Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
gbert64

Pulizia Scambiatore A Piastre

77 posts in this topic

Vorrei un parere! secondo voi tra serpentina in controflusso e lo scambiatore cosa mi consigliate per quanto riguarda facilità  di pulizia, rendimento e sanitizzazione?!?! Inoltre una pompa è necessaria per entrambi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente meglio controflusso (inox) per pulizia. Per raggiungere rendimenti di uno scambiatore però ti serve veramente lunghissimo.

Forse con controflusso puoi andare a casuta. Solo però se non è lunghissimo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se puoi creare un dislivello puoi andare a caduta con entrambi. Con lo scambiatore magari ti è più facile creare il dislivello visto che è molto compatto, un controflusso adeguato è molto più ingombrante e magari lo spazio può non bastarti. Per la facilità  di pulizia il controflusso batte lo scambiatore 2-0.

 

Ciao,

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che andrò verso lo scambiatore, molto più comodo e compatto, è bello che pronto, molto efficiente e dal costo contenuto, anche se più difficile da pulire, per sanitizzarlo basta una bella bollita in acqua e passa paura.
Inoltre come detto da vale può non servire la pompa, quindi è l'ideale per chi non ce l'ha!
Poi stavo pensando che visto che ho il rubinetto filettato a una estremità  posso collegarlo direttamente con dei raccordi al rubinetto e poi faccio uscire il mosto da un tubo crystal direttamente nel fermentatore.
Ottimo sono sempre più deciso!

Share this post


Link to post
Share on other sites

infatti, la pompa non serve, ma il discorso vale per entrambi come ha ben detto Vale (scusate la ripetizione)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non conosco il prodotto, io mi trovo benissimo con l'enzybras fatto circolare per un paio d'orette a 55º nello scambiatore. Si mangia qualsiasi sostanza organica

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prodotto molto interessante, peccato che ci sia solo la confezione da 10kg! :cray: Dovrei trovare qualcuno con cui dividerlo...

 

Ciao,

 

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevo pensato anche io di fare un gruppo d'acquisto, mi hanno però detto che a breve faranno anche le confezioni da 1kg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prodotto molto interessante, peccato che ci sia solo la confezione da 10kg! :cray: Dovrei trovare qualcuno con cui dividerlo...

 

Ciao,

 

Vale

Vale nel caso io potrei essere il secondo del gruppo di acquisto ;)

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

A leggere la descrizione Enzybras sembra ottimo! Peccato che costi una fortuna, anche la confezione da 1 KG non penso che vada sotto i 15€, il doppio del chemiproxi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente uso il Chemipro caustic. Magari lo bollo prima per essere più sicuro e poi uso il caustico più concentrato :-) potrebbe funzionare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chemipro oxi, per me, non è adatto alla pulizia dello scambiatore.

 

Però io uso il caustic che veniva indicato anche nelle istruzioni dello scambiatore, è un prodotto che non serve solo a ridurre la carica batterica come l'oxi contenendo soda caustica.

Edited by Damians82

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi potrei andare con soda caustica e poi risciacquo per bene e poi sanitizzo, che ne dite? ci possono essere problemi? Forse per il rame della saldatura che sapevo non amasse la soda!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si infatti, il problema è proprio quello. Io prima di utilizzare l'enzybras andavo di removil, ma con attenzione perché è sempre a base di soda

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo la bollitura dovrebbe anche staccare o sciogliere le tracce organiche che dici? Volendo lo si può bollire con acqua e aceto che è un acido debole e dovrebbe aiutare a sgrassare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il caustic è sicuramente più adatto

In realtà  sarebbe da evitare perchè libera cloro che aggredisce il rame della saldobrasatura.

 

Vale

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me si, o si spende 114€ per 10 kg di Enzybras.
Il fatto è che gli scambiatori saldobrasati hanno sia l'acciaio inox che il rame, quindi se utilizzi la soda non va bene, la candeggina neanche e quindi secondo me resta la bollitura come metodo veloce ed economico!
Poi magari lo si può attaccare alla rete idrica e si spurga con acqua a pressione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me si, o si spende 114€ per 10 kg di Enzybras.

Costa cosi' tanto?? Bollitura! Direi che resta il metodo definitivo :D:D:D:D

 

 

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now