Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

mammolo

Utenti Registrati
  • Content Count

    125
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by mammolo

  1. [quote]Ebriamen ha scritto: non voglio rovinare la discussione andando OT, ma ahimè, nn stimo i napoletani, o cmq una parte di essi, il senso civico di questa magnifica città secolare, è sotterrato sotto l'immondizia (e nn parlo solo dell'immondizia concreta e puzzolente, parlo anche di quella che si trova nell'anima di troppi napoletani). Detto questo, mi fa molto piacere che le tue origini siano napoletane, fa sempre piacere sapere di napoletani che portano un pò di VERA CULTURA NAPOLETANA altrove :D [/quote] Giusto 1 piccolo OT: sono completamente d'accordo con te, la difesa di una cultura non necessariamente passa per la difesa integrale del popolo che quella cultura ha creato e coltiva, anzi. Mai fare di ogni erba 1 fascio, io provo nel mio piccolo a difendere il bello e il buono di Napoli e ad amare il bello e il buono dei vari luoghi in cui ho vissuto, e anche a difendere il bello e il buono (tantissimo) della nostra amatissima bevanda così varia, complessa e semplice allo stesso tempo. Stasera cena con gli amici (accompagnata da buon vino), ma domani si prepara una bella stout!!! ...da kit, d'accordo, ma i principianti dovranno pur "principiare"!!!!;)
  2. [quote]velleitario ha scritto: sono d'accordo con monasterium quando dice: [quote] l'80% di essi non sa cosa sia una birra... [/quote] anzi, secondo me è pure troppo ottimista. Potremo dire che la gente non conosce affatto la birra (chiara, ambrata, rossa, scura...). Non credo ci siano tutti questi fiumi di birra belga... sicuramente sono più facili da reperire rispetto ad altri stili di altra provenienza. In italia la gente si chiede se sia meglio la peroni o la moretti; In italia la gente crede che la birra non filtrata sia la franziscanner; In italia la gente crede che la ceres stronale sia buona; In italia se la birra non è gialla, è ambrata, ma se è troppo scura allora è la guinness; se volete vado avanti.... non esiste la birra, ma le birre! la gente deve capire questo. in ogni modo le persone convinte che la birra sia solo gialla e da bere a litri saranno sempre in maggioranza. [/quote] Totalmente d'accordo specie sul fatto che una stima dell'80% di italiani che non sa cosa sia una birra è una percentuale ottimistica. Aggiungo una citazione di Ebriamen, è il + giovane, ma spesso centra il nocciolo delle questioni con grande precisione, quasi quasi non ci credo che hai appena 18 anni :D (ma forse sono i geni napoletani ;)) "Tornando al discorso dell'ignoranza, nn sapete quante volte quelli a cui ho fatto assaggiare birre "diverse" dalla loro rutine mi abbiano detto con aria stupita "è buona, ma nn è birra, nn sa di birra", ed eccomi ad attaccare discorso tentando (invano) di fargli capire qualcosa. Chi vuole imparare o conoscere nn ha bisogno di mentori, ha bisogno di volontà ." La maggior parte (direi il 95% dei miei amici) pensa che la birra sia quella cosa gialla e frizzante che si beve con la pizza e l'alternativa alla birra con la pizza è la coca cola, l'ignoranza impera (non solo sulla birra, purtroppo). Non c'è volontà , d'accordo, ma basterebbe anche che ci fossero un po' più di alternative alle birre da supermercato nel supermercato stesso, i modo che anche uno con una volontà pigra potesse vedere sullo scaffale vicino l'alternativa alla Moretti o alla Peroni. Come molti di voi io ci provo a proporre qualcosa di diverso (a differenza di molti di voi non ho grandi conoscenze su birre particolari e mi dispiace, lavorerò x recuperare il terreno perduto, ma comunque non mi fermo a quelle che io chiamo le birre-tavernello), ma mi ritrovo con commenti tipo "sì ma con certe cose si deve bere il vino" oppure appunto "non sa di birra"...certo è che quando ho fatto assaggiare la Budweiser (la ceca) agli amici hanno sentito nettamente la differenza dalla Peroni, ma oltre ci si va con difficoltà . I 4 amici con cui facciamo birra casalinga sono in maggioranza orientati sulla cosiddetta "bionda"...non è facile...ma li sto convincendo a provare altro. P.s. x Ebriamen: sono un napoletano di origine ;)(e ovviamente di animo) trapiantato al nord!!!
  3. Lo stesso discorso vale per tutti, è possibile segnalare negozi dove acquistare quello che ci serve x il nostro piccolo grande "passatempo". Io per esempio vivo a Ferrara e lavoro a Bologna, qualcuno ha dritte x la mia zona? (scusa killanation se approfitto del tuo messaggio[:I])
  4. Ma con 2 travasi non si rischia di ossigenare troppo la birra? Già facendo un solo travaso non si riducono abbastanza i sedimenti? Quando mescolo lo zucchero se sto attento e ci vado con delicatezza non si solleva poi granchè.
  5. Ehi non ci avevo pensato, con un nick come il mio La Taverna non è un microbirrificio casalingo, ma un vero e proprio NANO-birrificio!!!:D:D:D:D
  6. Oggi è il compleanno di mia moglie, non le farò bere una gran birra, ma a pranzo si beve una blond ale del Birrificio La Taverna...ma come? Mai sentito nominare? D'accordo, svelo il mistero, siamo io e i miei amici!!! Scusate l'OT, Si dovrebbe parlare di birre + serie, cmq per cena sono indeciso tra Duvel e Chimay Cinq Cents, vediamo cosa dice la festeggiata.
  7. [quote]Messaggio di nezah Ciao a tutto il forum, sto ultimando la mermentazione di una blache belga. Per il priming trovo indicata la dose totale dello zucchero da aggiungere. Fino ad ora ho sempre imbottigliato immettendo nelle singole bottiglie di birra il misurino trovto nel kit. ( lo trovo molto scomodo ) Ho letto che si può immettere lo zucchero nel fermentatore mescolare e poi imbottiglare rimescolando ogni 4-5 bottiglie. Il mio dubbio è questo : che fine fanno i lieviti morti depositati nel fondo, me li riporto dentro alle bottiglie ? Purtorppo non ho il secondo fermentatore per poter travase. Grazie dei consigli Mauro [/quote] Io sciolgo tutto lo zucchero (4/5 gr. x litro) in un po' di acqua e poi raffreddo e aggiungo nel fermentatore, poi mescolo delicatamente ogni 5 o 6 bottiglie, così ottieni una gasatura + omogenea). Un po' di lieviti morti te li porti dietro ma la maggior parte rimangono sul fondo del fermentatore (se mescoli con molta attenzione) e quelli che finiscono nelle bottiglie (pochi secondo me) si depositano sul fondo delle bottiglie. In più comunque sul fondo delle bottiglie ti si depositeranno i lieviti vivi quando avranno consumato tutto il nutrimento, quindi il fondo di "cadaveri" lo hai lo stesso. Quando apri le bottiglie versa piano e lascia un pochino di fondo. Ti conviene in ogni caso un secondo fermentatore. Ciao
  8. Sono 10 km a sud del Veneto (Ferrara), vado bene anch'io? Però tra i miei soci in homebrewing c'è un amico di Rovigo, quindi...
  9. Buon Natale a tutti anche da parte mia:D:D ...che bella l'idea dell'Areabirraraduno!!!!!
  10. Bollino sul tappo anche per me, con nome(stile) e data di imbottigliamento. Per quelle da regalo ho pensato a delle etichette da appendere con un po' di spago al collo della bottiglia...ne farò poche, il grosso del consumo è assolutamente personale[:p][:p][:p]
  11. Penso comunque che sia meglio una misurazione approssimativa col densimetro giocattolo che stare a guardare a quando il gorgogliatore smette di fare le bollicine, per quanto sballata possa essere. Ed è meglio che si rompa il densimetro piuttosto che una bottiglia di birra.
  12. L'ho fatta 1 mesetto fa, io a 1010 (dopo 5 giorni) ho fatto un travaso intermedio in un secondo fermentatore dove l'ho lasciata altri 5 giorni, poi ho imbottigliato. X me dovresti aspettare ancora un pochino, x l'odore non mi preoccuperei, la mia profumava di birra al travaso intermedio:D:D, maturando si attenuerà .
  13. [quote]lordBerisha ha scritto: 1)sifono la birra nell'altro fermentatore 2) aspetto una settimana 3)aggiungo lo zucchero per il priming 4) imbottiglio e lascio per una settimana le bottiglie alla temperatura di fermentazione, poi in cantina e aspetto [/quote] Lasciala anche più di una settimana (15 giorni) nelle bottiglie a temperatura di fermentazione. Poi aspettala con pazienza ;)
  14. [quote]ab62 ha scritto: una vigorosa mescolata o travasare splashando raggiungono pienamente lo scopo a costo zero... (chiaro che l'ossigenatore è molto + hi tech ;)) [/quote] Io uso acqua in bottiglia, per me è sufficiente versare l'acqua bottiglia dopo bottiglia così si ossigena per bene e poi do una mescolata quando aggiungo il lievito con la spatola del fermentatore, la fermentazione mi parte sempre senza problemi.:)
  15. Penso di sì, è più omogeneo più veloce e più pratico. Basta fare i conti di quanto zucchero ti può servire per i litri e per lo stile che stai producendo e scioglierli in un pò d'acqua e mescolarli alla birra.
  16. [quote]velleitario ha scritto: hum, quindi state dicendo che x i kit con l'aumento del costo delle materie prime si abbassa la qualità di questi ultimi... non può essere, ne risentirebbe troppo il prodotto finito perchè peggiorare un prodotto invece di aumentare il prezzo, tanto è aumentato tutto, poi mi rimane difficile da credere che tutte le aziende produttrici mi malti preparati stiano adottando questa politica all'unanimità ... è molto più facile ed ovvio credere che qualcuno stia speculando sul costo delle materie prime. [/quote] Io ho cominciato da pochissimo perciò non so se prima la qualità dei kit fosse migliore. Non so perchè il prezzo dei kit salga meno, comunque che ci siano speculazioni sui prezzi dei prodotti è indubbio, basta guardare a pane e pasta che come la nostra amata birra sono figlie dei cereali.
  17. Magari non usano proprio materie prime di grande qualità . E poi col fenomeno in crescita magari tengono i prezzi bassi per permettere a più gente di avvcinarsi all'HB dalla base.
  18. Si tratta senz'altro di uno sfiato, è successo anche a me, è bastato avvitare meglio il coperchio del fermentatore e il gorgogliatore è partito. Oltretutto se fai scolare bene il fermentatore non ci sono problemi col metabisolfito.
  19. Sono anch'io un novellino (alla seconda birra), ma tra il manuale di Bertinotti, la megafaq e i suggerimenti raccolti qui stando attenti a travasarla con un tubo da travaso e a tenerla ben chiusa e ferma un travaso intermedio dovrebbe essere pratica comune e consigliata per non lasciare la birra per troppo tempo a contatto con lieviti esausti e residui vari. Per fortuna i neofiti come noi qui possono trovare consigli suggerimenti e magari anche cazziate[B)] (bonarie) per gli errori. Cmq stasera assaggio[:p][:p] la prima (una bitter) imbottigliata 4 settimane fa che a differenza di questa ho travasato in un secondo bidone solo x il priming (che ho fatto nel bidone e non bottiglia x bottiglia).
  20. Stasera imbottiglio anch'io la Lager base Mr Malt (lager solo di nome), venerdì scorso a 1008 ho travasato in un secondo contenitore e l'ho lasciata riposare senza i residui della fermentazione vigorosa (non aver mai fretta di imbottigliare come dicono in tanti). Ti conviene procurarti un altro fermentatore, anche perchè avendono 2 è più comodo per imbottigliare e per poter fare più birre di seguito:D.
  21. [quote]pistillone ha scritto: penso che il boom della birra artigianale non passerà tanto facilmente e sempre piu gente si butterà in questo bussines, poi avverranno le prime scremature, quando nella stessa zona le proposte artigianali cominceranno ad essere tante. basta guardare il piemonte ho contato 40 microbirrifici!: [/quote] Il problema è che ci saranno anche parecchi sprovveduti o peggio che metteranno in giro prodotti scarsi tanto per buttarsi nell'affare, sono d'accordo che avverrà di certo una selezione e alla fine emergeranno i migliori, ma nel frattempo molti potrebbero inciampare in birre di bassa qualità . La faccenda per me è complessa. Nel frattempo nel mio piccolo cerco di diffondere tra amici e conoscenti l'idea che la birra non è solo una bevanda da pizza o da bevuta colossale in grandi quantità , ma ci si può approcciare nè più nè meno come col buon vino.
  22. [quote]Ebriamen ha scritto: le tacche sui bidoni, fanno schifo all'umanità , tra un bidone pinta e uno birramia è micidiale, penso che su 20 litri ci sia almeno un litro e mezzo di differenza, ma come c***o le mettono le tacche, mi fanno innervosire tantissimo! [/quote] Anche col bidone di Mr Malt c'è una grossa differenza, ho messo i canonici 23 litri nel bidone di Pinta e al travaso in quello di Mr Malt me ne sono ritrovati 25 litri...buon per me, ho 2 lt in più del previsto e non penso che mi verrà poi così male, però...
  23. A quanto ho capito oltre a fare da filtro tra l'esterno e l'interno del fermentatore per impedire che ci caschi dentro roba indesiderata(polvere, insetti) la funzione è molto coreografica. Permette di sentire a orecchio che dentro succede qualcosa, ma se non ci fosse sarebbe uguale, vero? Forse perchè coi miei amici la teniamo in taverna (purtroppo non a casa mia:(:() x noi sentirla borbottare di tanto in tanto quando passiamo di là è carino:)...magari è perchè sono alle prime armi[:I](e alle prime birre[:p])
  24. E cmq meglio usare grappa da discount, costa meno e così mi tengo le grappe buone da bere...:D Succede a tutti che nei primi giorni di fermentazione vigorosa il gorgogliatore si svuoti, nel senso che ruttando e gorgogliando il liquido esca (fuori dal fermentatore) e che bisogna rimettercene dell'altro? E in questo caso è bene aggiungere acqua e metabisolfito o grappa o va bene anche solo acqua in modo da tenere sempre un po' di liquido nel gorgogliatore?
  25. Ho fatto anch'io proprio stasera la Lager Mr Malt, quanto zucchero hai messo prima di imbottigliare? Se ti è venuta così buona allora ti copio!!!:D:D
×
×
  • Create New...