Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

zell23

Utenti Registrati
  • Content count

    998
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

zell23 last won the day on November 7 2018

zell23 had the most liked content!

Community Reputation

3 Neutra

About zell23

  • Rank
    Senior Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. AHAHAHAHAH non me ne ero reso conto che era datato 2016 XD.... anche perchè io mi riferivo all'edizione 2018 XD (non ho fatto "confusione" di date anche in questo caso vero? eheheh)
  2. Ma dove? io non la trovo sta discussione
  3. Ciao, brevemente: di dove sei? potresti cercare qualche HB in zona che faccia biab e fare una cotta con lui in modo da poterti confrontare di persona... 1. Il consiglio è sempre quello di fare le cose per gradi (Kit, E+g e dopo AG) in modo tale da aver il tempo di "studiare" e capire il perchè delle cose, in modo da essere in grado di fare delle scelte (cosa voglio ottenere? ...quindi, che grani uso? ...quanti? ma soprattutto, perchè quelli e non altri? ecc ecc). Si va per step anche per aver modo di costruirsi pian piano un set up personalizzato...ma questa è una cosa che puoi scegliere di saltare e investire subito...sta a te. Per i parametri...dipende molto dalla tua attezzatura. Si parte da dei dati "standard" che vanno però poi cuciti sul tuo impianto (elettrico? gas? pentola in allumio? acciaio? coibentata? ecc ecc) e questo lo puoi fare solo facendo prove e raccogliendo dati 2- usa un programma come "calcoliamo birra" (per smartphone, android di sicuro, ios non son sicuro) oppure il sempreverde Brewmate che io trovo molto preciso ed attendibile nonostante sia un po vecchiotto. Sono entrambe free. 3- io uso da anni una sacca fatta con la tenda Sarita (mi pare si chiami cosi) di Ikea.... cucita su misura per la mia pentola e per il doppiofondo che ho inserito (per non far toccare alla sacca il fondo pentola ed eliminare o comunque ridurre molto il rischio che la sacca "bruci" e si rompa). Non è 100% naturale ma va molto bene: trattiene gran parte delle farine ed è resistente. Se hai qualcuno che ha un monimo di dimestichezza con ago e filo te la puoi far fare. 4- Se hai un negozio in zona puoi vedere se riesci a trovare qualcosa che non sia in sacchi da 25 kg. Online trovi tutto ma con confezioni non propriamente piccole: ti tocca pianificare bene qualche cotta per evitare di spendere molto con le spese di spedizione o cercare di fare un gruppo d'acquisto et similia..
  4. Idem, mai trovato nulla di diverso da Meinetti...che ha prezzi non concorrenziali dato che si rifornisce dal Signor Malto... Buono per le emergenze come han detto tutti prima di me. L'ideale sarebbe un bel negozio con il dispenser di malto in grani da cui uno può prendere quel che gli serve... stile negozio HB americano. Non durerebbe una settimana qui purtroppo
  5. Io uso una macchina per la pasta modificata e faccio BIAB. Giusto sabato ho "macinato" 6 kg di grani (gran parte Maris Otter)... mi ci trovo abbastanza bene devo dire. E' piccina ma il suo lavoro lo fa...certo che se poi uno la paragona a dei mulini studiati apposta per macinare i grani con 1000 regolazioni possibili...beh quelli sono meglio XD Personalmente ho estratto i rulli, li ho fatti rigare da un amico tornitore che ha fatto un gran lavoro. Vale la pena farlo se vuoi risparmiare qualche decina di euro; si sa...noi birraioli siamo spesso squattrinati XD Finche va mi tengo la macchina per la pasta... certo, se fai 20 cotte l'anno è un pochino scomodo. Se hai qualche soldo da investire, ti suggerissco di seguire il consiglio di Enzo
  6. Eh tu ridi, ma io no.. finchè non si prova non si ha un riscontro vero e proprio, anche perchè leggendo in giro trovi tutto e il contrario di tutto.. Su Og 1100 mi aspetto zero, su 1044 magari un pochino si... invece zero. Per quanto piccola è una "scoperta" nella mia ignoranza
  7. Si, sono d'accordo con la filosofia del "vorrei sapere e capire" invece che copiare meramente senza capire nulla.. anche perchè a quel punto vado a comprarmene una fatta bene di stout e faccio prima :D Per cominciaie però a capire le dinamiche di uno stile nuovo e fino a poco tempo fa del tutto e totalmente da me ignorato, cerco nella vastità del web qualche lettura. Non ho ancora letto alcun vero e proprio libro sullo stile, ho cercato di farmi un'idea leggendo qualche articolo e qualche ricetta.. Con tanti grani tostati mi sarei aspettato però oltre che un amaro de fero anche astringenza ben più pronunciata però..... Ahaha camion...vabbè, dai, mi limito ad un pick up cosi è più modesto ;)
  8. Ahaha grazie a tutti.... non avevo capito una fava allora proprio...molto bene. @conco... Cercavo spunti online proprio per capire come migliorare quelò grist poco attraente che si, in effetti ha dato un prodotto finito un po watery e all'inizio con Ibu de fero, che dopo qualche mese però è diventata meno forte e più caffettosa. All'inizio non l'avrei bevuta con piacere, oggi per come è cambiata si... ma il watery resta. vado a comprare un camion di fiocchi allora XD Alla prossima domanda! ^^
  9. Ciao a tutti, voglio chiedervi un parere su una ricette per una dry stout "di successo". Ho trovato la ricetta leggendo un articolo di fermento birra che potete trovare a questo link https://www.fermentobirra.com/irish-stout-caratteristiche-consigli-produrla-casa/ ...ve la riporto qui. OG: 1.050 FG: 1.014 IBU: 40 ABV: 5% MALTI Maris Otter | 67% Fiocchi d’orzo (flaked barley) | 25% (!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!) Roasted Barley (1200EBC) | 8% LUPPOLI Northern Brewer | 60 minuti | 30 IBU Fuggles | 20 minuti | 7 IBU LIEVITO Wyeast Irish Ale (1084) PROCEDIMENTO Ammostare a 64 gradi per 60 minuti o fino a conversione. Portare a ebollizione e aggiungere le gettate di luppolo come indicato in ricetta. Preparare adeguato starter di lievito per raggiungere il tasso inoculo. Fermentare a 19°C per due giorni. Al terzo giorno alzare la temperatura a 20°C e al sesto giorno portarla a 22°C, mantenendola costante per altri 5 giorni. Abbassare quindi la temperatura intorno ai due gradi per un paio di giorni, travasare e imbottigliare puntando a una carbonazione di 1.8 volumi. Ora... io precedentemente ho fatto una sola stout, in questo modo: Maris Otter 82% black malt 9% Roasted barley 9% EKG 60 minuti per avere ibu 40 circa lievito mangrove jack's M42 Vi diro, a parte la schiuma semi inesistente per la totale mancanza di fiocchi...dopo qualche mese in cui era solo un enorme pugno amaro, ha virato a delle piacevolissime note di caffè ed è diventata davvero molto gradevole. La ricetta sopra, con ben il 25% di fiocchi, come la trovate? Mi è venuto un colpo quando ho letto la percentuale! Stavo pensando di aggiungere dei fiocchi per via della schiuma e della corposità...ma pensavo ad un 10% circa.. fatemi sapere la vostra ^^ PS..io come luppoli starei su qualcosa di inglese e solo da amaro...quindi gittata unica a inizio bollitura (60 min)... che ne pensate? Grazie a chi vorra contribuire :=)
  10. zell23

    Etichettatrice diy

    per rispondere alla prima domanda..."cosas usate per attaccare le etichette"... non so se son l'unico, ma stampando le etichette su carta comune, trovo che una pennellata di latte freddo sia ideale; asciugandosi attacca molto bene e poi rimuovi le etichette abbastanza facilmente una volta finita la bottiglia..
  11. a chi fosse interessato, pare che in Irlanda sia di nuovo disponibile. https://www.homebrewwest.ie/ibrew-tap-a-draft-4-by-10-pint-minikeg-system-40-pints-1446-p.asp
  12. Ciao a tutti, ecco qui l'ultima realizzazione di cry per la mia pentola del crucco da 50 lt (diametro 40). sembra piuttosto solido e fitto. Altezza 5 cm. Ora non rimane che aspettare la prima cotta per provarlo. Cry super disponibile. ^^ Ciao!
  13. zell23

    Pentola biab

    Per la mia esperienza, per starci con cotte da 23 litri senza troppi patemi di spazio... pentola da 50 litri. Mediamente con 5 kg di grano stai sui 38-40 lt di acqua di mash, aggiungici ancora il volume dei grani...
×