Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

Ciao a tutti,

sono un vecchio/nuovo utente del forum che sta ricominciando a cucinare.

Ho in programma per il prossimo fine settimana un barleywine E+G e il mio dubbio ricade sulla scelta del lievito:

 

prevedo di arrivare ad una OG di 1.100 o giù di lì (devo ancora scrivere la ricetta dettagliata) in 20 litri totali, e la questione sta nel fatto che vorrei che il mio vino d'orzo avesse in se gli aromi stupendamente inglesi dell'S-04.

stando al calcolo del pitching rate ci sbatterei dentro due buste da 11,5g, ma... riuscirà  ad arrivare alla fine? non c'è il rischio che l'alcol me lo faccia fuori?

 

Un mio amico (ad onor del vero abbastanza navigato) dice che non esiste che l'S-04 riesca a fermentare sopra i 7,5/8% di alcol, e da un paio di ricerche fatte direi che ha ragione.

 

Consiglio suo: o uso un US-05 (cosa che non voglio fare perchè è troppo pulito per il barleywine che voglio fare io) oppure metto una sola bustina di S-04 e al travaso nel secondo fermentatore metto una busta di T-58 per finire lo sporco lavoro.

 

Sinceramente l'idea mi piace, ma il mio dubbio è: se poi il T-58 (giustamente) attenua come suo solito e spara alle stelle la gradazione alcolica, il mio S-04 sul fondo del fermentatore e successivamente su quello delle bottiglie non rischia una bella autolisi in stile "credevi fosse birra e invece è simmenthal"?

 

Cosa ne pensate?

Idee su altri lieviti secchi da usare?

 

Tenete conto che non ho menzionato di proposito i liquidi perchè in questo momento di voglia di mettermi in ballo con degli starter proprio non ne ho...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io avevo provato l's 04 fino 8.6% oltre non saprei dirti anche se mi pare di aver letto che tiene fino a 12 gradi.. Per un barley wine lo starter lo farei anche coi secchi per cui vale la pena consigliarti un liquido come lo scottish ale!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti,

sono un vecchio/nuovo utente del forum che sta ricominciando a cucinare.

O:T:

Breaking Bad Style...

:good: :good: :good:

Share this post


Link to post
Share on other sites
io so che bisogna tenerlo alto il t58 però lascia un sacco odore d lievitoricordo d aver letto 24gradi

Inviato dal mio GT-S7500

Share this post


Link to post
Share on other sites

usa il T58 solo nella fase finale allora... vedi dove arriva S04 poi quando vedi che non gliela fa più aggiungi qualcosa di più forte... magari ce la fa anche da solo! anche se dubito.

 

io partirei da un lievito liquido inglese della whitelabs che si chiama high gravity ale se non sbaglio... fai uno starter leggendario e direi che sei a posto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me andando su un tasso di pitching elevato puoi concludere tutto con l'S-04...quindi direi minimo due bustine o anche tre! Se vuoi essere più preciso prova il calcolatore di mr malty.
L'idea di concludere un eventuale fermentazione con il T-58 è buona magari facendo prima un travaso intermedio per separare la fondazza dell'S-04...se ti rimangono pochi punti di OG da attenuare non dovrebbe neanche dare un grosso contributo a livello di aromi..

Share this post


Link to post
Share on other sites
grazie per i pareri.
sabato se tutto va bene cucino. e farò così:

fermentazione primaria con s-04 (due buse).
travaso dopo un paio di giorni dalla fine della fase tumultuosa.
ritravaso dopo una settimana o poco meno e inoculo t-58.
riritravaso per lasciare indietro anche lui.
una settimana per farlo sedimentare bene e riassorbire il diacetile e poi imbottiglio.

so che è un po' da fuori di testa e mi tiro avanti la faccenda per minimo minimo tre settimane, ma per un barley wine questo e altro...

tra un annetto vi saprò dire com'è venuto...

buona birra.

Inviato dal mio GT-I9100 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con BW tre settimane potrebbero pure essere poche.

In ogni caso io fossi in te prima valuterei come lavora s 04, solo poi nel caso non riuscisse a portare a termine il lavoro (cosa di cui dubito con un pitching rate adeguato) allora penserei ad un altro lievito.

Anche se a mio avviso t 58 ti rovina tutto il profilo.

Piuttosto con il grosso del lavoro già  fatto io virerei su us 05, che non ti copre s 04. ;)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se e per quello nelle condizioni ideali per me pure s 04 je la fa.

In ogni caso io con us 05 mi sono spinto fino a 9,5% senza nessun problema.

Ho una BW che sta fermentando da 6 giorni proprio con quello, dovrebbe attestarsi sui 9% più o meno.

Ora finché non travaso (lo farò fra qualche giorno) non ho idea di quanto mi ha lavorato, dopo 6 giorni sta ancora a faticà , ma son fiducioso che farà  il suo sporco e prezioso lavoro.

Fondamentale il pitching rate...come ti e già  stato detto...e pazienza...tanta pazienza.

Poi nel caso di problemi puoi decidere con calma e gesso che soluzione porre eventualmente.

Però se tua idea era usare t 58 come descrivevi qualche post sopra...fallo! ;)

Il mio era un semplice parere/consiglio....tutto qua.

Come dico sempre io a sbagliare son bravissimo da solo...ma almeno me la prendo solo con me stesso nel caso. ;)

In bocca al lupo Gaetano per tua BW e ricorda...pazienza...tanta pazienza.

Un saluto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao! immagino che la cotta sia già  fatta e le decisioni prese, e pure forse tutte anche già  attuate.. cmq io lo scorso anno feci un BW concatenandolo ad una cotta di Northern english brown ale fermentata con il lievito nottingham e pure lui fino ai 10gradi ha fermentato senza problemi...potrebbe essere una ulteriore possibilità  se il fermentis englishstyle non ce la dovesse fare!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti.

sì, la cotta è già  fatta, le decisioni prese e anche le cazzate fatte.

ebbene sì, ho rovinato il mio BW... è giusto che ricominciando dopo uno stop faccia gli errori da neofita che non facevo più...

in sostanza ho inoculato con il mosto ancora troppo caldo (24°C) due buste di s-04 che hanno cominciato a far gorgogliare già  dopo 6 ore dall'inoculo. il mattino dopo il gorgogliatore era vuoto per la troppa potenza di fermentazione. sostituito con un blow-off e messo il gorgogliatore a bagno in acqua di rete (18°C) per tenere bassa la temperatura, ma ormai il danno era stato fatto. praticamente ha fatto il grosso della fermentazione nelle prime 12 ore con una temperatura decisamente troppo alta e troppo velocemente.

questo ha fatto sì che al primo travaso dopo pochi giorni con assaggio e misura densità  avessi già  un'attenuazione del 68% e una puzza indecente di banana.

spero che in bottiglia questi mega esteri si ammorbidiscano un po', ma in realtà  non sono molto ottimista. mi sa che semplicemente ho fatto una gran cazzata e buttato via una cotta di quelle che se le sbagli bestemmi.

 

andranno sicuramente meglio le prossime, sto finendo di recuperare attrezzatura da AG e sto facendo la camera di fermentazione in un vecchio frigo che ho in cantina inutilizzato.

per il momento mi consolo con l'APA fatta a ottobre.

 

in ogni caso posso direi che s-04 è arrivato praticamente in fondo, ma c'è da tener conto del fatto che è arrivato lanciato con una catapulta.

la prossima BW che farò la farò allo stesso modo, fermentandola lentamente, magari sui 19°C e aiutando magari s-04 con un us-05 verso la fine se non ce la fa.

 

buone birre a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi accodo alla discussione per non aprire un altro topic, visto che ne ho visti già  2-3 di barleywine.

Ho utilizzato brewmate e con la tabella degli stili di areabirra vicino ho cercato di farne uno. 

cosa ne pensate?

(English Barleywine)  20Litri finali, metodo BIAB
 
Original Gravity (OG): 1.098  (°P): 
Final Gravity (FG):    1.025  (°P): 
Alcohol (ABV):         9.63 %
Colour (SRM):          20.4   (EBC): 40.1
Bitterness (IBU):      51.4   (Tinseth)
 
93.75% Maris Otter Malt  - 9 kg
6.25% Crystal 120 - 0,6 kg
 
50 g Target (10% Alpha) @ 60 Minutes (Boil)
20 g Target (10% Alpha) @ 30 Minutes (Boil)
20 g East Kent Golding (4.7% Alpha) @ 15 Minutes (Boil)
 
 
Single step Infusion at 67°C for 90 Minutes. Boil for 60 Minutes 
Fermented at 20°C with Wyeast 1028 - London Ale
 
Cosa ne pensate? ovvio farò uno starter pensavo di 1 litro, oppure riciclerò la fondazza della APA presente nella guida per biabisti. La temperatura per il single step come la vedete? 
Grazie mille 
cordiali saluti
Daniele

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con 1 litro di starter sei ampiamente in underpitching. Dovresi fare almeno 2,5 litri e con un agitatore magnetico.

 

Ciao,

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok grazie mille Vale. Per l'unica sosta a 67° cosa pensi? può andare? altrimenti come ricetta? è la prima che faccio "da me". Meglio mettere altri malti e abbassare il crystal?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi torna il colore di 40 EBC, a me viene 23,1 EBC. Non è che hai confuso Lovibond ed EBC nel malto Crystal? Se riduci ancora il Crystal vai fuori stile con il colore (min 16 EBC secondo la style guide).

 

Ciao,

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti.

sì, la cotta è già  fatta, le decisioni prese e anche le cazzate fatte.

ebbene sì, ho rovinato il mio BW... è giusto che ricominciando dopo uno stop faccia gli errori da neofita che non facevo più...

in sostanza ho inoculato con il mosto ancora troppo caldo (24°C) due buste di s-04 che hanno cominciato a far gorgogliare già  dopo 6 ore dall'inoculo. il mattino dopo il gorgogliatore era vuoto per la troppa potenza di fermentazione. sostituito con un blow-off e messo il gorgogliatore a bagno in acqua di rete (18°C) per tenere bassa la temperatura, ma ormai il danno era stato fatto. praticamente ha fatto il grosso della fermentazione nelle prime 12 ore con una temperatura decisamente troppo alta e troppo velocemente.

questo ha fatto sì che al primo travaso dopo pochi giorni con assaggio e misura densità  avessi già  un'attenuazione del 68% e una puzza indecente di banana.

spero che in bottiglia questi mega esteri si ammorbidiscano un po', ma in realtà  non sono molto ottimista. mi sa che semplicemente ho fatto una gran cazzata e buttato via una cotta di quelle che se le sbagli bestemmi.

 

inoculare a 24 non ha nulla di di problematico, anzi secondo me non è sbagliato

chiaramente va regolato poi in fermentazione

 

gli esteri non si riassorbono

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Mi accodo alla discussione per non aprire un altro topic, visto che ne ho visti già  2-3 di barleywine.

Ho utilizzato brewmate e con la tabella degli stili di areabirra vicino ho cercato di farne uno. 

cosa ne pensate?

(English Barleywine)  20Litri finali, metodo BIAB
 
Original Gravity (OG): 1.098  (°P): 
Final Gravity (FG):    1.025  (°P): 
Alcohol (ABV):         9.63 %
Colour (SRM):          20.4   (EBC): 40.1
Bitterness (IBU):      51.4   (Tinseth)
 
93.75% Maris Otter Malt  - 9 kg
6.25% Crystal 120 - 0,6 kg
 
50 g Target (10% Alpha) @ 60 Minutes (Boil)
20 g Target (10% Alpha) @ 30 Minutes (Boil)
20 g East Kent Golding (4.7% Alpha) @ 15 Minutes (Boil)
 
 
Single step Infusion at 67°C for 90 Minutes. Boil for 60 Minutes 
Fermented at 20°C with Wyeast 1028 - London Ale
 
Cosa ne pensate? ovvio farò uno starter pensavo di 1 litro, oppure riciclerò la fondazza della APA presente nella guida per biabisti. La temperatura per il single step come la vedete? 
Grazie mille 
cordiali saluti
Daniele

 

 

un liquido con quella OG? mamma mia, concatena almeno, ti prego

e ossigena con molta moltissima efficacia

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perdonami Enferdore, intendevi dire un litro (inteso di starter) e non un liquido con quella OG vero? 

Grazie a tutti 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perdonami Enferdore, intendevi dire un litro (inteso di starter) e non un liquido con quella OG vero? 

Grazie a tutti 

no intendevo dire che un liquido è piu complicato farlo lavorare bene con quelle og stellari, dato che perde vitalità  in pochi mesi e necessita di starter

starter che si attestano su svariati litri

 

il modo migliore a mio avviso è preparare una birra a bassa og, come una bitter e usare il fondo di lievito per il barley

altrimenti secco tutta la vita

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok grazie mille ora è + chiaro, si infatti ho già  fatto un barleywine in E+G seguendo la ricette a fondo del libro di Bertinotti Faraggi, e come dici te, l'ho proprio concatenata ad una bitter da kit, fatta con il lievito liquido wyeast 1028. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se e per quello nelle condizioni ideali per me pure s 04 je la fa.

In ogni caso io con us 05 mi sono spinto fino a 9,5% senza nessun problema.

Ho una BW che sta fermentando da 6 giorni proprio con quello, dovrebbe attestarsi sui 9% più o meno.

Ora finché non travaso (lo farò fra qualche giorno) non ho idea di quanto mi ha lavorato, dopo 6 giorni sta ancora a faticà , ma son fiducioso che farà  il suo sporco e prezioso lavoro.

Fondamentale il pitching rate...come ti e già  stato detto...e pazienza...tanta pazienza.

Poi nel caso di problemi puoi decidere con calma e gesso che soluzione porre eventualmente.

Però se tua idea era usare t 58 come descrivevi qualche post sopra...fallo! ;)

Il mio era un semplice parere/consiglio....tutto qua.

Come dico sempre io a sbagliare son bravissimo da solo...ma almeno me la prendo solo con me stesso nel caso. ;)

In bocca al lupo Gaetano per tua BW e ricorda...pazienza...tanta pazienza.

Un saluto.

 

Orca...leggo e me ne ero dimenticato! :sorry:

Aggiorno per Info se in futuro serve a qualcuno....us 05.

Dritto come un treno fino ad abv 10%, mi ha attenuato più di ciò che mi prefiggevo, ma li e colpa mia. :sorry:

Nessuna titubanza nessun problema.

Non ne avevo assolutamente alcun dubbio...ma segnalo. ;)

Un saluto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io col 1728 ho fatto prima un ipa e poi versato sul fondo del fermentatore un imperial con og 1113,é partito così bene che dopo 2 ore usciva la schiuma dal blowoff e ha attenuato perfettamente, ti consiglio di fare così :-)

Inviato dal mio GT-I9105P utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites


Un mio amico (ad onor del vero abbastanza navigato) dice che non esiste che l'S-04 riesca a fermentare sopra i 7,5/8% di alcol, e da un paio di ricerche fatte direi che ha ragione.

Consiglio suo: o uso un US-05 (cosa che non voglio fare perchè è troppo pulito per il barleywine che voglio fare io) oppure metto una sola bustina di S-04 e al travaso nel secondo fermentatore metto una busta di T-58 per finire lo sporco e ho...


E se si facesse s/04, travaso, notthingam? ;-)
Comnque credo proprio che basta s/04 nelle giusti dosi per fermentare tutto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×