbe essere del 4%. In più dovrebbero esserci altri incentivi ecc. Lavoro nel campo dei cereali e trasformati per quanto riguarda i costi e la qualità  dei prodotti le malterie tedesche o inglesi sono inarrivabili magari non per qualità  ma per prezzo e questo a malincuore conta molto, sopratutto per micro birrifici o altro (personalmente per i 100 kg di malto che prendo alla volta io anche se costa un 20% in più personalmente non mi pesa basta sia buono)

 

Sono anch'io di padova e se ti serve un aiutante eccomi ;).

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao! sei sicuro che ti convenga maltartelo da solo? cè un birrificio di solarolo (RA) che si chiama 'la mata' che è un birrificio agricolo che se lo fa maltare quello che coltiva.. infatti l'investimento per un impianto del genere oltre a saperlo usare è molto costoso..

cmq secondo me è un investimento e un lavoro talmente impegnativo che conviene solo se si ha la vera passione per la birra artigianale.. se la tua domanda è: io non produco birra in casa ma visto che ora va di moda voglio provare a produrla e venderla allora ti dico assolutamente no, non è conveniente. Se la tua è una vera passione allora il birrificio agricolo è sicuramente uno dei modi più convenienti per produrre viste le agevolazioni fiscali, anche se visto l'elevato numero di birrifici presenti in italia al momento (oltre 600) rimane sempre un rischio..

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me potresti fare solo la birra e vendere il tuo orzo a delle malterie che te lo maltano, tipo ad Ancona che hanno una malteria comune con la quale gli agricoltori iscritti a copagri possono vendere il proprio orzo e poi comprarlo da loro a prezzo vantaggioso. Tu dovresti coltivarlo e poi produrre la birra. Cmq se hai soldi da investire alla fine penso che possa venire una bella cosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto pensando di fare la stessa cosa io. Ma io non prudurrei malto ma luppolo. Meno costi e più semplice. Produco gia birra in casa e sono appassionato da tanti anni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ti direi lascia perdere, A meno che il tuo unico scopo sia sfruttare le agevolazioni.

àˆ un mercato in saturazione e se non sei sicuro di uscire con un prodotto ottimo, rimanderei la cosa a tre-quattro anni durante i quali potrai anche effettuare qualche prova ;)

Durante questo periodo valuta anche il bio, io non lo sopporto, ma è una fetta di mercato notevole il cui pubblico solitamente perdona molti difetti nel prodotto...

Icab

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao fabiobax...se sei dalle parti di Mira/Dolo (ma non solo) c'è il progetto PANE LOGISTICO che da quest'anno produce anche BIRRA LOGISTICA...iniziativa interessante che cerca di valutare il territorio aiutando i nostri agricoltori...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ti direi lascia perdere, A meno che il tuo unico scopo sia sfruttare le agevolazioni.

àˆ un mercato in saturazione e se non sei sicuro di uscire con un prodotto ottimo, rimanderei la cosa a tre-quattro anni durante i quali potrai anche effettuare qualche prova ;)

Durante questo periodo valuta anche il bio, io non lo sopporto, ma è una fetta di mercato notevole il cui pubblico solitamente perdona molti difetti nel prodotto...

Icab

 

Scusa ma perchè dici che è un mercato in saturazione? Io penso invece che sia in crescita e che abbia grosse potenzialità . Mano a mano che si diffonde la cultura della birra la fetta di mercato che le artigianali rubano alle birre industriali aumenta. Il mercato della birra ha cifre impressionanti e io penso che in Italia gli appassionati di birre di qualità  aumenterà  negli anni.

Ovviamente aprire un microbirrificio significa anche imbarcarsi in questa sfida culturale.

Poi appunto come giustamente dici bisogna essere sicuri di avere un prodotto di qualità , magari mettendo l'impianto in mano ad un bravo birraio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusa ma perchè dici che è un mercato in saturazione? Io penso invece che sia in crescita e che abbia grosse potenzialità . Mano a mano che si diffonde la cultura della birra la fetta di mercato che le artigianali rubano alle birre industriali aumenta. Il mercato della birra ha cifre impressionanti e io penso che in Italia gli appassionati di birre di qualità  aumenterà  negli anni.

Ovviamente aprire un microbirrificio significa anche imbarcarsi in questa sfida culturale.

Poi appunto come giustamente dici bisogna essere sicuri di avere un prodotto di qualità , magari mettendo l'impianto in mano ad un bravo birraio.

Permettendo che è ovviamente una mia opinione, è logica ma pur sempre opinabile -_-

per me non esiste il concetto di artigianale nella birra, esistono birre buone e birre pessime stop.

Detto ciò il mercato "artigianale" può intaccare quello "industriale" quanto Gaja

con il tavernello. Unico posto dove giocano quasi alla pari è il bancone di spillatura, ma quanti pub conosci che possiedono l'impianto e possono scegliere cosa spillare?

Per quanto riguarda il mercato da quello che ne capisco in questi casi si parla di "bolle economiche" i birrifici spuntano come funghi, ma quanti reggeranno lo scoppio?

Poi io parlo per la mia zona eh, ma qui la situazione è che con una decina di birrifici a meno di 25 km per bere artigianale devo bere belghe, brewdog, qualche italiano "storico" e poco altro

 

Ps in saturazione non vuol dire saturo;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si di birrifici ne sono nati molti e forse non tutti sono destinati a durare. A fare la differenza sarà  la qualità  e la capacità  di crearsi un mercato. Anche se molti continuano a bere il tavernello, l'importante è che sappiano che il vino è un'altra cosa. Io faccio parte di un gas e mi sembra che intorno ai prodotti di qualità  ci sia un interesse crescente. Certo non è un percorso semplice.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche perche' dopo un corso non sei certo un mastro birraio!

Partendo cosi' da zero in tutti i campi esclusa la coltivazione secondo me il rischio di uscire con prodotti nel migliore dei casi mediocri e alto.

E andrebbe solo ad allungare la lista dei gia' tanti che li fanno.

Poi se ha i soldi e la passione gli faccio i miei migliori auguri!

Ci mancherebbe.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dieghigno dove vivi ?

Io vicino ho uno degli stabilimenti Peroni ed a qualche km uno o due birrifici artigianali (per capirsi)...

 

Ho la fortuna invece di avere due o tre pub non molto distanti che hanno buone birre alla spina, a pompa ed in bottiglia a rotazione avendo raramente le stesse più volte...

Sicuramente si rischia la saturazione ma fa parte anche della competizione e spero che con ciò molti puntino sulla qualità  del prodotto da offrire.

Ci guadagnano tutti infine.

Noi che beviamo meglio ed i produttori che acquisiscono clienti.

Edited by Rudy InAction

Share this post


Link to post
Share on other sites

il problema è che tanti venditori nonchè produttori di birre di merd pensano che la loro sia di qualità ...

tornando in topic se hai soldi e passione forse senza la maltazione ce la puoi fare... lo vedo un passaggio quasi inutile e costosissimo

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ Rudy

Sono di Vercelli, in città  alla spina da me si trova poco niente e facendo una 30 km trovo 3-4 posti con spine artigianali, ma l'offerta è ridotta quasi esclusivamente a micro di zona o nomi già  affermati... Con le bottiglie va meglio, ma a 15+ €/l io bevo quasi solo ciò che conosco (troppe ciofeche in giro)

 

Praticamente enzo e conco hanno già  riassunto il mio pensiero

 

Se ho scritto ca##te è colpa del telefono

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ Rudy

Sono di Vercelli, in città  alla spina da me si trova poco niente e facendo una 30 km trovo 3-4 posti con spine artigianali, ma l'offerta è ridotta quasi esclusivamente a micro di zona o nomi già  affermati... Con le bottiglie va meglio, ma a 15+ €/l io bevo quasi solo ciò che conosco (troppe ciofeche in giro)

 

Praticamente enzo e conco hanno già  riassunto il mio pensiero

 

Se ho scritto ca##te è colpa del telefono

Sei sfortunato in effetti...

Se passi in Veneto fai un fischio che ti porto in un paio di posti :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate il ritardo, per quanto riguarda la produzione ho fatto delle esperienze con i kit e qualche e+g, ma contano poco, nei prossimi mesi mi metterò a sperimentare in maniera più seria e cercherò di studiare il più possibile. La passione c'è sicuramente è anche la voglia di fare!

Sono d'accordo sul fatto che il rischio che vada male è molto alto, dato che parto da zero, dovrò farmi bene i conti.

Per quanto riguarda la maltazione del mio orzo ho pensato che potrebbe essere cosa buona fare analizzare quello che produrrò quest'anno.

Per l'impianto vorrei vederne uno in uso e assaggiare i risultati!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fai un corso di degustazione, o più corsi. Se sei un buon degustatore hai maggiori possibilità  di avere un prodotto migliore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...