Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Giannox88

Lieviti secchi danstar o fermentis?

Recommended Posts

Ciao a tutti,

cosa ne pensate dei lieviti danstar? io sono (per abitudine) fedele alla fermentis, l'unica volta che ho pensato di sostituire il Wb-06 con l'analogo della danstar non ho avuto un bel risultato.. :(

In realtà  credo che l'errore sia stato più mio (nello sparge) che del lievito, ma questo episodio mi ha un tolto per un pò la voglia di riprovarli.

 

Ora sarei intenzionato a rivalutarli provando anche qualche altra tipologia. Voi che ne pensate?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'unica volta che ho pensato di sostituire il Wb-06 con l'analogo della danstar non ho avuto un bel risultato.. :(

 

o.o a detta molti munich batte WB-06 almeno 3-0

 

comunque io vado a seconda della ricetta:

americane US-05 meglio del nottingham

inglesi windsor meglio di S-04 ( almeno sulle bitter... dove serve attenuazione come una dry stout S-04 ci può stare, ma forse US-05 è meglio )

weiss munich meglio di wb-06 ( ma dopo aver provato il liquido penso non tornerò più indietro )

belgi onestamente a parte il belle saison che sto usando ora ( e promette bene ) non ne ho mai usati ( di solito data l'importanza del profilo del lievito in una birra belga mi son sempre affidato ai liquidi )

lieviti da bassa, non faccio basse

Edited by T.Rex

Share this post


Link to post
Share on other sites

o.o a detta molti munich batte WB-06 almeno 3-0

 

Già .. infatti avevo deciso di provarlo proprio per quello.

Ma sono sempre più convinto del mio errore..

 

La cosa migliore in effetti sarebbe abbandonare i secchi per i liquidi. Ma non ho le idee molto chiare sullo starter. Tu cosa usi? estratto di malto e fai un minimosto??

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

La cosa migliore in effetti sarebbe abbandonare i secchi per i liquidi.

 

ma non è assolutamente vero

dipende cosa devi fare

Share this post


Link to post
Share on other sites

su quasi tutti i forum si parla bene dei lallemand e nello specifico anch'io ho sentito parlare benissimo del munich.

 

i liquidi nelle basse fermentazioni non sono sempre una garanzia, dovrai preparare uno starter bello grosso, a temperatura controllata ovviamente e dovrai inocularlo esattamente nel suo momento più vitale perchè nelle lager servono quasi il doppio di cellule di lievito che in una ale e ci mettono comunque più tempo ad arrivare a FG, se sbagli qualcosa nei passaggi prima la fermentazione potrebbe tranquillamente bloccarsi; mentre con un lievito secco butti 3 buste e sei tranquillo.

 

il metodo con estratto secco va benissimo per fare uno starter.

Share this post


Link to post
Share on other sites

tranne us 05 che batte il nottingam, x il resto sono meglio quelli della danstar, peccato che tranne il nottingam che si puo usare anche a basse temperature nn facciano un lievito specifico x la bassa

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma non è assolutamente vero

dipende cosa devi fare

Probabilmente hai ragione. Io non ho nessuna esperienza con quelli liquidi, ho solo notato che molti li considerano migliori di quelli secchi, è per questo che ho fatto quell'affermazione. Poi come dici tu dipenderà  da quello che si vuole fare.

 

Comunque devo dire, essendo un estimatore delle weiss, che con il WB-06 non mi sono trovato affatto male, ed ho ottenuto ottimi risultati nonostante abbia notato che molti ne parlino male o lo sconsiglino..

Edited by Giannox88

Share this post


Link to post
Share on other sites

tranne us 05 che batte il nottingam, x il resto sono meglio quelli della danstar, peccato che tranne il nottingam che si puo usare anche a basse temperature nn facciano un lievito specifico x la bassa

io non li metterei a confronto

sono 2 ceppi molto diversi

il diretto concorrente dell'us-05 è il bry-97

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bhe io in questi giorni ho in fermentazione una birra inoculata con lievito nottingham.
Devo dire che si sta comportando egregiamente bene.

Questo il risultato al 9° giorno
OG 1051
FG 1008

PRaticamente un attenuazione del 84% +/- Edited by fastready

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente hai ragione. Io non ho nessuna esperienza con quelli liquidi, ho solo notato che molti li considerano migliori di quelli secchi, è per questo che ho fatto quell'affermazione. Poi come dici tu dipenderà  da quello che si vuole fare.

 

Comunque devo dire, essendo un estimatore delle weiss, che con il WB-06 non mi sono trovato affatto male, ed ho ottenuto ottimi risultati nonostante abbia notato che molti ne parlino male o lo sconsiglino..

chissà  se usi questo: http://www.mr-malt.it/materie-prime/lieviti/liquidi/wyeast/lievito-weihenst-weizen-n-3068-125-ml.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bhe io in questi giorni ho in fermentazione una birra inoculata con lievito nottingham.
Devo dire che si sta comportando egregiamente bene.

Questo il risultato al 9° giorno
OG 1051
FG 1008

PRaticamente un attenuazione del 84% +/-

 

non vorrei essere frainteso con la mia posizione sul nottingham; diciamo che alla fine il problema di questo lievito e che è molto generico ( tanto che sul sito della danastar lo dichiarano utilizzabile anche a temperature da bassa ) e quindi è discreto nel far tutto ma veramente giusto per far nulla ^_*

Share this post


Link to post
Share on other sites

quoto in pieno t.rex, il nottingam secondo me è troppo generico x quanto riguarda il bry-97 nn l'ho mai usato

Share this post


Link to post
Share on other sites

non vorrei essere frainteso con la mia posizione sul nottingham; diciamo che alla fine il problema di questo lievito e che è molto generico ( tanto che sul sito della danastar lo dichiarano utilizzabile anche a temperature da bassa ) e quindi è discreto nel far tutto ma veramente giusto per far nulla ^_*

 

io l'ho trovato piuttosto british invece a livello aromatico e di profilo maltato

poi puo' piacere o meno (attenua abbastanza anche se non quanto us05)

a me ad esempio non piace

Share this post


Link to post
Share on other sites

dopo, penso che ognuno ha le sue preferenze, io il nottingam lo usai 2 o 3 anni fà , perchè compreso nei kit preparati da j. luc di b.mia, e da li nn mi è più venuto in mente di ordinarlo perchè nn mi era piaciuto x niente, lo usaì attorno ai 18 gradi

Share this post


Link to post
Share on other sites

io per esempio ho avuto una brutta esperienza con un S-04 (non è partita la fermentazione) ma l'errore è stato mio di cattiva conservazione (gli ho fatto prendere un sacco di sbalzi).Da li non l'ho piu provato (per la porter ho usato il windsor della danstar e a parte la bassissima attenuazione mi è sembrato buono).

Invece della fermentis amo il US-05,attenua bene ed è neutro

Share this post


Link to post
Share on other sites

io l'ho trovato piuttosto british invece a livello aromatico e di profilo maltato

poi puo' piacere o meno (attenua abbastanza anche se non quanto us05)

a me ad esempio non piace

 

a me una volta è scappato alto ( 22-23, non avevo ancora la cameretta e quindi ero in balia del tempo atmosferico ) e mi è uscito qualcosa che tendeva al belgio

Share this post


Link to post
Share on other sites

tranne us 05 che batte il nottingam, x il resto sono meglio quelli della danstar, peccato che tranne il nottingam che si puo usare anche a basse temperature nn facciano un lievito specifico x la bassa

 

Esiste il bassa fermentazione anche della Danstar , ma non in bustine da hombrewer.

 

Secondo me non ha molto molto senso fare le disputa Danstar vs Fermentis. Dipende cosa bisogna farci...

 

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi il Nottingham è il meglio lievito di sempre.. parte subito a fermentare, è integrato di acidi grassi e amminacidi e quindi non necessita di ossigenazione del mosto, attenua in pochissimo tempo e sedimenta iper compatto! dai 12 ai 21 gradi lo rendono versatilissimo, non vedo come si possa dire che l'us 05 sia meglio, un buon lievito ma fa dei flocculi enormi e ci mette tanto a sedimentare

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi il Nottingham è il meglio lievito di sempre.. parte subito a fermentare, è integrato di acidi grassi e amminacidi e quindi non necessita di ossigenazione del mosto, attenua in pochissimo tempo e sedimenta iper compatto! dai 12 ai 21 gradi lo rendono versatilissimo, non vedo come si possa dire che l'us 05 sia meglio, un buon lievito ma fa dei flocculi enormi e ci mette tanto a sedimentare

 

casomai forse...il...miglior  :D

 

cmq stiamo sempre li, dipende da cosa devi farci

il nott ha ottime qualità  ma per me ha uno stampo un po troppo secco e invadente

Share this post


Link to post
Share on other sites

dipende sempre dalle temperature a cui lo fai lavorare, l'ideale è tenerlo intorno ai 15-16*C, ovvio poi che se lo si fa lavorare a 20 non è il massimo! così come non lo sarebbe fare lavorare un lievito belgazzo  a 18*C; anche l'Us-05 da il meglio sui 16*C, ho provato a farlo lavorare anche a 14*C e andava che è un piacere. Un altra cosa che non mi ha convinto è come si comporta in bottiglia

Share this post


Link to post
Share on other sites

dipende sempre dalle temperature a cui lo fai lavorare, l'ideale è tenerlo intorno ai 15-16*C, ovvio poi che se lo si fa lavorare a 20 non è il massimo! così come non lo sarebbe fare lavorare un lievito belgazzo  a 18*C; anche l'Us-05 da il meglio sui 16*C, ho provato a farlo lavorare anche a 14*C e andava che è un piacere. Un altra cosa che non mi ha convinto è come si comporta in bottiglia

prima di abbandonarlo ho fatto un paio di cotte sui 15

niente da fare per me

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri ho imbottigliato una weiss, la prossima che faccio avevo già  pensato di cambiare metodo usando la decozione e il krausening per la carbonazione.. Vorrà  dire, visto che sono a modificare, che sarà  la volta dei lieviti liquidi. Vediamo cosa ne esce fuori..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ar-Es, a breve voglio provare a fare una english ipa con il nottingham quindi consigli di farlo lavorare a 15/16°C ??  (il buon plamer dice 18°C pero dà  piu di una possibilità  come lieviti e di temperatura ne da una generica)

Share this post


Link to post
Share on other sites

casomai forse...il...miglior  :D

 

cmq stiamo sempre li, dipende da cosa devi farci

il nott ha ottime qualità  ma per me ha uno stampo un po troppo secco e invadente

 

anche io l'ho usato un pò di volte , ma non mi ha conquistato...

Poi giustamente bisogna vedere cosa ci si deve fare, ma non lo trovo versatilissimo

 

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...