Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Estelle

Utenti Registrati
  • Content Count

    98
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Estelle


  1. Buongiorno a tutti, vorrei unire in una sola fermentazione  due kit di Brewferm Gallia a cui aggiungerò semplicemente 1 kg di zucchero , otterrò in totale 24 litri di mosto e non so quanto lievito devo usare. Metto tutte e due le bustine o ne può bastare una sola?

    Al momento la temperatura ambiente nel locale in cui metterò il fermentatore è di circa  20 gradi C° costanti e vorrei evitare di esagerare con il lievito e avere una fermentazione troppo rapida.

    Grazie mille.

     


  2. Stasera ho imbottigliato l'idromele e per un problema durante il travaso il fondo è finito in sospensione così ora è opaco, e non solo, ne ho assaggiato un po' e l'ho sentito con una lieve punta di aspro ed è frizzante, contrariamente a quanto mi aspettavo, pensavo rimanesse completamente liscio. Il fatto che sia frizzante può significare che è qualcosa è andato storto? Se così fosse, è meglio buttarlo?


  3. Grazie per i consigli :) visto che amo  mangiare pesce provvederò con i prossimi acquisti a trovare qualcosa di idoneo, bella l'idea di abbinarla ai dolci visto che sono golosa, e da inesperta di birre non ci avrei mai pensato. Per quanto riguarda i cibi sapidi e la zona in cui vivo, potrei azzardare ad accompagnarla con  la  soma d'aj (ovvero la versione locale della bruschetta) o la ritenete una pessima idea?


  4. Il mio secondo idromele (il primo era fallito miseramente, la fermentazione era partita male e nel giro di pochi giorni aveva messo la muffa ed era stato buttato) sta fermentando da 5 mesi e si vedono ancora sia movimenti del gorgogliatore, seppure radi e una continua e regolare produzione di bollicine. Cosa che almeno al momento mi impedisce di imbottigliarlo, solo che negli ultimi giorni la temperatura in casa è salita, e nello sgabuzzino dove c'è il fermentatore è passata da 18 gradi costanti già  ad oltre 19 C°. Vorrei imbottigliarlo e portarlo in cantina, ma la fermentazione ancora in corso mi scoraggia, temo  un rischio di esplosione delle bottiglie, ma ho anche paura che tenerlo troppo al caldo lo mandi a male. Ho usato lievito sweet mead liquido, che dovrebbe resistere fino ai 21 C°, ma non vorrei che l'idromele finisse poi per patirne in qualche modo. C'è un punto della casa in cui c'è un grado o due di meno, ed è anche l'ambiente in cui durante il giorno la temperatura sale di meno ma non è costante, cosa fare? Se non riesco ad imbottigliare nei prossimi giorni dovrò aspettare la luna di aprile ed arriverebbe a circa 6 mesi di fermentazione, non saranno troppi?


  5. E' molto interessante questa versione di sidro di mela con miele, mi piacerebbe provare  :drinks: che tipo di lievito posso usare? Al momento in casa ho del bayanus, in alternativa potrei procurare del lievito enologico, in confezioni piccole c'è quello generico per vini bianchi da tavola oppure qualcosa di più selezionato, uno che consigliano come adatto per mosti con alto contenuto di acido malico e un altro tipo consigliato per vini bianchi aromatici. Le bustine sono da 7 grammi, per 5 litri totali di mosto mela/miele pensi che mezza bustina potrebbe bastare? 


  6. Io buona parte delle bottiglie a macchinetta le ho recuperate da birre commerciali, mettendole da parte dopo averle bevute, quindi si può dire a costo zero. Magari potresti chiedere a qualche amico che ogni tanto ne compera qualcuna di questo tipo che le tenga da parte per te. Io uso questo sistema anche per i barattoli delle marmellate, è un gesto per l'ambiente perché si ricicla il vetro senza doverlo rimandare in fonderia e personalmente si avanza anche qualche soldino, che non guasta mai ;)


  7. Anche io per il primo esperimento con il sidro ho usato il succo di mela del supermercato, però per 5 litri ci ho messo solo mezza bustina di lievito, non ho usato nutrienti e comunque la fermentazione è partita velocemente ed è andata bene.  Il risultato mi è piaciuto e dopo aver aperto alcune bottiglie a distanza di tempo direi che è maturo dopo circa 4 mesi dall'imbottigliamento.

    • Like 2

  8.  

     

    .congelandolo per una settimana, si eviterebbe di portarlo a temperature superiori ai 40° C in fase di preparazione, così da evitare la perdita di aromi e la modifica del gusto del miele, dovuta alla pastorizzazione!...è solo un informazione eh!...

    tutte le informazioni sono gradite :) , potrei pensare a congelare il miele per la prossima produzione e vedere il risultato. Se lo congelo dovrò scongelarlo in frigo prima dell'uso?


  9. Ecco gli aggiornamenti, anche se un po' in ritardo: ho imbottigliato il 13 novembre, l'FG  si è fermata a 1.016, un po' più alta di quanto dicono le istruzioni del kit ma credo che sia dovuto all'aggiunta del malto dry, in ogni caso era costante da 3 giorni quindi il rischio di esplosione delle bottiglie dovrebbe essere scongiurato. Ho messo lo zucchero previsto dalle istruzioni, 72 gr., forse con i miei calcoli avrei finito per metterne troppo, anche perché alla fine tra travasi ed una perdita imprevista dal rubinetto del contenitore usato per il priming non restavano molti litri di birra, una decina scarsi. Ho tenuto le bottiglie ad una temperatura di 18/19°C circa fino ad oggi poi le ho portate in cantina. Adesso non resterà  che aspettare, darò i prossimi aggiornamenti all'apertura della prima bottiglia :) la prima impressione però è positiva, ha un buon profumo e ancora non si vedevano molte bollicine, il gusto non mi è sembrato molto amaro e come colore un bell'ambra scuro, forse un po' troppo perché ho bollito il malto secco per sterilizzarlo per circa 10 minuti e  magari ne bastavano meno  :huh: però in generale direi che promette bene. Ho anche preparato un'etichetta personalizzata, moooolto rudimentale, di grafica non so fare un bip ma mi sono divertita pasticciando col pc :D ecco il risultato 

    [URL=http://imageshack.com/i/0e3k8ap]3k8a.png[/URL]


  10.  

    uh... devo aver capito male, hai congelato il mosto?

    poi lo hai scongelato e bollito?

    Si ma è stata una cosa casuale, nel senso che ne ho preparato troppo e per non buttare quello avanzato l'ho messo in freezer, l'idea di partenza era di usarlo per fare un dolce, ma poi l'ho usato per il rabbocco, immagino di aver ucciso il lievito ma ho pensato che almeno bollendo il liquido diventava sterile e non correvo il rischio di causare infezioni  :huh:  Quanto al risultato finale vorrei proprio qualcosa di non troppo alcolico e di dolce, e il lievito che ho usato dovrebbe andare in quella direzione, vorrei solo evitare che muoia di freddo viste le temperature medie dell'ambiente in sui si trova :D , se 16 gradi non sono troppo pochi lo lascio stare tranquillo 

    • Like 1

  11. L'aggiunta dopo il primo travaso l'ho fatta per non lasciare troppo spazio vuoto all'interno del contenitore, non avendone uno più piccolo dove poter sistemare il mosto, a dire il vero per le prossime produzioni sto pensando di procurarmi un bottiglione della misura di un gallone UK che è leggermente più piccolo di quello italiano da 5 Lt. e dovrebbe risolvere automaticamente il problema. Invece per la temperatura non ho modo di controllarla più di tanto, l'unica cosa che posso fare è spostare il fermentatore e avere un paio di gradi in più o in meno, perlomeno in questa stagione in cui in casa ho il riscaldamento acceso. Diciamo che se attorno ai 16 gradi il lievito che ho usato non muore lo posso lasciare dov'è, altrimenti lo sposterei un po' più al caldo, non so quale sia la scelta migliore  :unknw: Ps: pensavo di fare il secondo travaso e imbottigliare non prima di marzo o aprile per evitare che le bottiglie esplodano in cantina durante l'estate

    • Like 1
×
×
  • Create New...