Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

enriketto

Utenti Registrati
  • Content Count

    13
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About enriketto

  • Rank
    Junior Member
  • Birthday 29/10/1980
  1. Devo fare un IPA.   Il fermentatore dovrebbe contenere all'incirca 32 litri, se riempito fino all'orlo. Non sono sufficienti? C'è comunque un alto rischio di esplosione?   Il calcolatore in effetti mi richiede quasi due bustine di lievito secco (19 gr).
  2. Allora avrei un dubbio, che si desume dal titolo. Devo tassativamente produrre 25 litri di birra (50 bottiglie da 0,5), non volendo per forza fare 2 cotte ho pensato che (diversamente dai soliti 19 litri) avrei potuto utilizzare il fermentatore a pieno carico.   Quindi aumenterei nella giusta percentuale tutti i quantitativi per adattarli ai 25 litri, non credo sia un problema (o potrebbe esserlo?)   Però con il lievito non posso farlo con estrema precisione. Posso utilizzare una bustina di lievito con 25 litri di mosto? Se funziona come per la lievitazione del pane allora vanno ad ampliarsi solo i tempi di fermentazione. Altrimenti dovrei prendere 2 bustine di lievito e proporzionare pure quelle (con la difficoltà di pesare il grammo alla perfezione).   Secondo voi è fattibile o mi incasino la vita?
  3. Salve a tutti. Sono un neofita birraiolo e dopo aver fatto le prime birre tramite kit mi sono deciso a procedere con una All-Grain. Breve premessa: visto che si passava dal “fa tutto il kit” al “faccio tutto io” ho pensato bene di comprare questo libro ([url]http://www.progettaregrandibirre.it/[/url]) - oltre che scaricare varie guide online - in modo tale da entrare pienamente nel processo delle formule, dei materiali e della costruzione della ricetta. Per l’appunto il mio scopo finale (anche quello iniziale per cui ho iniziato a produrmi la birra) non era ricopiare qualche ricetta o qualche stile di birra preciso, ma creare le mie ricette. Il mio problema sorge sui tempi e temperature dell’ammostamento. Nessuno spiega gli effetti di una temperatura rispetto ad un’altra o di un tempo di decozione rispetto ad un altro. Tutti rimandano al seguire una determinata ricetta, ma se io voglio fare una mia ricetta (anche sbagliando) non dovrei sapere cosa comportano determinati tempi e temperature alla birra? L’unica guida che ho trovato è quella di Birramia, che li definisce così: Tra 50 e 52 gradi: rende piu' limpida e stabile la birra, migliora la schiuma. Dai 15 ai 30 minuti. (io chiedo: effettivamente cosa vedrò nella mia birra se la tengo 15 minuti oppure 30? La posso saltare?) Tra 60 e 65 gradi: piu' alcol. Dai 30 ai 60 minuti. (farla a 60° o a 65° cambia qualcosa? Quando alcol comporta nella birra finità tenendola 30 minuti o 60? E se si salta questo passaggio che succede?) Tra 68 e 70 gradi: maggior corpo nella birra. Dai 30 ai 60 minuti. (quando corpo da alla birra farla per 30 o 60 minuti? Si può saltare? E se la si tiene solo 15 minuti che succede?) Spero che qualcuno riesca ad illuminarmi. Grazie in anticipo
  4. Grazie, immaginavo quale fosse la risposta ma vista la mia scarsissima esperienza era necessaria una conferma. Quindi domani verificherò la densità e giovedì imbottiglio. Speruma bin
  5. Questa è la mia seconda birra da kit. Avevo una stout da far andare così l'ho messa a fermentare il 6/11. Al posto dello zucchero ho utilizzato un estratto di malto dark liquido (si, un pò azzardato) nelle giuste proporzioni. L'OG era di 1055, temperatura pari a 23 gradi. Ha fermentato per 5 giorni con grandi gorgoglii a 21 gradi stabili, ho rimisurato il 13/11 dopo il travaso e la densità era di 1021, ma erano già 2 giorni che non gorgogliava molto. Ho rimisurato il 17/11 e la densità era pari a 1020. Il sapore è buono, sa pochissimo di lievito, un pò amarognola, quasi per niente frizzante, anzi direi liscia. Quindi che faccio a questo punto? Imbottiglio? Secondo le formule (OG/4) dovrei imbottigliare a 1013, però mi sembra evidente che non arriverà mai a quella cifra. Grazie in anticipo
  6. Buongiorno. Ho imbottigliato l'altro ieri la mia prima birra e mi sono scontrato con un piccolo problema tecnico: la temperatura post imbottigliamento. Per la maturazione in bottiglia deve stare tra i 20 e i 25 gradi per due settimane, ma io non ho una stanza che ha quella temperatura stabile. Cioè a casa mia c'è la caldaia autonoma, quindi viene mantenuta una temperatura di 19° quando la casa è vuota e alzata a 21 quando c'è qualcuno. (in realtà la tenevo a 18, ma per queste settimana di homebrewing l'ho alzata a 19°). Le ho messe sul ripiano alto della cucina, dove dovrebbe fare un pò piu caldo, credo. Quindi voi come fate? Dopodichè dovrei portarle in un luogo fresco, a una temperatura di 14°, però in cantina al momento ci sono 6°, va bene lo stesso oppure è troppo freddo? Anche li, voi come fate?
  7. [quote]conco ha scritto: Però rileggendo tuo intervento forse ho inteso male...mi spieghi questo passaggio? [quote]enriketto ha scritto: In fondo l'ho messo un grosso catino sterilizzato pieno di zuccheri e acqua calda e a chiusura stagna, dovrebbe essere il suo ambiente naturale per proliferare. [/quote] Perchè non capisco cosa hai effetivamente fatto? [/quote] Ho condito un pò la descrizione, ma non ho fatto niente di particolare [8D] Ho semplicemente messo il lievito nel fermentatore sterilizzato, dove era presente il mosto (già zuccherato di suo), lo zucchero e il malto aggiuntivi e l'acqua per arrivare ai 23 litri. Il tutto a 24°. Poi ho mescolato e chiuso tutto, con l'unico sfiato del gorgogliatore.
  8. Si, ma io non ho messo il lievito in acqua fredda, troppo calda o salata. Per quale motivo dovrebbe attivarsi e non replicarsi? Vuoi dirmi che mettendolo mezzora prima a bagno in acqua calda mi avrebbe risparmiato 1 o 2 settimane di fermentazione? Per quale motivo? In fondo l'ho messo un grosso catino sterilizzato pieno di zuccheri e acqua calda e a chiusura stagna, dovrebbe essere il suo ambiente naturale per proliferare. Per la temperatura posso farci poco, non ho la possibilità di adibire una stanza a temperatura controllata solo per il fermentatore, ne posso lasciare i termo a palla per tutto il giorno. In ogni caso non credo subisca sbalzi termici, prima che la stanza da 19 passi a 22 gradi ci mette almeno 1 ora.
  9. La temperatura varia da 19 ai 22. E' in casa ma logicamente quando noi non ci siamo il termostato è impostato sui 18,5 e risale quando siamo in casa. Ho ossigenato bene, credo; inoltre immagino che si sia ossigenato ulteriormente durante il travaso. L'unica cosa che non ho fatto è reidratare il lievito, ma pensavo fosse più legato alla sua attivazione (un pò come quando si fa il pane) e si è attivato abbastanza in fretta (4 ore).
  10. Scusate, ho detto una cavolata, la fermentazione è iniziata il 24, non il 31. Ora modifico il messaggio.
  11. Di fretta ne ha più la mia fidanzata, che non vuole più vedere il fermentatore in giro :D In ogni caso la mia intenzione era quella di aspettare che si stabilizzi il valore. Però mi chiedevo se il gorgliare ha un qualche collegamento con la densità , cioè se continua a gorgoliare così di frequente significa che varierà ancora oppure potrebbe stabilizzarsi pur continuando a gorgogliare (e quindi a fermentare)?
  12. Prima di tutto: è la mia prima birra. Ho fatto una Weizen (kit Muntons connoisseurs) con lievito SAFEBREW WB-06, al posto del kg di zucchero ho messo 1 kg di malto secco Spraymalt Wheat e 250gr di zucchero. Ho messo il tutto in fermentatore il 31/01, la densità sui 1040 e ha iniziato a gorgoliare dopo 4 ore circa. Travasato dopo 5 giorni. Ad oggi, dopo 15 giorni, sta ancora gorgogliando (con frequenza di 1 gorgoglio ogni 5 minuti). Ho misurato la densità il 3 Febbraio ed era a 1020. L'ho misurata ieri (quindi 5 giorni dopo) ed era a 1018. Leggendo in giro ho visto che il lievito impiega di più a "digerire" il malto e quindi la fermentazione può essere più lunga, ma così lunga? So che avendo usato il malto al posto dello zucchero si dovrebbe attestare ad una densità maggiore, ma pensavo sui 1012. In ogni caso quando imbottiglio? Aspetto che smetta di gorgoliare oppure continuo a misurare ogni 3 giorni per vedere se si stabilizza?
  13. Salve a tutti. Sono un neofita dell'homebrewing (ho iniziato giusto ieri) e in vista dell'imbottigliamento mi serviva un chiarimento. Sono partito con un kit Weizen della Muntons (connoisseurs), per poi scoprire che le weizen risultano dare i peggiori risultati con i kit, ma tant'è. Ho letto diverse guide online e tutte dicono che la birra una volta imbottigliata deve stare 14 giorni al caldo per poi essere passata in un luogo più freddo. Poi leggendo le istruzioni all'interno del kit (in inglese) ti dicono che vanno lasciate 2 giorni al caldo e 14 in un luogo freddo. Leggendo altre ricette all-grain parlano di 4-7 giorni al caldo e 14/21 al freddo. Cosa devo fare? Seguo le istruzioni alla lettera? Grazie in anticipo Saluti
×
×
  • Create New...