Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
gbert64

Porta sonda artigianale per fermentatore

Recommended Posts

Salve a tutti,
In attesa del raggiungimento della temperatura di ammostamento mi sono dilettato nella realizzazione di un porta sonda che ho attaccato al fermentatore. àˆ in polistirolo rivestito di nastro di alluminio, la temperatura indicata dall'STC è la stessa del termometro adesivo, quindi dovrebbe andare bene.

[url]https://www.dropbox.com/s/hvxspptp6ye0fss/Foto%2003-03-13%2008%2032%2036.jpg[/url]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao, anche io vorrei controllare la T misurandola direttamente a contatto col fermentatore.
Secondo te è proprio necessario quella specie di camera che hai creato per alloggiare la sonda? non basterebbe del nastro argentato direttamente? Hai fatto altre prove in merito?
Mettendo la sonda in ambiente (frigo) quanti gradi hai notato di differenza?

Ciaoo grazie[:p]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao Andrea,
Ho creato quel cubetto di polistirolo anche su suggerimento di Rico.
In effetti in questo modo si impedisce alla sonda di essere influenzata dalla temperatura esterna, in pratica è quasi come se fosse inserita nel fermentatore. Tra la temperatura del termometro adesivo e quella rilevata dalla sonda dell'stc ho notato una differenza di 0,5°C che ho corretto nelle impostazioni del regolatore.

Il proposito è quello di usarla anche in una camera di fermentazione per continuare a birrificare anche in estate, quando la mia cantina sale a 22-24°. Mi sto cominciando a guardare in giro per reperire compressore e serpentina frigo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ho fatto anche io una sorta di cameretta con del poliuretano attaccandola al fermentatore e devo dire che la T è più precisa sopratutto quando apro il frigo non è soggetta, come lo era prima col solo nastro adesivo, ad escursioni di T dell'ambiente. [:p][:p]

se posso consigliarti usa un frigo e aggiungici del cavo riscaldante pilotato sempre da un termoregolatore e sei a posto.
Ecco come ho fatto io insieme alla grande collaborazione di Orso...;)

[url]http://www.flickr.com/photos/79474459@N06/8576673727/in/photostream/[/url]

ciaooo

Share this post


Link to post
Share on other sites
@andrearedy bello! ma una domanda, perchè hai scocciato i rubinetti? io ho sempre il terrore di infezioni causati da residui che rimangono dentro...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Andrea, dove hai trovato quel bel frigo spazioso? Io non riesco a trovarne uno che contenga il mio fermentatore in Inox da 125 lt :(

@ilmakako, credo sia stagnola e non è affatto una cattiva idea!

Share this post


Link to post
Share on other sites
stagnola per evitare la polvere?

io sto attrezzando un vecchio freezer a pozzo, enorme! per le mie esigenze pure troppo!! [8D]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io ci metto sempre del celofan o meglio stagnola perchè cerco di evitare che si sporchi sopratutto quando immetto il mosto dopo averlo raffreddato (birrifico in un garage dove devo stare attento alla polvere e a pelucchi vari...)è un mio scrupolo, visto che tanto dopo quando devo travasare/imbottigliare sparo sempre una bella botta di vapore dentro al rubinetto per sterilizzare....[8D]

Basta poco per avere una infezione dal rubinetto se ci pensi solamente quando spilli un pò di birra per vedere la densità , poi resta sempre il residuo dentro di esso e quello porta i rischi che conosciamo....[}:)]

Poi da quando ho avuto una infezione su una birra da kit adesso provvedo sempre a smontare i rubinetti e dentro ci trovo sempre qualche ricordino...[:p]

Ribadisco che con una vaporella da 15 € vado alla grande....:D

Il frigo me lo ha regalato mia morosa che non ci faceva nulla... è una figata di frigo, alto,comodo per i travasi sotto ce pure un vano frizzer gestibile saparatamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho fatto anche io una sorta di cameretta con del poliuretano attaccandola al fermentatore e devo dire che la T è più precisa sopratutto quando apro il frigo non è soggetta, come lo era prima col solo nastro adesivo, ad escursioni di T dell'ambiente. [:p][:p]se posso consigliarti usa un frigo e aggiungici del cavo riscaldante pilotato sempre da un termoregolatore e sei a posto.Ecco come ho fatto io insieme alla grande collaborazione di Orso...;)http://www.flickr.com/photos/79474459@N06/8576673727/in/photostream/ciaooo



Quanti gradi riesci ad arrivare con la cintura scaldate? E quanta Potenza hanno??

Muchas gracias!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

nel mio frigo già  di base riesco a mantenere una temperatura base di 17 gradi e in caso di necessità  uso un cavo per terarri da 50 W.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...