Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
mysobry

Tap-a-draft: sistema di spina casalingo in PET

Recommended Posts

mi state facendo sbavare....

ma nessuno ha pensato all'unico aspetto "negativo" !? se ci basta pigiare un tastino per spillarci la pinta perfetta, e magari "perdersi" nella visione di una cascata stile guinness, la birra ci durerà  meno della metà  della metà  del tempo ! ! parlo per me ma so che sarebbe cosi anche per voi.... lol

Share this post


Link to post
Share on other sites
lo hai preso da questo sito?
[url]http://www.sturmanbg.com/tap-a-draft/purchase[/url]

leggendo su homebrewtalk parla di una uso di 10 volte ma che alcuni tenendo bene le bottiglie sono arrivati a 30.
e la spina a 2 cartucce è temporaneamente fuori stoch.

ma non c'è un venditore europeo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]cacio ha scritto:

lo hai preso da questo sito?
[url]http://www.sturmanbg.com/tap-a-draft/purchase[/url]

leggendo su homebrewtalk parla di una uso di 10 volte ma che alcuni tenendo bene le bottiglie sono arrivati a 30.
e la spina a 2 cartucce è temporaneamente fuori stoch.

ma non c'è un venditore europeo?
[/quote]

il sito che hai linkato tu è il sito madre USA e li ho contatti solo per sapere quanto mi costano i tappi per la rifermazione in boccia che in europa non ho trovato..mi hanno risposto subito dicendomi che mi sapranno dare l'importo delle ss tra lunedi e martedi prossimo.
mentre il kit come ho linkato sopra l'ho preso in irlanda da homebrewwest.ie
ne ho presi 2 per steccare le ss con mio cugino
65 euro per il kit + 15 euro per 30 cartucce da 8 gr (20 di n20 e 10 di co2 perchè 10 già  sono comprese nel kit)+ 15 ss per un totale di 95 euri (le ss per il bel paese sono ben 30 euro e spero che spediscano con un aereo solo per me visto il costo!)
le bocce come hai detto tu si possono riusare infinite volte. il kit a 2 cartucce come già  detto è quello piu vecchio ma offre la possibilità  dell'azoto che per me era una chimera...inoltre dai video di raffronto su youtube si vede che non c'è nessuna differenza di qualità  o prestazioni con il nuovo. il kit Americano ha 3 bocce mentre questo ne ha 4....

Share this post


Link to post
Share on other sites

imbottigliato...o meglio infustato...

[img]https://lh5.googleusercontent.com/-fIauVvgIn-k/T5V0KikVNRI/AAAAAAAAA4k/YbKU1o77uHw/s640/P1090600.JPG[/img]

un po' scomodo da tenere in mano e chiudere senza piedini sul fondo ma si fa'...

[img]https://lh5.googleusercontent.com/-RrdpkXgOeFQ/T5V0P--Md_I/AAAAAAAAA4s/5dvhJnBXdQA/s640/P1090604.JPG[/img]

usato lo stesso livello di priming delle bottiglie...
vediamo tra un paio di week

enjoy
Davide

Share this post


Link to post
Share on other sites
grazie x i report
ma come mai stesso priming delle bottiglie?mica si va di 2 gr/L?
che invidia però....12 bottiglie in meno da lavare e tappare...

dovremo aspettare almeno 1 mese prima che la testi....attesa infinita...tra un po' mi verrà  anche a me un attacco compulsivo di shopping birrario

Share this post


Link to post
Share on other sites
da tutto quello che ho letto il priming va fatto in maniera identica a quello delle bottiglie. Quindi non vale la kegregola dei 2 gr/lt. Io per fare una cosa salomonica infusterò la mia APA con 4 gr/lt in luogo dei 5,5 previsti.
Il mio tap a draft è stato spedito oggi dall'irlanda e dalle foto riportate sul sito sembra che abbia i piedini sia sotto che laterali. In effetti ho letto delle lamentele di alcuni forumers usa per il modello con il fondo tondo(in effetti difficile da gestire anche se secondo la casa madre la maturazione andrebbe fatta in orizzontale..) e pare che sia stato solo di "transizione"...però non mi spiego come mai a mysobry abbiano spedito quello....
attendiamo.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Seguo interessatissimo, cercavo una cosa del genere da un bel po'. Non ho assolutamente spazio per una spina "vera" e l'idea di cambiare tipo di birra alla spina più volte anziché dover vuotare un intero keg per volta... è molto stuzzicante.

Tienici informati!

Share this post


Link to post
Share on other sites
non vi preoccupate farò un resoconto completo come mysobry!
in ogni caso se qualcuno volesse seguire una via alternativa esiste un sistema che ottiene lo stesso risultato (o meglio un risultato simile..) con una metodologia differente. Si chiama party pig....
chi si avventura? ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Solo l'idea di mettere la birra nel PET mi fa inorridire...
Cmq...dico solo che al supermercato ho visto keg in pet da 5L con spillatore della MORETTI!
Cacio: te ne regalo uno serio!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma il pet va benissimo. àˆ solo una tua fissa.
Ho guardato altri video e mi convince sempre di più

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Green House ha scritto:

Solo l'idea di mettere la birra nel PET mi fa inorridire...
Cmq...dico solo che al supermercato ho visto keg in pet da 5L con spillatore della MORETTI!
Cacio: te ne regalo uno serio!
[/quote]

il pet come contenitore per la birra per me sta come per te l'elettricità¡ come fonte di riscaldamento per la birrificazione...è il futuro!
tutti i pub stanno progressivamente abbandonando i pesanti e scomodi keg in favore degli agili petainer usa e getta. il mio publican ad esempio che vende solo ed esclusivamente prodotti artigianali ha 6 spine in rotazione fissa tutte con pet da 20 o 30 litri..e le birre sono buonissime....nel pet non ci metterei un brunello ma una birra che non debba maturare una vita tipo una barley non ha nessun problema...
poi come sempre de gustibus...

Cacio non dargli retta sali sul treno del pet...;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anche BrewDog e altri mettono la birra nelle lattine ormai! (ok che non sono come quelle standard)...
Ma io sono un "tradizionalista" su certi punti.
Ok il futuro ecc...il prossimo passo sarà  alimentare il nostro herms con pannelli fotovoltaici...ma PLASTICA e BIRRA...! Cioè...mettili insieme nella stessa frase! Allora visto che è il futuro...perchè non servire una bella Fresh Hop alla spina in un bicchiere in polimetilmetacrilato?!...
Lo spillatore è una figata, ma lo unirei a un keg in vetro o acciaio.
Cmq vi lascio col vostro PETTING! ah ah ah

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Green House ha scritto:
Ma io sono un "tradizionalista" su certi punti.
[/quote]

anche io sono tradizionalista su molte cose ma non voglio essere "cieco" se una novità  apporta evidenti benefici...specialmente in termini di costo!

[quote]
Allora visto che è il futuro...perchè non servire una bella Fresh Hop alla spina in un bicchiere in polimetilmetacrilato?!...
[/quote]

questo è un altro paio di maniche anche a me fa cagare bere in un recipiente di plastica ma per quanto riguarda la maturazione io non vedo nessun tipo di problema. Mi sai dare un riscontro oggettivo del peggioramento organolettico di una birra messa a maturare in pet rispetto ad una messa a maturare in un keg di acciaio/alluminio? mica parliamo di botti in legno che apportano cambiamenti al gusto! secondo me è solo una questione di abitudine...

[quote]Green House ha scritto:
Cmq vi lascio col vostro PETTING! ah ah ah
[/quote]

mmmmmmmmmmmmm [:X][:X][:X]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Credo la ragione principale della diffusione dei keg in PET sia la differenza in termini di peso rispetto al metallo, che permette risparmi notevoli per il trasporto, oltre al fatto che lo stoccaggio ed il recupero dei keg stessi è ben diverso - dubito che i keg in pet siano recuperati come quelli in acciaio. Il PET è riciclabile, immagino finisca tutto in circolo...

So che le bottiglie d'acqua vengono costruite "in tempo reale" dalla imbottigliatore. Se fosse così anche per i keg, questa sarebbe una buona terza ragione per farlo: anziché un magazzino di keg vuoti, uno scatole di biglie in plastica.... e nel magazzino ci aggiungo qualche fermentatore.

Intendiamoci: la stragrande maggioranza di chi produce birra casalinga usa fermentatori in plastica, non è che in produzione tra noi dilettanti sia tutto vetro e acciaio eh :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
P.S. Purtroppo pur essendo i Keykeg totalmente riciclabili non ho ancora visto uno che divide i vari componenti e li ricicla :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]velleitario ha scritto:

anche la Moretti...
[url]http://forum.areabirra.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=11382[/url]
[/quote]

si l'aveva citato Green...è da 4 litri ma bisogna vedere se è riutilizzabile o come credo usa e getta. Inoltre questo va tenuto in verticale e la cosa crea più di un problema se non si ha un frigo dedicato. in America più di un birrificio industriale usa il tap-a-draft ma anche se in realtà¡ sembra uguale a quello comprato da mysobry a detta della casa costruttrice in realtà  i componenti sono più scadenti perchè pensati per l'uilizzo singolo. Inoltre per utilizzare altre cartucce da 16 gr va fatta una piccola modifica al sistema di spillatura.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
io ho trovato in un negozio nella mia città , una serie di cose hanno stuzzicato la mia fantasia per quanto riguarda la spillatura casalinga, fino a lunedì sono incasinato, ma dopo fotografo le parti e vediamo se il sistema di spillatura "DarthVader" da 5€ può avere un futuro :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
io seguo con moooolto interesse tutti i vostri post...un giocattolo del genere se ne valesse la pena sarebbe un bel sollievo per l'imbottigliamento (da saltare) ...e vuoi mettere una spinetta cosi?
su su....fateci sapere! :D

prima domanda ...non ho ben capito, il tutto quante volte è riutilizzabile? i bidoncini infinite, la spina (sempre che non abbia fault di varia natura) se tenuta per bene un bel po mi immagino, cambiando le cartucce di Co2...
Quanto durano ste cartucce?...non vorrei che per 4 litri ti devi sparare tipo 20 cartucce....


ultima domanda che mi viene in mente è a proposito della carbonazione: inserendo le cartucce di C02 nella spina, la C02 viene trasferita nella birra carbonandola. Ma se io volessi effettuare una carbonazione naturale con lo zucchero e usare la C02 solo per pompare fuori la birra? ...c'è uno switch ogg per le cartucce inserite?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Che ne pensate di questo sistema?

[url]http://keykegbeer.keykeg.com/it/home.html[/url]

[url]http://www.keykegshop.eu/en/shop/keykeg-2/keykeg20-1.html[/url]

qui le istruzioni:

[url]http://keykegbeer.keykeg.com/uploads/files/Instructiekaart%20Italiaans%20print.pdf[/url]

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]zell23 ha scritto:
Quanto durano ste cartucce?...non vorrei che per 4 litri ti devi sparare tipo 20 cartucce....

ultima domanda che mi viene in mente è a proposito della carbonazione: inserendo le cartucce di C02 nella spina, la C02 viene trasferita nella birra carbonandola. Ma se io volessi effettuare una carbonazione naturale con lo zucchero e usare la C02 solo per pompare fuori la birra? ...c'è uno switch ogg per le cartucce inserite?
[/quote]

ci vogliono 2 cartucce di co2 per spinare se hai fatto la carbonazione naturale...molti dicono che ce ne vuole una terza dopo aver spinato mezzo bidone altrimenti non ce la fa più a spillare, ma è da verificare. se invece vuoi fare la carbonazione forzata aggiungi altre 2 cartucce da inserire una settimana prima della spillatura. quindi 3 o 5 cartucce a seconda se fai o meno il priming...,

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]mencky ha scritto:

Che ne pensate di questo sistema?

[url]http://keykegbeer.keykeg.com/it/home.html[/url]

[url]http://www.keykegshop.eu/en/shop/keykeg-2/keykeg20-1.html[/url]

qui le istruzioni:

[url]http://keykegbeer.keykeg.com/uploads/files/Instructiekaart%20Italiaans%20print.pdf[/url]


[/quote]


come già¡ dette questo è il sistema che usa il mio publican e lui ne è contentissimo. ma è un sistema per confezionare la birra che usano i birrifici professionali non puoi infustarlo a casa da solo come fai con il tap-a-draft...e poi hai bisogno di tutto il sistema di spillatura....

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]eastside ha scritto:

[quote]zell23 ha scritto:
Quanto durano ste cartucce?...non vorrei che per 4 litri ti devi sparare tipo 20 cartucce....

ultima domanda che mi viene in mente è a proposito della carbonazione: inserendo le cartucce di C02 nella spina, la C02 viene trasferita nella birra carbonandola. Ma se io volessi effettuare una carbonazione naturale con lo zucchero e usare la C02 solo per pompare fuori la birra? ...c'è uno switch ogg per le cartucce inserite?
[/quote]

ci vogliono 2 cartucce di co2 per spinare se hai fatto la carbonazione naturale...molti dicono che ce ne vuole una terza dopo aver spinato mezzo bidone altrimenti non ce la fa più a spillare, ma è da verificare. se invece vuoi fare la carbonazione forzata aggiungi altre 2 cartucce da inserire una settimana prima della spillatura. quindi 3 o 5 cartucce a seconda se fai o meno il priming...,
[/quote]


Ok...ma le cartucce da 8 le trovi in italia? da birramia e mr malt ho visto che hanno solo quelle da 16.
Ho dato un occhio anche al sistema Party Pig...li praticamente inserisci dentro la bottigliona una specie di palloncino che contine dei composti chimici che producono C02.: il tutto è designato per mantenere la pressione dentro il bidone ad una certa soglia....quindi non servono ricariche di C02 per far andare la baracca....sto palloncino pero è utilizzabile una sola volta e poi lo butti....costa tipo 4,65 dollari ogni volta....non è poco!

Quali sono le previsioni di durata di tutto l'impianto TAD secondo voi? Quanto tempo ci puo stare dentro senza perdere pressione (in frigo ovviamente) secondo voi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
in usa lo utilizzano da almeno il 2003 e non ho letto di problemi di durata del sistema. la birra in frigo si mantiene per almeno 2 settimane. le cariche da 8 gr le ho prese direttamente in irlanda 10 per 4 euro...in totale ne ho prese 20 e 20 di n20 quindi dovrei stare a posto per 6 cotte considerando che ne infusterò uno per cotta...in italia devo cercarle, al max le riprendo all'estero....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×