Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
andrearedy

misurare la densità del mosto in spage

Recommended Posts

Ciao a tutti dopo dei mesi di stasi rieccomi qua a fare domandone...;)

Sono quasi pronto per partire a fare la mia prima AG ma ho ancora molti dubbi....
Per cominciare non mi è chiaro se bisogna tenere conto della densità  del mosto in uscita dallo sparge (qualcuno dice di fermarsi ai 1012), dove io andrei a fare sparge fino a quando non arrivo al litraggio preboil.
esempio per 23 litri: parto col mash con 16 litri di acqua, sparg fino ad arrivare ai 32 litri preboil. perderò 8 L/h di acqua ed arriveò con 24 litri di qui uno solo resterà  sul fondo della pentola, per arrivare in fermentatore coi 23!!

Cos'è che sbaglio nel mio procedimento?

Grazie a tutti in anticipo :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Personalmente , procedo anche nella maniera da tè descritta.
Conoscendo la quantità  di acqua evaporata in bollitura, e avendo una stima della densità  del mosto pre boil , posso verificare che la mia ricetta sia corretta.
Mi è capitato alcune volte, che vuoi per problemi di filtratura vuoi per cercare di estrarre maggiormente , dilatando però anche i tempi di bollitura, mi è capitato di provare a protrarre lo sparge. In questi casi Il limite di 1012 di densità  permette di avere un freno all'estrazione di tannini .
Quindi ritengo che tale valore sia il limite inferiore oltre il quale si sconsigli di prolungare lo sparge , da verificare in particolar modo quando si stà  brassando birre con OG basse.

Share this post


Link to post
Share on other sites
che tipo di sparge farai? se fai batch sparge fai i conti di quanto mosto preboil ti serve e raccoglilo senza dare troppo peso alla densità  in uscità , nel batch sparge rimane costante durante tutto il runoff e il secondo runoff difficilmente si avvicina a valori critici di densità ... se fai fly sparge invece conviene controllare ogni tanto la densità  in uscita perchè non è costante

la storia di raccogliere fino all'ultimo zucchero controllando la densità  in uscita e aggiustando poi la bollitura per come la vedo io è un pò macchinosa da gestire a casa... soprattutto se è la prima cotta, ma parlo a titolo personale ovviamente :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rileggendo il mio precedente post, capisco di non aver dato il giusto peso, alla tecnica di estrazione continua fino al limite 1012, come dice murdok, è una tecnica assolutamente macchinosa, che sconsiglio in quanto porta poi a distorsioni nella calibrazione delle luppolature , e allunga notevolmente i tempi di bollitura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
io faccio flysparge e la densita la controllo ma nella pentola di boil, non quella in uscita. anche perche trovo che le tabelle di compensazione og temperatura siano quanto di piu approssimativo al mondo.
cerco di misurare sempre a 20°c ed estraggo piu che altro fino a raggiungere il volume desiderato.
se il campione si raffredda per tempo controllo anche la densita. ma ripeto quella del mosto tutto mescolato non quella in uscita dallo sparge

Share this post


Link to post
Share on other sites
Un paio di volte ho provato ad assaggiare il mosto alla fine dello sparge, quando aveva ormai circa 3-3,5 °P. Il sapore prevalente era un sentore forte di paglia, immagino che sia il sapore dato dalle trebbie, il dolce invece a questa densità  quasi non si sentiva. Non penso che sia il caso di estrarre vari litri di questo infuso inappetibile solo per poi avere, dopo averlo concentrato con la bollitura, magari appena 0,5-1 litro di birra finita in più alla fine (se va bene). Oltretutto la corrente (o il gas) per bollire non costano proprio poco...

Ciao,

Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi pare di capire che la questione ha più risvolti...
Devo precisare che il mio impiantino è costituito da un cestello dove ci sono le trebbie, dentro la pentola che funge successivamente anche da boil.
Ecco un paio di foto per intenderci.

[url]http://www.flickr.com/photos/79474459@N06/6966355706/in/photostream/[/url]

Im pratica io faccio un ricircolo (herms) solamente uso 2 pentole invece che 3 in più un solo termoregolatore opportunamente modificato ed interfacciato ad un programma (beercontrol).

Io pensavo di fare uno sparge fly tirando sù il secchiello un pò alla volta,senza scoprire le trebbie e lasciare riposare un pò per poi interrompere il flusso di acqua calda e tirare su ancora il secchiello di qualche centimetro e proseguire col fly, il tutto per 3-4-5 volte. Lasciando riposare qualche minuto tra un risciacquo e l'altro.

Cosa ne pensate voi?

Quale tipo di sparge mi consigliate di fare?

Cmq mi pare di aver capito che nessuno guarda la densità  in uschita sparge, ma ci si limita ad arrivare in quota con il mosto pre-boil.

Grazie dei vostri consigli [:p]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...