Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
HellFireSam

Agitatore meccanico o "stirplate"

Recommended Posts

Giusto per curiosità  me ne sono costruito uno :D
però non l'ho ancora provato per propagare un vero lievito.. leggendo in giro questo sistema dovrebbe almeno quadruplicare il numero di cellule che si ottengono... staremo a vedere, voi che ne pensate a tal proposito?

ah cmq mi è costato davvero poco in termin econimici..qualcosa come 15 euro
qui tutte le info:

[url]http://samhomebrewer.blogspot.com/[/url]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anche se semplice ho deciso di non usarlo dato che poi toccherebbe lasciarlo acceso per le 24 ore di durata dello starter.
Inoltre Il fattore di crescita è talmente elevato ( non è solo 4x) che lo rende praticamente non necessario (per avere un pitch-rate ottimale basta fare uno starter areated).

[img] http://www.maltosefalcons.com/tech/yeastimages/image002.gif[/img]


In definitiva per molti è analogo all'aeratore carino ma inutile cmq come passatempo-esperimento ... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]tonyz2qwa ha scritto:
[quote]velleitario ha scritto:
<br />le foto dell'agitatore? :D [/quote]
sul suo blog :)
[/quote]
ah ah, verò! [:31] [:4]

Share this post


Link to post
Share on other sites
si bhè alimentare una ventola da 12V per 24 ore non mi sembra un dramma... contando i pc di casa mia ci saranno 4-5 ventole che vanno tutto il giorno o quasi per cui una in più non mi crea problemi :D

cmq se quel grafico riporta dati veri... motivo in più per usarlo! invece che fare starter ( o meglio propagazione come ci suggerisce cervisiae) da un litro in più passaggi mi bastano anch esolo 200ml di mosto per creare un tasso di inoculo adatto ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]HellFireSam ha scritto:

si bhè alimentare una ventola da 12V per 24 ore non mi sembra un dramma... contando i pc di casa mia ci saranno 4-5 ventole che vanno tutto il giorno o quasi per cui una in più non mi crea problemi :D

cmq se quel grafico riporta dati veri... motivo in più per usarlo! invece che fare starter ( o meglio propagazione come ci suggerisce cervisiae) da un litro in più passaggi mi bastano anch esolo 200ml di mosto per creare un tasso di inoculo adatto ;)


[/quote]

Il grafico è quello standard tratto dallo studio dei maltose falcons.
Poi cmq facendo il calcolo del pitch rate ottimale per la birra in ogni caso usando il magnetic stirrer avresti un tasso di inoculo sempre eccessivo. Quindi io non lo userei mai anche perchè con uno starter areated da 20ml (senza multistep ) ottieni già  il tasso ideale di inoculo ;)

Ps
usavi il multistep proprio per raddoppia il numero di cellule ad ogni passaggio ora al minimo le quadruplichi ...


Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]tonyz2qwa ha scritto:

[quote]HellFireSam ha scritto:
<br />si bhè alimentare una ventola da 12V per 24 ore non mi sembra un dramma... contando i pc di casa mia ci saranno 4-5 ventole che vanno tutto il giorno o quasi per cui una in più non mi crea problemi :D

cmq se quel grafico riporta dati veri... motivo in più per usarlo! invece che fare starter ( o meglio propagazione come ci suggerisce cervisiae) da un litro in più passaggi mi bastano anch esolo 200ml di mosto per creare un tasso di inoculo adatto ;)


[/quote]

Il grafico è quello standard tratto dallo studio dei maltose falcons.
Poi cmq facendo il calcolo del pitch rate ottimale per la birra in ogni caso usando il magnetic stirrer avresti un tasso di inoculo sempre eccessivo. Quindi io non lo userei mai anche perchè con uno starter areated da 20ml (senza multistep ) ottieni già  il tasso ideale di inoculo ;)

Ps
usavi il multistep proprio per raddoppia il numero di cellule ad ogni passaggio ora al minimo le quadruplichi ...



[/quote]

si ma ero sempre ad anni luce dal limite di 1 milione di cellule/ ml P che è la dose "consigliata"

per una tipel dovresti fare qualcosa come 4 litri di starter per 20 litri il che è infattibile:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
per completezza mi sembra indispensabile che il buon HFS ci posti un piccolo schema di costruzione...

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Phate ha scritto:

per completezza mi sembra indispensabile che il buon HFS ci posti un piccolo schema di costruzione...

[/quote]

bhè in realtà  è tutto come si vede nelle foto insomma...il montaggio è venuto da se.
nella foto qui sotto potete vedere : in alto il magnetino bianco in ceramica che gira nella soluzione, al centro le due calamite incollate con bostik sulla ventola (le calamite le trovate in ferramenta, la ventola io l'ho presa da un mio amico che sistema pc ma anche a comperarla costa circa 8 euro una ventola del genere) il quello attaccato alla parete è il cosiddetto "potenziometro" ( è un reostato, in pratica girando la levetta crea + o meno resistenza e fa passare uqindi più o mneo corrente) ne esistono di varie dimensioni, in genere trovate scritto sopra 1k o 2k ecc... ad es: 1k=1000 ohmm il che è troppo per una ventola del genere...state sotto i 500 ohmm se li trovate da 250 meglio ancora!

[img]http://2.bp.blogspot.com/_VDeHTqiNqn4/SOcqukk6wKI/AAAAAAAAAIY/rU4uCJmWC0g/s1600-h/P1010143.JPG[/img]

il cablaggio è stato fatto semplicemtne intrecciando i fili e usando dle nastro adesivo... dopodichè ho preso l'alimentatore del mio vecchio router e ho tagliato l'estremità  (va bene un alimentatore qualsiasi basta abbia lo stesso voltaggio della ventola) ... a qul punto ho preso il cavo dle meno dell'alimentatore, l'ho collegato a quello blu della ventola, mentre quello rosso della ventola va collegato al contatto centrale del potenziometro, collegate il + dell'alimentatore con uno a caso dei due esterni del potenziometro e tutto va...

la scatola l'ho presa al brico per circa 3 euro... ho fatto un paio di fori per mettere le viti di sostegno della ventola e per farci passare i cavi dell'alimentazione. inoltre ho forato per mettere il potenziometro all'esterno in modo che sia regolabile. la ventola l'ho fissata in modo che i magneti stiano più vicini possibile a una parete della scatola usando come spessori un tubicino di gomma nero che ho tagliato come si vede in questa foto:
[img]http://4.bp.blogspot.com/_VDeHTqiNqn4/SOcq7utEZMI/AAAAAAAAAIg/O0or-0IpkkM/s1600-h/P1010147.JPG[/img]

4 dadi e il gioco è fatto...
unico problema: la ventola non può girare alla max velocità  se no con i grossi magneti che ho messo sopra il tutto tende a vibrare...usando magneti più piccoli dovrebbe funzionare meglio

Share this post


Link to post
Share on other sites
mmm non sono sicuro si vedano le immagini....
se avete problemi a vedee le img cliccateci sopra con il dx e fate "visualizza immagine" o "salva immagine" altrimenti sono nel mio blog...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stavo pensando anche io di costruire la stessa cosa pero per una funzione diversa: separate i fondi prima di travasare.
Ovvero: se metto il mio fermentatore sopra lo stirplate e mentre centrifuga faccio il travaso per separate i residui di lievito e affini(teoricamente per la forza centrifuga vanno alle pareti esterni del fermentatore) sifonando dal centro del fermentatore, può essere un'idea?C'è ossigenazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]HellFireSam ha scritto:

[quote]tonyz2qwa ha scritto:
<br />[quote]HellFireSam ha scritto:
<br />si bhè alimentare una ventola da 12V per 24 ore non mi sembra un dramma... contando i pc di casa mia ci saranno 4-5 ventole che vanno tutto il giorno o quasi per cui una in più non mi crea problemi :D

cmq se quel grafico riporta dati veri... motivo in più per usarlo! invece che fare starter ( o meglio propagazione come ci suggerisce cervisiae) da un litro in più passaggi mi bastano anch esolo 200ml di mosto per creare un tasso di inoculo adatto ;)


[/quote]

Il grafico è quello standard tratto dallo studio dei maltose falcons.
Poi cmq facendo il calcolo del pitch rate ottimale per la birra in ogni caso usando il magnetic stirrer avresti un tasso di inoculo sempre eccessivo. Quindi io non lo userei mai anche perchè con uno starter areated da 20ml (senza multistep ) ottieni già  il tasso ideale di inoculo ;)

Ps
usavi il multistep proprio per raddoppia il numero di cellule ad ogni passaggio ora al minimo le quadruplichi ...



[/quote]

si ma ero sempre ad anni luce dal limite di 1 milione di cellule/ ml P che è la dose "consigliata"

per una tipel dovresti fare qualcosa come 4 litri di starter per 20 litri il che è infattibile:D
[/quote]

Si ma tieni conto che l'esempio volutamente l'ho fatto su una generica Ale perchè lo studio è generico, ovvero è indipendente dallo sitle di birra.
Inoltre questo studio è stato fatto in llaboratorio e rigurda SOLO la crescita delle cellule di altro non si occupa ...con tutto quello che ne consegue e va sottolineato che prevede in ogni caso l'utilizzo di nutrienti

Share this post


Link to post
Share on other sites
i nutrienti io li aggiungo a fine bollitura e non nello starter (di solito metto un cucchiaino di irish moss + un cucchiaino di nutrimento) cmq vabbè per 15 euro di spesa tentar non nuoce...appena faccio un'altra cotta vi farò vedere cosa mi viene fuori ;)

per quanto riguarda l'agitazione di un fermentatore...la vedo mooooooooolto dura con un magnetino rotante metter ein movimento 20 litri con la velocità  giusta per separare i componenti pesanti..e in ogni caso ce la faresti a farlo dopo la bollitura per separare le schifezze ..non certo con il lievito che è troppo leggero...

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]HellFireSam ha scritto:

i nutrienti io li aggiungo a fine bollitura e non nello starter (di solito metto un cucchiaino di irish moss + un cucchiaino di nutrimento) cmq vabbè per 15 euro di spesa tentar non nuoce...appena faccio un'altra cotta vi farò vedere cosa mi viene fuori ;)

[/quote]

il protocollo utilizzato per il test consiglia un cucchiano nello starter.
Dopotutto quando fermenti non ti interessa la moltiplicazione del lievito, ma che questo faccio il suo lavoro e oggettivamente di nutrienti nel malto luppolato già  ve ne sono a sufficienza ;)
Cmq terrò d'occhio il tuo blog così leggerò edl tuo test ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]tonyz2qwa ha scritto:

Anche se semplice ho deciso di non usarlo dato che poi toccherebbe lasciarlo acceso per le 24 ore di durata dello starter.
Inoltre Il fattore di crescita è talmente elevato ( non è solo 4x) che lo rende praticamente non necessario (per avere un pitch-rate ottimale basta fare uno starter areated).

[img] http://www.maltosefalcons.com/tech/yeastimages/image002.gif[/img]


In definitiva per molti è analogo all'aeratore carino ma inutile cmq come passatempo-esperimento ... :)

a mio parere l'agitazione è positiva solo perchè ossigena in continuazione il lievito, sarebbe quindi utile capire se l'areazione o ossigenazione della prova è avvenuta per lo stesso tempo dell'agitazione o solo per pochi minuti.


[/quote]

Share this post


Link to post
Share on other sites
eccoti la risposta

Cultures were either shaken 3-6 times a day, aerated with BrewTek aeration system for several minutes (foam permitting) 3-6 times a day, or continuously stirred on a magnetic stir plate

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]dr.korac ha scritto:

grazie

effettivamente con l'agitatore non produci schiuma a differenza dell'ossigenatore.

[/quote]

mah..ho visto foto di stirplate con molta schiuma... quindi nn ne sarei sicurissssimo :D cmq appena ci provo vi racconto tutto ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
si, però con l'ossigenatore io non sono mai riuscito ad areare per più di qualche secondo lo starter, dopodichè la schiuma impiega molto tempo a sparire.
per moltiplicare lieviti da bassa, riempio per un terzo una bottiglia di plastica e poi ogni tanto la sbatto energicamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]dr.korac ha scritto:

si, però con l'ossigenatore io non sono mai riuscito ad areare per più di qualche secondo lo starter, dopodichè la schiuma impiega molto tempo a sparire.
per moltiplicare lieviti da bassa, riempio per un terzo una bottiglia di plastica e poi ogni tanto la sbatto energicamente.
[/quote]

L'ultima birra l'ho fatta con il metodo shaken è i risultati mi sono piaciuti ...
Ovviamente non posso fare delle cifre non avendo uno strumento adatto, ma la fermentazione successiva è stata vigorosa..
Quali problemi porta la schiumetta?

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]dr.korac ha scritto:

...che ti esce dalla bottiglia:D
[/quote]

Ah ok ... io normalmente faccio uno starter da 30cl in una bottiglietta PET da 50cl e ad ogni nessuna fuoriuscita :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
lo so che fa un po schifo....( non sono un presentatore da tv) cmq eccovi un filmatino

[url]http://www.youtube.com/watch?v=LakV0pJzhxM[/url]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...