Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
MaxN68

Open Ardbir - Software Di Controllo Per Sistemi A Pentola Singola(Braumeister Clone)

Recommended Posts

Grande Filippo a nome di tutto il team di Ardbir che con soddisfazione notiamo sta diffondendosi sempre di più ...tu addirittura ne usi 2 anche se uno come semplice termoregolatore.. Invece del classico Sestos un ardbir ..bravo!

 

Tuo set up chiaro e lineare, ricircolo stile RIMS ma con resistenza a bagno.. Ci sono più realizzazioni dello stesso tipo sul forum

Usi sacca biab / doppio fondo o castello interno?

 

Un paio di cose ...che versione FW usi? Hai fatto cotte intere in automatico? Hai riscontrato anomalie?

Max sempre alla ricerca di tester e feedback per debugare e migliorare prodotto

 

Ci sono un po do novità  "in pentola"... Dalla versione hw all in One..a nuove funzionalità  come wihirpool..e al vaglio una versione 2.0 rivista e ridiseganta secondo vostre esigenze

 

A tale proposito abbiamo lanciato un sondaggio per capire le funzioni di interesse..magari anche doppio PID per sparge

 

Se vuoi contribuire e diffondi ci fa piacere

 

http://goo.gl/forms/9wKTAcV56T

 

Se hai anche qualche foto postala nel thread dedicato al clone !

 

Buone cotte

Davide

 

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk

Edited by mysobry

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, il sistema di lettura settato come esterno è corretto.

Stiamo cercando di evolvere il sistema, che ricordo nato per controllare fondamentalmente sistemi BIAB con ricircolo, in un sistema in grado di controllare gran parte delle tipologie usate per la produzione casalinga della birra.

Sicuramente per poter fare tutto questo saremo costretti a passare ad Arduino Mega e interfaccia PCB che preveda molte più cose.

Ogni suggerimento, richiesta, critica o semplice giudizio può aiutarci a crescere e fare un prodotto davvero alla portata di tutti.

Stiamo lavorando davvero con passione a tutto questo che ricordo essere Open Source, quindi ogni tipo di feedback è utile per capire se quello che stiamo facendo è utile ed apprezzato.

 

Inviato dal mio GT-N7100 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo tante evoluzioni e ottimizzazioni ardbir per come lo conoscete oggi è arrivato al limite delle sue potenzialità .

Max ha fatto i miracoli per codificare in 32k tutte le funzioni per automatizzare processo BIAB e interesse al progetto e continue richieste ci stimolano a pensare a una versione evoluta

 

Abbiamo discusso a lungo cosa inserire di nuovo ma alla fine cosa più importante è il feedback degli utilizzatori per cui abbiamo predisposto un sondaggio ad hoc

 

http://goo.gl/forms/9wKTAcV56T '> http://goo.gl/forms/9wKTAcV56T

 

Ci vogliono 5 min a completarlo e vostro feedback prezioso

Diffondete a tutti gli amici homebrewer e mettete un mi piace sulla pagina FB ardbir per rimanere aggiornati

 

 

https://www.facebook.com/pages/Open-Ardbir/606829852720387

 

 

 

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Max, Davide,

il precedente controller era costituito da un classico PID della Alsenco, utile per la gestione della temperatura ma limitato per il resto (es. impostazione dei vari step).

Ho fatto la prima cotta in automatico sabato scorso ma devo settare meglio i parametri del PID che con l'entusiasmo di usarlo subito non ho eseguito un accurato fine tuning (eccede leggermente intorno al punto di setpt). In manuale non ho notato nulla di anomalo, appena finisco la struttura "il podio" (pentola sparge in alto, pentola mash/boil in basso, attualmente entrambe sono sullo stesso piano d'appoggio) cerco di caratterizzarlo al meglio. Unica nota del sistema è il cicalino che emette un suono molto basso (provo a cambiare il cicalino) sarebbe bello sentire delle note come il sistema "facilebirraio"

La pentola per il mash/boil è della bielmeier, con rubinetto di scarico in acciaio comprensivo di filtro bazooka, mentre per il ricircolo tramite tee ho inserito nella parte esterna il tubo proveniente dalla pompa, al centro il pozzetto per sonda ed internamente alla pentola un altro filtro bazooka. Per evitare di mettere la sacca con i grani a contatto con il fondo della pentola, utilizzo un piano d'appoggio in acciaio quello utilizzato per appoggiare le teglie rotondo della pizza.

La pentola per lo sparge è del tipo vin brulè.

 

Ho letto recentemente un articolo di Trappist sul metodo BIAB concentrato senza sparge, ma in questo momento mi limito al classico metodo E+G.

 

Tornando alla futura versione ArdBir 2.0 sarò felicissimo di utilizzarla (il bello di questo sistema è l'uso di accessori low cost), ma spero questa volta sulla disponibilità  del gerber (ho inciso tramite bromografo).

Tra le domande del sondaggio quella che mi ha colpito è la possibilità  di introdurre un sistema TEC tramite peltier.

 

Su questo punto avevo chiesto ad alcuni colleghi che utilizzano le celle (caratterizzazione elettrica ed analisi termografica del silicio), come dimensionarle e che tipo di hardware costruire per la massima efficienza, ma purtroppo il loro uso è limitato ad un'area di 1-2 cm2 e non per volumi di 60 litri (il mio box può contenere due fermentatori std).

 

Appena posso posto le foto.......

 

Rimango sempre sintonizzato

Buone cotte

 

Saluti

Filippo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Filippo per i chiarimenti e' sempre interessante capire il set up del pentolame vario per capire come viene interfacciato ArBir

 

La bleimeier e' sempre un cavallo di battaglia..non ricordo quanti hanni fa la acquistai !

Fa un po fatica in bollitura ma per il mashing e' ottima

 

Personalmente sto lavorando anche a un sistema di riscaldamento "a fascia" che potrebbe essere molto interessante..a breve news

 

Sulle celle di peltier e loro uso casalingo brassicolo c'e' "ampia letteratura" e sul forum trovi un paio di miei post sia del fermentatore termostatato con controllo e unita' raffreddante esterna (almeno 3 versioni successive) sia della camera di fermentazione a celle.

Le celle hanno pro e contro ma dalle esperienze fatte posso dire che per l'applicazione di raffreddare 20-30 L di mosto sono efficaci

Visto che siamo nel post di ardbir posso dire che il vantaggio principale e' la possibilita' di controllarle elettronicamente in maniera efficace e avanzata (molto piu' che un compressore di frigo..)

Dove non arriva la fisica arriva il SW e l'elettronica 

 

aspettiamo qualche foto e esito (nel bicchiere) della tua prima cotta automatizzata ardbir

 

D.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao MaxN68.

scusami per le scocciature che ti sto dando in questi giorni, ma non riesco a far funzionare il trasferimento della configurazione ArdiBr su Arduino. Ho fatto come tu mi ai consigliato ho scaricato le librerie da Dropbox e dopo averle

decompresso le ho copiate nella cartella C:/programma/arduino/lib. ma non va', ho provato persino ad estrarle tutto

il contenuto delle cartelle e copiarle nella cartella lib. di destinazione Arduino ma non ce verso di farlo funzionare

ogni volta da errore. mi puoi dare qualche altra indicazione su come fare? Oppure è possibile contattarti in privato

per vedere come fare?

Ringrazio tutti quelli del forum per la vostra sopportazione nei mie confronti e chiedo scusa a tutti. 

 

Saluti a Tutti

Giampiero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si Filippo

nel pannello di controllo viene riconosciuto e non e in conflitto, in ogni caso se la porta non e settata

all'invio da l'avviso di porta non trovata, ma l'errore viene dato dopo invio del programma arduino nella

finestra in basso (nera) sotto la barra di progresso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok forse ho capito. Dovresti andare su impostazioni hatdware/ com e vedere la com abilitata per arduino e aggiornare il driver e scegliere una delle com proposte.ho avuto lo stesso problema. In caso contattami in Pm.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao Filippo.

l'errore non è dato dal settaggio di arduino con il pc, perché e tutto ok, L'errore viene visualizzato in basso quando dal programma arduino clico sulla freccia carica dalla videata sketch, gli errori si vedono nella finestra nera e le scritte

sono inarancione:

 

Essempio   Presentazione.h:1:  error:  'byte'  was not declared in this scope

ovviamente ce ne sono altre con descrizzioni diverse.

 

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

non capisco come faccia a darti errore in Presentazione visto che quel file collaterale è disattivato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non avevo visto il msg di errore, quindi avevo pensato all'errore generico della porta. Scarica la versione 2.7.2b9 che dal punto di vista di setup è più semplice da impostare. Può essere che ti incasini.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai tutte le librerie che ti servono?

 

Inviato dal mio GT-N7100 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao

 

La costruzione della board all in one sta andando avanti e sono arrivati i PCB e i componenti SMD da montare

 

La board ha le stesse funzionalità  della soluzione con Arduino esterno (è basata su atmega328) ma ha il vantaggio di essere molto compatta e funzionale con display , led , trimer regolazione da un lato e componenti e connettori dall'altro

 

Appena testata rendiamo disponibile le informazioni

 

effa4f2d3c925d9a1d9c8e4ef54e7ff1.jpg

 

d896df6de4970ed7ea567cd077926ee5.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao mysobry,

una domanda: come mai la scelta dei componenti in smd?

L'idea del progetto iniziale era quella che ogni persona potesse creare il proprio controller a casa propria, e secondo il mio punto di vista il successo di ArdBir oltre ad essere un magnifico strumento di aiuto per le nostre amatissime cotte è la semplicità  di realizzazione.

Il nuovo pcb, se la vista non inganna, è un doppio layer e non è facile per chi non ha una certa padronanza eseguire saldature su questi componenti (rischio di mettere in corto alcuni lead), per fortuna a lavoro abbiamo una pick&place e quindi mi basterebbe avere la lamina......

Scusa ma è solo un mio punto di vista, se poi ha le stesse funzionalità  non capisco perchè questo restyling..... soprattutto per una imminente uscita della versione ArdBir 2.0 che dovrebbe avere più  features.

 

NB dove posso acquistare le heater tape della keenovo (ho visto le foto su facebook) per la pentola elettrica? Potresti dirmi il wattaggio totale?

 

Grazie e ciao

Filippo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cioa Filippo

 

Ottime osservazioni e per certi aspetti condivisibili

Per chi è orientato al fai date e vuole costruirsi PCB e dilettarsi con saldatore c'è versione singolo layer con componenti trough hole come shield del Arduino uno di cui abbiamo rilasciato schemi e PCB

 

La versione all in One con componenti SMD è pensata per chi vuole un qualcosa fatto e finito pronto all'uso con un layout compatto e professionale. Scelta SMD obbligata per montaggio a macchina

 

Sulla versione V2.0 temo dovrai aspettare ancora ..stiamo discutendo i requisiti e re ingegnerizzate SW e hw non è banale. Max ha fatto miracoli per fare stare tutto in 32k e essendo un qualcosa di maturo e completo sembrava corretto consolidarlo e chiudere la piattaforma prima di passare ad altro

 

Davide

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Max,

Ho fatto un benchmark del timer tra il controller di ardbir con il cronometro dello smartphone. I particolare ho riscontrato un delta tra i due sistemi di circa 120 sec a sfavore dell'ardbir.

Hai riscontrato fra i vari test questo tipo di bug?

Inoltre durante l'accensione della pompa ho avuto un eos del bc337 dovuto probabilmente per un alto spunto della corrente per avviare il motorino della pompa.

Grazie per le tue risposte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un commento sulla dipartita del BC237

Non so se hai collegato direttamente la pompa (immagino DC a 12V) ma dovresti usare in relè di potenza ovvero con uscita ardbir pilotare relè che pilota la pompa

 

Davide

 

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema timer è conosciuto ed è dovuto all'imprecisione del clock interno di arduino che sommato ai cicli di attesa e delay necessari al codice, sul lungo periodo genera un ritardo.
Se si vuole avere un "orologio" a tutti gli effetti, bisogna orientarsi sul modulo apposito di real time.
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Max per il tuo fe edback!!

Ciao Davide,

La pompa funziona a 12V con un assorbimento max di 700mA. Confermo di non aver usato un relay esterno in quanto probabilmente per un mio errore di valutazione avendo il positivo diretto a 12V e chiusura del ground tramite il bc337. Naturalmente provvedo a installare un relay esterno anche se non capisco perchè alla prima cotta non ho avuto problemi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, mi ero già  avvicinato tempo fa a questo thread ma poi a causa scarsità  di tempo ho lasciato perdere. Ora mi vorrei riapplicare e leggo di questa idea di implementare nuove features e di passare all'arduino mega 2560 (che tra l'altro ho già  a casa). Da qui la domanda circa il rilascio del nuovo pcb compatibile col Mega, ovvero quando più o meno avete intenzione di rilasciarlo? esiste già  qualcosa, anche di non definitivo da realizzare in attesa della versione finale? Perché, se ci volesse ancora parecchio stavo meditando di comprarmi un arduino uno per intanto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti! Sono nuovo del forum, ma da qualche tempo lavoro con Arduino per lavoro.

Complimenti!
Visto i vari problemi di potenza dell'arduino, vi voglio indicare una scheda compatibile ma molto più potente: GR-SAKURA (1Mb di Flash, 128 Kb SRam e 96Mhz il processore (a 32 bit), praticamente un mostro da quasi 150 MIPS).

 

Ci devo ancora lavorare seriamente, per ora ho fatto solo lampeggiare un led, ma se davvero è compatibile, diciamo che promette veramente bene! E' in vendita su RS-online per l'italia al costo di 42 euro + IVA.

 

Invece, sono molto interessato alle PCB. Avete intenzione di commercializzarle a breve? Sapete già  un costo indicativo?

 

Grazie!

Edited by stefben

Share this post


Link to post
Share on other sites

Usando il PCB ArdBir ti posso dare la certezza della compatibilità  con Arduino Mega 2560 usando dei distanziatori per i contatti.
ArdBir a quel punto funzionerà  regolarmente sfruttando però solamente i pin interessati.

Per usare a pieno le potenzialità  offerte da Arduino Mega 2560 bisogna aspettare il lavoro che abbiamo iniziato ad affrontare per espandere tutto il sistema verso una piena compatibilità  oltre il BIAB (già  in parte presente sull'attuale versione 2.8 in fase di test) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Max,

la versione 2.8 è compatibile per arduino uno, oppure è un beta test per il mega?

 

//Filippo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×