Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Search the Community

Showing results for tags 'all grain'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Per iniziare o per socializzare...
    • Ciao! io sono...
    • Risorse utili
    • Discussioni Off-Topic
  • Homebrewing: l'arte della birra fatta in casa
    • attrezzature, strumenti, materie, sanitizzazione
    • Autocostruzione
    • Luppolo: Varietà, Coltivazione e Cura.
    • Homebrewing con kit e malti preconfezionati.
    • Homebrewing con il metodo E+G
    • Homebrewing All Grain
    • Hombrewing All Grain col metodo BIAB
    • Post-imbottigliamento
    • Altri fermentati (Sidro, Idromele, Sake ecc)
    • Wild e Sour Ale
    • Ricette per homebrewing
  • Qui si parla di birra!
    • stili di birra e degustazione
    • curiosità dal mondo della birra
    • Dove la trovo???
    • Manifestazioni a tema
    • Viaggi alla scoperta della Birra
  • Collezionismo e Mercatino
    • collezionismo birrario
    • Compro Vendo Cerco
    • Area Feedback
  • Birra in cucina
    • Ricette a base di birra

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Biografia


Interessi


Occupazione


Location


Interessi

Found 17 results

  1. Ehilà! Ieri seconda cotta ag classico, una dry stout.. 23l finali, 30 in boil. A parte l'efficienza molto bassa che mi è costata ben 7 punti di og che riengo sia da attribuire ad una temperatura di sparge un po' bassa ed un ph, sempre di sparge, un po' alto, ho pesato la bombola da 16kg (è la prima volta che uso bombola e bruciatore) prima della cotta e dava 23.5kg.. dopo 10.8.. ora, considerando che sono sicuro che non ci fossero perdite.. possibile veramente che abbia consumato tutto quel GPL?
  2. Ciao a tutti, premetto che sono nuovo per il concetto generale della birrificazione con grani, avendo però intenzione di cimentarmi con questa tecnica sto iniziando ad informarmi. Ora, c'è da dire che le finanze per adesso non permettono grosse spese e quindi vorrei sapere se con quello che ho a disposizione posso sperare di cominciare quanto prima o se rovinerei un'ipotetica cotta. Dispongo di una pentola di circa 15 litri a cui ne posso aggiungere un'altra di oltre 30 litri, entrambe in alluminio. Per quanto riguarda l'ammostamento e la bollitura avevo pensato ad un fusto per olio in acciaio inox. Ho visto un po' in giro sul web e sembra vi siano pareri discordanti. Va da sé che per le due fasi di ammostamento e bollitura userei uno spargi fiamma in acciaio per minimizzare la concentrazione di calore nella parte centrale. Ovviamente l'idea del fusto ricade sul fatto che: è provvisto di rubinetto, e soprattutto perché è pronto all'uso. Secondo voi potrei iniziare con una "pentola" del genere? Almeno per prendere mano con l'all grain? Va da sé che con il tempo migliorerei l'attrezzatura però volevo un consiglio se secondo voi è fattibile come cosa.
  3. Nickel

    Ciao

    Ciao a tutti, mi chiamo Nicola e scrivo da Roma e Rieti :)....Roma è il posto dove vivo ma Rieti è il posto dove sto allestendo l'impianto e dove mi cimenterò a breve nella produzione della mia prima birra "all grain" Sono un appassionato bevitore di birre e prediligo le birre beverine e leggere e gli amari e le arome dei luppoli. Geograficamente mi piacciono molto le tedesche, le inglesi e le americane, meno le belga. Anni fa ho fatto una prima esperienza di produzione casalinga con un kit con un malto pronto: se non ricordo male una real ale coopers. I risultati sono stati eccellenti, relativamente a quel tipo di produzione. Subito dopo ho cominciato ad assemblare un piccolo impianto per realizzare la birra a partire dal malto in grani ma per motivi che sarebbe troppo lungo spiegare ho dovuto desistere e il materiale è rimasto inutilizzato fino ad oggi. Oggi ho deciso di riprendere l'impianto in mano, finirlo e realizzare la mia prima birra all grain (o almeno ci si prova). Prima di mettermi ai fornelli ho letto più volte il libro di Bertinotti/Faraggi e mi sono fatto un'idea di tutti gli Step necessari e del loro scopo. dietro consiglio di un esperto home brewer di un altro forum ho deciso di affrontare l'all grain a partire da un kit. Domenica farò la cotta ma ho ancora bisogno di chiarire qualche aspetto della procedura è spero di trovare aiuto in questo forum. Spero che nel forum troverò utenti disponibili e pazienti Grazie Nicola
  4. Buongiorno a tutti, sono un homebrewer dilettante con alle spalle solo alcune cotte E+G e partial mash. Mi sono lanciato questa settimana nella mia prima cotta All grain preparando meticolosamente una ricetta di Dubble belga. Ma dopo le premesse volevo chiedervi alcuni consigli per dei problemi che non vorrei si ripetessero. - In fase di ammostamento ho dovuto porre la mia pentola con filtro bazooka su due fornelli del piano gas della cucina, entrambi accesi, ma in corrispondenza dei due punti fuoco si sono formate masse di grani carbonizzati. Una delle due tra l'altro si è formata sotto il raccordo a T del filtro Bazooka (Posizionato a 5cm dal fondo pentola e che rende difficile arrivare con la paletta di agitazione...) e temo sia la responsabile di un forte sapore di affumicato! - La molla del filtro bazooka regolarmente si sollevava mentre agitavo le granaglie, ma magari zavorrandola... - In bollitura ho lasciato montato il filtro bazooka e non ho fatto per dimenticanza il whirlpool, cosa che credo abbia determinato l'intasamento del filtro che ha impedito allo scambiatore a piastre di filtrare gli ultimi litri e allungato mortalmente i tempi di raffreddamento del mosto. Tra l'altro il filtro bazooka era intasato di luppolo e anche il rubinetto antigoccia. Ho centrato l'obiettivo di OG ma... ho perso 5 litri in pentola! Come posso evitare buciature dei grani e intasamenti durante il raffreddamento? Sono molto preoccupato per le future cotte e mi serve un consiglio...
  5. Buongiorno a tutti, sono un homebrewer dilettante con alle spalle solo alcune cotte E+G e partial mash. Mi sono lanciato questa settimana nella mia prima cotta All grain preparando meticolosamente una ricetta di Dubble belga. Ma dopo le premesse volevo chiedervi alcuni consigli per dei problemi che non vorrei si ripetessero. - In fase di ammostamento ho dovuto porre la mia pentola con filtro bazooka su due fornelli del piano gas della cucina, entrambi accesi, ma in corrispondenza dei due punti fuoco si sono formate masse di grani carbonizzati. Una delle due tra l'altro si è formata sotto il raccordo a T del filtro Bazooka (Posizionato a 5cm dal fondo pentola e che rende difficile arrivare con la paletta di agitazione...) e temo sia la responsabile di un forte sapore di affumicato! - La molla del filtro bazooka regolarmente si sollevava mentre agitavo le granaglie, ma magari zavorrandola... - In bollitura ho lasciato montato il filtro bazooka e non ho fatto per dimenticanza il whirlpool, cosa che credo abbia determinato l'intasamento del filtro che ha impedito allo scambiatore a piastre di filtrare gli ultimi litri e allungato mortalmente i tempi di raffreddamento del mosto. Tra l'altro il filtro bazooka era intasato di luppolo e anche il rubinetto antigoccia. Ho centrato l'obiettivo di OG ma... ho perso 5 litri in pentola! Come posso evitare bruciature dei grani e intasamenti durante il raffreddamento? Sono molto preoccupato per le future cotte e mi serve un consiglio...
  6. Hai sempre voluto diventare un Home Brewer? Credi assolutamente nella Birra di Casa tua? Le tue idee sono sempre in Fermento? Bene adesso puoi realizzarle, o per lo meno provarci. L’evento Birrario “B.I.Y.†ti offre l’occasione di cimentarti con la creazione, assolutamente personale, del tuo Nettare preferito. Il 14 Novembre, negli spazi di BSA – il Birrificio Sant’Andrea di Vercelli – si terrà una giornata interamente dedicata al fenomeno in continua crescita dell’ Home Brewing che si rivolge a tutti coloro (alle prime armi o già navigati) che vogliono entrare a far parte di questo spumeggiante mondo. Un percorso teorico/pratico che vi guiderà alla scoperta dei segreti della produzione casalinga della Birra Arigianale. Il programma, gestito da due appassionati HB, insieme alla Crew di BSA, consisterà in una visita all’impianto del Birrificio, ma il punto forte sarà la Cotta realizzata insieme a tutti i partecipanti. Un momento di pausa/pranzo goduriosa con Delicatessen e Birre locali. Si continua allegramente senza sosta nel pomeriggio. I nostri futuri Home Brewers riceveranno un attestato di partecipazione e, ciliegina sulla schiuma, saranno invitati il 30 Dicembre per una serata tutta per loro e per godersi il meritato frutto del loro lavoro. Naturalmente, pronto, imbottigliato ed etichettato in bottiglie realizzare ad hoc per l’evento! Per info: http://bsabeer.it/it/catalogo/corso-homebrewer-14-nov/
  7. Ciao, cerco Speidel Braumeister usato, possibilmente 50 litri, ma prendo in considerazione anche quello da 20/23 litri! Grazie
  8. marcobriso

    Ricetta Per Dubbel

    Buongiorno, tra un paio di giorni vorrei fare una cotta di Dubbel, non l'ho mai provata e non sono abbastanza esperto da costruirmi la ricetta da solo. Ho trovato questa online e vorrei sapere se per cominciare può andar bene. Mi sembra ci siano un po' troppi malti speciali e poco amaro per bilanciare, ma sono un principiante forse mi sbaglio. 5000 gr Pilsner, 1,030; 1000 gr Biscuit, 1,030; 750 gr Aromatic, 1,030; 250 gr CaraMunich 60, 1,030; 150 gr Special B, 1,030; 500 gr Zucchero Candito, Dark, 1,036; Luppoli e altro: 50 gr Styrian Goldings, 5,2 %a.a., 60 min, Kettle; 15 gr Saaz, 4 %a.a., 5 min, Kettle; Lievito wlp 530 abbey ale Mash 52 °C per 15 minuti 68°C per 60 minuti Grazie! Marco
  9. Buongiorno a tutti, sono nuovo nel forum e solo alla mia quinta cotta all grain. Ieri ho realizzato una cotta di weiss (kit all grain di mr malt), ho messo a fermentare 20 litri totali con una OG di 1.052. Vorrei chiedere un paio di consigli: 1- La OG prevista dalla ricetta è 1.048, la FG 1.010. Dato che (involontariamente) ho ottenuto una OG più alta in partenza, c'è un modo per capire a quale FG imbottigliare? 2- Per quanto riguarda il priming, temo che, data la maggiore densità di partenza, si verifichi una maggior produzione di alcol e, soprattutto, una carbonazione eccessiva in bottiglia. Quanti gr/litro di zucchero devo mettere per far filare tutto liscio? Grazie Marco
  10. Marco Tanfoglio

    Birra Al Farro

    Buonasera sera a tutti, vi scrivo per chiedervi un parere riguardo alla mia prima cotta All Grain. Come indica il titolo vorrei realizzare una birra al farro. Vorrei ispirarmi alla Farrotta di Almond, quindi una base belgian pale ale. I miei dubbi rimangono sulla luppolatura, non vorrei cambiare quelli usati ma ho bisogno di consigli sui tempi e i grammi delle gittate. Voi che dite? Avrei bisogno anche di consigli sugli step di temeratura di mash Vi ringrazio in anticipo Belgian Pale Ale ALL Grain Minuti ammostamento : 60 Litri in pentola : 32 Litri in fermentatore : 25 Efficienza : 70 % OG : 1055 ABV : 5.5 % Plato : 13.6 IBU : 27.3 BU/GU : 0.5 EBC : 19 Malti fermentabili Pils Grani 3300 gr 53 % Weyermann Spelt Dinkel Malt (Farro) Grani 2100 gr - 34 % Vienna Grani 400 gr - 6 % Carafa Chocolate Grani 150 gr - 2 % Fiocchi di Orzo Fiocchi 150 gr - 2 % Miele Estratto Liquido 150 gr - 2 % (aggiunto nella fase di raffreddamento) Totale 6250 gr Luppoli Styrian Goldings (AA 5.4) 40 gr 60 min Pellet Styrian Goldings (AA 5.4) 10 gr 20 min Plug Cascade (AA 5.5) 30 gr 10 min Plug Cascade (AA 5.5) 15 gr 0 min Plug Totale 95 gr 60 Min Lievito Abbey ale
  11. jonziepoo

    Fermentazione Bloccata

    Salve a tutti, ho dato una occhiata in lungo e in largo ma non ho trovato risposte al mio quesito che piu' che un quesito e' una richiesta di aiuto... Questo e' solo il mio quarto batch di all grain, una Ale. Non ho avuto grossi problemi con le precedenti a parte il fatto che sono agli inizi e che quindi la birra non e' perfetta. Con questa cotta invece, dopo inizio fermentazione e avvio della tumultuosa che e' durata un paio di giorni, ieri sera si e' fermato tutto, completamente. Neanche un piccolo gorgoglio Purtroppo non ho una camera a temp controllata (qua in Irlanda di solito non serve) e il termometro segnava 32 e ho paura di aver ammazzato tutto, cosa mi consigliate di fare? Posso reinocularla? Ho usato un Safe ale 05.
  12. Ciao a tutti, Vorrei chiedervi un parere su cosa posso fare per migliorare in generale la praticità e magari efficienza del mio sistema a 3 tini tutto elettrico. So di essere stato un po' lungo, chiedo scusa! Non potendo inserire link, l'indirizzo ad una veloce foto ve lo scrivo qui, giusto per avere una idea : imgur com/DICrnEm Vi spiego meglio, la mia configurazione attuale al momento prevede: - Tino ammostamento e bollitura con agitatore, modello "Powerina" a controllo elettronico via PLC ( solo l'elemento caldaia, non tutto l'impianto come presentato sul sito Braumaster ) - Tino filtro con falso fondo - Pentola elettrica per acqua calda di sparge. - Scambiatore a 12 piastre inox Browland Tutti gli elementi sono isolati, nel senso che non ci sono tubazioni fisse di collegamento tra i vari tini. Il processo attualmente prevede: -Ammostamento nella Powerina con agitatore in funzione. -Travaso a caduta nel tino filtro ( attraverso la bocca più grande ) -Filtrazione con sparging continuo ( posizionando la pentola elettrica su un tavolo e il tino filtro esattamente sotto, in modo da poter lasciare che l'acqua calda continui a fluire sopra il letto di trebbie ). -Riportare il filtrato nella Powerina ( manualmente, una brocca alla volta! ) -Bollitura nella Powerina -Whirlpool mescolando a mano, sempre nella Powerina -Raffreddamento attraverso lo scambiatore con acqua di rete, usando lo scarico parziale della Powerina a caduta con lo scambiatore sistemato più in basso. Fino ad ora mi sono assestato su circa 74 / 75 di efficienza con 28 L in bollitura, 23 / 24 finali. Ecco, gli inconvenienti o fasi poco pratiche che vorrei risolvere sono: - Crearmi una struttura portante che possa ospitare i tre elementi ravvicinati, disposti in modo che siano nella posizione più consona al loro scopo ( pensavo al tino filtro in mezzo, caldaia e pentola ai lati, leggermente sopraelevate ) - Trovare una soluzione per lo spostamento del filtrato in uscita dal tino filtro verso la bollitura. A questo riguardo mi sembra di aver capito che le pompe adatte ai nostri scopi hanno comunque una portata troppo elevata, quindi le possibilità che vedo sono due: 1) farmi un piccolo "serbatoio polmone" che raccolga il filtrato e venga periodicamente svuotato da una pompa comandata da aste di livello 2) Utilizzare la Powerina anche come serbatoio di acqua calda durante lo sparging: lasciare che il filtrato vada costantemente tutto nella pentola elettrica che lo tiene riscaldato, per poi riportarlo interamente nella Powerina per la bollitura tramite una pompa ( ma sprecherei energia, calore e il mosto farebbe più viaggi ) - Trovare un aggancio più sicuro per l'ingresso del mosto caldo nello scambiatore: lo scarico parziale della Powerina ha un "becco" a cui non so cosa collegare. Ora mi arrangio con un tubo alimentare e una fascetta metallica, ma regolarmente perde. I 4 collegamenti sullo scambiatore li ho realizzati con agganci rapidi da giardinaggio e funzionano benone. Ok so che può sembrare un po' incasinato... ma dato che ho visti dei signori impianti da queste parti... ho pensato di chiedervi qualche consiglio! Intanto grazie a tutti quelli che vorranno dire la loro!
  13. Buon primo maggio a tutti! Questo fine settimana vorrei preparare un mosto "leggero" da far fermentare con del lievito secco Belle Saison della Lallemand che mi è rimasto dalle cotte precedenti. Dato che ne ho solo una bustina e non è giovanissimo vorrei stare sul sicuro facendo un mosto sotto 1.050 Mi date qualche idea per sfruttare l'occasione e provare a realizzare una birra leggera, beverina e magari un po' rustica? Ho a disposizione, da devolvere all'esperimento: MALTI -pils -frumento -segale -caravienna - malti scuri vari, ma non credo che si addicano all'idea di fondo... LUPPOLI -saaz -perle -amarillo -centennial -fuggle -simcoe Pensavo di fare pils + circa 20% segale, e caratterizzare con del perle (mi ricorda vagamente la camomilla) al flameout. Cosa ne pensate? Qualsiasi suggerimento è ben accetto!
  14. Trovate tutte le informazioni su: https://www.facebook.com/events/1449613908609721/ https://www.facebook.com/mandrake.birra https://www.facebook.com/BirraInTrastevere
  15.   Buongiorno a tutti, volevo informarvi che presso Ninkasi, distributore di materie prime per microbirrifici e homebrewer, si sta organizzando un corso per apprendere le nozioni e le pratiche dell'homebrewing. Il corso si svilupperà in tre appuntamenti e vedrà come docente Maurizio Cancelli già noto nell'ambiente della birra artigianale. Tale iniziativa si prefigge di fornire ai partecipanti competenze teoriche e pratiche che permetteranno da subito di produrre, in maniera autonoma e con il metodo All Grain, le vostre birre con piena soddisfazione. Nel costo di iscrizione (ancora da stabilirsi) è compreso un kit che vi permetterà di produrre la VOSTRA prima birra. Durante i tre appuntamenti assisterete alla produzione di una birra con strumenti estremamente semplici (molti già compresi nel kit fornitovi) e di facilissima reperibilità in modo tale da poter giungere all'ultimo appuntamento con la vostra prima birra artigianale e poterla confrontare con quella degli altri partecipanti. I tre appuntamenti si terranno presso il magazzino, appositamente allestito, di Ninkasi a Milzano (BS) e sarà possibile attingere sin da subito alle disponibilità delle materie prime di ottima qualità reperibili presso lo stesso. Il docente, Maurizio Cancelli, può vantare una esperienza pluriennale nel settore che vede gli inizi presso il birrificio Hops, con stage presso la Brasserie La Rulles in Belgio e sopratutto ha avuto la possibilità di apprendere dall'esperienza di Bruno Piazza che ha lavorato come birraio presso la nota fabbrica di birra Wuhrer. La sua esperienza si arricchisce svolgendo l'attività di birraio presso realtà artigianali come il BABB, Manerba Brewery ed il birrificio Lambrate. Dal 2010 si occupa di consulenze dando il proprio contributo all'avvio di birrifici artigianali come il birrificio F.llli Trami, il birrificio Gjulia, il birrificio Torre a Cenaia e il birrificio Il Legnone. Ha dato il suo contributo anche al miglioramento del processo produttivo del birrificio Pratorosso. I punti di forza di questo corso, a mio avviso, sono: - le modalità di svolgimento su tre appuntamenti che rendono possibile l'assaggio della prima birra ed il confronto diretto con altre produzioni simili - la disponibilità e la competenza conclamata di Maurizio Cancelli - possibilità immediata di approvvigionamento delle materie prime per le prossime produzioni domestiche Consiglio la partecipazione a questo corso a: - chi vuole avvicinarsi all'homebrewing con la certezza di produrre fin da subito birre soddisfacenti - chi produce già con i kit o E+G e vuole abbandonare tali tecniche in favore dell'All Grain - chi pensa che produrre birra in casa sia complesso e costoso qui verrà , finalmente, smentito Il corso dovrebbe prendere il via a gennaio 2014. Per informazioni non esitate a contattare Ninkasi ai seguenti recapiti: 0306380673 - alba@ninkasi.it
  16. Salve a tutti due settimane fa ho fatto la mia prima cotta all grain, una pilsner. A parte un po di problemini con i vari step di ammortamento direi che nel complesso è andato tutto benone, se non che a fine bollitura mi sono trovato con 16 litri di mosto contro i 23 previsti e con un og di 65 contro i 45 previsti. Molto volgarmente ho allungato il tutto con dell'acqua fino ad ottenere l'og di 45 e probabilmente per caso anche i famosi 23 litri!  che ne pensate?     
  17. Ciao a tutti! giuro di aver fatto più di qualche ricerca prima di aprire questo thread!   sto progettando il mio impiantino AG e ho un po' di dubbi: - per il mash userò un frigo da pic nic sul quale vorrei montare una resistenza da usare solo per tenere costante la temperatura dell'impasto (non per riscaldarlo sin dall'inizio...). si può fare o rischio di provocare un incendio? - per costruire il bazooka vanno bene i pezzi in ghisa zincata? a leroy merlin avevano solo i tee di ghisa...
×