Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

Ciao a tutti,

 ieri sera ho aperto a casa di mia sorella una bottiglia di sidro di mele vere fermentato due settimane in dama poi filtrato e messo in vetro una settimana con zucchero aggiunto. Purtroppo dalla bottiglia appena aperta è fuoriuscito il contenuto ad una pressione mai vista (dopo il "geiser" di mezzo litro rimaneva dentro sì e no mezzo bicchiere e gli schizzi avevano raggiunto un soffitto più alto di tre metri). Ora a parte il fatto che a breve dovrò dotarmi di vernice, tuta e pazienza per rimbiancare :sorry: come posso evitare che la stessa cosa succeda con le altre bottiglie? Possono arrivare ad esplodere anche se sono le classiche birra da mezzo litro con tappo a corona?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io per sicurezza mi vestirei pesante proteggendo bene anche testa e collo, e le passerei tutte col cavatappi, sollevando delicatamente un lato del tappo quanto basta per sfogare pressione, senza stapparle completamente, e poi le ripasserei di tappatrice. Meglio non rischiare, se la carbonazione non è più sotto controllo, anche se sono bottiglie da birra, ti basta una bottiglia leggermente fallata per scagliare schegge di vetro...

Share this post


Link to post
Share on other sites

un sidro che parte dalle mele non può essere pronto in tre settimane, la fermentazione non poteva essere conclusa quando hai imbottigliato, per concludere sei un produttore seriale di bombe ad orologeria fai cisti e segui i consigli di thor ma non so cosa salverai

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io sto fermentando 7litri di succo di mele sbucciate e centrifugate...

Per caso avevi lasciato la buccia?

Io ho aggiunto 250gr di miele, Og 1060

Dopo 15 giorni controllo la fg e poi nel caso imbottiglio con priming di miele

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se fermentate le mele senza bollire o pastorizzare il succo ci vorranno mesi prima che sia pronto in quanto nelle mele sono presenti naturalmente lieviti e batteri come lattobacilli, brettanomiceti e compagnia bella che ci mettono molto più tempo a finire il lavoro e se il prodotto viene imbottigliato prima del tempo si rischiano esplosioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

oltretutto terminata la fermentazione normale parte la malolattica...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se fermentate le mele senza bollire o pastorizzare il succo ci vorranno mesi prima che sia pronto in quanto nelle mele sono presenti naturalmente lieviti e batteri come lattobacilli, brettanomiceti e compagnia bella che ci mettono molto più tempo a finire il lavoro e se il prodotto viene imbottigliato prima del tempo si rischiano esplosioni.


Io sto fermentando succo "liscio", pensavo sarebbe bastato togliere la buccia e centrifugarle...

Mi consigli di aggiungere un po d'acqua e far bollire dopo il travaso?

Share this post


Link to post
Share on other sites

assolutamente no così evapori pure l'alcool già  prodotto, semplicemente non devi aver fretta di imbottigliare, aspetta, aspetta, aspetta, aspetta, aspetta, aspetta.... fatti una biretta, aspetta, aspetta...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
La pazienza può far germogliare delle pietre, a condizione di saper aspettare.
Driss Chraibi, Une Enquete au pays

:P

Share this post


Link to post
Share on other sites

se non sai aspettare il soffitto preparati ad imbiancare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sto fermentando 7litri di succo di mele sbucciate e centrifugate...

Per caso avevi lasciato la buccia?

Io ho aggiunto 250gr di miele, Og 1060

Dopo 15 giorni controllo la fg e poi nel caso imbottiglio con priming di miele

 

Sì in effetti avevo lasciato le bucce, come da ricetta!

 

Se fermentate le mele senza bollire o pastorizzare il succo ci vorranno mesi prima che sia pronto in quanto nelle mele sono presenti naturalmente lieviti e batteri come lattobacilli, brettanomiceti e compagnia bella che ci mettono molto più tempo a finire il lavoro e se il prodotto viene imbottigliato prima del tempo si rischiano esplosioni.

 

Ma la bollitura/pastorizzazione non incide sulle caratteristiche organolettiche?

 

oltretutto terminata la fermentazione normale parte la malolattica...

 

Scusa la poca competenza (sennò non mi esplodevano le bottiglie :fool: ):cosa si intende per fermentazione malolattica?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alla fine ho stappato e ritappato...è stata lunga ma per fortuna le bottiglie erano solo 4 ed una alla fine me la sono anche bevuta!

Dopo l'assaggio mi chiedo come ottenere la prossima volta un prodotto meno esplosivo, più dolce (usare lievito meno "tollerante"?) e meno aspro ed eliminare il forte sentore alcolico (quest'ultima credo si possa risolvere con l'invecchiamento, no?)...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Che io sappia le bucce non vanno messe perchè non si sa con esattazza come fermentino...

Cmq aspetta qualcuno che ne sa più di me :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

se non sai aspettare il soffitto preparati ad imbiancare

Intanto domani si parte con latta e pennello :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che io sappia le bucce non vanno messe perchè non si sa con esattazza come fermentino...

Cmq aspetta qualcuno che ne sa più di me :)

l'unico modo per ovviare a questa cosa è pastorizzare il succo prima della fermentazione... mentre le spremi le sbucci etc batteri finiscono inevitabilmente nel succo... altra soluzione parziale è inoculare lieviti da vino che si attivano rapidamente e rubano i nutrienti agli altri, solo che così avrai sicuramente sidri  secchi. A casa ottenere sidri dolci è quasi impossibile... BEVETE MACHO!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo l'assaggio mi chiedo come ottenere la prossima volta un prodotto meno esplosivo, più dolce (usare lievito meno "tollerante"?) e meno aspro ed eliminare il forte sentore alcolico (quest'ultima credo si possa risolvere con l'invecchiamento, no?)...

 

Per avere meno carbonazione devi aspettare che la fermentazione sia conclusa...un sidro può arrivare a una densità  anche minore di 1.005 sg. Per quanto riguarda l'asprezza se hai fatto il sidro partendo da mele o succo non pastorizzato devi aspetta che avvenga la fermentazione malolattica ad opera dei batteri lattici presenti che trasformano l'acido malico delle mele in acido lattico rendendo più rotondo e meno aspro il gusto del sidro....tale fermentazione avviene dopo quella operata dai saccaromiceti e tendenzialmente dopo le 3-4 settimane di fermentazione primaria il sidro viene travasato e lasciato maturare alcuni mesi (la malolattica riparte più facilemente con la primavera).

Avere un sidro dolce in casa è fattibile usando delle scorciatoie:

- aggiunta di zuccheri non fermentabili in primis lattosio

- utilizzo di keg: si travasa il sidro in un keg, si aggiunge succo di mela concentrato fino ad ottenere la dolcezza voluta e si forza la carbonazione per avere un sidro gasato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Fight!

Approfitto:

 - dove si può trovare un keg?

 - dove si può trovare il lattosio?

 - come si mette il sidro nel keg?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×