Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
Krevan

Mia 2° cotta: 24° in fermentazione....troppi?

Recommended Posts

Ciao a tutti :)
sono alla mia seconda cotta ed è la prima volta che scrivo in questa sezione del forum.

La mia prima cotta non è venuta benissimo (anche se è ancora in maturazione, quindi chissà ...) ma ho imparato dai miei errori e non li ripeterò!

Ora voglio provare con la Geordie Scottish Export (sì, kit Pinta xD) e ho una domanda da farvi: nel luogo più freddo di casa mia (cantina) oggi c'erano 26°, spegnendo un deumidificatore che butta fuori aria calda conto di arrivare intorno ai 23-24° (più tardi vi aggiorno a riguardo).
Secondo voi una temperatura del genere è troppo alta? Sapreste consigliarmi un lievito che lavori in modo decente a queste temperature?
Nel caso in cui le risposte a queste domande siano negative...conoscete un modo economico (anche "fai da te", ma realizzabile in tempi brevi!) per mantenere il fermentatore a temperatura adeguata?

Grazie a chi mi risponderà , e buon HB!

Share this post


Link to post
Share on other sites
il controllo della temperatura di fermentazione, troppo spesso dimenticato e invece molto importante. Fermentando a temperature così alte rischi un trionfo di esteri, e quindi una birra con aromi decisamente troppo fruttati ( ricordo l'iper bananosità  quasi stucchevole della prima weiss fermentata sui 25 gradi :p )

Se ti interessa solo abbassare la temperatura con un vecchio frigo ( tra amici e parenti qualcuno dovresti riuscire a trovarlo ) e un termostato mono via ( una decina di euro in un qualsiasi ferramenta ) puoi gestirti il freddo.

In alternativa con un investimento lievemente maggiore ( un termostato a due vie lo trovi sulla bai intorno ai 40 euro e un cavo scaldante da terrari a una decina di euro ) puoi controllare la temperatura si in caldo che in freddo; nella sezione autocostruzione del forum se cerchi "camera di fermentazione" trovi un gran numero di idee a tal proposito.

Infine soluzione ancora più semplice e meno costosa; isoli con del polistirolo o della lana di vetro un armadietto e tieni controllata la temperatura con delle bottiglie di acqua ghicciata ( cambiandole quando la temperatura sale troppo ); ovviamente quest'ultima soluzione non ti permette un controllo perfetto ma riesci a limitare il caldo.

Ultima soluzione ( che è una non soluzione :p ) come tanti nel periodo estivo interrompono le produzioni ^_*

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao e grazie mille per la risposta!
In questo momento la temperatura è stabile a 24° e sono sicuro di riuscire a farla scendere di almeno 1 altro grado...ma 23° mi sembrano ancora un po' troppi a giudicare dal tuo commento :D, anche se proprio oggi sono stato in un negozio di HB qui a Modena (Maltomania se qualcuno lo conosce) e il proprietario simpaticissimo mi ha detto che secondo lui a 23° un lievito come l'S-04 (che ho) lavora bene... sarà , ma 20° è certamente meglio [|)]

A questo punto cercherò di procurarmi un vecchio frigorifero e iniziare a spulciarmi la sezione autocostruzione...nel frattempo penso che proverò la soluzione "basic" con polistirolo e bottiglie, che tra l'altro mi era già  frullata in mente qualche ora fa dopo aver trovato un armadietto di dimensioni quasi perfette...

Grazie ancora!

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh comunque la cosa a cui stare più attenti non è la temperatura dell'ambiente, ma quella del mosto.
normalmente a inizio fermentazione la T sale un po', ma se resta sotto i 24-25°.. potrebbe anche non essere così devastante!
e comunque se da Maltomania ti rassicurano.. una chance gliela devi dare! ;) il titolare oltre a essere fortissimo secondo me la sa lunga!
PS la scheda del S-04 credo che parli di 15-24°. per quel che so (e non è molto) solo i lieviti da saison si trovano bene a temperature anche molto maggiori, quindi mi permetto di aggiungere una quarta soluzione alle 3 di T-Rex:
in estate, fa delle saison :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
in effetti l'S-04 tiene anche i 23-24, anzi se ti piace un po' di sapore di lievito inglese meglio tenere i 22-23 rispetto ai 20, ovvio che questo fattore dipende dal singolo lievito :p

Unica aggiunta, considera come dice qua sopra manneken la temperatura importante è quella del mosto, non quella dell'ambiente; in fase di fermentazione più turbolenta questa può assestarsi anche a 2-3 gradi sopra a quanto presente nell'ambiente. Io di solito con la mia cameretta di fermentazione imposto un grado meno ( valore calcolato in maniera mooolto empirica ) di temperatura della camera rispetto a quello che voglio che sia il mosto, sollevandolo poi di 1-2 gradi nella seconda settimana di fermentazione.

Un po' off topic aggiungo un altra cosa comoda della camera di fermentazione; il giorno prima di imbottigliare abbatto la temperatura del mosto 8-10 gradi, facendo una winterizzazione che aiuta lieviti e qualche altre corpo residuo a precipitare permettendo di migliorare la limpidezza del prodotto finito. Secondo motivo per il quale ti consiglio fortemente la soluzione 2 del precedente post :p

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi avete convinto, appena finiti gli esami universitari mi metterò a costruire una bella camera di fermentazione :D

Comunque confermo, l'S-04 dovrebbe lavorare bene fino a 24°, e visti i consigli vostri e di Maltomania nel frattempo provo a fermentare questa scottish export intorno ai 23°, se poi vedrò che la temp sale troppo ricorrerò al metodo bottiglie congelate.......[V]

A proposito, la temp la misuro con un termometrino adesivo ignorantissimo (sensibilità  di 2° [xx(]) appiccicato direttamente sul fermentatore, quindi dovrebbe misurare la temp del mosto, no?

Grazie ad entrambi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se vuoi abbasare di 1-2° vesti fermentatore con una maglietta bagnata, non fa miracoli, ma ti abbassa un pò temperatura.;)
Poi se vuoi vestire così pure la fidanzata/moglie/vicina fai pure.:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dimenticavo, interessante l'idea della saison :) ma visto che sono ancora ignorante fatemi capire un po' meglio...da quello che so è una birra che fermenta a temperature più alte grazie ad opportuni lieviti, tutto qui? Tipo di malto? Si può fare con kit o è necessario passare ad E+G o AG? Non mi fucilate, considerate che sono ancora alle prime armi [:I]. Ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]conco ha scritto:

Se vuoi abbasare di 1-2° vesti fermentatore con una maglietta bagnata, non fa miracoli, ma ti abbassa un pò temperatura.;)
Poi se vuoi vestire così pure la fidanzata/moglie/vicina fai pure.:D
[/quote]

Ahah bellissimo questo metodo! Lo proverò sicuramente :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ho provato a vestire il fermentatore con una maglietta bagnata ma la temperatura è rimasta praticamente invariata :( sarà  che nella mia cantina l'umidità  è a livelli tali da non permettere sufficiente evaporazione e quindi sottrazione di calore....
In serata provo con il metodo bottiglie.

Nel frattempo autoquoto il mio precedente post sulle saison...avete qualche dritta da darmi? :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...