Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

ip4all

Utenti Registrati
  • Content Count

    265
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by ip4all

  1. se ho sottolineato che lo schema è in bozza un motivo ci sarà .... :P  concordo per l'esigenza di pulire la serpentina con l'acqua di sparge, anche nell'attuale impianto ho modificato lo schema iniziale per soddisfare tale esigenza.   Il tino HERMS dedicato, più piccolo rispetto agli altri 3, è un po' una mia idea fissa nata dalle precedenti esperienze e studiando a fondo quello che fanno oltreoceano. I motivi principali sono di fatto due: - minore volume di liquido da mantenere alle temperature di ammostamento per il tempo necessario - minore percorso del flusso del mosto dal tino di ammostamento al tino HERMS, quindi minore dispersione termica, quindi migliore accuratezza nella gestione delle temperature.   Tutto ciò ovviamente in teoria, così come in teoria - i meno giovincelli appassionati di F1 lo ricorderanno - la Lotus 80 del 1979 avrebbe dovuto sbaragliare il campo con un effetto suolo molto superiore a quello del modello precedente, la imbattibile Lotus 79.   Questa era la Lotus 80, che poi si rivelò un fiasco clamoroso.... ;)     Nel tino HERMS ci sarà una resistenza verticale, inserita dal basso. Lo schema non la mostra a dovere. Non credo sarà necessario un ricircolo del liquido.   Per me metà (o forse più) del divertimento di questo hobby è nella costruzione di soluzioni automatizzate. Non dovessero funzionare, tornerò ad impianti ibridi auto-manuali.
  2. Una discussione riservata agli Andrea, bella lì!   Qualche info:   Rasperry PI è una specie di Arduino, più recente, in grado di far girare dei sistemi operativi avanzati, ad es. Linux, e con uscita video HDMI. Maggiori info le trovi nella sua pagina web ufficiale: http://www.raspberrypi.org/   Il vero controller birrario sarà il brewtroller, anche qui nel forum qualcun altro l'aveva utilizzato in passato   Il progetto completo prevede solo elettrovalvole, il numero ancora non è definitivo. Dipende da quante saranno a 3 vie (una a 3 vie = due a 2 vie). Saranno al massimo 9. Aggiungi 3 pompe (di cui una dedicata al ricircolo HERMS), due fuochi a gas (per tino Acqua da 100LT e tino di bollitura da 100LT), una resistenza elettrica per il tino HERMS - da circa 30LT - con serpentina inox immersa. Con il tino da 100LT di ammostamento siamo quindi a 4 tini complessivi. 3-4 sensori di temperatura.   I flussi sono al momento in riprogettazione, ancora non definitivi.   Questa è una prima bozza, prendila per quello che è, soprattutto non fare caso al colore delle valvole e delle pompe.  
  3. Hola bustocco! l'RPI avrà la funzione di web/dhcp server, collegato via cavo lan diretto al brewtroller. Sul web server sarà installata la webapp del bt, dalla quale visualizzare sul touchpanel tutti i vari parametri e da lì gestire il bt. Il display lcd ed il classico encoder a manopola del bt funzioneranno comunque, as usual. In futuro, se il tempo non assorbito dai pupi lo consentirà , l'RPI andrà a pilotare altri automatismi che in parte ho già in testa. Vedremo... oggi è arrivata la chugger pump a 220v da dedicare unicamente al ricircolo HERMS. Lavori in corso...
  4. Piccolo aggiornamento, provato l'assemblaggio del display lcd + protezione e del touchpanel + cornici a "sandwich" per tenerlo in posizione. [img]https://dl.dropboxusercontent.com/u/7969190/Photos/cp/cp_small.jpg[/img] [img]https://dl.dropboxusercontent.com/u/7969190/Photos/cp/cp2_small.jpg[/img]
  5. Piccolo aggiornamento, provato l'assemblaggio del display lcd + protezione e del touchpanel + cornici a "sandwich" per tenerlo in posizione. [img]https://dl.dropboxusercontent.com/u/7969190/Photos/cp/cp_small.jpg[/img] [img]https://dl.dropboxusercontent.com/u/7969190/Photos/cp/cp2_small.jpg[/img]
  6. Ciao a tutti, il tempo libero è irrisorio, ma un po' l'upgrade procede (con calma) una pic del prossimo pannello di controllo, nel quale conviveranno il Brewtroller ed il Raspberry PI. A breve altri dettagli, per ora una vista della cover da me disegnata e realizzata da vectorealism (bravi!) [img]https://dl.dropboxusercontent.com/u/7969190/Photos/cp/small.jpeg[/img]
  7. ip4all

    Arduino

    sei consapevole che stai entrando in un tunnel senza uscita, vero? [url]http://homebrew.stackexchange.com/questions/5424/homebrewing-and-arduino[/url] [url]http://lifehacker.com/5911685/diy-uberfridge-controls-beer-brewing-temperatures[/url] [url]http://www.homebrewing.com/articles/home-brewing-automation.php[/url] anche il brewtroller, una delle soluzioni più complete per l'hombrewing, si basa su una versione "rinforzata" di arduino, sanguino. [url]http://oscsys.com[/url] attualmente molti di quelli che hanno sviluppato su Arduino stanno sperimentando il raspberry pi, anche con riferimento all'homebrewing. E' una soluzione giovane, ma promette molto bene, [url]http://www.rasperrypi.org[/url] ultimo link: [url]http://www.homebrewtalk.com/f235/standalone-plug-play-raspberry-pi-headless-brewstand-controller-server-368332/[/url] buona lettura
  8. fattelo regalare per Natale dalla morosa! :D
  9. Consiglio: lascia stare il metallo e fallo realizzare in acrilico bello solido, con taglio laser, scritte incluse Fai tutto online con vectorealism (la versione italiana di Ponoko USA) [url]http://www.vectorealism.com/[/url] se fossi venuto a makers Italy in fiera avresti visto lo stand e tutti i materiali esposti, ma sei un bustocco pigro! :D Ho già fatto realizzare un pezzo lo scorso anno ed il taglio laser è perfetto. Se pensi che l'acrilico non vada bene per il tuo utilizzo, guarda i soliti amici USA [img]http://www.blackheartbrewery.com/pictures/control/13.JPG[/img] [img]http://www.blackheartbrewery.com/pictures/control/26.JPG[/img] penso sarai ben sotto la cifra che hai indicato
  10. Avvisali, mi raccomando! Un controllo in più non fa mai male...
  11. Ciao Mario e grazie per il suggerimento! Nei prossimi giorni sentirò l'amico e vedrò come procedere...
  12. Oggi ho visitato un terreno agricolo che amici mi darebbero in uso gratuito per la coltivazione del luppolo. A parte qualche pianta di noce, melograno, ciliegio e poco altro, il terreno è totalmente a mia disposizione. Area totalmente soleggiata e fonte d'acqua disponibile. Questo il terreno [img]https://dl.dropbox.com/u/7969190/Homebrewing/Hop%20Field/hopfield.jpg[/img] Qualcuno sa indicarmi come meglio preparare il terreno per l'utilizzo previsto?
  13. Un'oretta fa passo con un amico dove ho l'impianto, i fusti e tutto il resto. Beviamo insieme dalla spina un paio di birre diverse. Una gli piace particolarmente. Grazie al beergun, in un minuto gli ho imbottigliato direttamente dal fusto quella che più gli piaceva. Bottiglia con chiusura meccanica, detesto la tappatrice. In questi casi è estremamente utile, perdita di Co2 irrisoria.
  14. Visto che a breve metterò al lavoro anche io il solito STC1000, secondo chi già lo utilizza è utile/possibile inserire la sonda in un contenitore coperto (non il fermentatore) nel quale c'è qualche decilitro di mosto + lievito tolto dal fermentatore? Riscaldamento ambiente con 1-2 cavi per terrari e ventola da pc attiva all'interno della camera di fermentazione per favorire una temperatura nell'ambiente di fermentazione.
  15. [quote]ErmenegildoMangiaBirra ha scritto: Ma non serve a niente.. [/quote] E quindi?
  16. Sopravvissuto alla conversione del trasformatore da 12V AC in 12V DC. Spesa totale circa € 0,50 per 4 diodi. Ho seguito la guida, di cui al mio post precedente, con Opentroller ora alimentato dal trasformatore a guida DIN. Un piccolo passo per l'elettronica, un grande passo per il mio nuovo pannello di controllo. Grazie dei suggerimenti, tutti molto utili.
  17. Ho trovato una guida abbastanza semplice da seguire, necessari solo 4 diodi [url]http://www.ehow.co.uk/how_6887316_do-12v-ac-12v-dc_.html[/url] Se sopravvivo all'esperimento vi racconterò come è andata! :D
  18. Se mastichi un pochino l'inglese, ti suggerisco di dare un'occhiata qui [url]http://theelectricbrewery.com/heating-elements[/url] ogni aspetto è spiegato nei minimi dettagli, anche qui nel forum qualcuno ha seguito (bene) alcune parti del progetto. E' una vera e propria bibbia dell'autocostruzione, vale la pena leggere ogni singola pagina! [img]http://www.theelectricbrewery.com/images/IMG_1553.jpg[/img] [img]http://www.theelectricbrewery.com/images/IMG_1736.jpg[/img] [img]http://www.theelectricbrewery.com/images/IMG_1567.jpg[/img] ecc ecc
  19. Ok, perfetto! Ora mi rimane solo da capire: 1) cosa dissaldare 2) a cosa saldare ciò che ho dissaldato al punto 1) La cosa positiva è che alimentatori di quel tipo ne ho un bel numero chiusi nei cassetti...
  20. In effetti, collegando in ingresso a 0 e 230 i due cavi della 220 domestica rilevo in uscita con il puntale rosso del tester (puntale nero sullo 0) valori prossimi a 12 solo spostandomi sulle misurazioni in alternata, su entrambe le uscite segnate come 12. C'è un modo economico per convertire l'alternata a 12V in continua - sempre a 12V - o lascio perdere questo trasformatore?
  21. Aggiungo anche una beuta da 2L al mio ordine. Per la soluzione tara-ph? Rico Kaboom : 1 beuta 7,33 € Mettao87 : 2 beute + ancorette tonde 6x30 (14,66+5.44) 20,1 € Giaco : 1 ancoretta triangolare 8X34 + 1 tonda con anello 8X50 (4,23+5,2) 9,43 € Ip4all : 1 beuta + 2 ancorette 8X50 tonde con anello 7,33+(5,2 X 2) 17,73 € Tex1 : 2 ancorette tonde 6X30 (2,72 X 2) 5,44 € Axel : 1 beuta + 1 ancoretta 8X50 tonda (7,33 + 4,11) 11,44 € DarthVader : 1 beuta + 1 ancoretta 8X50 tonda (7,33+4,11) 11,44€ Mancyno : 1 beuta +1 ancoretta 8x45 con anello+ 1ancoretta tonda 6x35 (7,33+4,84+3,27) 15,44 €
  22. Con i lieviti della Wyeast da 125ml non è necessario usare l'agitatore per attivarli ad esempio con questo [img]http://www.mr-malt.it/media/catalog/product/cache/1/image/600x600/17f82f742ffe127f42dca9de82fb58b1/W/Y/WY5110_2.jpg[/img] qui le istruzioni: [url]http://www.mr-malt.it/media/upload/pdf/istruzioni_lieviti.pdf[/url] Questa la soluzione minimale. Per starter più efficaci penso sia necessario lo stir plate. Ti conviene autocostruirlo, poca spesa e massima resa. dai una lettura a questa piccola guida [url]http://www.byo.com/stories/projects-and-equipment/article/indices/20-build-it-yourself/401-build-your-own-stir-plate[/url]
  23. [quote]Green House ha scritto: Figurati che lo usano anche per attaccare le pere nelle bottiglie di pera Williams! Il concetto è che questo è CERTIFICATO per l'acqua potabile. L'alternativa è il Saratoga che è anche introvabile... [/quote] Sempre detto che pere e silicone sono un argomento di successo...
×
×
  • Create New...