Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Mpest

Il Vero All Grain

Recommended Posts

Ciao ragazzi,

il mio sogno è di trovarmi davanti a un bicchiere di birra, sentendola la mia birra.

 

Detto questo, il mio scopo è partire da 0, vedendo crescere il mio orzo e il mio luppolo e sperimentando le varie fasi utilizzando il + possibile attrezzi manuali per arrivare in qualche modo alla birra.

volevo usare questo post per descrivere la mia esperienza passo a passo, sperando di ricevere l'aiuto di chi  + esperto di me. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

in bocca al lupo ^_*

 

se posso permettermi un consiglio, procedi per gradi; quindi qualche kit per prima cosa, poi qualche eg, quindi qualche all grain con prodotti non tuoi e poi man a mano inserisci i tuoi malti e luppoli

Share this post


Link to post
Share on other sites

sul tuo luppolo ce la puoi fare, sull'orzo la vedo dura (quantomeno la maltazione).

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie ragazzi x le risposte ;)

un paio di birre col kit le ho fatte un paio di anni fa con un mio socio, x il resto i vostri consigli sono i + corretti che potevate darmi, e vi ringrazio, ma è proprio la pazzia dell'inesperienza e la sfida ai limiti dell'impossibile, che mi danno la voglia di cimentarmi in quest'impresa, partendo al contrario di quello che dovrei fare, ossia con la cosa + estrema ;)

 

Sperando che mi diate un po' di fiducia, voglio provare a migliorarmi ogni anno (ad ogni raccolto ^^)

 

Bando all ciance, INIZIAMO :)

le basi da cui voglio iniziare il mio folle viaggio birraio:

-un terreno,
-orzo distico;

 

la premessa:
circa 2 anni orsono iniziai la mia missione, in un piccolo appezzamento di mio padre posto su una collina lecchese, e incolto da anni, partii con la guerra contro i rovi e la natura selvaggia per preparare il terreno, ma al momento della semina dell'orzo, non trovai la materia prima e fui costretto ad abbandonare

 

Dopo un paio d'anni passati inutilmente in consorzi e sementifici alla ricerca della "cariosside d'orzo disitico", ero ormai abbattuto, quando, mio padre, coltivando un'antica qualità  di frumento ricevuto da un contadino della zona (circa 15 mq), si ritrova nel raccolto di quest'anno qualche spiga diversa, me la mostra e....e ci faccio giù il c..o, questo è orzo distico! !

 

appena riesco vi posto una foto delle spighe per sentire il vostro parere ;) ( se metto il link delle foto mi dice che è spam, sapete come posso fare?)

Edited by Mpest

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti per la tua voglia di fare e per il progetto che hai in mente! Per quanto mi riguarda per una serie di cose la vedo molto dura, pero se riuscirai nel tuo intento sarai stato davvero un grande. Tieni duro e vai avanti, i sogni vanno rincorsi!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie mille luca333 per l'incoraggiamento! So che è una vera pazzia ^^

 

 

queste sono le foto risalenti a 2 anni fa, durante i lavori di preparazone del terreno (poi interotti per il mancato reperimento dell'orzo distico)

 

Foto0969_zps6823c5ef.jpg

Foto1117_zps9375f719.jpg

Edited by Mpest

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bella sfida la tua, ma credo che nulla sia impossibile.

Alcune domande sono d'obbligo.

Quanto è grande il terreno? Quanto orzo credi di riuscire a ricavarne?
Per la maltazione come intendi procedere?

Quanta pazienza e forza di spirito hai?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao fastready,

il terreno è cosituito da una serie di terrazzamenti pieni di rovi, e quello lavorabile (con un po' di sbatta) dorebbe essere sul mezzo ettaro, ma per il primo anno di sperimentazione punto a una superficie non superiore ai 50 mq, considerando anche che le cariossidi in mio possesso sono moooolto limitate, a breve vi darò una stima.

Per i quantitativi di orzo o altro, vi dirò qualcosa in più non appena finirò di spulciare le spighe che trovo tra il frumento e mi farò un'idea di cos'ho in mano, a proposito domani vi posto una foto della spiga, per sentire se anche secondo voi è orzo distico e se sapete per caso dirmi la qualità .

 

Per quanto rigurda la maltazione, per ora sto puntando il tutto sull'agricoltura (ossia nel rientrare nei tempi per piantare l'orzo e forse il luppolo), poi, mentre aspetterò che cresce, mi dedicherò a inventarmi qualcosa, per il momento sto leggendo un libro di cultura generale sulla birra per amalgamare un po' le idee e farmi un'idea di cosa mi aspetterà . (in altre parole, per adesso sono messo male)

 

L'unica risposta chiara che posso darti al momento è, tanta pazienza e tanta forza, ma soprattutto tanto entusiasmo ;)

go on!

Edited by Mpest

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

anch'io sto portando avanti un progetto molto simile al tuo.

 

Lo scorso anno, tramite un amico ho recuperato delle sementi di orzo distico specifico per birra, ed abbiamo seminato circa 300 mq. 

Raccolto pochi giorni fa, sembra che sia andato tutto bene. Ora ci stiamo attrezzando per maltarlo, visto che ho provato a contattare un maltificio vicino casa mia, ma viste le quantita' minime, mi hanno detto che non me lo possono trattare.

Quindi faremo tutto in casa.

 

Ho messo gia' anche i luppoli, alcune varieta' sono al secondo anno, altre le ho messe nuove quest'anno.

 

Se vuoi partire con 50 mq, come ho fatto io in un pezzo di campo dietro casa, 1/2 kg di sementi sono piu' che sufficienti.

Noi ne abbiamo avanzato un po', se vuoi, siccome io sono alla ricerca di sementi antiche, potremmo fare uno scambio con il frumento di tuo papa'.

 

Il mio consiglio, come ti hanno gia' detto anche altri e' di costruirti un impianto ed iniziare a lavorare in allgrain con malti acquistati. Perche' prima di lavorare con il proprio orzo credo sia necessaria una buona esperienza.

 

Il progetto comunque e' ottimo,

non mollare!!..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao mettao87,

grande! Da quanto ho capito hai già  fatto qualche esperienza all grain, non male, per lo scambio di sementi se il papaccio me ne cede un po' non mi dispiacerebbe affatto, ma ho in mano ben poco (15 mq di raccolto) posso chiederti di dove sei? tra l'altro siamo coetanei :)

p.s. poi fammi sapere come va la maltazione ;)

 

Nel mentre sto finendo di frugare tra il frumento alla ricerca del distico, credevo di trovarne di più, credo che i 50 mq me li sogno per quest'anno, comunque sono già  felice di avere in mano qualcosa da cui iniziare^^, a proposito, vi posto un paio di foto (di pessima qualità ), riuscite a confermarmi che sia orzo e non tipo segale?

Foto4716_zpsc1a65afa.jpg

8d94e940-3a47-43de-8ccd-75df0a424080_zps

Share this post


Link to post
Share on other sites

Segale non e' di certo!

E' molto simile all'orzo che ho raccolto in questi giorni.

 

Sono della provincia di Brescia: Malonno, in vallecamonica.

 

Al di la' del frumento, se vuoi un paio di chili di orzo te li posso dare senza problemi.

 

Sono un paio di anni che faccio birra allgrain, in questi giorni sto completando l'impianto di 80 litri circa e prima della fine del mese vorrei fare qualche esperimento.

 

Per la maltazione per ora ho solo delle idee, iniziero' nei prossimi mesi a costruire il sistema per maltare.

Ti terro' aggiornato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao! Anch'io voglio realizzare qualcosa di simile al tuo progetto! I luppolo l I abbiamo piantati e a breve ci sarà  da raccogliere!
Per l orzo invece me lo sono fatto dare sa in caro amico che lo coltiva (a neanche un km da casa mia)
Maltarlo non é stato difficile, e quando andrai ad essiccato ti consiglio di metterlo prima in delle teglie e appogiarle sul tetto della macchina nelle giornate più calde (noi l abbiamo fatto a luglio...) ci sono abbastanza gradi e ventilazione per asciugarli al 90%, così dopo in forno basta una passata rapita!
Occhio se fai il roasted o choccolate che fanno un fumo violaceo pauroso :-)

Inviato dal mio GT-I9105P usando Tapatalk 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

occhio alle varietà 

i distici da zootecnia sono un po troppo proteici, la birra magari viene buona ma è poco stabile .

I migliori sono i distici primaverili quench, scarlett e breamar in testa

Al nord, per piccole superfici da seminare a mano conviene mettere questi e seminarli tra la fine di febbraio e la prima metà  di marzo

al sud si possono piantare in autunno

viene malto ottimo!

non si trovano ai consorzi, inutile provare

in italia sono reperibili da poche ditte sementiere

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono felice che questa discussione sia diventata un'occasione per un confronto di idee.

 

Mi piace un sacco il modo in cui mi sono trovato tra le mani il poco distico che ho a disposizione (è come un segno del destino^^) e mi piacerebbe portare avanti questa qualità , per ricordare poi da dov'è arrivata, e la lunga agonia fatta per reperirla. Il problema è come capire se è un orzo adatto per la produzione di birra, avete qualche idea su come fare? dalle foto? andando in qualche posto apposito?

 

*mettao87

gran bel posto dove abiti, siamo a circa 150 km di distanza, mi fa veramente piacere la tua disponibilità  e, nel caso scoprissi che l'orzo che ho a disposizione non è adatto, te ne sarei infinitamente grato! Anch'io 1/2kg di grano antico riesco a dartelo già  quest'anno se vuoi ;)

 

*nico93

mitico, ahah siete tutti più avanti di me, devo reperirmi anch'io il mio contadino distico! E tu di dove sei? grazie per l'idea sul processo di maltazione, anch'io sono molto per l'artigianalità  e l'inventiva fin dove si può!

 

*cfarneti

grazie per il sito, molto carino, perfetto per inquadrare uno come me alle prime armi.

Per il discorso qualità , come da sopra, hai qualche idea? Ritieni che anche con un distico autunnale un po' proteico si riesca comunque ad ottenere una birra non ottima ma decente? (magari intensificando il numero di semi su mq per ridurre un po' il livello proteico), sono abbastanza legato al distico che ho a disposizine perchè è un qualità  della zona (ovviamente il contadino da cui proviene non ha idea del nome).

 

Tornando al progetto, come immaginavo le cariossidi che ho a disposizione sono veramente poche, ed ora hanno un numero, ~1100 (sui 50g), con l'idea di seminarne 350 x mq, dovrei coprire una superficie di 3 mq (non ridete), sufficiente, se tutto va bene, per poter avere la qualità  della mia zona al secondo raccolto (in quantitativi interessanti), nel mentre posso fare un po' di pratica all grain ^^.

 

cifre teoriche:

anno1:

semina: (350 semi/mq) -->3mq

raccolto: 300g/mq --> 900g (22000 semi)

 

anno2:

semina: (350 semi/mq) -->60mq

raccolto: 300g/mq --> 18kg

 

1 litro di birra ~200g di orzo

 

se qualcosa non vi torna ditemi pure :)

 

p.s. (ci sentiam tra una settimana che scappo a farmi una vacanza in Istria)

Foto4752_zpsb47f7b26.jpg

Edited by Mpest

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao!

 

io sono in zona varese :-)

 

a dir la verità  non so se il mio orzo sia distico (mi informerò) ma è quello che abbiamo a disposizione non avendo tempo di coltivarlo! ho letto però che in verità  non è un gran problema se non è distico, un po di proteine in più ma nulla di velenoso , fra poco proveremo a fare la cotta,nel caso scoprissimo che non va bene lo scrivo...

ho poi scoperto che nella mia cantina abita un lievito selvaggio,non troppo malvagio, abbiamo provato a estrarre un litro da una cotta di ipa e fatta fermentare con quel lievito, un sapore abbastanza pulito (non abbiamo fatto l fg )anche se non è dotato di un ottima floculazione... quindi non so se quest anno o il prossimo proveremo a fare una birra con il nostro orzo, il nostro luppolo e il nostro lievito

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vi aggiorno...
Oggi fatta cotta con il nostro malto! Abbiamo avuto un problema con la macinazione (non dovuto al malto) e questo sommato a una quasi mancanza di sparge ci ha portato a un efficienza ridicola...
Fatto sta che abbiamo messo nel fermentato 12litri a 1050
Abbiako fatto una gittata di target (nostro fresco) a 60 minuti e una di cascade (sempre nostro è fresco) a 5 min... Vi tengo aggiornati :-)

Inviato dal mio GT-P5110 usando Tapatalk 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vi aggiorno...
Oggi fatta cotta con il nostro malto! Abbiamo avuto un problema con la macinazione (non dovuto al malto) e questo sommato a una quasi mancanza di sparge ci ha portato a un efficienza ridicola...
Fatto sta che abbiamo messo nel fermentato 12litri a 1050

interessante... quanti kg di malto per 12 litri?

Share this post


Link to post
Share on other sites
4,7 efficienza del 30% :-( dovuta a mio avvisato alla praticamente mancata macinazione! Per l anno prossimo ci equipaggiato si in mulino serio e riproviamo!

Inviato dal mio GT-I9105P usando Tapatalk 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mpest, complimenti per la voglia che hai!!! te la butto là ! li anni passati contivavamo orzo distico e credo che la varietà  era proprio lo scarlet, purtroppo quest'anno abbiamo messo frumento e quindi non ho niente.Se vuoi provo a chiederti dove l'abbiamo preso.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non è un vero mulino, é un attrezzo per macinare.. Ma in pratica non ha macinato :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

eccomi tornato dalle vacanze!

 

ciao Axel,
benvenuto in questa discussione, grazie x l'incoraggiamento, dai se riesci a farmi sapere non sarebbe male, ogni appiglio può essere utile, e magari potrebbe servirmi ;)

*nico93,
anche tu ome mettao87 sei abbastanza vicino a me, una 60tina di  km, immagino quanti disastri farò anch'io!! qualcosa comunque stai riuscendo a fare, x il rendimento si migliorerà !

 

tornando a me,

domenica ho iniziato con la praparazione del terreno, a dir il vero nel salire verso il ronchetto mi sono trovato davanti tutt'altro scenario rispetto ad un paio di anni fa: facendomi largo tra i rovi, sono riuscito a raggiungere il terreno dopo un tre orette e ormai sfinito sono tornato a casa :blink: , per fortuna mancano ancora due mesi a novembre . 

Posto un paio di foto, per dare l'idea di come la natura abbia ripreso possesso della terra, nel cerchio rosso si vede il palo, che era quello in cima nelle foto postate in precedenza risalenti a 2 anni fa.

Foto4855_zps2d9b4449.jpg

Foto4860_zps21b9eb53.jpg

(in pratica quest'anno servirà  per riorganizzare il terreno, moltiplicare le cariossidi di distico, iniziare a farmi un'idea sulle varie fasi di produzione e alle attrezzature necessarie, torturarvi sul forum)

 

Il luppolo va pIantato verso Marzo, o si può anticipare a Novembre?

Share this post


Link to post
Share on other sites

mamma mia che disastro, i rovi sono micidiali!!...avrai un sacco di lavoro da fare... 

io nei prossimi giorni dovrei riuscire a "battere" e pulire l'orzo ed iniziare ad organizzare un sistema efficiente per maltarlo..

 

I rizomi di luppolo vanno trapiantati verso marzo, a novembre e' meglio evitare perche' avresti l'inverno molto vicino e quindi le probabilita' che i rizomi attecchiscano sono minime..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×