Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
manneken pis

convivenza due lieviti

Recommended Posts

salve a tutti,
mi accingo a fare una cotta a caso per liberarmi di un po' di rimasugli, ma orientativamente dovebbe uscirmi una specie di strong ale/dubbel.
dato che intendo fare una cotta piccina picciò da 10L circa voglio cogliere l'occasione per usare il lievito recuperato da 4-5 bottiglie di chimay rossa che oggi ho aggiunto allo starter (anche quello piccino picciò, circa mezzo L) e già  s'è già  formata una bella schiuma.
il problema è che non avendo idea del numero di cellule iniziali e finali nello starter sono preocupato per il tasso di inoculo, che potrebbe essere un po' basso. per questo credo che aggiungerò ( ad occhio, magari [}:)] ) un po' di wyeast trappist hg che ho recuperato dall'ultima cotta.

cosa potrebbe succedermi? un lievito prevarrà  sull'altro o riusciranno a convivere? si pesteranno i piedi e combineranno qualche schifezza?

accetto consigli e suggestioni da chi di lieviti ne capisce più di me (e sicuramente è buona parte della popolazione mondiale) [xx(]

Share this post


Link to post
Share on other sites
come per i vini i metodi per utilizzare 2 lieviti sono 3:
1 - li aggiungi tutti e 2 all'inizio e si svilupperanno insieme dandoti ognuno le sue caratteristiche 2 - oppure fino a che uno prevarrà 
3 - ne aggiungi prima uno e poi l'altro così che quando uno è stremato l'altro più vitale finisca il lavoro


personalmente ti consiglio di utilizzarne solo 1 e valutare la FG dopo 3/4 giorni perchè 10 litri non sono molti e rischi di avere troppo lievito, se invece è troppo poco puoi correggere il tiro utilizzando l'altro, magari dopo un travaso

se vuoi cerco meglio l'inoculo multilpo che ho su un libro di microbiologia perchè ricordo che le fasi sono 3 ma non vorrei averle un pò cofuse mentre se hai pazienza puoi leggere questo [url]http://www.delteil-consultant.com/pdf/RD/inoculazione.pdf[/url] da prendere a spanne perchè con il vino è un pò diverso

Share this post


Link to post
Share on other sites
ti riporto quello che ho letto:

1 - fermentazione provocate da un solo tipo di lievito: aggiunta dello starter costitutito da un solo lievito selezionato nella quantità  richiesta

2 - fermentazione in associazione controllata : vari ceppi sono somministrati in un solo inoculo iniziale. si selezionano da soli durante la fermentazione in virtù della loro capacità  di produrre alcol e della loro resistenza, funzione di nutrienti ecc.

3 - fermentazione in associazione a scalare : i vari lieviti vengono aggiunti in tempi diversi durante la fermentazione a seconda delle loro capacità  di produrre e resistere all'alcol che via via si forma. nonostante la difficoltà  del processo questo sistema sembra dare i migliori risultati

Share this post


Link to post
Share on other sites
grazie mille, è esattamente quello che cercavo.
alla fine li ho pitchati tutti e due, ma probabilmente il mio povero chimay sarà  sopraffatto dal trappist (che farebbe fermentare anche i sassi) :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...