Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

nino22

Utenti Registrati
  • Content Count

    318
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by nino22

  1.   Travaso e poi aggiungi il giusto lievito ed il giusto zucchero (preventivamente disciolto). Ps: nn so se è una pippa mentale ma ogni 3-4 bottiglio dò una rimescolata leggera e delicata.
  2.   Premesso che la bustina non aveva un anno di vita ma era di un acquisto recente. L'altra volta anche io ho fatto un AA simile ... (FG 1008) ma anche l'altra volta ci è voluto del tempo ed addirittura (ma come detto avevo lavorato a temperature + basse) ho dovuto pure rimescolare anche se a livello di pulizia non ho notato discriminanti segno che anche soffrendo il lievito ha lavorato piuttosto pulito. Pensavo che il problema fosse di temperature invece oltre a questo la prossima volta mi sa che vado di una bustina e mezzo ;) Cmq visto che me lo chiedevi mash a 67° Il Windsor conto di usarlo a breve, sperando che oltre ad attenuare come un inglese (quindi poco) abbia un profilo inglese e non risulti troppo neutro.
  3. Non a caso in quanto a Weizen personalmente fra le birre bevuto in terra crucca e le stesse bevute da noi la differenza è direi impercettibile (almeno al mio scarso palato) se non fosse per l'assortimento di alcuni marchi, vedi Schneider.
  4. Sicuramente discioglierlo nel fermentatore prima di imbottigliare, cmq mai usato.
  5. Nelle lager ho effettuato lagherizzazioni anche di 2 mesi, l'ideale sarebbe 1-2°, volendo anche 0° ma a volte c'è da vedere cosa il frigo a disposizione ti permette. In tutte le altre tranne qualche eccezzione generalmente qualche giorno di freddo glielo faccio. Il beneficio in quanto a limpidezza e pulizia a mio parere c'è.
  6. Di recente altro utilizzo di questo lievito che aldilà di alcune rogne mi ero piaciuto come risultato finale. Abbiamo una APA in fermentazione, 1050 OG, al solito generosa ossigenazione del mosto, a sto giro lo stiam facendo lavorare a 19°, domenica a 9 giorni dall'inoculo misurazione della gravità , nonostante il gorgogliatore in pressione, e gravità rilevata di 1012 ed in bocca si sente la presenza di ancora un po di zuccheri, decidiamo di lasciar qualche altro giorno e ad oggi il gorgogliatore risultato ancora in pressione. Ho come l'impressione che sto lievito da ottimi risultati a livello di prodotto finito (pulito e lascia tanto spazio ai luppoli) però non sia proprio un gran lavoratore (a mio parere non tanto a partire quanto a finire) soprattutto nella fase finale, nell'esperienza precedente avevo imputato ciò ad una temperatura di fermentazione troppo bassa (17°) ma adesso a 19° non penso ci siano scusanti (portata domenica tra l'altro a 20°). Non resta che provare un pitch rate + elevato della classica bustina per 23 lt di mosto.
  7.   Mah ... non penso o cmq lo scriverebbero. Il concetto è semplice invece, sono basse fermentazioni, birre come noto delicate e sensibili, da conservare a temperature non elevate ecc. aggiunta ad una scarsa cultura della consevazione, manipolazione del prodotto da parte di grossisti, trasportatori, consumatori e venditoriaggiunta al trasporto che devono subire ed ecco che fra pastorizzazioni massicce e filtraggi multipli ci troviamo quello che ci troviamo. Ecco xchè infatti con alte fermentazioni (vedi le Weizen) la differenza a mio parere è piuttosto minima.
  8.   Quotone sulle Real Ale no ne ho ancora trova una che in bottiglia degna di nota, l'assurdo che sembra di bere un altra birra ... per profuso, gusto e carbonatazione (sempre eccessiva). Non era malissimo la Starship di Olmaia ;)
  9. Dura dare dei nomi ma se proprio devo: Italiani: Barley, Montegioco, Ducato Stranieri: Rochefort, Westmalle, St bernadus
  10. Discorso + semplice ... xchè in Germania la bevi non pastorizzata (o al massimo con pastorizzazioni o filtraggi meno pesanti) da noi per forza di cose (bassa fermentazione che deve beccarsi: viaggio, conservazione ecc.) arrivano cadavedi ... Qualcuno di voi ha provato a bere la Forst direttamente nel locale Forst a Bolzano? Una signora birra ... niente a che vedere con la Forst del supermercato.
  11. 1,3 vol e sono abbastanza soddisfatto ;)
  12.   Quindi dici meglio usare il fondo del travaso che faccio prima di imbottigliare? Non rischio di avere un numero di cellule troppo basso o lievito meno attivo?
  13. Più che altro vorrei fare la seguente: travasare il giorno della cotta e usare il fermentatore con il fondo rimasto per la nuova cotta appunto ... il dubbio se farlo con il primario o con l'ultimo travaso.
  14. Vostre esperienze sul recupero dei fondi di fermentazione e relativa concacetazione di cotte. Personalmente ho provato la cosa (mai per più di una volta) ed il risultato è stato buono sia come attenuazione che tempi prima che la fermentazione partisse. Devo ancora farmi l'idea sui risultati ottenuti con un London Ale riutilizzato per una IPA, ho avuto quasi la sensazione che la seconda torna abbia attenuato un pelino troppo per lo stile e di conseguenza magari per certi stili possa essere controproducente ed allo stesso modo per altri proprio la maggior attenuazione della seconda cotta possa essere un beneficio. Infine secondo voi è meglio usare il fondo del primo travaso, accollandosi un numero di cellule certamente maggiore e più attivo ma anche la fondazza di coaguli proteici, farine ecc. oppure meglio il secondo travaso, più pulito ma quantitativamente inferiore?    
  15. Da quel ho letto io e spero di applicare appena anche qui in Sicilia scenderanno le temperature e ci sarà modo di riprendere a produrre, tralasciando whirpoll che personalmente non applico, T ancora troppo alte rischiano di volatilizzare o come dici tu dissipare oli essenziali, ecco xchè penso sia importante che a 0 minuti una volta messo il luppolo parta il raffreddamento e la temperatura cominci a scendere (cosa che magari potrebbe e dico potrebbe migliorare anche gli effetti delle gittare a 10 e 5 min), credo sia uno dei motivi x cui luppolature a 0 min fin ora mi han dato risultati al di sotto delle aspettative. Interessante sarebbe provare ad aggiungere luppolo si a 0 min ma quando la T del mosto scende sotto gli 80/70°
  16.   Cosa intendi? Se intendi i casi in cui a spegnimento avvenuto la temperatura rimane prossima ai 100° per un bel po di tempo mi trovi assolamente d'accordo ... se altro curioso di conoscere il tuo pensiero ;)
  17. Bella iniziativa! Sarò presente. Se posso permettermi sarebbe bello se oltre alle birre iscritte qualcuno di noi portasse un po delle proprie produzioni per assaggi comuni, scambi di idee ecc.!
  18. Imho lievito neutro e Uk non vanno tanto d'accordo, cmq libero di sperimentare e fare come meglio preferisci. Zucchero tanto, direi troppo, imho puoi anche non metterlo e fare un OG più bassa come del resto gran parte delle IPA moderne. Più che munich vai con qualche crystal con EBC 20/40 o cara con ebc simili. Raddoppia il dryhop altrimenti non senti nulla, non sono americani e ce ne vuole per sentirli, personalmente aggiungerei anche una gittata a 0, magari sacrificando quella a 15.
  19. Interessante il discorso del lavaggio con qualcosa di alcalino ... a sto punto anche un bel mix di acqua + ammoniaca dovrebbe andar bene ... Personalmente mai usato nulla del genere però, conservo il tutto pieno di acqua (prossimamente mi sa che passo all'alcol etilico puro) e prima dell'utilizzo faccio bollire.
  20.   Perdonami ... con quell' OG 65° mi sembrano pochini, rischi di avere un secco eccessivo e troppo poco corpo (ok che ne vuoi poco però ....) , ovviamente imho.
  21. OG ??? Cmq mediamente 67°, 65° almeno di alte OG mi sembra bassino.
  22.   La stessa identica impressione che ho riscontrato io. Aggiungo che col tempo tende a spegnersi ... oltre che in bottiglia tende parecchio a sovracarbonatare come se pur attenuando da bestia prosegua il suo lavoro.
  23. [quote]Prosit ha scritto: Che sia Tettnanger :) ? [/quote] Quello lo usano nella via Emilia che io sappia
  24. Cmq nella mia prima Belgian Dark Strong Ale ho commesso un errore simile, nonostante i 40 IBU birra con un dolcione notevole e quasi imbevibile, se ti può consolare dopo parecchi mesi è diventata una birra bevibile ;)
  25. Sto topic sembra avermi portato fortuna :D Efficenza prossima al 77% nella Saison fatta sabato. Sono tornato a fare 2 runf off di batch sparge (svuotamente qusi totale del mash tun + 2 rischiaqui con l'acqua di sparge equamente divisa) ma temo che anche la qualità del malto (Pils Dingemans) abbia giocato il suo ruolo (in passato avevo già fatto lo sparge in sto modo ma mai queste efficienze) oppure semplice culo.
×
×
  • Create New...