Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
scustumatu

Buttate Il Densimetro Standard

Recommended Posts

La soluzione a tutti i mali ci sarebbe (ovviamente costa 2600 $ :diablo:) l'ho vista in un birrificio della zona e se non sbaglio lo usano anche i Brewdogghi.

 

http://www.amazon.com/Anton-Paar-DMA-35-Resolution/dp/B007Y9SNCW

 

 

Me lo sogno di notte, insieme allo spettrometro di massa per misurare le IBU reali... :crazy:

 

Come direbbe il grande capo :rofl:  :rofl:

 

1564670d1331893590-ingsilvio-6-verso-la-

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi sorge spontanea una domanda : anche il saccarometro che spesso usano nei birirfici , secondo voi ha questi problemi ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho questo http://www.hanna.it/rifrattometri/rifrattometro-digitale-0-85-brix-per-analisi-professionali/#.UmVamvnwmZA

simile a quello postato  in precedenza ma pagato 145 eurini...........comunque con il mosto prima della fermentazione  ho avuti parecchi problemi perche convertendo il dato brix in og mi si discostava  di parecchio (anche 10 punti og )dal valore  del densimetro..........con soluzioni calibrate zuccherine lavorava bene, anche con succhi di frutta tipo succo di mela per sidro........secondo me risente un po della torbidita dei liquidi posti sulla lente.........ma non ne son molto sicuro.......potrebbe essere?

ciao a tutti

 

 a proposito di quello che ho scritto mi ha detto un enologo che la torbidita del liquido influisce  sulla rifrazione della luce,e quindi sulla misurazione del grado brix.......provero con mosti belli limpidi............

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi sorge spontanea una domanda : anche il saccarometro che spesso usano nei birirfici , secondo voi ha questi problemi ?

 

non è lo stesso principio del densi?

 

 a proposito di quello che ho scritto mi ha detto un enologo che la torbidita del liquido influisce  sulla rifrazione della luce,e quindi sulla misurazione del grado brix.......provero con mosti belli limpidi............

 

un mosto torbido non si riflette sulla lettura con un valore falsato, piuttosto con una misurazione più sfocata e difficoltosa da leggere

Share this post


Link to post
Share on other sites

 a proposito di quello che ho scritto mi ha detto un enologo che la torbidita del liquido influisce  sulla rifrazione della luce,e quindi sulla misurazione del grado brix.......provero con mosti belli limpidi............

 

Se è per quello influisce anche sulla densità  del liquido e quindi sulla misurazione col densimetro classico... Che influisca sull'indice di rifrazione mi pare strano visto che la torbidità , per definizione, è legata alla presenza di particelle in sospensione che diffondono la luce in tutte le direzioni, rendendo la lettura più difficile come ha già  fatto presente Enfe. Alla fine ogni strumento ha i suoi pro e contro. :good:

 

Ciao,

 

Vale

Edited by Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

un mosto torbido non si riflette sulla lettura con un valore falsato, piuttosto con una misurazione più sfocata e difficoltosa da leggere

 

 

 

io ho un rifrattometro digitale non di quello ottico........magari la torbidita influisce  solo su quello digitale.....sembra che in alcuni rifratometri digitali sia specificato anche l uso per liquidi torbidi ma nel mio pare di no.......

ciao  ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Nooooooooooo!!! nel senso "ma che fai finanzi l'economia di un paese straniero basata sulla riproduzione a buon mercato di oggetti di qualità  con materiali scadenti, tossici per mano di lavoratori sottopagati più vicini ad uno stato di schiavitù che di dignità  umana?"


oppure:

Nooooooooooo!!! non buttare soldi inutilmente in prodotti più costosi ma ugualmente imprecisi, prendi quello cinese e vedi anche se riesci a farti fare uno sconto!


Sono confuso

non fa schifo lo uso regolarmente e non rilevo grosse differenze con i densimetro di precisione.

Ho notato che c'è differenza di misurazione tra gocce di mosto molto caldo e mosto a temperatura di 20 °C. Evidentemente  non si raffredda istantaneamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non solo, se spalmi mosto bollente su una superficie molto ampia come il prisma di un rifrattometro, parte del raffreddamento lo ottieni per evaporazione di una parte di acqua. Risultato: letture sempre sfalsate verso l'alto. Il campione andrebbe sempre raffreddato immediatamente, io metto il bulbo della pipetta rovesciata sotto il getto del rubinetto per una 30 di secondi e poi misuro.

 

Ciao,

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Confermo che se nel rifrattometro digitale uso mosto torbido i valori della lettura vengono sfalsati.Per quello ottico non so.........ciau

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente sono riuscito ad effettuare le prove di taratura con il mio densimetro standard, o meglio avevo già  fatto delle prove approssimative ma prima di pubblicare dei risultati ho ricontrollato con strumentazione analitica! Come promesso vi riporto le misurazioni.

 

https://www.dropbox.com/s/n8h5buby3a7dfky/Taratura.pdf

 

Condizioni di lavoro:

-Soluzioni preparate su analitica e le successive diluizioni con burette-pipette e matracci tarati.

-I valori misurati sono da intendersi come medie (2-3 misurazioni).

-La temperatura delle soluzioni è da intendersi come media (prima-durante-dopo la misurazione).

-Conversione SG/Plato mediante formule di faraggi (ritrovate anche in altra letteratura).

-Correzione temperatura mediante Brewmate.

-Propagazione dell'errore e cifre significative non sono state valutate (è pur sempre un hobby :80: ) 

-La "taratura" è stata ricontrollata con bilancino amatoriale da orefice-armiere (da luppolo insomma ;) ) e comune zucchero da cucina bianco e i risultati sono sovrapponibili (quindi non li ho pubblicati). 

 

Risultati:

Se non avete voglia di guardare il file vi riassumo brevemente. 

-Il mio "densimetro standard" funziona come dovrebbe fornendo misurazioni con precisione ampiamente entro i suoi limiti di rilevamento (1-2 punti SG, 0.1-0.2 Plato).

-La correzione di temperatura di Brewmate è probabilmente sbagliata,o il mio densimetro e tarato su temperature differenti.

 

Conclusioni

Preparatevi una soluzione a 15-20 Plato diluitela e controllate la vostra strumentazione almeno saprete se i dati che misurate sono corretti... o come correggerli in caso di necessità  :good:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo esperimento

 

 


-La correzione di temperatura di Brewmate è probabilmente sbagliata,o il mio densimetro e tarato su temperature differenti.

 

 

Dai tuoi dati l´errore nella correzione della temperature mi sembra comunque accettabile.

 

Sarà¡ una palla, ma controllare come si comportanto i miei strumenti di misurazione mi fa sentire meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dai tuoi dati l´errore nella correzione della temperature mi sembra comunque accettabile.

 

Sarà¡ una palla, ma controllare come si comportanto i miei strumenti di misurazione mi fa sentire meglio.

 

Ma guarda la correzione già  non mi convinceva prima e ora ancora meno, il problema è che sposta tutti i delta (reale-misura) verso il negativo, da qui la mia idea che o il densimetro o la conversione siano tarati a T diverse da 20...

e comunque è effettivamente quasi irrilevante per queste temperature!

 

Ps

tempo totale un'oretta con trattazione dati, "Parigi val ben una messa!" :rofl:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao a tutti,
 
ho comprato il  rifrattometro quello che vende Brouwland e ora mi trovo in questa situazione:
ho misurato l'OG a fine cotta (una tripel) con densimetro standard valore 1079 mentre con rifrattometro 1093, e qui sono andato nel panico, però pensando al fatto che magari avevo calibrato male il rifrattometro ho deciso di dare ragione al densimetro.
Ora però ragionando sul fatto che il rifrattometro mi vede l'acqua con valore BRIX a 0 (quindi corretto), penso che finora tutte le mie misurazioni sono sempre state errate.
Ciò spiegherebbe anche il fatto che sia con BIAB che con all grain ho sempre avuto efficienze non superiori al 65 %, mentre in realtà  avevo raggiunto efficienze ben maggiori, solo che adeguandomi alle misurazioni fatte con il densimetro standard mi risultavano basse.
 
Quindi, vi chiedo, secondo voi posso tranquillamente dare ragione al rifrattometro basandomi sulla lettura corretta dei BRIX dell'acqua?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La calibrazione ad un solo punto non è sufficiente a valutare la correttezza della lettura ne del densimetro ne del rifrattometro. Certo se il densimetro con acqua demineralizzata segna un valore divero da 1000 non è un buon inizio...

Pe una calibrazione più accurata dovresti fare una soluzione di riferimento, nel tuo caso p.e. a 1100 di densità , e misurarla sia col densimetro che col rifrattometro.

 

Ciao,

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

La calibrazione ad un solo punto non è sufficiente a valutare la correttezza della lettura ne del densimetro ne del rifrattometro. Certo se il densimetro con acqua demineralizzata segna un valore divero da 1000 non è un buon inizio...

Pe una calibrazione più accurata dovresti fare una soluzione di riferimento, nel tuo caso p.e. a 1100 di densità , e misurarla sia col densimetro che col rifrattometro.

 

Ciao,

 

Vale

Quoto al 100% :good:

Share this post


Link to post
Share on other sites

La calibrazione ad un solo punto non è sufficiente a valutare la correttezza della lettura ne del densimetro ne del rifrattometro. Certo se il densimetro con acqua demineralizzata segna un valore divero da 1000 non è un buon inizio...

Pe una calibrazione più accurata dovresti fare una soluzione di riferimento, nel tuo caso p.e. a 1100 di densità , e misurarla sia col densimetro che col rifrattometro.

 

Ciao,

 

Vale

 

Eventuali consigli su soluzioni già  tarate da comprare....leggevo prima che si possono trovare anche in farmacia.

Qualcuno ne sa qualcosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eventuali consigli su soluzioni già  tarate da comprare....leggevo prima che si possono trovare anche in farmacia.

Qualcuno ne sa qualcosa?

Ho letto anche io di quelle soluzioni, ma non ne ho trovate, le uniche slz. zuccherine tarate in farmacia (che ho trovato) sono quelle di glucosio, ma non ho indagato molto...

 

Per controllare una densità  di 1100 PG, secondo formula dal sito di Faraggi, devi preparare una soluzione a 23,73 °P.

In soldoni 23,73 g saccarosio (comune zucchero da cucina bianco) e aggiungere acqua (in teoria demineralizzata, ma sono finezze) fino a 100 g totali di soluzione.

Misuri con entrambe gli strumenti a 20 o 25°C (temp taratura del densi/rifrattometro) e... poi trai le conclusioni del caso ;)

 

Ps

Se la pesa che usi non fornisce risoluzioni a 0,01 g aumenta le quantità  x5 o x10  :good:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Dieghigno,

 

purtroppo non ho una bilancia adatta, per quello preferivo soluzioni già  tarate, non vorrei rischiare di ritrovarmi cmq con letture sballate, ora cerco di capire se soluzioni ordinate su internet arrivano in condizioni affidabili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

purtroppo non ho una bilancia adatta

O la madonna... :P

Scherzi a parte una bilancia da cucina seria ti permette tranquillamente di pesare 237,3 g di zucchero e aggiungere acqua fino a 1 Kg. L'errore della bilancia sarà  quasi sicuramente inferiore a quello degli strumenti ;)

 

 ora cerco di capire se soluzioni ordinate su internet arrivano in condizioni affidabili.

???

Dove le hai trovate mi mandi un link , grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su due piedi ho trovato questo:

 

http://www.refractometershop.com/shop/shop.php?action=full&id=113

 

Certo non costa poco ma è certificato. Sul fatto di realizzare la soluzione con una normale bilancia da cucina nutro i miei dubbi, come minimo ci vuole una bilancia di precisione con peso di taratura altrimenti si rischia di misurare l'errore della bilancia e non del rifrattometro. :cray:

 

Ciao,

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites
Azz... Che notizie che mi date... Non ci avevo mai pensato...Ecco perchè quando ne ciuccio un litro son già  bello brillo! Bisogna che controllo...

Inviato dal mio HTC Desire HD A9191 con Tapatalk 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×