Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

nino22

Utenti Registrati
  • Content Count

    318
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by nino22

  1. Ho scritto al venditore chiedendo lumi appunto sui lieviti forniti con i kit, mi ha risposto che i lieviti inclusi nel kit sono quelli forniti sotto il tappo dalla ditta produttrice di malto, quindi se la birra è una lager o una pils ovviamente saranno lieviti a bassa fermentazioni, credo sia una bella notizia, cosi mi risparmio pure di dover prendere lieviti a parte.
  2. Molte grazie, quindi se acquistassi il lievito liquido white labs mi basterebbe versarlo nel mosto o al massimo qualora volessi andar sul sicuro e fare uno starter produrro con esso uno starter.
  3. Per i lieviti liquidi è obbligatorio lo starter invece? Ad esempio leggendo nel catalogo dei lieviti liquidi di birramia ( [url]http://www.birramia.it/shopping/cat172.php[/url] ) viene specificatamente detto: [quote] I lieviti liquidi White Labs sono in Fiale, pronte all'uso, non necessitano di "attivazione" pertanto evitano le noiose procedure, di rottura del sacchetto e attesa del rigonfiamento della busta, starter ecc. sono pronte all'uso e possono essere inoculate subito nel mosto o facoltativamente si puo' preparare uno starter senza dover attivare il lievito. [/quote] Quindi stando a quello su detto basta versare la fiala sul mosto raffreddato ed il gioco è fatto senza dover precedentemente attivare con zucchero o obbligatoriamente effettuare uno starter?
  4. Info molto utili grazie. Chi arriva dopo non esiti per favore a dire la sua :D , anche se io proporrei un sondaggio, che ne dite? Mentre se volessi produrmi una stout su cosa mi indirizzereste precisamente?
  5. Grazie per le info, era proprio quello che mi interessava, per le prime birre comincio con lo zuccherro della mamma :) successivamente mi dilettero con le alternative. Grazie ancora
  6. Mi sto avviando alla produzione di birre con i kit, ho notato la presenza di lieviti secchi e lieviti liquidi? Sapreste indicarmi le differenze e quali tra questi sono consigliati? Grazie
  7. Per iniziare a fare i primi passi nella produzione di birre con i kit un normalissimo zucchero (sia nel caso bisognasse aggiungerlo nei malti, che per l'attivazione dei lieviti che nell'inbottigliamento) casalingo va bene o vanno usati zuccheri specifici? Grazie ancora
  8. Fra la decine di marche di kit quali sono le migliori quindi?
  9. [quote]- bollire la lattina di preparato (chiusa? o il contenuto? non capisco bene) per 10 min. I CASI SONO 2: O "TI FIDI" E ALLORA BASTA CHE LA SCALDI E NN LA DEVI FAR BOLLIRE (E QUINDI PUOI FARLO ANCHE A LATTA CHIUSA) E VERSI IL CONTENUTO NEL BIDONE (UNA VOLTA SCALDATA SARA' SOLO + FLUIDO) OPPURE SE RITIENI CHE COSI' RISCHI QUALCOSA A LIVELLO SANITIZZAZIONE SVUOTI IL CONTENUTO IN UN LITRO (ANZI FAI ANCHE 2 O 3) DI ACQUA E FAI BOLLIRE PER QUALCHE MIN MA IO TE LO SCONSIGLIO! NELLE LATTE IL LUPPOLO è SOTTOFORMA DI RESINA..SE FAI BOLLIRE TUTTO PERDI L'AROMA![/quote] Sto dubbio lo avevo anch'io, in effetti leggendo una guida dice di far scaldare il tutto dentro la lattina (probabilmente per renderlo + fluido) e poi versare il tutto dentro 2-3 litri d'acqua e far bollire per X minuti, invece la bollitura non è necessaria?
  10. Mi inserisco in questa discussione in quanto sto discorso interessa tanto anche a me, a giorni ordino il mio primo kit nel quale sara incluso 1 kt per lager ed 1 per pils, vorrei quindi specificare al venditore di mandarmi i lieviti a bassa fermentazione, xchè di fare false lager o false pils no ne ho voglia o meglio ancora non ha senso, a sto punto se fossi obbligato ad usare lieviti ad alta fermentazione mi faccio una ale o una bella stout [8D]. Probabilmente riesco a trovare un ambiente con la temperatura giusta e probabilmente anche costante, visto che un amico ha un ambientino che dice dovrebbe andar bene, a parte il problema della temperatura quali altri problemi potrei avere e quale altre accortezze dovrei eseguire per produrmi birre a bassa fermentazione con i kit ed attrezzatura acquistata probabilmente su birramia?
  11. [quote]quote: per "termostato modificato" intendevo che devi necessariamente cambiarlo...quello dei freezer di solito va da -20 a + 5 gradi mi pare...e quindi nn va bene! ? sufficiente cambiarlo cn uno cn una scala diversa diciamo [img]http://www.bertinotti.org/img/frigo.jpg[/img] cmq se la tua esigenza ? ad es quella di abbassare la temperatura nei mesi estivi i sono soluzioni + semplici: [url]http://www.hobbybirra.com/view_articoli.asp?ART_ID=3&ME_ID=26[/url] -------------------------------------------- [img]http://h1.ripway.com/hellfireSam/firmozza.jpg[/img] keep brewing!!! [/quote] + che altro quella del freewzer per me potrebbe essere una soluzione per evitare sbattimenti alla ricerca di varie temperatura per la fermentazione ed evitare sbalzi fra giorno e notte, insomma imposto il termostato a X gradi e sto tranquillo. Cmq per ora per iniziare mi prendo un termometro e visiono quale potrebbe essere l'ambiente che + si addice, un ambiente con una temperature intorno ad una ventina di gradi credo nn sia difficile trovarlo.
  12. [quote]quote: la cosa migliore sarebbe un freezer di quelli grandi con termostato modificato... controllo totale della temperatura... -------------------------------------------- [img]http://h1.ripway.com/hellfireSam/firmozza.jpg[/img] keep brewing!!! [/quote] Ma i freezer sono in grado di lavorare a temperature + alte di quelle per cui sono stati concepiti? E poi cosa da ntralasciare, si puo ricavare modificando un vecchio freezer inplemendandogli il controllo della temperatura?
  13. Come consigliatomi nell'altro mio topic apro ogni topic per ogni mio dubbio che mi affliggera in questi primi passi che sto muovendo nell'homebrewing. Leggendo varie guide ho imparato che vi sono delle temperature consigliate alle quali lavorare per una corretta fermentazione, secondo voi l'evitare sbalzi di temperature puo influire positivamente nella riuscita di una buona birra? A tal proposito avevo pensato di autocostruirmi una sorta di alloggio/casetta con delle lastre di polistirolo per la coibendazione (ed allo stesso tempo far lavorare il mosto in assenza di luce) del fermentatore, alla quale con lo scopo di monitorare la temperatura all'interno inserire con un piccolo foro un termometro del genere: [img] http://www.birramia.it/shopping/t2919b_0000.jpg[/img] Secondo voi puo essere una soluzione valida?
  14. Riguardo la coibendazione oltre che guadagnare qualche grado l'evitare sbalzi di temperature puo aiutare qualitativamente all'ottenimento di una buona birra? Cmq grazie per i consigli, non vedo l'ora di prendere i kit ed in un futuro darmi presto anche alle all grain tra l'altro l'amico che in coppia con me dovrebbe prendere il kit studia in agraria ed a mesi dovrebbe studiare proprio birrificazione e robe simili, un aiuto in +!!!! Ps: come consigliato ogni dubbio a sto punto apro un nuovo topic, spero non crei problema l'apertura di + topic.
  15. Va bene se utilizzo questo topic per tutte le domande che mi saranno necessarie o meglio aprire un topic per volta? Comincio con un chiarimento riguardo la temperature di fermentazione l'ambiente di fermentazione in genere. Ho letto che vi sono determinate temperature consigliate, per cio che cerchero di trovarmi l'ambiente + adatto, onde evitare sbalzi di temperature oltre che per aiutarmi nel trovare la giusta temperature l'autocostruzione di un alloggio per il fermentatore con lastre di polistirolo potrebbe essere utile? Chi produce vino mi raccontava (se di birra sono ignorante di vino ancor di + visto che non lo bevo) che durante la fermentazione il vino si insapora anche di tutti gli aromi presenti non solo nella botte ma anche nella stanza, ? la stessa cosa per la birra?
  16. Grazie, lo prendo come un incoraggiamento, tra l'altro siamo in 2 anche un mio amico dovrebbe cimentarsi nell'home brewing. Cmq continuo a documentarsi e presto saro pronto per nuove domande. Adesso vado a nanna sto homebrewing mi ha gia fatto far troppo tardi
  17. Quindi fermentatore in plastica o in acciaio inox la qualita non varia? Cmq grazie per i consigli, mi sa tanto comincio con i kit (quelli che vendono su birramia.it sono buoni?), spero di imparare presto xch? il mio obbiettivo ? un giorno passare all'All grain. Rimanendo in tema qualita con la birra prodotta con il kit la qualita ? inferiore a quella all grain ma paragonata alla birra acquistata in bottiglia ai supermercati o quella che prendo al pub com'??
  18. Ciao a tutti, sono un neoiscritto, da neofita totale sto iniziando a muovere i primi passi nell'home brewing. Sto leggendo un po di guide varie per capirci qualcosa, sono ancora indeciso se cominciare con i malti gia preparati (tecnicamente dovrebbero chiamarsi gia luppolati???) o con le all grain, la seconda ho capito che ? + difficile da produrre ma qualitativamente c'? una grossa differenza? Riguardo al kit ho notato sul sito birramania.it che ci stanno dei kit a prezzi molto accessibile, sono buoni o kit con fermentatori in acciaio inox ma + costosi garantiscono risultati migliori sotto il punto di vista della qualita della birra? Per ora tutto qui, ma presto mi tocchera farvi altre domande Grazie anticipatamente
  19. Ciao a tutto, piacere di conoscervi e complimenti per sito e forum, mi sto avviando all'homebrewing vi chiedo scusa se vi rompero un po le scatole !
×
×
  • Create New...