Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
DarthVader

Pompe alimentari pro e contro

116 posts in this topic

se dovesse servire a qualcuno, ecco il particolare della iwaki md-20 col dettaglio anche della famosa testa filettata

 

u2xs.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

posto una domanda qui.

ieri in un mercatino di ferro vecchio ho visto una pompa iwaki 20  e' molto annerita, e' sufficiente lavarla con acqua e soda?

se la plastica rimane macchiata come credo vada a finire, e' solo un fatto estetico vero?

 

ho avuto una botta di c a trovarla per due soldi, ora non vorrei dovermi far spedire ricambi da chissadove.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusate l'ignoranza ma se acquistassi una iwaki md20 non basterebbe procurarmi due riduzioni in inox 3/4" femmina / 1/2" maschio al quale avvitare poi la valvola a sfera? Dalla valvola un portagomma da1/2" al quale fisso un tubo in silicone con fascette. Mi sfugge qualcosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per Green House.

 

Potresti, gentilmente, specificarci il modello da voi in uso.

Grazie 1000

Ciao a tutti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

sulla Iwaki 20md avevo pensato di farmi filettare l'entrata e l'uscita a 3/8 di pollice, è il passo giusto per il diametro , 1/2 pollice è grosso, che ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti ho appena acquistato una novax 20 B ed uno scambiatore  da 20 piastre qualche domanda : pensate che il per raggiungimento della temperatura di inoculo sia sufficiente un solo giro nello scambiatore per i classici 25 lt circa? In caso non fosse sufficiente che faccio la faccio rientrare  nella pentola del boil per un nuovo giro?Come si sanitizzano i tubi che vanno alla pompa ed allo scambiatore che è la cosa che mi preoccupa di piu??  Grazie ho proprio bisogno del vostro aiuto  :)

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potrebbe essere sufficientemente dipende dalla temperatura dell'acqua.

Il flusso del mosto deve essere molto lento e contro corrente rispetto all'acqua. Se non nn bastasse hai almeno due alternative. La più facile e più stressante attendere che il mosto perda i gradi in eccesso nel fermentatore.

Quella che uso io ( necessaria perche ho 12 piastre) non travaso direttamente nel fermentatore ma reimmetto nella pentola di boil senza splasciare e rigorosamente nella parte alta fino a 30 gradi.

Gli ultimi gradi li perde con abbondante ribollente schiumosa e ossigenante splasciata da un metro nel fermentatore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Gli ultimi gradi li perde con abbondante ribollente schiumosa e ossigenante splasciata da un metro nel fermentatore.

Ciao, ma cosi non ritieni di avere un eccessiva ossidazione?

oppure visto che ormai la temperatura è scesa di parecchio ritieni che il problema ossidazione sia trascurabile? grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema della ossidazione c'è con mosto caldo.

A 30 gradi ossigeni soltanto.

 

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Meste,per la celere risposta, ma per quello che si riferisce alla sanitizzazione di tubi/pompa/scambiatore come ti comporti?Inoltre posso lasciare i tubi fascettati al loro posto o tra una birrificazione  e l'altra vanno smontati?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Meste,per la celere risposta, ma per quello che si riferisce alla sanitizzazione di tubi/pompa/scambiatore come ti comporti?Inoltre posso lasciare i tubi fascettati al loro posto o tra una birrificazione  e l'altra vanno smontati?

 

Ti segnalo come faccio io.

Toccando il toccabile non mai avuto infezioni, ma sono consapevole che è un metodo che qualche rischio lo comporta.

Premesso che il mio impianto è tipo brewmaister o meglio grainfather con ricircolo pompa/scambiator-piastre, fetenti tubi corrugati inox di raccordo ecc,

 

dopo l'uso

  • non smonto nulla,
  • con spugnetta e detersivo dei piatti lavo il grosso sciacquo e scarico.
  • faccio circolare solo acqua pochi  minuti e scarico
  • faccio circolare  per 10 - 15 min.  acqua a 60 gradi con mezza pastiglia di detersivo per lavastviglie e scarico. Segnalo che a differenza del detersivo dei piatti, quello per stovigle è base caustica, non fa schiuma (o pochina), scioglile grassi ma attacca anche i metalli non inox come alluminio e ottone (come la girante della mia pompa). Quindi cautela in quantità  e tempo di contatto.
  • sciacquo con acqua e scarico.
  • asciugo dove possibile  e ripongo con tutte le valvole aperte

Prima e durante l'uso

  • ricircolo acqua fredda e scarico per rimuovere eventuali impurità  rimaste
  • faccio la cotta come  da ricetta (con ricircolo per il mash)
  • dopo il mash, a mosto caldo prima che raggiunga la bollitura (80-90 gradi) faccio circolare per una decina di minuti (anche nello scambiatore che non smonto mai ma che posso escludere dal passaggio con valvole di scambio) per  sanitizzare al meglio  senza termicamente stressare la pompa

Share this post


Link to post
Share on other sites

.......a titolo informativo:

le pompe che si utilizzano nelle comuni caldaie (cha fanno circolare acqua potabile anche bollente) perchè non vanno bene per fare il ricirco del mosto nella pentola di ammostamento?

 

(se fanno circolare acqua potabile, i materiali in cui va a contatto il mosto non dovrebbero rilasciare sostanze nocive..)

Share this post


Link to post
Share on other sites

le pompe che si utilizzano nelle comuni caldaie (cha fanno circolare acqua potabile anche bollente) perchè non vanno bene per fare il ricirco del mosto nella pentola di ammostamento?

 

Vanno benissimo! Io uso una pompa Grundfos che ho recuperato dal vecchio impianto per il ricircolo dell'acqua calda sanitaria di casa (UP 20-15N) con corpo e girante inox. Si trovano usate su ebay per circa 70€. Non sono autoadescanti ma ci si organizza a seconda dell'impianto.

Edited by Sirluke

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho comprato una solarproject 24 Volt..devo comprare l'alimentatore:cosa mi consigliate?da quanti Ampere?

 

Per la regolazione avrei una valvola a sfera da 1/2 ma ho letto che si può variare la Potenza anche con un alimentatore variabile..cosa consigliate?

 

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now