Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

fajolon

Utenti Registrati
  • Content Count

    68
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Neutra

About fajolon

  • Rank
    Member
  • Birthday 05/10/1982

Contact Methods

  • Interessi
    Array

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. io generalmente dopo due settimane imbottiglio,dopo un'altra assaggio e dopo tre gioirni è finita...a me e alla mia compagna non resiste molto.... voi dite che dovrebbe starci 1 mese ogni dieci punti OG quindi le mie che sono in genere 1050 dovrebbero maturare almeno 5 mesi??? non credo di resistere...io in 5 mesi ho "imparato" a birrificare e ho gia scolato 4 cotte, a sto punto sono preoccupato per le altre 4 che ho in cantina...
  2. parlavo appunto della tennent's scotch ale,disgustosa per il mio palato, ma non per questo giudicabile a priori na ciofeca...
  3. se rileggi in cima al 3d ho scritto tutto... birre wiskose?? basta bere una tennent's... se voglio rifarla?? sicuramente no, a me non piace... il post era solo per dire che spesso si fanno tanti "mannichi"in questo hobby che alla fine anche collezionando cappelle su cappelle si ottiene una birra magari diversa da come si era studiata ma comunque buona...
  4. è stata la prima cosa che ho realizzato, prima ancora di capire come si birrificava... io ho preso una botte dell'olio da 2 ql, l'ho segata in 2,ho verniciato l'interno e messo una guainetta sul borbo per non tagliarmi, applicato una pompa con pescante a immersione, ma se avevo una tipo acquario di quelle grosse andava bene ugualmente,staffato sopra un radiatore di una suzuki con elettroventola e collegato all'uscita della pompa. in pratica metto quasi un ql di acqua con alcune bottiglie congelate dentro la botte,l'acqua passa dalla botte alla pompa alla serpentina e ritorna calda al radiatore refluendo poi in botte.... impiego lo stesso tempo della serpentina collegata al rubinetto, ma la coscenza ecologica ringrazia...
  5. bhè se volete che vi dica che fa schifo, ve lo dico, ma non si tratta solo di fidarsi di un giudizio di parte, anche secondo me è ottima, solo non riesco a digerire il retrogusto di wisky, avendoci "litigato " una decina di anni fa... oltretutto se si sforzavano non credo sarebbero riusciti a ingollarne 4 bottiglie... aggiungo anche che, almeno da me, se una cosa fa schifo te lo dicono chiaramente, seppur goliardicamente in faccia...amici o parenti che siano... quello che comunque mi incuriosiva è il perchè di questa wiskizzazione...?
  6. no no, non sto scherzando,l'ho tirata fuori in occasione di una cena e i miei commensali,oltremodo sbornioni, ne hanno sturate 4 bocce... a me per il sapore wiskoso non piace, ma loro l'hanno gradita oltremodo... l'hanno definita "na bomba!!"....
  7. io per ovviare al problema uso solo bottiglie da prosecco, quelle "nere" con superficie a specchio, sicuramente tra le varie castronaggini che combino, quella dell'effetto puzzola non dovrebbe crearsi...
  8. non so se qualcuno si ricorda della magica mia prima cotta con bollitura a 80°,non carbonata, insomma na ciofeca... bhè, dopo averla salvata dal water, rimessa in fermentatore, aggiunto zucchero,500gr, lievito prelevato da un'altra cotta,wlp031,e fatta ripartire di fermentazione,ultraincaz***a oltretutto,ieri l'ho assaggiata... il risultato è stato una sorpresa, una birra molto frizzante con schiuma molto compatta,molto alcoolica e soprattutto che sa di wisky...completamente diversa dalla prima... che dite brevetto ricetta e procedimento?[:246][:261]
  9. per alimentarlo devi procurarti un trasformatore con uscita a 12v in corrente continua e di potenza sufficente per mandare il motorino...per i collegamenti provi a toccare i contatti a 2 a 2 e poi vedi come va...
  10. fight,allora,innanzi tutto ho parlato di ossidazione non così inevitabile e non ossigenazione,lo so che c'è ossigenazione, l'ho ricercata io per far partire i lieviti. riguardo ai lieviti erano appunto quelli del secondo travaso e quindi puliti,almeno relativamente,come se avessi fatto un imbottigliamento e una cotta successiva con i lieviti recuperati, cosa menzionata nei manuali... riguardo ai kit o agli e+g,no non torno a farne altri, semplicemente perchè non ne ho mai fatti... quello che ho fatto ora è un esperimento dovuto a una prima cotta semplicemente fallata per un errorone da principiante,cosa non avvenuta nella seconda fatta, risultata ottima,almeno al momento e ai primi assaggi... esperimento fatto appunto per non farci direttamente un pediluvio ,o non darla subito in pasto ai batteri fecali... se ne viene qualcosa la bevo, se no amen la butto,almeno ho provato...
  11. ok, o la va o la spacca... svuotate tutte le bottiglie nel tino e ossigenato bene, a 20° l'ossidazione non è poi così clamorosa,aggiunto un bel barattolone di wlp011 preso dall'altra cotta e aggiunto sciroppino con mezzo kilo di zucchero.se il lievituccio prende ossigeno e riparte la fermentazione al completamento ripeto il priming stavolta con cognizione di causa. dovrebbe alzarsi la gradazione alcoolica di 1vol. vi elenco le vicessitudini, da far rabbrividire: causa caz***a, bollitura effettuata a 80° 2 settimane in fermentatore due settimane in carbonazione con zucchero mai mescitato e quindi deposto sul fondo maturazione di 1 settimana a 8° e assaggio scoperta la non carbonazione, o perlomeno infima gusto non male rimessa una settimanella a 20° e riconferma che oramai la carbonazione era fottuta, probabilmente i lieviti defunti,senza il minimo accenno di depositi sul fondo il resto è storia. birra altbier 3.5 munich,1 vienna 0.5 caramunich,lievito wlp029 luppolo spalt al momento fermentatore gorgogliante e allegro...se è bevibile la chiamo "mustro"... [:215]
  12. ciao ragazzi, ok, è appurato, la mia birra non carbonerà mai,sul fondo dopo oltre due settimane non vi è benchè minima traccia di lievito. l'idea pazza era o di riversare tutte le bottiglie in fermentatore, aggiungere una certa quantità di zucchero e lievito, far fermentare e reimbottigliare facendo un priming fatto bene, o di inoculare lievito direttamente in bottiglia,certo della presenza del vecchio priming... fantascienza??? se no quale sarebbe la giusta quantità di lievito da mettere in ogni bottiglia? il lievito è recuperato da un travaso fatto pochi giorni fa... altre idee?
  13. azz, non lo avevo calcolato... sto aspettando il fermentatore supplementare,fino ad ora mi sono arrangiato travasando in un tino di plastica, lavando il ferm e rimettendo tutto li... comunque dalla prossima si cambia,vado di sciroppo...
  14. quindi mi consigliate di travasare almeno 2 volte? 1 per togliere il fondo maggiore, 2 per togliere il successivo e mescitare lo sciroppo. dico bene?
  15. credo proprio che farò così dalla prossima volta... ma poi con lo sciroppo devo mescolare e la fondazza rivà in circolo... anche stavolta nel secondo fermentatore ne avevo un buon centimetro... come si risolve il problema?
×
×
  • Create New...