Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

prael

Utenti Registrati
  • Content count

    77
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Neutra

About prael

  • Rank
    Member
  • Birthday 24/07/1972

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. prael

    Blonde Ale

    Che dite, vado? E abbastanza equilibrata? Grazie per i consigli. Ricetta determinata con Calcoliamobirra Blond Ale Volume Batch: 50 L Volume Preboil: 61.7 L Tempo: 60 min. OG SG: 1.054 OG Bx: 12.67 IBU: 24 BU:GU: 0.39 RBR: 0.36 EBC: 9.8 FG: 1.017 Attenuazione Apparente: 69.0 % ABV: 5% Efficienza Mash : % 74.0 Efficienza Impianto: % 66 FERMENTABILI: Pale Ale kg 10.5 Fiocchi di Malto di orzo kg 0.5 Cara Blond Castle M. kg 0.6 LUPPOLI: 60 min g 70 Perle (4,31%)2 0 min g 20 Chinook (9,24%) 10 min g 50 Centennial (8,00%) 10 min g 10 Irish moss LIEVITO: Safale US-05 DATI MASH: Mash in °C 72 Monostep °C 68 min 60 Mash Out °C 78 min 15
  2. prael

    Modifica di una BlondAle

    Grazie articolo molto chiaro, direi.
  3. prael

    Modifica di una BlondAle

    Questi sono gli altri ingredienti 4,3 kg Bairds Pale Ale (penso di portarli a 5) 250 gr Château Crystal light 250 gr Château Carablonde MASH 68°C per 60 min MASH OUT 78°C per 15 min Quindi tu dici di fare la rampa fino alla gittata dei grani (per proporzioni di fiocchi superiori)....
  4. prael

    Modifica di una BlondAle

    Grazie Ma andando oltre, in linea puramente teorica, se decidessi di fare il protein rest, lo dovrei fare su tutto il grist o solo sui fiocchi? E quindi dovrei fare una sola gittata a circa 46° o gestire le due cose separatamente? Questo, in fondo, era il mio dubbio, che non avevo espresso correttamente all'inizio del thread. Perché la mia riflessione era la seguente: se faccio il protein rest sui fiocchi, che sono - appunto - in percentuale molto bassa, sarò costretto a tenere bassa la temperatura iniziale dell'acqua perché non ci saranno molti grani. Poi, dopo questa fase dovrei gettare i malti, i quali essendo venti volte tanto in peso, abbatteranno ulteriormente la temperatura sballandomi tutto il processo. No? Dico una capperata?
  5. Ciao a tutti questo fine settimana - spero - vorrei rifare una ricetta di una BlondAle che prevedeva da ricetta un unico step di ammortamento a 68°. La vorrei modificare aggiungendo una certa percentuale di fiocchi di orzo. Ha senso restare su circa il 5% o è troppo? E poi, come modifico l'ammostamento? Intendo dire, i fiocchi li butto con i grani o prima? E alla stessa temperatura o più bassa? Grazie Paolo
  6. prael

    Pid inkbird ITC 100 vh: consigli

    Certo, non è molta differenza (e comunque la appianerei intervenendo sull'apposito parametro). In realtà mi lascia più interdetto il diverso comportamento di lettura: il pid a sinistra modifica la temperatura 1, 2 volte al minuto. Mentre , nello stesso tempo il pid di destra, ho provato a contare anche 42 volte in un minuto.
  7. prael

    Pid inkbird ITC 100 vh: consigli

    Grazie Quindi è superfluo perdermi tra i vari parametri? A parte la corretta selezione della sonda e l'aggiustamento della temperatura rilevata, intendo dire... Vado di autotuning e bon...?
  8. Ciao a tutti sto usando un vt100 per controllare una resistenza per boiler, dopo aver fatto un mio settaggio "circa" e dopo aver fatto l'autotuning. Ma mi sono restati parecchi dubbi su quel "circa", nonostante abbia visionato più volte una interessante videoguida citata anche nel forum: non sono un tecnico e forse certi particolari sfuggono. Anche perché nel video si propongono settaggi per controllare un forno....avete dei consigli si come meglio settare per controllare la temperatura e comandare la resistenza? O lascio fare tutto solo all'autotuning? Inoltre, uso un secondo ITC gemello, soltanto per leggere la temperatura di mash. Uso due sonde identiche, Pt100, di BAC. Sono appoggiate vicine tra loro, sullo stesso piano. Mentre vi scrivo, una rimane fissa su 24,5° - 24,6° e in minuto, varietà...boh... 1-2 volte in +/-. La seconda, segna una temperatura che varia in continuazione tra 24,0 e 24,3. Ma lo fa in continuazione, 42 volte nell'ultimo minuto. Sarà possibile? Tra l'altro quest'ultima dovrebbe leggere il mash, ma se balla così... Allego immagine, scusate il disordine. Consigli? Grazie per la doppia attenzione. Paolo.
  9. prael

    Volevo provare la lolla...

    Siccome l'avevo già presa, me la mangerò a colazione, va'.
  10. prael

    Volevo provare la lolla...

    O si trattava di fiocchi di orzo? Dilemma.....
  11. prael

    Volevo provare la lolla...

    Ciao e grazie Per quanto riguarda le info su lolla e fiocchi e relative funzioni, avevo fatto sintesi delle letture nei forum, non avendo conoscenza diretta. In più, in passato (ma parliamo di anni) mi era capitato di fare una Stout e con il mio vecchio socio avevamo aggiunto dei fiocchi per aumentarne la tenuta di schiuma (così mi sembrava di ricordare), ma da quanto mi stai dicendo, ora mi viene qualche dubbio sulla effettiva funzionalità. Però una cosa non mi quadra: studiando il "Bertinotti", se la memoria non mi inganna, lì si sosteneva proprio questo. Ho ripreso dopo 6 anni di fermo totale e facilmente quelle poche nozioni ed esperienze che avevo accumulato, oggi sono molto impolverate. Grazie che mi aiutate a ripulire. ;-) p
  12. prael

    Volevo provare la lolla...

    Ahah... beh sul fatto che i fiocchi certamente avrebbero aggravato la situazione, ero abbastanza certo.... Li volevo utilizzare per provarne corpo e tenuta della schiuma. Sulla lolla "speravo" di farmi aiutare nella pulizia. L'opzione isinglass/irish Moss? Specifico che la filtrazione fatta con fly sparge mi sembra buona e non ho particelle grossolane. Ed eseguo il Whirlpool prima di passare nel raffreddatore a piastre. Mi trovo solo con la torbidità che mi infastidisce. P
  13. Ciao a tutti, come dicevo nel titolo.... Non l'ho mai usata... Devo rifare una Blond Ale, ma questa volta però per esperimento volevo provare ad aggiungere la lolla perché la precedente cotta mi era uscita un po' troppo torbida per i miei gusti. Inoltre volevo inserire anche una piccola percentuale di fiocchi di avena sempre per rispettare l'approccio sperimentativo. Ha senso usarla? So che va messa a bagno la sera prima per idratarla. Ma in percentuali la uso? Quando la butto? A inizio mash o poco prima dello sparging? Mi verrebbe da dire subito per evitare problemi di temperatura del mash . Ma quali influenze ha sul mosto a livello di gusto? La lolla mi ricorda qualcosa di simile alla paglia.... Grazie per la vostra pazienza P
  14. Eh sì, non ho particolari doti organolettiche ma secondo me è bella sbilanciata Grazie, farò così allora. Perle per amaro e Centennial (o Cascade, vedrò cosa trovo....) per aroma. p
  15. Perché Perle e Chinnock erano i luppoli previsti dalla ricetta originale. Perle per amaro, e Chinnook a fine bollitura più DH. Da lì sono partito... Ma non sono proprio convintissimo dell'accostamento. Soprattutto per la sensazione di resina che ti si appiccica al palato e non te la levi. E allora cercavo qualcosa di più morbido. D'altro canto, come spiegavo all'inizio ho delle difficoltà a combinare tra loro i vari profili amaro/aroma.
×