Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

turco

Utenti Registrati
  • Content count

    20
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About turco

  • Rank
    Junior Member
  • Birthday 10/02/1979

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.cronachedibirra.it/
  1. Ciao, dai un'occhiata a questi due articoli, potrebbero tornarti utili. Buon viaggio [url]http://www.cronachedibirra.it/?s=birzai&x=0&y=0[/url]
  2. Ciao, dai un'occhiata a questi due articoli, potrebbero tornarti utili. Buon viaggio [url]http://www.cronachedibirra.it/?s=birzai&x=0&y=0[/url]
  3. turco

    Striscia la notizia

    [quote]Andry4 ha scritto: i vini erano rei di usare Denominazioni Origine Controllata.... i kit da birra invece indicano il nome dello stile di birra che dovrebbero produrre... [/quote] Anche se ci sono stili protetti da marchi di garanzia... come le Koelsch
  4. turco

    Tallin, Estonia

    Ti segnalo questo articolo che ho scritto l'anno scorso [url]http://www.cronachedibirra.it/viaggi/4773/la-mia-estate-tallinn/[/url] Buon viaggio!
  5. Visto che mi è stato segnalato quest'interessante discussione, mi permetto di intervenire. Direi che qui siamo al cospetto di 2 diversi problemi. Il primo è quello del servizio in sagre e manifestazioni. Qui devono essere i birrifici e, si spera, ancora più gli organizzatori a educare chi si trova dall'altra parte del bancone circa il giusto servizio. Ma non è che se una Pils o una Golden Ale non escano meno martoriate di una IPA da una pessima spillatura. E ancor meno, non meritano un servizio diverso da una IPA. Il secondo problema è quello della presenza della birra artigianale in sagre ed eventi meno "culturali". Beh secondo me non esistono iniziative adatte e meno adatte: la birra artigianale è varia per definizione e si adatta a tutti i contesti. Anzi, a mio parere bisognerebbe spingerla il più possibile in tanti luoghi diversi: tanto nei ristoranti quanto nei bar, tanto nei saloni gastronomici quanto nelle sagre. Non pensiamo alla birra artigianale come un prodotto elitario, tanto più che alla spina costa quanto la birra industriale. L'effetto shock, inoltre, è il modo in cui tanti publican hanno avvicinato nuovi appassionati a questo mondo. Spesso è il modo migliore per incuriosire, a patto che lo shock sia comunicato nel giusto modo. Le IPA da questo punto di vista rappresentano un ottimo mezzo per il corretto instradamento.
  6. Ciao, sì sono iscritto da tempo ma intervengo poco. Principalmente il problema è con i feed rss riesco a seguire poco le discussioni, soprattutto la loro evoluzione.
  7. Ciao a tutti. Ho lavorato in prima persona alla realizzazione della Passion Beer in quanto Moleskine ha chiesto la mia consulenza. Credo sia un bel prodotto, peccato solo che alla fine abbiano deciso di togliere la sezione relativa agli stili. Io la sto usando ed è molto divertente, spero vi piaccia.
  8. Beviti una Westmalle Tripel e una Duvel e il gioco è fatto ;)
  9. turco

    birra del borgo scaduta

    Leggete qui [url]http://www.inbirrerya.com/2009/10/21/scadenza-birraria/[/url]
  10. Inoltre HB dovrebbe essere di proprietà statale
  11. turco

    Castigamatt

    [quote]Tiago ha scritto: Black IPA... "black" e "pale" allo stesso tempo... Sicuramente il termine adatto è American Black (o dark) Ale. E qui chiudo con le mie pippe mentali sulla terminologia se no tra un pò mi mandate affan.... ;) [/quote] Ier Chris Andersen al Domus Birrae ha correttamente parlato di "India Black Ale"... la denominazione Black IPA è in effetti una soluzione piuttosto arzigogolata, buona forse dal punto di vista commerciale e poco più
  12. turco

    Pub Birra del Borgo?

    Appena ricevuta una grande dritta! A Borgorose c'è la taverna dei briganti, sotto la torre un po' nascosta. Re Ale alla spina e arrosticini! Vai col tango!
  13. turco

    Stand B.A. al Salone del Gusto

    Probabilmente quando sono in un festival pensano prima di tutto di essere americani, solo dopo di essere Dogfish, Firestone o Bruery (3 nomi a caso) Sugli assaggi gratuiti ai festival ovviamente sarebbe il miglior modo di promuovere il proprio prodotto, ma nel mondo della birra italiana non se ne parla proprio, che siamo impazziti. La cosa paradossale è che simili strategie le vedo adottate da (pochi) publican nelle birrerie, ma mai dai birrai alle manifestazioni
  14. turco

    corsi a brescia?

    C'è quello UB, ma iniziava a maggio [url]http://www.cronachedibirra.it/eventi/2504/i-corsi-birrari-del-2010/[/url]
  15. turco

    Oldgot barrique lezàk

    Che io sappia non si trova fuori da Praga (forse neanche fuori dall'U Medvidku)
×