Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Singha

Utenti Registrati
  • Content Count

    45
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About Singha

  • Rank
    Member
  1. Ciao, Ma anche risciacquando con il metabisolfito, sulle pareti e sul fondo del fermentatore si vedono sempre delle goccioline di soluzione di acqua e metabisolfito, ma è corretto? O deve essere piu asciutto? Se inoltre penso che sanitizzo il tubo per il travaso facendogli scorrere dentro del metabisolfito la mia paura è che giocciolina qua gocciolina la alla fine ci sia troppo metabisolfito. O no? Grazie Singha
  2. Ciao, Si, anche io volevo provare qualcosa di diverso. Ma altri sanitizzanti con il cloro poi avrei dovuto risciacquare con l'acqua fredda, e quindi poi avrei avuto i microbi contenuti nell'acqua. Volevo provare un prodotto che non necessitava di risciacquo ma non era piu in vendita e così ho ripiegato sul metabisolfito. Magari la prossima birra cambierò, tu Nico, che sanitizzante consiglieresti' Singha
  3. Ciao, Nelle varie FAQ e nei vari siti viene spiegato di sanitizzare il fermentatore con il metabisolfito. In particolare da quello che ho capito bisognerebbe mettere la soluzione di acqua e metabisolfito nel fermentatore, chiudere tutto con il gorgogliatore e con il rubinetto, scuotere per bene il fermentatore e poi scolarlo lasciando bagnate le pareti del fermentatore della soluzione di acqua e metabisolfito. Non c'è il rischio che però nei vari travasi alla fine la quantità di metabisolfito contenuta nella birra sia eccessiva? Singha
  4. Ciao, Una volta imbottigliato, è meglio mettere le bottiglie in orizzontale come per lo champagne o non è assolutamente necessario? So che qualcuno del forum lo aveva fatto, ma è proprio necessario o dato che ho fatto una birra da kit cambierà ben poco? Grazie Singha
  5. Non ho misurato l'OG inziale. So che dovrei farlo ma diciamo che vado ad occhio, finora ha funzionato, non mi è mai scoppiata una bottiglia. Come misuro la densità ? Non è già nell'OG questo dato? Cos'è l'attenuazione? Perchè non deve essere troppo bassa? La mia è fatta così comunque: 2 malti adbij da 9 litri di birra ciascuno quindi 18 litri 1.5 kg di malto extra light due bustine di lievito S33 (magari potevo usarne una sola?) Grazie
  6. Ok grazie, anche se avevo sentito dire che per le birre particolarmente alcoliche tipo, appunto, le birre d'abbazia consigliavano una fermentazione più lunga di circa una settimana. Singha
  7. Ciao, Sto facendo una birra d'abbazia la famosa adbij della Brewferm. Dopo una settimana di fermentazione (a dire il vero 6.5 giorni invece di 7 ma comunque credo sia lo stesso) ho travasato nel secondo fermentatore. A questo punto mi cosigliate di imbottigliare dopo una o due settimane oppure è possibile fare un secondo travaso. Cioè vorrei fare un secondo travaso, lasciare ancora la birra una settimana nel fermentatore e poi imbottigliare. Tuttavia rischio che la birra si consumi a causa dell'ossigeno nel fermentatore, quindi è meglio imbottigliare subito senza fare il secondo travaso? L'aria nel fermentatore non dovrebbe comunque "rovinare" un pochino la birra? Sigha
  8. Ieri ho aperto una bottiglietta da 33 cl ed era decisamente più gasata, aspetterò ad aprire le altre per valutarle meglio. Chissà cosa mi ha fatto pensare che fossero ad alta fermentazione, credo sia il fatto di aver scambiato le birre a bassa fermentazione con quelle chiare. Paolo
  9. Bassa fermentazione? [:0] Ma la bock non era uno stile tipo ale? Io ho usato apposta il safale come lievito pensando proprio che la bock fosse una birra tra quelle ad alta fermentazione. Quando si dice una botta morale ed uno schiaffo psicologico... [V] Andrò a schiafferggiarmi in separata sede... :D Paolo
  10. Poi cos'è successo? Anche la mia bock all'inizio era completamente sgasata, ora sembra che inizi a gasarsi un pochino, anche se ha sotto sempre quello strano sapore di fragola. Lì è colpa mia che ho usato troppo zucchero e il lievito probabilmente non ha resistito alla gradazione alcolica elevata. Paolo
  11. Una birra "commerciale" che usa spezie quale potrebbe essere? Paolo
  12. Ciao, Allora deve maturare ancora due mesi, ma così come primo assaggio mi sembre che sia troppo fruttata, sembra più un succo di frutta che una birra. A mio avviso si è perso l'aroma della ricetta forse non bisognava bollire il mosto anche se la bollitura è stata breve (3-4 minuti). Meglio forse, allora, mettere il mosto a fuoco spento. Non so quanto possa poi avere inciso la scelta di usare il malto amber rispetto a quello light. Infine, ho sbagliato ad aggiungere oltre all'estratto mezzo chilo di zucchero per aumentare un pò il grado alcoolico, questo probabilmente ha influito sull'attività del lievito che non era tra quelli più resistenti all'acool. Per ora meglio la cara vecchia birra rossa del supermercato a 1 Euro al litro. Per ora, vediamo tra qualche mese, anche se sono un pò pessimista. Paolo
  13. Vale la pena sottolineare come mi sia stato consigliato da alcuni utenti di usare sempre e solo estratto di malto light onde evitare di interferire troppo con la ricetta originale contenuta nell'estratto di mosto. Paolo
  14. Un esempio di birra che invece usa le spezie? Paolo
  15. Io ho sempre fatto bollire, anche se molto brevemente il tutto. Mi è stato detto che così facendo si sanitizzava bene il tutto, e soprattutto mi era stato raccomandato di far raffreddare il mosto il più in fretta possibile onde evitare infezioni. Poi magari è più corretto il tuo metodo, solo che non vorrei che, mescolando a 70 gradi magari qualche batterio possa entrare nel mosto. Boh, non saprei, lascio la parola a voi esperti :) Paolo
×
×
  • Create New...