Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

HellFireSam

Utenti Registrati
  • Content Count

    2.829
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by HellFireSam

  1. però ragazzi l'ultima che ho segnato le batte tutte... è davvero un'esperienza di luppolo incredibile!!!
  2. [quote]delacuerva ha scritto: grazie per le dritte!! non mancherò di provarle, hell puoi darmi qualche nome plz?!? [/quote] Great divide - titan IPA Great divide - hercules double IPA flying dog - snake dog IPA sierra nevada - harvest ale ( difficilotta da trovare ma è una cosa sconvolgente!! )
  3. se una belga in fase di fermentazione non puzza... ti è venuta male!!! :D no seriamente certi odori con certi lieviti non devono allarmare... quando ha finito di fermentare assaggia la birra prima di imbottigliare!
  4. proteine non direi... non sono bianche e non galleggiano... oenstamente non ne ho idea!
  5. io nproverei a usare malti tipo: [url]http://www.mr-malt.it/product_info.php?cPath=87_22_35_94&products_id=441[/url]
  6. la punk ipa è un buon prodotto... ma rispetto a certe americane dello stesso stile non regge il confronto!!
  7. [quote]pistillone ha scritto: ultimamente mi si è intasato x due volte il filtro bazooka , credo che forse ho sbagliato nel far uscire il mosto troppo velocemente. a qualcuno è capitata un esperienza simile ? [/quote] solo una volta, usando molti fiocchi e macinatura fine... sul fatto del più o meno velocemente c'è da dire che anche andando troppo lentamente poi si può intasare...
  8. [quote]pistillone ha scritto: forse era meglio chiamarlo semplicemente strong apa ?, in effetti di questo si tratta e in più la cosa sarebbe molto chiara a tutti, tanto nel proliferare degli stili ormai avremo anche lo stile cinese zampe di cane bollito ale:D comunque è una tipologia che non mi piace troppo muscolare , troppo mattone , troppo di tutto alla fine quelle birre hanno la bevibilità di una colata di cemento. [/quote] no no quelle che intendi tu sono le Imperial IPA... queste non sono poi così forti... io l'unica cosa che ho bevuto del genere è la hercules come ho già detto... e ne berrei a litri altro che :D
  9. [quote]velleitario ha scritto: Cascadian Dark Ale, cosa vuol dire? [/quote] " The style celebrates the hops of the Pacific Northwest " da qui Cascadian credo...[:p]
  10. Articolo apparso su Brew your own magazine: si sta pensando di inserire queste birre come stile a se stante nel BJCP. si tratta di " dark IPA" per intenderci... ovvero le ipa come le ho sempre prodotte io: srm: 30+ OG 1,06o - 1,080 IBU 50 - 90 niente di nuovo, io mi sono sempre ispirato a birre come la Hercules della grat divide quindi capirete di cosa parlo... certo farlo diventare stile bo... cascadian viene dal fatto che ovviamente gli americani per fare una IPA prendono tutti luppoli come cascade, amarillo ecc...( cascade mountain insomma)
  11. se non si può misurare il pH è chiaro che le correzzioni che si fanno lasciano un po' il tempo che trovano...
  12. io quando li ho usati senza hop bag mi hanno dato un po' di fastidio al momento del trasferimento del mosto dalla pentola al fermentatore. il luppolo in fiori va sul fondo, però a differenza della poltiglia che rimane bella coesa i petali tendevano a venire risucchiati dal tubo con cui sifonavo bloccando un po' il flusso... non so come tu trasferisci 200 litri dalla bollitura al fermentatore ma i petali qualche problemino nelle ultime fasi di trasferimento potrebbero darlo... cmq niente di drammatico nel mio caso
  13. [quote]PepeCarvalho ha scritto: alla fine proprio nessuno mi sa dire se la serpentina in rame è in rame stagnato oppure no?please,sono un ignorante e dovrei dare delle specifiche al mio "costruttore[V]" [/quote] non è rame stagnato, è rame e basta. La stagnatura si fa perchè funge da protezione nei confronti del rame a contatto con gli acidi grassi che vengono dal cibo ( come per le latte tagnate) per i tubi di rame la cosa non è prevista quindi è solo rame. L'ossido "nativo" di rame è di colo scuro ma cmq resta color rame il tubo... quando rimuoviamo la serpentina dal mosto è splendente perchè lo abbiamo rimosso ma non è pericoloso per la salute. Altro discorso per il verde rame. Non sarò un "esperto" come lo intendete voi... ma il mio parere da ing. dei materiali continuo sempre a darvelo ovvero: NON usare ne candeggina ne ammoniaca per pulire la serpentina... basta risciacquarla bene dopo l'uso e se proprio uno ha lo scrupolo di levare l'ossido prima di usarla basta immergerla per 15 min in acuqa e aceto.
  14. se c'era birra al loro interno di sicuro resistono senza problemi...
  15. come ti ha già detto phate l'unico vantaggio vero del bazooka è che lo si monta in 5 min senza avere nessuna attrezzatura... se hai la possibilità di fare un fondo filtrante fai quello:D
  16. [quote]Scott ha scritto: [quote]HellFireSam ha scritto: bah io onestamente nn mi pongo nemmeno tanto il problema dato che azzecco entrambe le cose... e del resto una volta che uno conosce le efficenze delle proprie ricette ( e badate bene dico ricette non impianto... ) la OG viene da sola se uno sa esattamente con quanti litri arriva al momento che spegne il fornello ;) [/quote] Sì capisco perfettamente cosa intendi, ma resta il fatto che come dici tu si deve conoscere bene l'efficienza della ricetta, ma secondo me anche dell'impianto e del modo in cui si conduce la cotta (esempio: se fai la stessa ricetta su 2 impianti diversi oppure una volta con fly sparge e una volta con batch l'efficienza cambia). Nelle condizioni ideali, cioè quando ad esempio si ripete una ricetta già fatta, con gli stessi metodi e le stesse attrezzature, concordo col dire che non val la pena porsi il problema, l'eventuale imprecisione sulla densità sarà minima, ma quando si cambia il modo di operare, si vuol sperimentare un rapporto acqua/grani diverso dal solito e di conseguenza fare uno sparging diverso, o semplicemente quando non si è sicuri dell'efficienza per un qualsiasi motivo... allora secondo me il discorso cambia ed è meglio non dar nulla per scontato, tutto quà [/quote] bhè è chiaro che certe cose le si tiene costanti... io faccio sempre batch sparge, la temperatura dell'acqua di sparge è sempre quella, il tempo di bollitura è sempre quello ecc ecc... però devo dire che parametri come ad esempio il rapporto acqua/grani non mi hanno dato mai problemi anche se li modifico spesso... l'unica cosa che mi fa incasinare un po' sono i fiocchi... quando aggiungo tanti fiocchi ( 4%o piu) le estrazioni mi danno un po' meno litri del previsto quindi so già che cmq devo abbondare un po' con lo sparge... ma queste cose è chiaro vengono dall'esperienza ;) e non sono certo rpoblemi che uno si deve porre alla prima,seconda,terza cotta che fa...
  17. [quote]Nico ha scritto: Sam sta dicendo, a mio avviso, che la densità che lui misura corrisponde a quella calcolata perchè [b]conosce bene il suo impianto ed è molto attento e metodico.....[/b] Ovviamente è importante la stima precisa dell'acqua necessaria, ma per la densità la variabile fondamentale è l'efficienza dell'impianto e la costanza con la quale, in base alla singola ricetta come ha precisato Sam, la si ottiene, cotta dopo cotta. Ciao [/quote] esattamente... per questo dico che per le prime cotte non bisogna far altro che raccogliere dati su dati e fare birre " facili" ovvero birre per cui un certo margine di errore nella OG non crea drammi...
  18. da quel che so io al schiuma dipende da altri fattori... o meglio, non ho mai sentito nessuno che per risolvere i problemi di shciuma andasse a modificare qualcosa nel lievito... e ad ogni modo... non vedo prorpio il collegamento tra schiuma-lievito-ogm... ma proprio nessuno.... anche perchè gli unici che potrebbero essere interessati a spendere soldi in una ricerca del genere è ovvio siano i grossi produttori... ma caso vuole che a questi produtttori della qualità in se della birra frega poco o niente...
  19. [quote]Scott ha scritto: Mi sermbra a grandi linee che Manuel abbia le idee piuttosto chiare ad ogni modo il metodo di Sam è ottimo come sempre ma è il solito discorso dell'AG, tendiamo tutti per comodità a valutare prima i litri che la densità mentre bisognerebbe fare il contrario (mi ci metto dentro pure io eh... [xx(]) Questo si traduce in maniera molto semplice: quando poi l'efficienza effettiva è esattamente quella che si era ipotizzata non ci sono problemi le due cose convergono (cioè ci ritroviamo sia il volume che la densità prefissata), mentre se per una qualsiasi ragione l'efficienza di estrazione è diversa da quella ipotizzata ci ritroviamo alla fine con l'esatto numero di litri che volevamo ma ad una densità diversa, e in teoria questo è considerato un errore [/quote] bah io onestamente nn mi pongo nemmeno tanto il problema dato che azzecco entrambe le cose... e del resto una volta che uno conosce le efficenze delle proprie ricette ( e badate bene dico ricette non impianto... ) la OG viene da sola se uno sa esattamente con quanti litri arriva al momento che spegne il fornello ;)
  20. bhè.. la chimica dei colloidi è ampiamente studiata in ambito chimico e della ricerca dei materiali, le formule e i modelli sono tantissimi... applicarlo alla birra significa "solo" riconoscere tutte ( o cmq le principali) sostanze che sono coinvolte alle formazione della schiuma e tradurre in un modello le interazioni che portano alla stabilità della schiuma... :D
  21. [quote]Manuel ha scritto: Hai ragione!scusami. Faccio un'altra domanda, fatti tutti i calcoli, io devo comunque terminare la sparge quando ho raggiunto la mia OG? Per poi andare in bollitura! [/quote] no... se hai una OG di 1.060 è chiaro che a inizio bollitura essendo diluito il mosto sarà molto più bassa la densità ... i programmi ti danno anche la densità di inizio bollitura... se vuoi invece che controllare il litraggio ti puoi fermare controllando al densità ( ti serve un rifrattometro però se no impazzisci) però attento che se per caso ottieni la tua densità preboil.. prima del previsto ( con qualche litro in meno... ovvero hai avuto un'efficenza leggermente superiore del normale) a quel punto sballi un po' i conti sull luppolo...
  22. [quote]Manuel ha scritto: ma la densità non la calcoli? spero di sì, chiaramente se è troppo alta aggiungerai altra acqua?! [/quote] sesta riga del mio ultimo post: " su quei 25 litri fate il calcolo della OG con i programmi"
  23. [quote]rico kaboom ha scritto: [quote]HellFireSam ha scritto: Quello che ottengo drenando il mosto dalla prima estrazione sono (18- 6) =14 litri in quanto ogni kg di grano mi trattiene circa un litro di acqua. [/quote] Perdonami Sam ma 18-6 fa 12 non 14. [/quote] tra le altre cose in effetti si :D correggo subito sul blog:D quindi per essere corretti in quell'esempio: Litri in fermentatore:23 litri a fine bollitura 23+2=25 litri ( due litri di fondo ma dipende dalla vostra pentola e da come fate il wirpool) su quei 25 litri fate il calcolo della OG con i programmi, mettiamo che mi servono 6kg di grani in totale: 6kg di grani 3 litri per ogni kg di grano di acqua di mash ovvero 6*3=18 litri volume del mash circa 18+6=24 litri litri raccolti enlla prima estrazione= 18-6=12 litri mio tasso di evaporazione =10 litri in 80min quindi mi servono per arrivare a 25 litri in epntola a fine bollitura: 25+10=35 litri ad inizio bollitura quidni epr lo sparge: 35-12= 23litri per essere sicuro di non rimanere con poca acqua di sparge di solito scaldo un paio di litrelli in più quindi acqua di sparge circa 25 litri in questo caso, tanto in ogni caso mi fermoq uando ho raggiunto i miei 35 litri in pentola che misuro con un righello come spiegato nel blog... spero sia chiaro :D
×
×
  • Create New...