Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
concio*

Biab Concentrato...

Recommended Posts

ciao

eccomi qua con il quesito...

ho letto in altri forum che qualcuno voleva provare a fare una cotta in biab ma con boil concentrata, diluendo alla fine con acqua come si fa con i kit e in e+g-bollitura concentrata.

 

Visto che non passerò mai in AG, per vari motivi che non elenco, volevo chiedere un parere se secondo voi è possibile fare una cotta biab in questo modo, ossia, facendola molto breve( tanto chi conosce il metodo capisce)

 

pentola da 21 litri.

Metto in infusione i grani nella sacca del biab, per il tempo/step necessario e con una quantità  di acqua relativa.( diciamo 15 litri)

estraggo la sacca strizzo( ed eventualmente lavo le trebbe con 2/3 litri di acqua a temperatura) e poi passo in boil con circa 13 litri di mosto.

Faccio le varie gettate e alla fine raffreddo.

Quindi verso nel fermentatore e diluisco con acqua fredda di bottiglia fino a 23/25 litri.

Ovviamente faccio i conti con brewplus clicckando "bollitura concentrata".

 

Può funzionare? cosa ne pensate?

 

grazie a tutti e merci beaucoup

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao io involontariamente lo fatto la prima volta che ho fatto BIAB
Non conoscevo i parametri del mio impianto e mi sono ritrovato con molti meno litri di quelli che pensavo ritrovandomi così con un OG molto alta alla fine ho aggiunto dieci litri di acqua.
Mio figlio dice che è la birra migliore che abbiamo fatto...


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Funzionare funziona.
Ma a mio parere avrai un'efficienza ridicola. Già  con una pentola da 33 litri e lavorando in BIAB classico otterrai tranquillamente 20 litri.

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Già  mi sembra che avessimo avuto una efficienza del 50%


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao io involontariamente lo fatto la prima volta che ho fatto BIAB
Non conoscevo i parametri del mio impianto e mi sono ritrovato con molti meno litri di quelli che pensavo ritrovandomi così con un OG molto alta alla fine ho aggiunto dieci litri di acqua.
Mio figlio dice che è la birra migliore che abbiamo fatto...


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Funzionare funziona.
Ma a mio parere avrai un'efficienza ridicola. Già  con una pentola da 33 litri e lavorando in BIAB classico otterrai tranquillamente 20 litri.

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk


Già  mi sembra che avessimo avuto una efficienza del 50%


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Grande beccaby. Allora possiamo sfatare il dogma che dice che in AG va fatta solo con i litri totali di acqua neh???? :huh::huh::huh:B)
@rico: è vero però non posso usare una pentola da 33lt. Per il fornello della cucina e perché non voglio prendere nessun metodo di raffreddamento alternativo......

Inviato dal mio GT-I9100 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fare si può fare quello che si vuole, il grande limite è l'efficienza, se non ti interessa di spendere qualcosa in più in malto allora va benissimo.
Comunque non so come pensi di raffreddare, ma come raffreddi i litri di una pentola da 21 riesci a raffreddare anche quelli di una pentola da 33 secondo me.

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fare si può fare quello che si vuole, il grande limite è l'efficienza, se non ti interessa di spendere qualcosa in più in malto allora va benissimo.
Comunque non so come pensi di raffreddare, ma come raffreddi i litri di una pentola da 21 riesci a raffreddare anche quelli di una pentola da 33 secondo me.

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Hai perfettamente ragione. Stavo anche pensando di aggiungere 200/300 gr di estratto. Anche Daniels dice che non è un eresia in AG. E comunque siamo ancora a livelli teorici. Diciamo che sta cosa mi incuriosisce!
Per quanto riguarda i litri della pentola.... con questo metodo bollirei solo 10/13 litri, non 21. E una bella vasca con acqua e ghiaccio ti toglie la paura!

Lo penso anch'io, un pò di ghiaccio e vai!!! ;)

Ahahhah grande:D:lol::D

Inviato dal mio GT-I9100 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, ti dò qualche dritta.

 

-se fai l'ammostamento con i grani poi devi eliminare "l'hot break" con la bollitura e "il cold break" con il raffreddamento repentino. Poiché devi evitare di ossigenare il mosto caldo il raffreddamento lo devi fare in pentola. Usa una serpentina in rame, prendi 6 metri di tubo in rame e lo pieghi a mano, è facile. Se non raffreddi in fretta poi la birra rischia di andarti a male, parlo per esperienza.

 

-fare birra dai soli grani senza aggiungere acqua dopo bollitura ti renderà  veramente buona la birra. Senza estratti ogni birra avrà  un sapore diverso, è veramente una cosa unica. Senza aggiungere acqua dopo bollitura avrai meno effetto watery

 

-con una pentola da 21 litri fai tutto sul fornello di casa e ci ricavi circa 18  litri di birra finita all'orlo. Dai 18 litri disponibili togli 1 litro per ogni kg di grani che usi, questo è il volume di acqua che dovrai inserire in pentola. I kg di grani li calcoli con un programma settando efficienza a 50-60%, sapendo l'og che vuoi raggiungere e i litri di acqua che usi, è come un processo iterativo.

Finito l'ammostamento (fai il mash out perché se strizzi è importante) devi cercare di spremere più liquido possibile dai grani. Volendo puoi usare il volume liberato dai grani in pentola per immergere i grani strizzati in una bacinella con tale volume di acqua scaldata a 78 gradi, lasci per 15 minuti mescolando, poi strizzi la sacca e unisci i liquidi in pentola.

 

-Dalla seconda cotta, conoscendo assorbimento di grani e evaporazione oraria in bollitura puoi migliorare i conti.

 

Non è difficile ed avrai grandi soddisfazioni, ciao!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, ti dò qualche dritta.

 

 

 

 

-con una pentola da 21 litri fai tutto sul fornello di casa e ci ricavi circa 18  litri di birra finita all'orlo. Dai 18 litri disponibili togli 1 litro per ogni kg di grani che usi, questo è il volume di acqua che dovrai inserire in pentola. I kg di grani li calcoli con un programma settando efficienza a 50-60%, sapendo l'og che vuoi raggiungere e i litri di acqua che usi, è come un processo iterativo.

Finito l'ammostamento (fai il mash out perché se strizzi è importante) devi cercare di spremere più liquido possibile dai grani. Volendo puoi usare il volume liberato dai grani in pentola per immergere i grani strizzati in una bacinella con tale volume di acqua scaldata a 78 gradi, lasci per 15 minuti mescolando, poi strizzi la sacca e unisci i liquidi in pentola.

 

 

Non è difficile ed avrai grandi soddisfazioni, ciao!

 

Interessante! Io ho una pentola da 21 litri che uso per e+g ma da un pò mi balena l'idea del Biab.

Non ho ben capito però le quantità : 

all'inizio  dici che con 21 litri ci ricavi 18 litri di birra , poi sembra che invece 18 sono i litri con i quali partire...

Sono un pò confuso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, ti dò qualche dritta.

 

-se fai l'ammostamento con i grani poi devi eliminare "l'hot break" con la bollitura e "il cold break" con il raffreddamento repentino. Poiché devi evitare di ossigenare il mosto caldo il raffreddamento lo devi fare in pentola. Usa una serpentina in rame, prendi 6 metri di tubo in rame e lo pieghi a mano, è facile. Se non raffreddi in fretta poi la birra rischia di andarti a male, parlo per esperienza.

Ciao Bertellio e grazie per le dritte.

Allora, Hot e Cold break li ho valutati, o meglio, ci ho solo pensato marginalmente. Penso che eliminerò l'hot break, ma il cold break no. Ci sono pareri discordanti e non voglio sbattimenti a mosto freddo(tiepido)

Serpentina: Se mai farò questo metodo, lo farò solo concentrato; quindi per 10/12 litri di acqua utilizzerò la  vasca da bagno con acqua e ghiaccio e la diluizione con bottiglie ghiacciate. Per l'efficienza bassa.. mah... non so. Farò mash out come mi hai consigliato, poi strizzerò e farò lavaggio trebbie (chiamarlo sparge è esagerato) sperando di guadagnare qualche punto di OG. E magari qualche grammo di estratto.

 

Volendo puoi usare il volume liberato dai grani in pentola per immergere i grani strizzati in una bacinella con tale volume di acqua scaldata a 78 gradi, lasci per 15 minuti mescolando, poi strizzi la sacca e unisci i liquidi in pentola.

Fammi capire se ho capito!

Quando tolgo la sacca di grani, dopo aver strizzato, calcolo di quanti litri è sceso il mosto e preparo la stessa quantità  di acqua a 78°, che verserò  sopra le trebbie?

Es: Mosto con i grani 18 litri. Mosto senza i grani 12 litri. Preparo 6 litri di acqua a 78° e verso sulle trebbie.

Corretto?

Però se metto il colino nel pentolone, non c'è bisogno che cambio pentola, posso farlo nella stessa vero?

 

Grazie ancora!!!

Edited by concio*

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fatti una serpentina, hai una rogna in meno...

Comunque non puoi versare acqua sopra le trebbie sospese, devi usare un'altra pentola e lasciare la sacca immersa per un po' e mescolare. 

Questo è per avere più liquido possibile in bollitura, però sai che probabilmente diluirai un po' il tutto e dovrai bollire qualcosina in più.

Puoi anche non farlo se strizzi bene bene la sacca. Il volume di liquido è quello che hai scritto; tieni 2-3 litri liberi per bollore e non esagerare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per l'hot e il cold break puoi anche lasciarli, non succede nulla.
Per il raffreddamento va benissimo la vasca da bagno ( per la serpentina c'è sempre tempo).
Per quanto riguarda il risciacquo delle trebbie va un po contro la semplicità  della tecnica BIAB nel senso che implica scaldare acqua in un altra pentola, come del resto fare il mash out non serve a nulla nel BIAB.
Piuttosto finiti i tuoi step di ammostamento inserisci la tua grain bag in un altra pentola con acqua a 78°, la estrai e la strizzi.
Poi aggiungi l'acqua al mash.

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque non puoi versare acqua sopra le trebbie sospese, devi usare un'altra pentola e lasciare la sacca immersa per un po' e mescolare. 

Questo è per avere più liquido possibile in bollitura, però sai che probabilmente diluirai un po' il tutto e dovrai bollire qualcosina in più.

 

Questo l'avevo letto tempo fa, ma facendo sempre E+g  ne ho poi dimenticato il motivo.

Perchè non posso farlo in uno scolapasta sospeso nel pentolone di bollittura e versarci sopra l'acqua calda?

 

 

Per l'hot e il cold break puoi anche lasciarli, non succede nulla.
Per il raffreddamento va benissimo la vasca da bagno ( per la serpentina c'è sempre tempo).
Per quanto riguarda il risciacquo delle trebbie va un po contro la semplicità  della tecnica BIAB nel senso che implica scaldare acqua in un altra pentola, come del resto fare il mash out non serve a nulla nel BIAB.
Piuttosto finiti i tuoi step di ammostamento inserisci la tua grain bag in un altra pentola con acqua a 78°, la estrai e la strizzi.
Poi aggiungi l'acqua al mash.

 

ok, ottimo rico grazie.

So che la "tecnica" va contro quella che è la filosofia del Biab, ma questa è una cosa ulterioremente differente; qui il mosto diventa molto concentrato perchè l'acqua presente nella pentola è inferiore invece di essere superiore. Quindi sciacquare le trebbie e uno step necessario... Ma ripeto non è detto che lo farò mai...

Per il resto ti ringrazio ancora!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perché non funziona, nel senso che ti porti via pochi zuccheri, oltre al fatto che estrarre zuccheri da trebbie esposte all'aria porta rischio ossidazione e quant'altro.

Guarda, la prima volta mi sono intrippato pure io, poi all'atto pratico è andato tutto a p...

 

La prima volta potresti stare sul semplice...poi fai come vuoi, uomo avvisato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Concio, dal basso della mia esperienza posso permettermi di suggerire per un raffreddamento "spartano" ma abbastanza efficace e rapido, di immergere le pentola nel lavello/vasca avendo cura di continuare a mescolare il mosto (senza ossigenarlo possibilmente). In questo modo riesci a ridurre di parecchio il tempo di raffreddamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se posso intromettermi con un po di ritardo nella discussione..

facendo cotte da 20,21,22,23 L circa, BIAB, in una pentola che ne contiene all'orlo 19/20L ti dico che si può fare e non è poi troppo complesso.

Il risciacquo viene bene se fatto velocemente e mi è diventato molto più comodo da quando lo faccio in acqua TIEPIDA all'interno di una bacinella della larghezza giusta. 78gradi ti servono se fai un mashout ma in biab non serve....se la sacca la strizzi in fretta e non ha più una temperatura di circa 70-78 gradi, è tutta un'altra storia (per le mie mani); in più forse il minor calore rende anche meno veloce l'ossidazione.

Per quanto riguarda il raffreddamento della pentola la vasca funziona, ma prima di provarla non credevo che la serpentina raffreddasse così in fretta tutto l'ambaradam e non tornerei indietro a quei 36euri spesi mai e poi mai.

La diluizione finale aiuta ulteriormente, ma se la fai con acqua a temp ambiente quanto il tuo mosto è già  a temp di inoculo, secondo me, la fermentazione parte prima

 

buone birre!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×