Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

trappist_forever

Utenti Registrati
  • Content count

    1.293
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    15

Everything posted by trappist_forever

  1. E' disponibile su google play per tutti i dispositivi mobili dotati di sistema operativo Android una nuovissima applicazione Calcoliamo Birra completamente in italiano e GRATUITA. https://play.google.com/store/apps/details?id=it.paintweb.appbirra L'app è completa e funzionante, ma come avviene solitamente per i prodotti informatici, ha bisogno di essere testata per bene e da numerosi utilizzatori per poter individuare eventuali errori, inesattezze, problemi ed incompatibilità. Avanzando proposte, inoltre, vi è la possibilità di inserire miglioramenti nella grafica e nelle procedure, potrebbero essere aggiunti ulteriori tools e implementate alcune caratteristiche e peculiarità dell'homebrewing. C'è la disponibilità da parte del team informatico di portare avanti questo progetto di sviluppo del programma con l'aiuto ed il contributo degli appassionati presenti sui vari forum di homebrewing in italia, in modo che possa crescere un prodotto centrato sulle esigenze del mondo brassicolo italiano. Per far ciò è stata creata la pagina facebook https://www.facebook.com/Calcoliamobirra/ nella quale ognuno, dopo aver scaricato e testato l'applicazione, potrà esprimere opinioni, proporre sviluppi, avanzare ipotesi di miglioramento e segnalare imprecisioni. DESCRIZIONE DI CIO' CHE FA ATTUALMENTE CALCOLIAMO BIRRA Con questa applicazione ogni home brewing potrà creare, calcolare, elaborare, archiviare e condividere ricette di birra, inoltre, avere in ogni luogo e momento della giornata la possibilità di progettare, condividere o scambiare istantaneamente ricette con altri appassionati mediante spazi cloud come drive dropbox e altri, oppure mediante le app installate sul tuo cellulare. Nell'applicazione è disponibile un nutrito Database di Fermentabili, Luppoli e Lieviti, che è possibile utilizzare per realizzare le ricette, sono incorporate per ogni stile di birra le specifiche del BJCP 2015 in italiano così da poter immediatamente confrontare e comparare i parametri della ricetta con le linee guida internazionali. Poichè ampiamente configurabile Calcoliamo Birra consente di tarare i calcoli sul proprio impianto, impostando numerosi parametri: efficienza e diluizione mash; assorbimento dei grani e dei luppoli, evaporazione oraria, tempi di bollitura del mosto e dei luppoli, perdite di trub ed altre eventuali perdite. Permette di scegliere anche la tecnica usata nella birrificazione della ricetta: All Grain Classico, All Grain BIAB, Partial MAsh, o E+G al fine di calcolare correttamente i volumi di acqua necessaria nelle varie fasi previste dalla tecnica selezionata. Calcoliamo birra consente di stimare i dati necessari ad ogni Homebrewer, quali i volumi di acqua di mash, di bollitura, l'OG, FG, IBU, Il rapporto BU/GU e ABV, calcola l'efficienza impianto (brew house efficiency) e costruisce un grafico del profilo mash specificato. Prevede la possibilità di bolliture concentrata, di impiegare fermentabili in LATE Addiction e zuccheri durante le fasi finali della fermentazione continuando ad avere un corretto controllo delle densità nelle varie fasi. Caratteristiche accessorie:calcolo della temperatura dimash in, calcolo del priming mediante saccarosio, riduzione alfa acidi per invecchiamento del luppolo, possibilità di importazione di ricette di brewplus, funzionalità di backup completo, salvataggio di una singola ricetta, salvataggio di gruppo di ricette in unico file selezionandole in base allo stile, al colore o altre esigenze, salvataggio della ricetta informato file pdf e stampa della ricetta.
  2. Ciao puoi inserire un potenziale di 1,024. Che in un preboil di 2L e post boil di 1L ti da 1,030 di densità con 130gr. Comunque in 23L con 300 gr ottieni un aumento di circa 3 GU (quindi trascurabile)
  3. Grazie per la segnalazione effettivamente le spezie non vengono riscalate... È un bug! Sistemeremo questo problema al prossimo aggiornamento.
  4. Se si fa come dici te, quindi fai mash normale e metti l'acqua dopo non facendo sparge, la prima cosa che succede è che ti cala notevolmente l'efficienza (nei grani rimane intrappolato mosto a densità maggiore). Aggiungere acqua continuamente in bollitura (sempre se bollente e con ph corretto) ha problemi minori, ma ne risente in minima parte l'estrazione di amaro per via della densità costantemente maggiore che nel caso "normale"
  5. @conco grazie per i complimenti! Mi fa piacere, innanzi tutto, che ora hai un cellulare decente! A prescindere se usi o meno il pc smanetta un po' con l'app e il nuovo cellulare, ne apprezzerai le potenzialità. C'è anche un po' di tuo nell'app se non fosse x le tante chiacchierate che abbiamo fatto su molti aspetti pratici. Si la scala di IBU dell'app è quella Tinseth (ampliata negli aspetti in cui lui non calcola amaro: gettate in whirpool, flameout/hopstanding). Mi dispiace per il tuo amato chinook ma la descrizione è di un data base da cui abbiamo tratto le descrizioni... Se mi invii una tua recensione su questo o altri luppoli, sarò ben lieto di inserirla nell'app. Saluti.... P.S. Anche se il gesto non lo avrei mai fatto, io la penso esattamente come lui (Ronaldo).... nel mio cuore!
  6. Senza fare discorsi complicati sulle sigle og ed fg che altro non sono che densità di un liquido, convenzionalmente espresse in momenti diversi, pensa alla formula per il calcolo dell'alcool.. Abv% = (OG - FG) / 7,5 Se l'immissione di lattosio alzasse solo la FG come sostieni tu e il software non tenesse conto del rialzo di OG si avrebbe questa situazione : Esempio, prima del lattosio OG 1,050, FG 1,010 abv%= 50-10/7,5= 5,3% Esempio con aggiunta lattosio OG sempre 1,050, FG 1,020 abv%=(50-20)/7,5=4% Quindi dopo l'immissione di lattosio la birra perderebbe alcool??? Impossibile! È vero che si alza la fg post aggiunta di lattosio in secondaria, ma contestualmente si è alzata anche la "potenziale" OG e tutti i software ne devono tenere conto. Discorso analogo si può fare per altri parametri di una birra tipo BU:GU... RBR... ATTENUAZIONE APPARENTE, ecc. tutti questi calcoli funzionano solo se tieni conto del rialzo anche della OG... altrimenti niente.
  7. ciao il metodo in questione prevedeva NO SPARGE (ovvero nessun risciacquo della sacca). Gli step del mash si ottenevano aggiungendo acqua bollente al mash stesso diluendolo e saltando tutte le rampe. Se usi calcoliamo birra impostando BIAB devi fare il metodo classico usando tutta l'acqua prevista nel mash, non importa se la metti tutta all'inizio o meno l'importante è che dal momento che togli la sacca tutta l'acqua prevista dal software deve essere usata. P.S. in altri tuoi post ho letto che hai problemi di efficienza e ti è già stato consigliato di stringere i rulli, fallo. E tieni presente che i potenziali di calcoliamo birra NON vanno modificati, sono già giusti. Ad esempio (anche se ora sono ritornato a fare birra con impianto a 3 tini) la mia efficienza di mash è 85/87%, quindi se fai le cose per bene in BIAB puoi comunque avvicinarti a tale numero e se sei sotto i 60/65% innanzi tutto STRINGI I RULLI.
  8. trappist_forever

    Consigli per una Bitter.

    Sostituisci con il caramunich... Si stesso profilo
  9. Ciao... mi invii per favore la ricetta in questione, nella lista delle ricette fai long click sulla ricetta, poi nel menù clicca sul simbolo dello share e la invii via email a postmaster@paintweb.it
  10. trappist_forever

    Consigli per una Bitter.

    Con 25 di fuggle (4,5%) hai modificato gli ibu previsti all'inizio l'ekg era a 5,0%. Secondo me ti conviene fare fuggle almeno 30 grammi o qualcosina in più a 60 min. Il mash va bene quello se la vuoi un filo più dry puoi fare 64°
  11. trappist_forever

    Consigli per una Bitter.

    Perché non inverti l'ekg della gettata a 60min con uno dei 2 fuggle in aroma? Diversificare gli aromi... speziato ed erbaceo/floreale conviene, invece di avere in aroma solo il fuggle
  12. trappist_forever

    Info pils in decozione

    Studiare non fa mai male, anche quando pensi già di sapere tutto ci sono tantissime altre cose da imparare Potresti mantenere i due step semplicemente iniziando il mash solo con i 7,56kg di grani a bassa diluizione (2,5 l/kg) poi dopo aver fatto sosta a 72° li porti ad ebollizione e quando mancano 10/15 minuti inizi il protein rest della restante parte di mash a 55°. Poi procedi come avevi già scritto.
  13. trappist_forever

    Info pils in decozione

    Solitamente i grani si fanno bollire circa 20 minuti negli step di decozione. Peró a me sorgono un paio di dubbi sul tuo modo di procedere 1) per gli step dovresti NON prelevare il mosto (la parte liquida) bensí i grani, ovvero la parte più densa del mash (gli enzimi a questo punto saranno in maggior numero nel liquido). 2) se parti con tutto il mash in protein rest a 55° quando prelevi, dopo 10 minuti i 7,56kg, fai una rampa fino a 72, poi 15' di sosta, poi rampa fino ad ebollizione, poi 20 minuti di bollitura.... a stimarla breve prevedo almeno un'ora di tempo in cui l'altra parte di mash rimane in protein rest! Dunque un protein rest di 70 minuti per questi grani? Sei sicuro? Non è deleterio tutto questo tempo in protein rest? P. S. stai attento al ph, mantenendoti nella parte bassa del consentito.
  14. trappist_forever

    Info pils in decozione

    No secondo me 63 non va bene per niente. Rischi addirittura di averla molto secca e lontana dai 1,014. Secondo per averla intorno ai 1,014 devi stare a 67°. Ti consiglio pertanto di fare primo step di saccarificazione a 67 e poi sosta a 72°
  15. trappist_forever

    Info pils in decozione

    Cosí, senza indicare almeno il lievito che usi... ci vuole il potere della preveggenza o della lettura del pensiero! Le temperature di mash si tarano in base ai fermentabili al lievito che si vuole impiegare ed alla corposità che si vuole ottenere (fg) e non in base al nome dello stile, il grist di una pils è facile da intuire.... ma le altre 2 cose no, se non le dici, nessuno potrà aiutarti. Tutto ciò a prescindere dalla decozione che vuoi fare.
  16. trappist_forever

    Dubbi prima cotta BIAB

    Ciao, sicuramente il luppolo sarà stato raccolto e confezionato in autunno (crop 2017) quindi i 6,47% di aa non saranno più tali ma sicuramente di meno, sono trascorsi 7 mesi (dipende da come e a che temperatura è stato conservato) i software stimano questo calo di aa dei luppoli. Comunque una minima differenza con 5,4% ci sarà. No No Perché non sono gettate in amaro, ma in aroma quindi non cambierà praticamente nulla negli ibu finali. Discorso diverso se, invece, la differenza di aa fosse stata maggiore e le gettate fossero state a 60 minuti e più consistenti, allora era il caso di cambiare le quantità.
  17. trappist_forever

    Ricetta Sciroppo Di Zucchero Candito Scuro Belga

    Ciao, hai cotto un po' brevemente lo zucchero, un'ora è poco per creare la complessità di aromi e gusto necessaria. La prossima volta ti consiglio di superare le 2 ore salendo sopra i 135 solo nell'ultima mezz'ora.
  18. SCIROPPO CANDITO TRAPPIST..A (Attenzione lo zucchero incandescente provoca gravi USTIONI, usare le necessarie protezioni e non bere alcolici durante la sua preparazione ) INGREDIENTI: ZUCCHERO 1KG ACQUA 280 ml + Estratto di malto secco 50g OPPURE 330 ml mosto (residuo) Miele un cucchiaio (30 gr) oppure Glucosio un cucchiaio (30 gr) Nutrienti lievito 1 cucchiaino raso 4 gr Bicarbonato di ammonio 1 cucchiaino 5-6 gr ACQUA 500ml IN EBOLLIZIONE A PARTE ACQUA 250 ml MATERIALE OCCORRENTE: Termometro da almeno 150°C Spatolina in silicone (meglio) o in acciaio. Pennellino per dolci PROCEDIMENTO: FASE 1 – unione ingredienti e inizio inversione del saccarosio Unire 280ml di acqua a 60°, estratto di malto, zucchero e miele in una pentola dal bordo molto alto per evitare la fuoriuscita della schiuma e iniziare il riscaldamento a fuoco vivace ma non esagerato, rimestare e far sciogliere tutto, immergere il termometro e non toglierlo mai. Dopo aver amalgamato gli ingredienti non rimestare più finché non evapora tutta l'acqua e non si raggiunge la temperatura di circa 105°C, NON RIMESTARE o si cristallizza lo zucchero. Togliere eventuale zucchero che si forma al bordo della pentola immergendo il pennellino nell'acqua calda e spazzolandolo (questa operazione va eseguita ogni qualvolta sul bordo si deposita zucchero, per evitare che bruci e divenga amaro, in questa fase inizia l'inversione, la temperatura inizia a salire nuovamente e dovrebbe formarsi una schiuma compatta di colore giallo oro (non marrone). FASE 2 – cottura dello zucchero Dai 105° gradi in poi la temperatura sale lentamente fino a raggiungere i 130°C - 135° da questo momento in poi bisogna mantenere per 45-60 minuti la temperatura tra 125°C e 135°C aggiungendo allo zucchero che bolle un bel cucchiaio di acqua bollente dal pentolino a parte. Quando il termometro arriva a 135°C mettere in rotazione lo zucchero bollente e aggiungere l'acqua bollente, se lo zucchero ruota non dovrebbe schizzare nulla ma ATTENZIONE!!! AGGIUNGENDO ACQUA PARTE UNA NUVOLA DI VAPORE CON RISCHIO DI USTIONI. Dopo l'aggiunta o le aggiunte la temperatura dovrebbe scendere a 125°C e ripartire il ciclo. Trascorsi i 45-60 minuti lo zucchero é cotto e pronto per essere imbrunito. FASE 3 – colorazione/imbrunimento dello zucchero Sciogliere in una tazzina di acqua calda 5-6 gr di bicarbonato di ammonio ed i nutrienti per il lievito, portare la temperatura a 140°C. Ruotando lo zucchero versare con attenzione pian piano la soluzione di bicarbonato e nutrienti. Si formerà uno schiumone pauroso quindi rimestare sempre, staccando la schiuma dalle pareti portandola al centro. Questa fase deve durare 15-20 minuti e la temperatura deve mantenersi sempre tra 145° e 135° se sale a 145° aggiungere acqua bollente, poi scende, quindi risale e riaggiungere acqua. NON oltrepassare i 145°C altrimenti lo zucchero saprà di bruciato. Trascorsi 15 minuti interrompere il processo oppure prolungarlo se si vuole un colore piຠscuro. Spegnere e continuare a girare per un pò. Aggiungere 250 ml di acqua calda e continuare a rimestare in modo che si amalgami il tutto. Il lavoro è finito e dovremmo avere ottenuto uno sciroppo fluido che non cristallizza e che non é liquido. La consistenza di un miele.
  19. trappist_forever

    Trappist single e un po' di idee

    Lascia perdere le immagini, parti con i rulli leggermente larghi, prendi una manciata di grani e macina....controlla il risultato sprargendo i grani se trovi molti grani non macinati stringi. Ripeti l'operazione e ricontrolli, finché tutti o quasi sono schiacciati. Se stringi troppo te ne accorgi perché le glumelle saranno tutte rotte e mezze vuote e così non va bene. Non preoccuparti un po' di farina è normale (un po' però)
  20. trappist_forever

    Trappist single e un po' di idee

    Macini sempre costante? (controlla che tutti i chicchi siano schiacciati se non lo sono stringi altrimenti efficienza diminuisce) Controlli il ph del mash? (dopo 10 minuti circa... tra 5,3 e 5,4) Fai una sosta tra 70° e 73°? (anche solo 10/15 minuti mi aumenta di qualche punto l'efficienza del mash, specialmente se ho saccarificato basso) Se ad una ricetta la fai ad un'altra no ovvio non avere efficienze costanti. Stesso discorso per rampe veloci o lentissime intorno a questo range qui di temperature. Acqua di sparge a temperatura 80° e ph 5,5? Queste sono le cose che più riguardano l'efficienza. Per darti un parametro su cui basarti con CB (quindi con medesimi potenziali) io devo impostare per birre normali 86/88% e ho impianto a 3 tini.
  21. trappist_forever

    Trappist single e un po' di idee

    Ovvio Mauro, non devi fare nessun calcolo aggiuntivo. Mettendo il candito aumenterai di 5 punti la OG portandola a 1,069 (sempre se il potenziale inserito nei calcoli è effettivamente quello del tuo candito). Su CB é inserito 1,026.... Il mio autoprodotto ha un potenziale di 1,031, se io lasciassi 1,026 non mi troverei nel calcolo. Per tarare il software nel calcolo della Og (mantenendo costante l'impianto... macinazione, mashing, filtraggio ecc.) devi misurare la OG preboil perché se i 4 punti in meno stavano già in preboil allora devi agire solo sull'efficienza (o diminuisci il numerino che dai a CB oppure cerchi di aumentare realmente la tua efficienza migliorando in tutti i punti del processo) se invece la OGpreboil coincideva con quella stimata dal software e poi alla fine della bollitura la OG ottenuta e la OG stimata sono diverse, allora non centra nulla l'efficienza di mash, ma devi riguardare tutti i valori di perdite e di evaporazione, perché quelli forniti non coincidono con quelli reali del tuo impianto.
  22. trappist_forever

    Trappist single e un po' di idee

    Devi fare 2 misurazioni una prima dell'aggiunta del candito una dopo. E determini la differenza tra le 2 letture. NUOVA OG=1,064 + DIFFERENZA Comunque calcoliamo birra ti fa tutti i calcoli su aggiunte postume in fermentatore, pensavo tu lo usassi.
  23. trappist_forever

    Dimenticato di misurare FG

    Comunque se dopo aver messo 113 gr in 14 litri la densità era 1,016.... la fg dovrebbe essere arrivata a poco più di 1,013. Hai messo 8,1 gr/l che corrispondono a circa 2,9 punti di densità. E la prossima volta misurala prima di imbottigliare stavolta forse ti è andata bene.
  24. trappist_forever

    Dimenticato di misurare FG

    Il calcolo è semplice se ci comunichi quanto zucchero hai aggiunto. Comunque un normale priming aggiunge grossomodo 2 punti di densità quindi secondo me sei ok... Fg era stabile a 1,014 o poco meno.
×