Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Panzanave

Utenti Registrati
  • Content count

    301
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About Panzanave

  • Rank
    Senior Member
  • Birthday 03/08/1989
  1. Panzanave

    eataly is peroni..

    [quote] “Non voglio più lottare contro le multinazionali ma voglio convincerle a diventare buone, pulite e giuste” [/quote] plastilina (per dirla come gli afterhours:)) ciao a tutti, scusate non vorrei portare la discussione in OT o in polemiche ma tra i commenti, nel link sopra, si rimanda ad una pagina ([url]http://badattitudebeer.blogspot.it/2011/09/indie-3-non-passare-da-ingenui-o-da.html?m=1[/url]). Non sono nel settore perciò non ho la possibilità di verificarne l'attendibilità , ma da quello che si trova in internet ho l'impressione che qualcosa di "confermato" ci sia (non me ne voglia nessuno:))... ma davvero il "mondo" della birra artigianale italiana è così "piccolo"?? [:19] ripeto non voglio lanciare battibecchi... spero solo nella buona fede di chi ne sa più di me
  2. Panzanave

    Weizen banana è difetto?

    era un "ci può stare" ironico:) è indubbiamente un carattere distintivo [quote] but the best examples are reasonably balanced and fairly prominent.[/quote] ciao:)
  3. Panzanave

    Weizen banana è difetto?

    io dico che ci può stare;)... di solito però un gusto di banana troppo marcato lo ottieni con temperature di fermentazione troppo alte per il ceppo di lievito che impieghi... con lieviti come il 3068 è importante lavorare sui 17-19 gradi, sopra i 20 si ha una produzione troppo alta di esteri (responsabili del gusto da banana e chiodo di garofano) ciao:)
  4. Panzanave

    malti OGM

    [quote]svante ha scritto: per la cronaca, il pesce fragola è una leggenda inventata dalla propaganda anti-ogm, non è mai esistito niente del genere. [/quote] [url]http://www.salmone.org/wp-content/uploads/2011/12/fragola-pesce.pdf[/url] va detto per correttezza che il progetto è stato un fallimento... ciao:)
  5. Panzanave

    mash

    in un mosto più fluido (3,5-4 litri/kg) hai una diluizione maggiore degli enzimi rispetto ad un mosto con 2,5 litri/kg, perciò la conversione sarà più lenta ottenendo così un mosto più fermentabile; viceversa un mosto più denso porterà ad una conversione più veloce con zuccheri meno fermentabili... in genere 2,8-3 l/kg sono considerati un buon conpromesso ciao:)
  6. io sto usando questo [url]http://www.ebay.it/itm/pHmetro-Misuratore-Tester-di-pH-per-Piscina-Acquario-Adwa-AD100-/360460862711#ht_3213wt_906[/url] costa meno, ha l'ATC ed è più preciso...cercando bene lo trovi anche a meno comunque;) ciao:)
  7. l'ho usato anch'io per un periodo e non mi ha mai dato problemi anche se 0,2 di margine non è indifferente (tanto vale usare le cartine). Cambiando marchio, sulla stessa cifra, trovi anche quelli con taratura e compensazione automatica delle temperature, che su questo phmetro mancano... ciao:)
  8. Panzanave

    sanità mentale

    [quote]Messaggio di sollazzo Secondo voi è da malati produrre 850L di birra in dieci giorni con un impianto da 80/90 litri di birra finita? Ma soprattutto, produrre tre cotte in una giornata? Devo cominciare a preoccuparmi? [/quote] magari avere malattie del genere:) però se riesci a fare 850 L di birra in dieci giorni e sopratutto trovi a chi darla io un pensierino ce lo farei:)
  9. Panzanave

    Aiuto Analisi Chimico-fisica dell Acqua.

    se fossi un chimico o un biologo lo farei molto volentieri.. purtroppo le mie conoscenze in materia son limitate e arrivo qui:) io non farei troppo affidamento sui fogli di calcolo però, l'acqua non è mai uguale come contenuto salino e anche il ph subisce sempre delle variazioni... ti conviene usare direttamente un phmetro, tanto ne trovi di affidabili anche con 40 euro... ciao:)
  10. Panzanave

    Aiuto Analisi Chimico-fisica dell Acqua.

    certo che c'è differenza: CO3 e HCO3 sono ioni, ed essendo instabili tendono a creare legami con i metalli presenti nell'acqua, precipitando (nel caso del calcio) sotto forma di carbonato di calcio CaCO3... o carbonato di magnesio o di sodio a seconda del sale... se nel foglio di calcolo ti viene richiesta l'alcalinità devi inserire come valore 230, che equivale ai mg/L di CACO3 ciao:)
  11. Panzanave

    Aiuto Analisi Chimico-fisica dell Acqua.

    i bicarbonati (o quantità di sali alcalini o alcalinità che dir si voglia) sono espressi nella "durezza dell'acqua": 230 ppm di CaCO3 equivalgono a 230 mg/L di CaCO3... l'elettroconducibilità può essere invece utile per farsi un idea della presenza di sali nell'acqua, più è alta e maggiore sarà la salinità ... anche se in termini di birrificazione ha scarse finalità pratiche, può servirti per determinare la qualità dell'acqua che stai usando ciao:)
  12. Panzanave

    Riferimento per Colore e IBU

    io per il colore prendo a riferimento l'ebc che poi è il valore più usato nei cataloghi... per le ibu invece tinseth; sono calcoli diversi però generalmente è un valore a metà tra gli altri due... ciao:)
  13. Panzanave

    malti OGM

    [quote]DKPaolo ha scritto: Questo non è un criterio scientifico. Uomo che produce CO2 = cattivo. Allora uomo che produce OGM = cattivo. Le problematiche sono tante (econimiche, ambientali e sociali), ma non si affrontano così. [/quote] ok forse mi sono spiegato male, non sto paragonando chi produce anidride carbonica a chi produce OGM per etichettarli come "cattivi", quello che intendevo criticare è il modello con cui si affrontano le problematiche ambientali... se l'inquinamento esiste non è colpa delle piante che assorbono troppo poca CO2 ma è dell'uomo (specie) che l'ha prodotto e creare vegetali in grado di assorbirne maggiori quantità (per esempio) non credo sia il modo giusto di risolvere il problema... te ne faccio un altro: i terreni e le falde sono contaminati dai diserbanti? bene, sono in commercio varietà di mais in grado di resistere a specifici diserbanti... e quando le infestanti diventeranno resistenti ne verranno creati di più potenti e via così.... credo che l'industria possa portare (come ha già fatto) delle grandissime innovazioni all'agricoltura ma sono anche convinto che l'avidità umana saprà renderle dei flagelli per il pianeta... il mio non è un NO preconcetto ma prima di studi e dati che testimoniano l'effettiva dannosità , ne faccio una questione di etica ciao:)
  14. Panzanave

    malti OGM

    [quote]DKPaolo ha scritto: Con coltivazioni di questo tipo si sfama il mondo? [/quote] io non credo sia un problema di coltivazioni o di sfamare il mondo: se le maggiori società farmaceutiche spendono 10 volte di più in pubblicità che in ricerca verrebbe da pensare che oggi non sia il benessere umano la priorità ... basta dare un occhiata alle coltivazioni di cotone in india dove gli ogm sembrava portassero ad una nuova rivoluzione verde ed ora invece il governo è alle prese con migliaia di suicidi di agricoltori che hanno abbandonato varietà locali tipiche per trovarsi con produzioni molto più basse, consumi idrici maggiori, sementi molto più costose e debiti a cui non riescono a far fronte.... credo che davanti a questo l'uomo dovrebbe fermarsi un attimo e pensare: ha un senso? siamo sulla strada giusta? ...se siamo arrivati al paradosso di studiare alberi GM in grado di assorbire più anidride carbonica per ridurre l'inquinamento ([u]da noi prodotto</u>) significa evidentemente che l'uomo non cerca più risposte ai problemi ma cerca solo potenziali canali di profitto e poco importa che di mezzo ci siano altri uomini o la natura.... non ho preconcetti sull'innovazione, anzi credo ci sia molta filosofia nel concetto stesso di agricoltura biologica, ma sono convinto che sopratutto al giorno d'oggi sia importante saper distinguere tra progresso e marketing... è un po come quando dicono che i prodotti italiani sono i più sicuri e garantiti e finché compri italiano stai tranquillo... e i sequestri? le frodi e le contraffazioni all'ordine del giorno è roba da film? ciao:)
  15. secondo me possono essere gravi carenze di azoto, rese peggiori da una serie di fattori: ristagno idrico, scarse concimazioni azotate e pacciamatura fatta con sfalci.... almeno la foto 17 wsembra una carenza di azoto... la foto 18 è peronospora anche i fiori secchi e precoci sono dovuti a carenze di azoto, a occhio anche qualche problema di muffa (dopo 15 giorni di pioggia è brutto dirlo, ma è normale) io eviterei di usare sfalci per la pacciamatura almeno che non intervieni con concimazioni azotate (sangua di bue e guano se devi attenerti al biologico), anche l'irrigazione a pioggia non la vedo dfi gran comodità , primo perche la peronospora diventa una sicurezza e secondo in fioriutura rischi anche patologie più serie tipo botriti e via così...
×