Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

piromanescalzo

Utenti Registrati
  • Content Count

    30
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About piromanescalzo

  • Rank
    Member
  • Birthday 11/07/1971
  1. grazie a tutti una invenzione in meno a cui pensare :-)
  2. ciao amici mi è esplosa in mente una pazzia,,, ma forse nn lo è! ho notato che appena parte la fermentazione si deposita ovviamente sul fondo del fermentarore una certa quantità di zucchero, lieviti ecc per cui stavo valutando l'idea di inventare un "mescolatore" per rimettere in "gioco" questa massa non avrei problemi a costruire queesto oggetto, ma la domanda riguarda l'ooportunità di questa operazione quindi... rimettere in circolo questa massa può migliorare il prodotto finale oppure è dannoso? grazie a tutti per l'aiuto ciao piromanescalzo
  3. per il controlllo della temperatura non ho problemi uso un termostato "inventato" da me con controllo della potenza erogata, all'occorrenza posso anche fornire il progetto.... però il dubbio su quale sistema di riscaldamento permane... grazie ciao
  4. cari amici torno a tediare i vostri sereni sonni estivi per chiedervi un consiglio... sono indeciso se comprare la classica BREW BELT di MR MALT oppure optare pre una resistenza del tipo usato per riscaldare i terrari dei rettili la prima ha il vantaggio di essere elestica e quindi facilmente adattabile al fermentatore ma ha lo svantaggio di limitare la sua efficacia essendo di dimensioni ridotte la seconda ipotesi (resistenza per i rettili) ha il vantaggio di poterla avvolgere intorno al fermentatore e quindi di riscaldare tutto il mosto contentuo, però ha svantaggio di dover essere applicata tramite nasto adesivo o velcro non ho problemi per il controllo della potenza in quanto ho un sistema per controllare l'erogazione, anche se credo che i 25 W della BREW BELT siano un pò pochi il costo in entrambi i casi e molto simile per cui non mi permette di decidere fino ad oggi ho utilizzato la resistenza per i terrari con ottimi risultati, ma si è rotta per cui sto valutando il migliore acquisto. spero di essermi espresso in modo comprensibile sapreste consigliarmi? grazie a tutti LUCA
  5. grazie ho verificato la compatibilità con il termostato e occorre una "sonda" NTC è disponibile? ciao
  6. grazie ottimo prodotto, ma occorrono due osservazioni... siamo sicuri che è totalmente compatible con il classico termostato cinese? inoltre è lungo 100mm è credo sia poco visto che dovrebbe essere entrare dal tappo superiore fino al mosto, quindi almeno 40cm ciao
  7. potrebbe essere una idea, ma come faccio visto che utilizzo il classico fermetatore in plastica (inox per ora solo nei sogni) rischierei di non poterlo sigillare, mentre dal coperchio potrei fare un buco e utlizzare una guarnizione uguale a quella del gorgogliatore. al momento leggo la temperatura dall'esterno facendo aderire la sonda al fermentartore, cambia poco ma una lettura all0interno del mosto sarebbe + precisa saluti LUCA
  8. buongiorno a tutti! vorrei chiedervi una informazione... sto costruendo una "sonda" per misurare la temperatura del mosto durante la fermentazione a tal proposito volevo utilizzare un pozzetto portasonde che entra dal coperchio superiore del fermentatore per poi immergersi nel mosto, il tutto opportunamente sigillato. il tutto si realizzerebbe con un tubo chiuso ad una estremità (quella immersa) in cui vado ad infilare la sonda per il termostato. il problema è che non riesco a trovare il materiale adatto, secondo voi il rame potrebbe andare bene? grazie a tutti ciao
  9. ringrazio tutti per la preziosa collaborazione la mia era una richiesta puramente accademica, certamente nessun amico mi chiderà mai i danni ma potrebbe diventare non amico in quel frangente :D però vorrei capire cosa prevede la legge ciao
  10. questo lo immaginavo, ma cosa rischio se invito gli amici a cena e si sentono male!??! grazie
  11. ciao a tutti vorrei sottoporvi una questione su cui ho dibattuto con i colleghi... quale responsabilità ho nei confronti delle persone a cui propongo le mie birre?!? in concreto... se regalo una bottiglia ad un amico e costui dovesse sentirsi male, in quali sanzioni potrei incorrere!?? potrebbe chiedermi i danni!?? grazie a tutti ciao
  12. forse ho trovato una idea come suggerito... in un contenitore oopurtunamente lavato e sterillizato, aggiungo pian piano acuqa alla "polvere" mescolando, magari con un mixer, fino ad ottenere una soluzione omogenea e senza grumi.... cosa ottengo quindi?? l'estratto in sciroppo! forse mi sono risposto da solo ciao
  13. ciao a tutti vorrei sottoporvi un quesito... in alternativa (o in aggiunta) allo zucchero classico metto sempre l'estratto di malto, ma il dubbio che sempre mi pongo è questo: meglio quello secco o quello in scirippo?!? il secondo è più facile da lavorare ma è di uguale qualità !?!? e poi... siccome quello secco tende a fare grumi e tende a depositarsi sil fondo come devo trattarlo perchè ciò non avvenga?!?! grazie a tutti ciao
  14. cercherò di farmi capire... lo spero almeno all'uscita per il riscaldamento ho collegato quello che in gergo tecnico viene chiamato un dimmer, ovvero un semplice regolatore di intensità delle luci di casa, in questo caso l'ho costruito ex.novo ma può benissimo essere utilizzato quello delle luci l'idea era quella di non inserire la massima potenza alla resistenza essendo attaccata al fermentatore in plastica in rete ddi trovi qualcosa ad esempio qua [url]http://elettronica.superzap.it/dimmer.php[/url] ciao LUCA
  15. ciao mi intrometto con la speranza di non essere giudicato saccente tempo fa ho comprato un termostato su ebay che svolge questa funzione... una prima uscita svolge la funzione di riscaldamento la seconda viene impostata come differenziale sulla prima, mi spiego imposto una temperatura per la prima uscita che permette di riscaldare , la seconda viene settata ad es a +1 rispetto alla prima,! questo permette di "raffreddare" quando la temperatura raggiunge +1° rispetto al settaggio della prima. ma non solo... se imposto la seconda temperatura a -1 ad es. il sistema inizia a raffreddare 1 grado prima del impostazione voluta, semprerebbe strano ma non lo è, infatti questo sistema previene la deriva termica, in poche parole se interrompo il riscaldamento potrebbe verificarsi un ulteriore riscaldamento a causa del calore trattenuto dai materiali ad es l'inox in aggiunta a ciò ho costruito un sistema per controllare la potenza dell'elemento scaldante (fascia,,,cavo scaldante) in modo che il riscaldamente avvenga più o meno rapidamente se necessario posso fornire tutte le info grazie a tutti ciao
×
×
  • Create New...