Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
The_Odd

Consigli per ricetta American Pale Ale

Recommended Posts

Sto per fare una American Pale Ale.. e vorrei che fosse il più possibile vicina a birre tipo la Punk IPA (di Brewdog).
Come materiale a disposizione ho:

- 3kg di estratto liquido extra light
- 1kg di malto in grani Crystal
- 250g di luppolo Cascade

Questa è una approssimazione di ricetta che ho fatto con Hobbybrew, sono un po' alle prime armi con il software e in generale questa è la mia prima "cotta" con ingredienti specifici..

[img]http://img846.imageshack.us/img846/9952/schermata052456064alle1.png[/img]

Secondo voi può andare? Come dosi e tutto il resto..
In bollitura non posso superare i 9-9.50L, ho una pentola da 10L..
Insomma, consigliate e criticate! :D

Grazie! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

La punk ipa non è una APA ma bensì una American IPA, certo è molto profumata ma non ha caramello il corpo è scorrevolissimo da vera inglese.

Avvicinarsici in e+g è arduo, inizia a togliere il crystal :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
colgo l'occasione per togliermi una curiosità ; la punk IPA ha 1.053 ma da BJCP le IPA partono da 1.056 in su. invece ha tutto per essere un'APA, da BJCP il caramello è opzionale.
perchè invece la punk è invece universalmente considerata un'IPA (aldilà  del nome [:p])? mi sfugge qualcosa?

forse perchè le APA sono più bilanciate verso il malto rispetto alle IPA?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posso capire che a livello "numerico" rientri meglio in una APA ma a livello caratteriale ha tutte le caratteristiche di una classica India.

Personalmente la considero una grande English IPA (che partono da 1050 e sono mediamente piu attenuate) con luppolatura americana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Enferdore ha scritto:


La punk ipa non è una APA ma bensì una American IPA, certo è molto profumata ma non ha caramello il corpo è scorrevolissimo da vera inglese.

Avvicinarsici in e+g è arduo, inizia a togliere il crystal :)


[/quote]

Avevo dimenticato di aggiungere un post scritto: sì, è vero.. infatti la ricetta vorrebbe in realtà  essere per un American IPA, ma Hobbybrew come stili da solamente American Pale Ale, American Amber Ale e American Brown Ale..

Che dosi consigli con gli elementi a mia disposizione per avvicinarmi almeno un pochino alla birra in questione o comunque a una buona American IPA? ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]The_Odd ha scritto:

[quote]Enferdore ha scritto:


La punk ipa non è una APA ma bensì una American IPA, certo è molto profumata ma non ha caramello il corpo è scorrevolissimo da vera inglese.

Avvicinarsici in e+g è arduo, inizia a togliere il crystal :)


[/quote]

Avevo dimenticato di aggiungere un post scritto: sì, è vero.. infatti la ricetta vorrebbe in realtà  essere per un American IPA, ma Hobbybrew come stili da solamente American Pale Ale, American Amber Ale e American Brown Ale..
[/quote]
se guardi bene lo trovi lo stile :)
[quote]
Che dosi consigli con gli elementi a mia disposizione per avvicinarmi almeno un pochino alla birra in questione o comunque a una buona American IPA? ;)
[/quote]

La punk prevede il solo Maris Otter nel grist di malti, tu hai estratto EL che dovrebbe invece essere Pils.
Percio' ti verrà  in ogni caso qualcosa di diverso...io mi terrei molto basso col crystal o addirittura nullo e mi concentrerei su una abbondante luppolatura. E lievito neutro e molto attenuante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Enferdore ha scritto:


Posso capire che a livello "numerico" rientri meglio in una APA ma a livello caratteriale ha tutte le caratteristiche di una classica India.

Personalmente la considero una grande English IPA (che partono da 1050 e sono mediamente piu attenuate) con luppolatura americana.


[/quote]

pensavo alle american IPA e non mi tornava qualcosa.
però in effetti, dimenticandosi per un attimo dei luppoli, rimane una english IPA, bella attenuata e pulita. mi hai convinto, la tua definizione calza a pennello!

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]svante ha scritto:

[quote]Enferdore ha scritto:


Posso capire che a livello "numerico" rientri meglio in una APA ma a livello caratteriale ha tutte le caratteristiche di una classica India.

Personalmente la considero una grande English IPA (che partono da 1050 e sono mediamente piu attenuate) con luppolatura americana.


[/quote]

pensavo alle american IPA e non mi tornava qualcosa.
però in effetti, dimenticandosi per un attimo dei luppoli, rimane una english IPA, bella attenuata e pulita. mi hai convinto, la tua definizione calza a pennello!
[/quote]

Si poi se ci pensi dopotutto ha un'anima scozzese :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Enferdore ha scritto:
Si poi se ci pensi dopotutto ha un'anima scozzese :)[/quote]

ed e' veramente buonissima...
hai qualche consiglio per una ricetta AllGrain della Punk?
In pratica tutto maris otter per arrivare a una OG 1053 se non ho capito male...
Sulla luppolatura invece la vedo piu incasinata, ho trovato ricette clone online con dentro di tutto e di piu!
E' che i luppoli americani nn li conosco, eccezion fatta per il fatnastico (IMHO) Cacade che ho usato acnhe ieri sera :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Enferdore ha scritto:


So che utilizzano lievito inglese neutro e luppoli Chinook Simcoe Ahtanum e Nelson Sauvin
[/quote]

Ottimo, 4 luppoli che non conosco. Mi tocchera' provarli uno alla volta! Sotto con le cotte :D

ps: grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
[:0] Un attimo un attimo, quindi il crystal dite che è definitivamente fuori luogo?
contavo di fare una bitter tendente all'IPA, e sinceramente pensavo di usarlo, anche se poco.. quindi.. maris otter sic et simpliciter?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io nelle mie apa metto sempre un piccola percenutale di weizen e mi ci piace anche il cara-pils.......ma sono gusti!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
sottoscrivo: un po' di cara-pils, un po' di crystal, un po' di fiocchi sia di frumento che di orzo.
credo ci stia benone anche un pizzico di monaco che tuttavia, per non colorare troppo la birra, ho sostituito con un forse meno adatto (ma il risultato non mi è affatto dispiaciuto) vienna.

tuttavia, se l'intento è clonare la punk ipa, in all grain solo maris otter ed i luppoli già  elencati da enferdore.

a me piace molto ma non la vedo come una "classica ipa" inglese: al di là  dei luppoli multietnici (USA e NZ) a mio parere manca decisamente di corpo per potersi paragonare ad una ipa inglese: io la vedo molto più simile ad una american ipa con le caratteristiche di essere più pale e meno corposa del normale, molto beverina e molto amara, amaro ottimamente bilanciato non dal corpo ma dagli aromi dei luppoli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...