Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

mazzarri

Utenti Registrati
  • Content Count

    23
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About mazzarri

  • Rank
    Junior Member
  1. [quote]quote: ok, capito il concetto...sono ancora alle prime armi e non conosco nulla del campo... A dire la verit? ho provato a farla. Mazzarri parla di 2 - 9 gradi, ma sul preparato ho trovato dai 15 ai 25. Sono riuscito a raggiungere i 24 e spero nell'inizio del gorgogliamento. Tenete conto che parto con malti pronti, forse meno complessi... ...raga, sto pregando<img src=faccine/22.gif border=0 align=middle>... [/quote] Le Lager si fanno con i lieviti per Lager che lavorano a bassa fermentazione con una temperatura ottimale tra i 2 e i 9 gradi circa. Le Ale si fanno con i lieviti per Ale che lavorano ad alta fermentazioone con una temperatura ottimale tra i 16 e i 24 gradi. Questa e' la teoria. Poi acquisti un kit per la lager e ti trovi dentro un lievito per Ale ad alta fermentazione... non e' che non viene la birra, attenzione, ti verra' sicuramente bene e spero anche buona... non sara' una vera lager ma una birra un po' "particolare", tutto li... Tranquillo che ti piacera' la tua birra... Un saluto PS: Non avere fretta di imbottigliare e di bere come hanno tutti... falla fermentare con tranquiliita' anche un paio di settimane, la permanenza nel fermentatore non fa certo male alla birra... poi falla riposare bene... facci solo sapere come e' venuta!!!! mazzarri
  2. [quote]quote: non per farti una critica personale, ma io sono molto in dubbio sulla tua scelta di alzare il tasso alcoolico di una birra... ti spiego perch?... [list][*]intanto ogni birra ha una sua storia dietro, persone che la hanno sviluppata hanno studiato lo stile birraio, lo hanno modificato e lo hanno ottimzzato... [*] la gradazione alcoolica spessissimo ? nemica dei sapori, alcune birre sanno solo e unicamente di alcool... posso capire che si possa provare una certa ebrezza o un certo piacere ma hanno inventato i superalccollici per questo... [*] aggiungendo zucchero (interamente fermentabile) in una birra non si vanno solo a modificare il livello di alcool e il sapore , ma tantissimi legami andando a trasformare il prodotto finale.. [*] ok, siamo HB, e nel nostro dna c'? di sperimentare... ma invece che fare una lager a alta fermentazione (con ogni probabilit?) perch? non fare direttamente una ALE che ha nel suo DNA quella gradazione? la costa ti risolverebbe i problemi di lagerizzazione e della fase frigorifera della birra, ti permetterebbe didi usare meno zucchero e di produrre qualcosa di certamente meglio...[/list] altri HB per favore dite la vostra... in questo caso sto solo facendo della gran teoria (cosa che non mi piace fare) essendo uno dei pochi non HB di questo sito (sidro escluso) Alessio "Fizzy Yellow Beer is for Wussies" MSN:poeta_armato@hotmail.com [/quote] Quoto in pieno Phate... anzi aggiungerei di andarti a leggere qualcosa in giro per Internet, tipo le Megafaq o il sito di Bertinotti... tieni presente che lo zucchero da cucina o di canna o il miele sono fermentabili al 100%, cioe' viene tutto mangiato dal lievito... magari alzi di un pochettino la gradazione alcoolica (anche se non di tanto quanto pensi tu) ma poi la birra diventa secca, perde corpo. fare una lager poi sai che significa? Birra a bassa fermentazione, ha delle regole precise... il lievito deve lavorare tra i 2 ei 9 gradi... ce l'hai ad Agosto una stanza con quella temperatura? In alternativa ce l'hai un frigo? Poi LAGER e' una parola tedesca, molto brutta, che come immaginerai significa "magazzino"... questo perche' dopo che e' fermentata una lager deve essere correttamente immagazzinata alla temperatura corretta (procedimento di lagerizzazione) per settimane. Insomma, mi sembra che come prima birra ti vai a ficcare nei guai... segui Phate, vai su una Ale che e' ad alta fermentazione... fermenta bene tra i 18 e i 23 gradi, cercati una cantina o aspetta Settembre... se poi la vuoi piu' alcoolica basta che sostituisci lo zucchero da cucina che c'e' scritto sul barattolo del kit con dell'estratto di malto... le proporzioni non le ricordo, mi sembra 1Kg di zucchero con 1.3 Kg di malto, mettine un po' di piu', ti aumentera' l'alcool essendo il malto fermentabile al 60% circa e il corpo restera' bello sodo. ciao mazzarri
  3. Ieri sera sono andato da Eataly, a Torino. Per chi non lo sapesse un gran bel posto, supermercato extralusso con generi alimentari di qualita' provenienti da tutta Italia, con alle spalle il notevole apporto di Slow Food... ha una sezione dedicata alla birra, si trovano tantissime bottiglie a prezzi piu' che decenti. La Saison Dupont a 2.80 euro, stesso prezzo per la Duchesse de Borgogne da 33cl, trappiste Westmalle, Chimay, Achel e Rochefort a 3.20 euro. Ci sono le tedesche (parecchie Weizen, anche Dunkel Weizen) a un ottimo prezzo Ci sono le inglesi (varieta' per Marstons e Ridgeway) anche se un po' care, circa 5 euro la 50cc di IPA o di Bitter o di Real Ale. Pilsner Urquell mi sembra 1.80 euro. Poi, ecco, il motivo del mio post... le italiane! Eccezion fatta per le birre di Baladin che a mio modestissimo parere sono tra le migliori del mondo (vado matto per la saison Wayan e per la strong ale Elixyr) e giustificano cosi' il loro prezzo di 8.90 euri ed eccezion fatta per la tradizionale birra sarda Ichnusa da 0.90 euro la bottiglietta ho visto il delirio totale di prezzi. Volevo comprare la birra del birrificio Troll, della Beba, del Lambrate, volevo farmi una cultura sui nuovi birrifici italiani... ma quando mai? 8.50 le bottiglie da 75cc... per carita', ho confrontato i prezzi con i mostri sacri, con gente che da 200 anni e' sul mercato... Chimay Grand Reserve (belga) da 75cc costa 7.80 euro... di meno!!! La Duchessa di Borgogna da 75cc costa 7.80 euro... di meno!!! Floreffe, Achel, Chouffe e molte altre da 75cc tutte tra i 7.80 e i 8.90 euro. Io non voglio dire che le birre dei nostri birrifici non siano all'altezza di questi mostri sacri... pero'... sono anzitutto italiane, quindi non importate. Gia' solo per questo dovrebbero costare meno. Giustifico i prezzi di Teo che e' stato il primo in Italia ad avere il coraggio di fare un certo tipo di vita e di discorso commerciale e ha creato non una birreria ma una mentalita' birraria, lui e' un genio e comunque sono circa 20 anni che fa questo mestiere... ma andiamo, gli altri birrifici hanno aperto ieri, sono giovani, dovrebbero come si dice "farsi le ossa". Le loro birre saranno senz'altro buonissime (e andro' anche ad assaggiarle di persona alla spina nel locale) ma a quel prezzo mi rifiuto di comprarle, mi sembra una presa in giro, anzi, come va di moda dire oggi , mi sembra "marketing" cioe' col prezzo alto ti faccio credere che stai comprando chissa' che cosa. Ne ho parlato con amici che amano bere della buona birra... si sono messi tutti a ridere di fronte a questi prezzi. Sentivo i commenti delle decine di persone che passavano di fronte alle bottiglie... tutti dicevano che erano troppo alti. Ma non sara' controproducente fare questi prezzi??? Non ne vedevo prendere una, mentre parecchie altre birre straniere finivano nel cestello... Con questo post, ripeto, non voglio dire nulla sulla qualita' delle birre dei nuovi birrifici italiani. vorrei solo, educatamente e con rispetto, chiedere a voi che ve ne intendete piu' di me che cosa ne pensate dell'argomento. ciao mazzarri
  4. Bari resta leggermente distante da me... pero' mi interessa il commento di Pholle che l'ha trovata alla Metro... devo riuscire assolutamente a avere la tessera per entrare anche io... A proposito, ci sono altre birre interessanti alla Metro??? ciao Mazzarri
  5. Potrei pensare a dei formaggi forti, stagionati, tipo Roquefort... penso pero' anche alla cioccolata...
  6. Grande Reversi... si e' quella, sono due lettere greche maiuscole (appunto, Eta e Psi)... grazie mille del link!! Mamma mia... superbeer... dalle mie parti si dice "Pisc**ano lungo questi..." ehehe, cmq era piu' che buona... chissa' perche' non si vede in giro, forse troppo cara per un importatore? Eppoi chi la fa? Da dove viene? Non e' chiaro... ciao Mazzarri Scritto Da - mazzarri on 06 Agosto 2007 14:22:16
  7. Me la regalarono un paio di anni fa... buonissima, direi stile Belgian strong ale, un buon 10 gradi se non ricordo male... bottiglia da 75cc sulla cui etichetta non c'era scritto assolutamente nulla, nessuna info, solo il nome dell'importatore, mi sembra tipo Zorzi o qualcosa del genere, mi sembrava un cognome friulano... non l'ho mai piu' rivista, mi era piaciuta assai, qualcuno ha info su questa birra ETA PSI (scritto con le due lettere greche)??? Grazie, ciao Mazzarri
  8. [quote]quote: Bene ragazzi, giusto qualche decina di minuti fa mi sono trovato di fronte questo probkema, ? la seconda cotta che faccio e l'unica attrezzatura che mi manca ? giusto la serpntina, quindi ho tenuto da ieri 5 bottiglie d'acqua nel frigo ma quando sono andato a metterle nel mosto x raffreddarlo velocmente alla fine (aggiungendo anche altra acqua x raggiungere i 23 litri) non sono riuscito a raggiungere la temperatura consigliata x inserire il lievito...quindi adesso mi ritrovo con del mosto nel fermentatore che sar? circa a 30-40? e col lievito ancora da inserire...prevedo che vista la temperatura che ho in cantina x raffreddare tutto quel mosto alla temperatura ambiente ci star? fino a stasera, adesso mi chiedo se in tutto questo tempo possa fargli male. Ho sanitizzato tutto e chiuso ermeticamente. Poi ho avuto un paio di problemi, il primo ? che ho provato a fare lo starter inserendo il lievito secco in dell'acqua tiepida, ho letto sul sito bertinotti e dice che dopo una mezz'oretta dovrebbe schiumare almeno un po'...a me non schiuma! Il secondo problema ? che ho raggiunto i 23 litri senza contare che poi dovr? inserire il lievito che sar? sciolto in 75-100cl di acqua...se aggiungo tutta quest'acqua in + il risultato quanto varier?? Grazie a tutti :) p.s. sono un impedito :) [/quote] Per il mosto, hai provato a mettere una bella maglietta bagnata con acqua fredda attorno al fermentatore? Funziona... Poi non preoccuparti per 100cc di acqua... lo starter di solito va da 1 a 3 litri ma nel tuo caso no problem... Per fare uno strater devi fare una microbirra... si consiglia un litro d'acqua e una tazza di malto... se non hai il malto metti almeno un cucchiaio di zucchero senno' che si mangia il povero lievitino appena nato? L'acqua?? ciao!!
  9. [quote]quote: Ciao a tutti, sto traducendo dall'inglese un ricettario sull'utilizzo della canapa, come ad esempio la birra alla canapa [/quote] Di... ora che ci penso... non e' che ci mandi in galera tutti?????? <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>
  10. [quote]quote: Attenzione ai minuti che non possono certo essere zero... ci si riferisce a quanti minuti devono cuocere i luppoli... potrebbero essere per esempio 60 minuti. i minuti sono zero se fai l'ultima gettata di luppolo quando spegni il fornello, sistema ottimo per dare il carattere di luppolo fresco e non solo a presto [/quote] Si, pero' potrebbero anche essere 60 ed esserci un refuso... ci dai Hanna Sue la ricetta per intero in modo da verificare? Lo si capisce subito se sono 0 o 60... ciao
  11. Ciao Hanna Sue, la tua traduzione mi sembra corretta. Solo una precisazione: la differenza, per farti capire, tra AAU (che tu hai tradotto giustamente Unita' di Alfa Acido) e il successivo termine "alpha acids" (quest'ultimo piu' in voga tra gli homebrewers italiani) e' che AAU = alpha acids X once. Infatti 4 = 0.75 X 6. Le AAU sono una unita' di misura che spesso si legge nei testi inglesi e americani (proprio perche' si riferisce a delle once...) mentre nei testi italiani troverai sempre la scritta alfa acido (che di solito si scrive con due lettere greche "alfa" una di seguito all'altra) Attenzione ai minuti che non possono certo essere zero... ci si riferisce a quanti minuti devono cuocere i luppoli... potrebbero essere per esempio 60 minuti. Quindi io tradurrei 21g di luppolo Cascade (6% alfa alfa) cottura 0 minuti Inoltre la parola "priming" si usa lasciarla in inglese, e' un termine da addetti ai lavori... significa che bisogna aggiungere dello zucchero alla birra appena fermentata prima di imbottigliarla in modo che possa continuare a fermentare dentro le bottiglie in modo da modificare il proprio gusto e avere una bella schiuma e una giusta carbonazione. Ciao Mazzarri [quote]quote: Ciao a tutti, sto traducendo dall'inglese un ricettario sull'utilizzo della canapa, come ad esempio la birra alla canapa, e ho alcuni dubbi sull'uso della terminologia specifica in italiano. Per quanto riguarda gli ingredienti, sarebbe corretto tradurre 4.5 AAU Cascade hops (0 minutes) (21g/0,75oz of 6% alpha acids) con 4.5 AAU (Unit? di Alfa Acidi) di luppolo Cascade (0 minuti) (21g con alfa acidi al 6%) ? Oppure si usano tutt'altre unit? di misura e terminologie? E inoltre, il "priming", si usa lasciarlo in inglese? Scusate se queste domande vi sembrano delle eresie, ma non so proprio dove sbattere la testa... [b][/b] [/quote] Scritto Da - mazzarri on 03 Agosto 2007 14:43:48
  12. Ho dato una occhiata al metodo, ingegnoso ma... c'e' da fidarsi??? Immagino che fare la cotta e arrivare fino al momento di far partire la fermentazione e trovarsi tra le mani uno starter che non funge (o che, meglio, contiene chissa' che impurita') non sia una bella esperienza, la bustina costa 4.65 euri ed e' stracontrollata chimicamente... [quote]quote: Ciao il sistema che hai citato serve per alcune birre, una per tutte la weizen nella quale il lievito della rifermentazione in bottiglia ? diverso da quello della fermentazione primaria, folle ti ha gi? spiegato esattamente, per quanto concerne i lieviti c'? un sistema piuttosto valido spiegato su hobbybirra cerca l'articolo "lavare i lieviti", i sedimenti proteici sono inseparabili con altri sistemi, lavando i lieviti le proteine andrannop sul fondo e baster? gettarle comunque ? tutto spiegato qui [url]http://www.hobbybirra.com/view_articoli.asp?ART_ID=35&ME_ID=[/url] Ciao [/quote]
  13. Un fisico... accatagliato se non ricordo male era la "costante di Plank" diviso duepigreco ma chiisapiu' a che serviva... si, meccanica quantistica, quanti bei ricordi, che belle speranze... uffa!! come dice Papazian "don't worry, have a homebrew" ciao!!
  14. [quote]quote: Ciao a tutti , mi presento : sono un appassionato di artigianali tra i miei stili preferiti le saison e le blanche sono HB da qualche annetto spero di poter ricevere e dare tanto aiuto ciao a tutti [/quote] Hai studiato fisica??? ciao Mazzarri
  15. E' mica quella che si abbassa quando parti??? Mi faceva impazzire, troppo bella, altro che quelle cavolate che fanno oggi... sigh, sono un nostalgico 40enne... mi piacevano le macchine dalle linee squadrate non rotondali come oggi! ciao Mazzarri Scritto Da - mazzarri on 03 Agosto 2007 09:41:14
×
×
  • Create New...