Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

spirit of lust

Utenti Registrati
  • Content count

    64
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About spirit of lust

  • Rank
    Member
  1. Ciao. Qualcuno saprebbe gentilmente indicarmi se c'è un produttore "artigianale" italiano che fa sacche biab su misura ? Ho acquistato una pentola per fare mini mash e non mi dispiacerebbe evitare di cucirmi la sacca, se riesco a trovare qualcuno che ne fa su misura senza chiedere prezzi esorbitanti preferirei acquistare. Grazie! Ciaooo SoL
  2. Chiedo il vostro aiuto per una consulenza, mi servirebbe il parere di qualcuno di voi hombrewers che abbia delle conoscenze di chimica analitica. Per errore ho sanitizzato lo scambiatore di calore con peracetico, facendo un circolo di acqua in continuum utilizzando una pompa e un secchio pieno di acqua (e peracetico appunto, ahimè). Si è trattato di un tragico errore dovuto ad una serata tarda e anche un po' "stanca". Il peracetico è un ossidante e dunque, come immaginabile, l'acqua nel secchio si è tinta di azzurro, per via dell'ossidazione del rame di cui è fatto lo scambiatore di calore, con relativa produzione di solfato di rame (l'azzurro). A seguire ho sciacquato lo scambiatore usando acqua fredda/calda, poi l'ho utilizzato facendo passare una kolsch appena terminata (calda). Ma mi è rimasto un dubbio: avendo ossidato (e conseguentemente "corroso") il rame interno dello scambiatore, è sufficiente lo sciacquo con acqua oppure l'ossidazione permane nel tempo, comportando contaminazione indipendentemente dal fatto di avere sciacquato con acqua ? Lo scambiatore di calore è da buttare o è utilizzabile per le prossime cotte ? GRAZIE!!!! Ciao a tutti. SoL
  3. E., in effetti intendevo proprio dire che vorrei ottenere un bouquet più complesso che non soltanto citrico, ma aggrumato, più floreale... forse il Wyeast 3638 potrebbe risultare più adatto allo scopo, cosa ne pensi ?
  4. Ciao a Tutti.
  5. Segnalo che anche quest'anno Lorenzo Dabove KUASKA terrà, per il secondo anno, il corso di degustazione sulle Birre, presso l'Associazione Fiordisale a Milano, Via Sangallo n°1. Il corso costerà 175
  6. Ho fatto una blonde al miele con i seguenti malti: - Pilsner 4,5 kg - carapils 600 gr - crystal 200 r - miele d'arancio 500 gr effettuo la sosta per la proteasi per 10', poi 40' a 65° e 20' a 68°. devo ritoccare la ricetta, il corpo (non l'alcool !) è troppo esile, ci vorrebbe una nota più maltata, più tonda. Cosa suggerite ?
  7. CORSO DI DEGUSTAZIONE BIRRA INIZIATIVE DELL'ASSOCIAZIONE FIORDISALE - MILANO http://www.associazionefiordisale.it Prima Lezione: mercoledì 14 marzo ore 21 Cenni di storia della birra dagli albori ai nostri giorni Le tecniche propedeutiche di degustazione Gli stili e le nazioni della birra: parte prima
  8. Segnalo il CORSO DI DEGUSTAZIONE che terrà il Maestro KUASKA presso l'Associazione FIORDISALE a Milano (zona Città Studi). Quattro serate a partire dal 22 Febbriaio. Il corso verrà realizzato al raggiungimento di un numero minimo di 20 iscritti. Per informazioni ed iiscrizioni info@associazionefiordisale.it
  9. No, direi che non ci sono parti in inox che sterilizzo con candeggina. La impiego per le bottiglie e per il fermentatore soltanto. L'acqua che ho usato è la Guizza. Non avevo pensato alla serpentina, io in genere la lavo solo con acqua e sapone dei piatti, poi risciacquo abbondantemente. La lascio immersa negli ultimi 10 minuti della bollitura. Cosa ne pensate ? vi vengono in mente altre motivazioni che possano causare quanto accaduto ? Non è la prima volta tra l'altro...
  10. Uso pentole di acciaio inox, il raffreddamento lo faccio in circa 15 minuti con la classica serpentina di rame. E' qst il punto: non capisco dove orientare la ricerca del problema. Sono anche piuttosto "compulsivo" nella ricerca della massima pulizia, dunque l'unico neo che riesco ad intravvedere in questo momento risiede nell'imbottigliamento, dove in genere imbocco le bottiglie direttamente sul rubinetto del fermentatore e lascio scorrere la birra sulla parete interna....magari un po' splessha ed è sufficiente a ossidare......?!
  11. Ho fatto una APA che ha un retrogusto metallico. Se non sbaglio si tratta di un problema di ossidazione, ma non capisco come sia accaduto, in quanto durante il processo di produzione sono piuttosto sicuro che non si siano verificate condizioni favorevoli all'ossidazione. Pertanto mi domando: è accaduto a causa di uno sparging troppo prolungato ? E' accaduto a causa del dry hopping ? Forse ho splasshato un pochino in fase di imbottigliamento, anche se non in modo così evidente. Comunque: avete un parere in merito ?
  12. Ho fatto una APA che ha un retrogusto metallico. Se non sbaglio si tratta di un problema di ossidazione, ma non capisco come sia accaduto, in quanto durante il processo di produzione sono piuttosto sicuro che non si siano verificate condizioni favorevoli all'ossidazione. Pertanto mi domando: è accaduto a causa di uno sparging troppo prolungato ? E' accaduto a causa del dry hopping ? Forse ho splasshato un pochino in fase di imbottigliamento, anche se non in modo così evidente. iComunque: avete un parere in merito ?
  13. sufficiente per avere più fruttato ? In realtà vorrei solo "partire" dallo stile saison, ma poi asspiro a fare la birra che piace me. I malti che userei sono il Pilsner, il cara vienna e il cara munich
  14. Ok, compreso. Dunque cosa fareste ?
  15. Mi servirebbe un parere tecnico. Vorrei fare una saison enfatizzando il profilo fruttato. I Luppoli usati in origine in bollitura sono: - styrian Goldings 40 gr per 60 minuti (amaro) - east Kent goldings 14 gr 15' (gusto) - east kent goldings 7 gr 5' (aroma) Si potrebbe per esempio sostituire lo styrian goldings (amaro) con uguale quantità di nelson sauvin ? Cosa ne pensate ? Ciao S.o.L.