Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
Followers 0
earl

11 posts in this topic

Ciao a tutti,mi stanno sorgendo dei dubbi sul metodo di sparge che io e il socio usiamo.

Il nostro impianto ha una sola pentola (300l) per tutto,mash,sparge e boil. Mi pare ce ne sia una simile in commercio forse su mr malt,ma la nostra e' fai da te..per il mash usiamo un cestello con fondo forato immerso nel mosto e fin qui ok, il problema e' lo sparge! estratto al di sopra del mosto il cestello ci versiamo l'acqua sopra (con tutte le attenzioni del caso ad es. canalizzazioni). Ora,stiamo usando il fly sparge?una sua variante?i grani possono ossidarsi al contatto prolungato con l'aria?quanti l/min dovremmo tenere?

grazie per l'aiuto e scusate le mille domande :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel fly sparge si lasciano le trebbie qualche cm sotto il pelo del mosto per evitare ossidazione delle trebbie ( cosa molto discussa ), e per evitare che le trebbie spinte dal loro stesso peso si impacchettino troppo rendendo difficoltosa la filtrazione, e la velocità  di uscita del mosto ( e quindi di ingresso dello sparge ) dovrebbe attestarsi intorno a 1 litro al minuto per un'estrazione ottimale.

Da quel che scrivi, le trebbie nel cestello potrebbero comprimersi creando percorsi preferenziali per lo sparge e riducendo l'efficienza, e in più non hai modo di controllare la velocità  del flusso nelle trebbie.

Ma al di là  di questo, se sei soddisfatto dell'efficienza che hai, va bene così. 

Cmq quello che fai sicuramente non è batch sparge.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ed il socio abbiamo un impianto dove mash e boil vengono fatti con unica pentola (doppia)...al momento dello sparge alziamo progressivamente la pentola interna (con fondo forato) e versiamo in continuo e lentamente l'acqua per lo sparge sopra i grani...l'importante è che sopra i grani ci sia sempre acqua che li copra per evitare ossidazioni... basta un centimetro...

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ORSO usiamo lo stesso identico metodo!perfetto!sabato proviamo a tenere immerso il cestello e alzarlo progressivamente..mi si apre una nuova branca del DIY per la birra:un paranco che sorregga cesto e tubo di sparge :D

 

mi resta un dubbio pero..devo tenere continuamente mescolato il mosto per uniformare la densita,altrimenti se metto troppa acqua non rischio di estrarre i famigerati tannini?non mi e' chiara questa cosa dei volumi di sparge..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao...per non estrarre tannini "basta" che non superi i 78 °C con l'acqua che usi per lo sparge...per capire quando fermarti nel risciaquo devi misurare il mosto che esce sotto il cestello...non devi scendere sotto i 1.010...consederando che conosci il quantatativo di acqua da usare per lo sparge inizia a fare sta misura dopo i 3/4 di quel volume...ovviamente regolati sui litri totali, OG preboil, etc...per misurare la OG preboil il mosto deve essere omogeneo...quindi ogni tanto dacci una mescolata (durante lo sparge) senza splashare...anche il cestello non tenerlo mai staccato dal mosto...non deve gocciolare ma uscire per cappilarità ...noi abbiamo usiamo 2 staffe a gradini che si agganciano ai manici della pentola di boil e lo alziamo a step...vedo se riesco a reperire i link dove abbiamo inserito alcuni video del nostro impiantino...così magari ti è più chiaro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi pare di avere capito..posso farti due domande?che pompa usi per ricircolare il mosto?e il tubo e' silicone per alimenti?

 

ah ultima cosa..sei della provincia di venezia per caso?

Share this post


Link to post
Share on other sites

usiamo le pompette cinesi per pannelli solari che trovi descritte qui nel forum...quelle di solar project..i tubi sono in silicone che va bene per gli alimenti..noi siamo in provincia di venezia vicino a Mirano...

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah ok ok!mi pareva di sentire un accento familiare :) io sono della provincia di treviso!

Share this post


Link to post
Share on other sites

A dirla così mi sembra una gestione tipo quella del braumeister. Io lo uso con impostazioni e concetti da biab anche perchè faccio un mash molto liquido e limito il risciacquo a pochi litri ( 30 litri in pentola con 6 litri di pseudo sparge )

Edited by T.Rex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao EARL la voce che senti è la mia....si sente poco che sono veneziano eh eh eh....

T.Rex sembra simile al braumeister ma non lo è, in quanto originariamente la mia idea era quella di unire due metodi diversi di brasare: il Biab appunto ed il sistema HERMS. Con il Biab ho risparmiato un tino (che poi sarebbe il cestello interno) mentre con l'herms ho una precisione di controllo buona. Poi cmq il mash risulta molto concentrato nel cestello e questo sembra favorire il miglior lavoro degli enzimi, e con il buon litraggio di sparge che facciamo arriviamo ad efficienze per me alte! Vedi l'ultima bianca orso.....doveva venire a 5,5gradi e ne hai invece più di 7!!! Con un rendimento che arriva all'87 % effettivo riscontrato dopo aver misurato le og preboil.

 

Ci sono molte cose da migliorare volendo...già  il nuovo filtro è bastato a risolvere molti problemi...

 

Sicuramente se dovrei rifare qualcosa ecco che partirei dal mash tun, lavorando con le superfici di filtraggio larghe il più possibile piuttosto che alte, così lo sparge avverrebbe in minor tempo, con duplice vantaggi....

 

Ciaooo

Edited by andrearedy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0