Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

accatagliatoquadro

Utenti Registrati
  • Content Count

    251
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About accatagliatoquadro

  • Rank
    Senior Member

Contact Methods

  • Interessi
    Array
  • Occupazione
    Array
  1. secondo me l'ammoniaca per un primo lavaggio va benissimo poichè complessa l'ossido rameico rimuovendolo senza danneggiare il rame della serpentina, l'ammoniaca nelle sanificazioni non viene usata, vengono utilizzati sali quaternari d'ammonio che non sono proprio la stessa cosa (benzalconio cloruro etc..) usare l'aceto non mi pare una buona idea a causa degli acetobatteri, io uso candeggina diluita e risciacquo abbondantemente con acqua e metabisolfito che oltre a sanificare elimina il cloro molecolare (della candeggina) responsabile delle corrosioni sul rame Ciao
  2. Oltre ad erba è possibile visitare il Birrificio Italiano a Lurago Marinone a Como mi pare intorno alle 17:00 del venerdì Ciao
  3. Io recupero il lievito semplicemente imbottigliando una cotta e facendo la cotta successiva introducendo il mosto nuovo nel fermentatore con i lieviti della cotta precedente, la fermentazione parte istantaneamente e la attenuazione è sempre piuttosto spinta, una sola raccomandazione unsa solo ed esclusivamente i lieviti della fermentazione secondaria!! secondo me questo è l'unico modo "sicuro" per riutilizzare i lieviti, ho provato anche a lavare i lieviti e conservarli in barattolo, ma ho sempre l'ansia quando li inoculo :D Ciao
  4. 10 ° per il saf lager è un pò bassina ma comunque.... io proverei a portare per un paio di giorni a 15°C così fai anche il diacetyl rest e vedi se il lievito si riattiva, in caso contrario riabbassa la temperatura ed imbottiglia. Ciao
  5. potrebbe essere diacetile, di solito si attenua in bottiglia specialmente per le alte temperature, nelle IPA può succedere se non è esagerato sparirà in bottiglia (il processo è una decarbossillazione ossidativa) che avviene a temperature > 18°C per quanto rigurda l'efficenza potrebbe essere dovuta ad una macinazione grossolana o ad uno sparging non a regola d'arte io solitamente lascio asciugare bene prima di versare la seconda quota di acqua (70°C) così ottengo una migliore estrazione il residuo francamente mi sembra normale, proteine fecce e quant'altro, se vedi che il deposito è esageratamente alto sul fondo, puoi anticipare il travaso di qualche giorno senza però esagerare. Ciao
  6. il mio è l'espressione di una scienza che mi ha fatto sgrippare il cervello, nel bene e nel male:D : la meccanica quantistica più precisamente accatagliatoquadro è il quadrato di un rapporto di due costanti h (costante di plank) e 2 pigreco che non penso abbia bisogno di presentazioni... insomma è l'espressione del mio costante amore per le scienze. Ciao
  7. Algi albori del tempo la morte non esisteva, esseri unicellulari riproducevano se stessi per mitosi cellulare, la morte è un modo che la natura ha per migliorare la specie mediante la selezione naturale, la biodiversità , che è uno degli spettacoli più mirabili della natura non avrebbe avuto luogo senza la morte, filosoficamente penso la si possa definire come il sacrificio del singolo in nome della collettività , se nessuno morisse e si continuasse a riprodursi, le risorse del pianeta sarebbero finite da tempo e quindi saremmo comunque morti tutti. una citazione non sò di chi : l'importante è il viaggio non la meta! ti gusti una birra veramente per che in cuor tuo sai che che ne hai a disposizione un numero finito, avere un numero infinito di giorni da vivere per un numero finito di esperienze porterebbe dopo un certo tempo a vivere giorni già vissuti in precedenza. questo è quanto di più logico ho potuto scrivere Ciao
  8. l'unica intolleranza alimentare che mi viene in mente legata alla birra e che può provocare probblemi così è la celiachia a causa della presenza di glutine Ciao
  9. mmm.... lievito secco senza starter inoculato senza reidratarlo?
  10. mi unisco agli auguri!! buona cotta e in bocca al luppolo:D
  11. Quoto Ebriamen e ti consiglio caldamente di andare sul sito di Davide bertinotti per capire un pò più approfonditamente di cosa stiamo parlando, detto questo qualche dritta posso dartela comunque : io non ho mai messo lo zucchero nelle bottiglie poichè data la scarsa precisione (ed accuratezza) delle bilance casalinghe i 3 grammi sono sempre di più o di meno, il consiglio e quindi quello di sciogliere lo zucchero in acqua e farlo bollire per 5 min. al termine farlo raffreddare ed aggiungerlo al mosto che avrai travasato in un'altro fermentatore (bidone o qualsiasi altro contenitore dal quale potrai imbottigliare ) mescolando con dolcezza in modo da non ossigenare, fatto questo potrai imbottigliare sicuro che nelle tue bottiglie ci sarà una gasatura uniforme. Per quanto concerne i quantitativi di zucchero da utilizzare; beh... varia da stile a stile e da gusto a gusto, diciamo che i 6 g/l sono una media piuttosto usata ma che dovrai calare in caso di una IPA ed aumentare in caso di una weizen, insomma... dicci che birra hai fatto e potremo consigliarti, ricorda però che saranno consigli tarati sul gusto personale. a presto
  12. collega i due rubinetti con un tubo, metti un fermentatore in alto e uno in basso collega poi con un'altro tubo i due fori sul coperchio in modo che quando inizi il travaso, l'ossigeno del fermentatore vuoto passi in quello pieno chiudendo il "circuito". Così chiuso il tuo sistema rimane isolato dall'esterno, se vuoi puoi riempire con CO2 il fermentatore vuoto prima di riempirlo collegando una bottiglia d'acqua gasata al rubinetto e scecherando l'acqua, il gas andrà a riempire il fermentatore, poi fai travaso, non ho mai usato questo sistema e penso che non lo userò mai, il sistema del tubo sul fondo(post di chris) mi è sempre bastato, ma se vuoi una sicurezza in più....... Ciao
  13. Non è proprio così, l'anidride solforosa viene prodotta in ambiente acido non a pH neutro, io uso il Na2S2O5 quello di potassio è un pochino più efficente a causa del fatto che il catione potassio è leggermente più stabile, quindi aumenta la dissociazione, per quanto riguarda quello di ammonio, penso sia il migliore a causa della presenza del catione ammonio che penso esplichi anchesso una azione sanitizzante (vedi sali quaternari di ammonio) ma il prezzo penso sia molto più elevato, tanto da annullare il teorico vantaggio del catione Morale della favola : usa quello che vuoi Ciao
  14. beh se vuoi mantenere la ricetta standard è abbastanza abbassare il volume di birra prodotta se non vuoi ottenerne meno penso sia meglio usare il pils piuttosto che aumentare crystal e choccolate un Kg non è poco specialmente perr malti così saporiti, guarda le percentuali di utilizzo Ciao
×
×
  • Create New...