Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
gas78

Consiglio Per Neofita

Recommended Posts

Infatti l'ho trovato proprio così cercando in inglese. Avevo trovato anche i preparati liquidi o secchi, che immagino fossero quelli della ricetta di bertinotti.

Cercando però altre ricette della belgian blonde, ho visto che molti utilizzano i fiocchi e mi è piaciuta di più come idea che utilizzare estratti "già  preparati", quindi ho seguito queste altre ricette.

 

Per il luppolo è la stessa cosa che mi ha risposto la signorina, gentilissima, di pinta... infatti mi ha detto che il SAAZ del raccolto 2013 è 3,6% (sul sito indicano un generico range 2-5%).

Sicuramente andrò a scaricarmi il programma per il ricalcolo :)

 

Visto che sono stati molto più rapidi di quanto credessi (ordinato ieri ed è già  in consegna), il lievito secco, devo conservarlo in frigo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il lievito secco è più resistente del liquido ma sicuramente in frigo si mantiene meglio la vitalità  delle cellule! Una domanda ma le ricette le hai prese sul Bertinotti/Faraggi??? Io sto in procinto di fare la Tripel che avevi scritti tu (a giudicare dagli ingredienti)...speriamo bene!😉😉😉

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, le ricette le ho prese da quel libro lì.

 

Se ti può interessare ti posto la ricetta completa (non so se posso qui, altrimenti in pvt).

Share this post


Link to post
Share on other sites

No ma ce l'ho anche io quel libro! Sono stato un po' criticato perché mi è stato detto che non rispettava proprio lo stile ma secondo me sono tutte ricette valide per fare esercizio!😉😉😉

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusa, il no era per non ti preoccupare! Le ricette si possono pubblicare, avevo già  chiesto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No ma ce l'ho anche io quel libro! Sono stato un po' criticato perché mi è stato detto che non rispettava proprio lo stile ma secondo me sono tutte ricette valide per fare esercizio!

 

ovviamente, data la mia esperienza, non saprei se rispecchia lo stile....

In uno dei primi post di questo thread mi è stato indicato un link al sito di bertinotti, mi è sembrato completo e che spiegasse  i dettagli anche per i niubbi, così ho preso il libro.

 

Scusa, il no era per non ti preoccupare! Le ricette si possono pubblicare, avevo già  chiesto.

 

Tranquillo, avevo capito!

 

Il mio dubbio non era tanto per le ricette, quanto per questioni di copyright visto che avrei pubblicato una parte del libro...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io faccio della categoria niubbi, ho fatto solo 3 cotte AG quindi ancora tanta strada bisogna fare! Il libro mi sembra fatto molto bene anche a me e le ricette spiegate passo passo, cosa da non sottovalutare per dei niubbi come noi!😉😉😉

Buona birra!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credevate di esservi liberati di me?! :)

Ho ancora un dubbio, sia per la belgian blonde che per l'APA, farò cotte da circa40/42 litri, quante bustine di lievito secco devo usare? (2 o 3)

Io ne ho comprate 3, quale potrebbe essere il problema ad usare troppo lievito?

 

Grazie ancora...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille per la dritta, vado subito a controllare....

 

La ricetta per la APA che avevo trovato, prevedeva l'utilizzo di luppolo Columbus in pellet, quelli di pinta.it mi hanno mandato quello in coni.

 

A parte l'uso del sacchettino per contenerli, a parità  di AA devo usare lo stesso quantitativo e le stesse tempistiche?

 

 

Altro piccolo dubbio. Nella belgian blonde, dopo aver inserito i grani devo mantenere la temperatura a 52° per 15 minuti, prima di portala a 67.

La ricetta della APA, invece recita: Scaldare l'acqua a 57° versare i grani macinati. POrtare la temperatura in rampa unica a 67°....

 

E' una dimenticanza o è corretto che appena inseriti i grani faccio salire subito la temperatura senza attesa?

 

Grazie

Edited by gas78

Share this post


Link to post
Share on other sites

I vari software chiedono se si tratta di pellet o coni... Non ho mai fatto caso se a parità  di AA% poi le IBU cambiano ma non credo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con i pellet mi pare si consideri un 10% in più..

Se metti i coni dentro un'hop bag mi pare tu debba considerare un 10% in meno..
Però non ho mai provato..
Riguardo ai tempi, rimangono gli stessi..

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' esattamente il contrario: il luppolo in pellets ha il 10% di resa in più quindi a parità  di AA ce ne vuole di meno..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intendevo esattamente quello: 10% in più di resa, non di grammi di luppolo da utilizzare.. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora ragazzi, scusate la mia lunga assenza ma sono stato in ferie... ho fatto i due esperimenti, vi porto le mie prime esperienze per le due cotte da 40 litri.... domani imbottiglio :D

 

1) Belgian blonde (ricetta classica con aggiunta di 1kg di zucchero candito chiaro, 20gr di coriandolo e 20gr di scorze d'arancia amare)

 

- primo errore (forse) leggendo ovunque che i chicchi non devono frantumarsi ma solo rompersi, temo di avere regolato il mulino troppo grande e diversi chicchi mi sembravano chiusi

- Dopo il mash-in portare la temperatura a 65° (sigh) mi sono fermato un paio di gradi prima ma mi è "scappata" comuqnue a 70! :(

- Test tintura di iodio dopo 2 ore e mezza (invece di una) iniziava ad essere solo un pochino rosso e a quel punto ho proceduto comuqnue alla bollitura (questo problema potrebbe essere dovuto ad uno degli errori di cui sopra?)

- Dopo poche ore è partita una fermentazione molto "gorgogliante" ma dopo 2/3 giorni era morto (temperatura costante 20/22°) Dopo una settimana ho travasato di fermentatore e la fermentazione è ripartita (meno attiva di prima)

 

2) APA

non ci sono stati particolari problemi. L'unico dubbio è che dopo due giorni di fermentazione molto attiva è morta! Ho travasato in un altro fermentatore dopo una settimana... ma tutto tace....(temperatura costante 20/22°) Boh staremo a vedere...

Edited by gas78

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ad un anno di distanza, riesumo questo mio vecchio post innazitutto per dirvi:

 

GRAZIE!!!!

 

Quando sono approdato su questo forum, l'anno scorso sapevo a malapena gli ingredienti della birra, ora sto degustando con gli amici, le ultime bottiglie delle 5 cotte (da circa 40 l ) da me prodotte e arrivando la stagione calda, sono pronto a ripetermi, questa volta, magari, con un po' più di cognizione, visto che la volta scorso non ho preso in considerazione ph dell'acqua, densità  nei vari step, ecc... nonostante questo, il risultato è stato assai più che soddisfacente!

 

Vi aggiorno, su cosa ho fatto, e alla fine, approfitterò della vostra disponibilità  per chiedervi ancora un consiglio.

 

1) Classica PALE ALE (nella sua semplicità , ottima)

2) Beglian Blonde (ricetta classica con aggiunta di zucchero, scorza di arancia amara e coriandolo, anche questa ottima)

 

Dopo queste, avanzandomi altrettanti ingrediente ho deciso di ripeterle con alcune varianti.

 

3) PALE ALE (aromatizzata al pepe rosa, la più apprezzata dalla maggior parte di mici che l'hanno assaggiata)

4) Belgian Blonde (ricetta classica con aggiunta di miele, scorza di arancia dolce, coriandolo e lavanda. Qui, per il mio gusto ho osato troppo, alcuni amici l'hanno apprezzata. Io personalmente trovo gradevole il gusto di miele che si sente subito, ma il gusto della lavanda finale è molto (troppo intenso). Gradevole se ne bevi un bicchiere, magari alla fine, ma farsene una pinta può risultare impegnativo)

 

5) Weizen (come mi avevate anticipato ho avuto un po' di difficoltà  nello sparging e utilizzando il lievito secco non si sentono tutti i sentori di frutta che ho provato nelle weizen più buone in ogni caso la trovo sicuramente mehgio delle weizen che si trovano normalmente al supermercato).

 

Se qualcuno fosse interessato ad approfondire qualcuno delle birre citate sarò ben lieto di condividere la mia (poca) esperienza.

 

Ora vengo al dubbio che mi è rimasto.

Riguardano le birre  2 e 4 (quelle a base begian blonde). Ho rispettato i tempi e le temperature, ma dopo i classici 60 minuti a 65°, il test con la tintura di iodio è risultato negativo (ho notato la differenza perché con le altre è andato tutto ok), dopo altri 30° minuti ancora negativo, ancora negativo, ecc... in pratica ho aspettato circa 90minuti (oltre ai 60 "standard" della ricetta) ma il test falliva sempre. Ho deciso quindi, dopo quasi 3 ore di fare lo sparging (stessa esperienza in entrambi i casi) e poi alla fine il risultato è stato comuqnue positivo (forse un leggero retrogusto metallico, ma questo credo possa dipendere dal fatto di aver preso troppa aria durante il travaso).

Sapete dirmi, quali potrebbero essere le cause del fatto che il test della tintura di iodio continuasse a fallire?

Nonostante questo come mai alla fine è andato tutto ok?

 

CHEERS a tutti! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...