Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Gaddino

Utenti Registrati
  • Content Count

    37
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About Gaddino

  • Rank
    Member
  1. [b]A chi non beve birra, Dio neghi anche l'acqua.[/b] Per la verit? questa ? riciclata dall'universo enologico, ma anche cos? non suona male :-) Ciao!
  2. Azz... ora per? mi ? rimasto nominato invano! Vabb?, pazienza, e poi sono ateo... Casomai ? per gli altri. Ehi Phate! Il rifrattometro ? per caso quello strumento che si usa anche per calcolare (stimato) il potenziale alcolico delle uve? In pratica c'? un vetrino dove si appoggia la sostanza (in questo caso il succo dell'uva) e una specie di rotellina con la scala per la lettura. Sbaglio? Niente di elettrico, vero? Ma come funziona? Certo che anche il metodo del Bertinotti x il sidro mi pare pratico, no? Dimmi una cosa: il kit v? solo diluito oppure, ma non credo, deve bollire come il mosto per la birra? Credo che il tuo sidro, spostandolo al fresco ed aspettando una settimanetta, finisca la sua fermentazione e depositi + materiale. Per? una settimana deve passare, anche qualcosina di pi?, forse. Altrimenti passano un p? di lieviti in bottiglia che, riattivati dal contatto con l'ossigeno, potrebbero dare un minimo di CO2 al sidro. Ciao
  3. Eccomi qu?, London. Probabilmente il concorso che dici tu ? il "Great British Beer Festival"....... Anzi, adesso ne sono sicuro, ho trovato una pagina interessante googlando. Eccola: [url]http://www.mondobirra.org/articolo619.htm[/url] Come dicono qui: "Nel 2000 al GREAT BRITISH BEER FESTIVAL la Birra Baladin viene giudicata la migliore d'Italia". Mi ricordavo il nome perch? avevo visto i video su [url]www.kuaska.it[/url] se non lo hai fatto ti consiglio di guardarli. Ciao
  4. ah ah ah e io che credevo che lo facevate apposta a mettere l'asterisco tutte le volte che compariva la parola dio!
  5. Anche stavolta mi ero dimenticato qualcosa.... 1 Di lievito da vino ne ho una busta da 75g (!) che mi regalarono al consorsio agrario una volta che li comprai una confezione di malto scaduta (sono quasi tutti scaduti, solitamente, i loro kit). Poi non ne ho avuto bisogno e quindi la tengo di scorta. C'? un etichetta che fra gli altri dati riporta: Composizione: lievito disitratato, Sacch Cerevisiae 7013 INRA NARBONNE con pi? di 25 mld/g (!!!) di cellule vive. Dosaggio: 20-25 g/hl......... quindi questa busta potrebbe avviare la ferm a circa 3000 litri di vino (!!!!). Ma quello che ti interessava ? Data di produzione: 10 luglio 2004 e Validit?: 30 mesi. Quindi si st? tranquilli per un p?. Basta non ternerlo a 40?. 2 Il densimetro varia la propria misura a seconda della T?. Probabilmente segnava 1002 immerso in acqua per questo motivo. Fra l'altro non s? se si debba usare (per verificare la taratura) H20, acqua distillata. Per? quel 2 (che poi sarebbe 0,002, sbaglio?) ? probabilmente l'errore medio che ci d? questo strumento.
  6. Immaginavoa...... Ok, il link ? [url]http://groups.google.it/group/it.hobby.birra/browse_frm/thread/42fa81cb898b6994/f4136d0335c5f512?q=og+fg&rnum=1&hl=it#f4136d0335c5f512[/url] ? un p? lunghino, spero almento che funzioni. Altrimenti pasta cercare con "OG FG alc". S? il gruppo ? it.hobby.birra. Immaginavo che tu lo conoscessi, reve. Io google gruppi l'ho scoperto da poco. Leggete e poi ditemi la vostra. Okkio a fidarsi solo del gorgogliamento. Facevo anch'io cos?, poi dopo la London Porter (quella fra le ricette in questo forum) ho cominciato a usare il densimetro a fine fermentazione. Non vorrei tenere un'altra birra un mese nel bidone, anche se la Porter ? venuta + che buona. Ho saputo che a qualcuno i ruttini sono smessi dopo 2-3 giorni (non a me, anzi). In questo caso penso sia meglio aspettare altri 4-5 gg. Hei Phate, ho paura che a 18? i lieviti continuino a lavorare ed anche bene. Cmq se prima fermentava a temp pi? alta qualche deposito in + dovrebbe farlo. Altrimenti dovresti metterlo in frigo, forse. Sai che mi hai fatto venire voglia di provare il sidro? Anche perch? non dovrebbe aver bisogno di una lunga maturazione (? vero)? A proposito..... [url]http://www.hobbybirra.it/bertinotti/sidro.htm[/url] tu hai usato il kit o questo metodo? Io credo far? come quest'ultimo. Ciao a tutti
  7. Ok, stavolta mi devo davvero scusare. Porco mondo... volevo anche dare un'occhiata al sito. Colpa mia che non ho mai potuto berla. Con quel mio "? una baladin" volevo dire che le loro sono davvero birre uniche. Fra l'altro anche la Wayan ? ispirata alle Saison, per? sulla bottiglia non l'hanno scritto, altrimenti mi veniva il dubbio anche per la Super. Grazie per avermi contradetto. [quote]quote:non ? che scrivo tanto x scrivere! [/quote] Azz.... spero di non averti fatto incazzare troppo.... scusa ancora, ma mi era scappata quella boiata..... certo che per?... una birra d'abbazia italiana..... mha..... cmq W Le Baladin
  8. Dimenticavo.... su un gruppo (anche abbastanza conosciuto, credo) di google avevo partecipato ad un thread che potrebbe interessare london pub e questa storia delle densit?. Cio? il fatto che FG, OG e %Alc dei kit a volte non tornano e che quindi c'? da fidarsi poco dei dati dichiarati da produttore e venditore. Chiedo il consenso a Reversi di mettere un link qui, visto che potrebbe considerarlo concorrente a questo suo forum. Apparte non credo che se la meni cos?. Altrimenti ci sentiamo in priv?. Ciao
  9. Ciao london e poi pub. Come da tua richiesta eccomi qua a dire la mia. Innanzitutto ti sconsiglio di usare il lievito da panettiere (forse ormai ? tardi, per?). O perlomento di assicurarti che sia realmente lievito e non una polverina lievitante (ne ho sentito parlare, ma non s? dirti di pi?. Mica f? i dolci, io!) Se fossi in te andrei a un consorzio agrario e coprerei una bel sacchettino di sano Saccaromices Cerevisiae, il classico lievito da vino. Anzi, comprane due cos? uno lo tieni di scorta. Fai sempre lo starter al lievito come detto da Phate (o Alessio...... mi piace usare i nikname). Anche se non ho capito perch? aggiunge lo zucchero subito dopo il lievito. Tanto per complicarsi la vita... Io faccio cos?: circa 1/4 di acqua (una tazza) con un cucchiaino di zucchero. Faccio bollire 5 minuti (sono un fanatico della sanitizzazione). Poi magari la verso in una bottiglia sterilizzata (per modo di dire) e la metto a bagnomaria in acqua fredda. Quando ? sui 26-28?C (in pratica la temperatura ambiente di adesso in casa mia) ci butto il lievito. Agito/miscolo per bene e aspetto un quarto d'ora circa (il tempo di preparare il mosto nel fermentatore). Se il lievito era vivo stai certo che comincia a fare la schiumetta. A questo punto se il mosto ? alla temp giusta, butto la miscela acqua-lieviti nel bidone e miscolo cercando di ossigenare il + possibile. Per quanto riguarda il densimetro secondo me ? utile soprattutto per verificare la fine fermentazione della fermentazione, ma non per calcolare la percentuale alcolica. Questo perch? non sono strumenti di precisione, anche se la loro stima potrebbe essere sufficiente per noi. Nella pratica mi dispiace sacrificare quel bicchierino di mosto per misurare la OG. Tu che modello hai? Quello mio ? lungo 16 cm. Credo sia il + piccolo. Un mio amico, sempre con kit mr. malt, lo ha trovato ben + grosso (e + brutto), dotato di cilidro di plastica che porta via un sacco di mosto, in confronte al bicchierino cilidrico che uso io. Il mio lo preferisco e spero di non schiantarlo in terra. Per ora 2 anni ? resistito.... tocchiamo ferro! Magari, per? il modello superiore ? + affidabile. Cmq, ti ripeto: lo uso solo per misurare la FG a distanza di 2-3 giorni. Se ? stabile, allora imbottiglio Senza fretta, s'intende. Se passano altri 2-3 giorno non succede nulla di male, anzi... La storia del rifrattometro ? interessante. Elucubraci, Phate! Com'? fatto, come funziona? Personalmente per misurare l'alcool avrei fatto come col vino. Con il reattivo di Fehling (non sono sicuro di averlo scritto bene). Cos'?? Ti interessa? Mha... forse no. Casomai fammi sapere. Ciao a presto
  10. Benvenuto anche da parte mia, anche se in ritardo, visto che ci siamo gi? "incontrati". Intervengo per? anche per dire che "Le Baladin" non ? un birrificio abbastanza famoso. E' l'olimpo della birra artigianale italiana. Scoprire le birre de Le Baladin ? stato per me come scoprire le Weizen e l'universo della birra non filtrata. Magari ? (per ora) sconosiuta alla massa, ma certamente un esempio per ogni birraio. Purtroppo in questa terra di Toscana sono riuscito ad apprezzare solo la Wayan e la Noel ma adesso non riesco pi? a trovarla. Hanno smesso di venderla! Fortunati voi nordisti che avete un sacco di microbirrerie vicino a casa! Per quanto rigurada il discorso del vino..... domattina alle 7 sono in vigna, quindi fate voi. Birra e Vino possono convivere pacificamente, come succede di frequente nel mio corpo. Ciao ps x mexico: la Super non ? una birra d'abbazia. E' una baladin. riciao
  11. Mi sembra che Papazian si riferisse agli estratti gi? luppolati, ma con un certo avvicinamento ai non amaricati. Prima comincia con: "... Una delle cose che voglio sottolineare ? che quando bollite il mosto dovete farlo come minimo 45 minuti, meglio 1 ora. Alcuni kits dicono che non occorre cuocere il mosto oppure dicono che sono sufficienti solo 15 minuti, in realt? ci sono pochi kit che consentono di ottenere buona birra senza fare la cottura e quindi alla fine ? meglio cuocere il mosto per quel tempo minimo perch? bollire il mosto significa fare avvenire delle reazioni che stabilizzano la birra, la rendono pi? limpida e migliorano il gusto. Se utilizzate dei malti gia luppolati cuocere il mosto consente di ottenere il massimo da questi estratti e, specialmente per un principiante, cuocere il mosto permette di limitare il pericolo di contaminazione del mosto..." Poi dopo: "... La qualit? della birra da kit gi? luppolato pu? essere migliorata aggiungendo del luppolo fresco che crea un equilibrio e un gusto pi? bilanciato. Comprate anche una piccola confezione di luppolo aromatico con il kit e aggiungetene 10/15 g durante gli ultimi 10 minuti di cottura del mosto..." In pratica ? lo stesso lavoro dell'E+G, tolti i grani speciali. Perch? il buon Charlie consiglia anche ai kittisti di farlo? I motivi da lui detti sono tutti validi, ma credo che in questo modo voglia far passare al pi? presto possibile all'uso di estratto+grani+luppolo. Perch? nei kit come il John Bull da 3 Kg (quello con la bustina di luppolo + fare il dry-hopping) ? scritto chiaramente (ovviamente in inglese) che non necessita di bollitura perch? lo hanno gi? fatto loro? Probabilmente perch? privilegiano la facilit? di uso dei kit, a scapito forse della qualit? finale e cos? facendo si preservano quegli homebrewers che volendo passare al malto non luppolato (magari da panettiere) esclamerebbero: "Cavoli! Devo stare 2 ore davanti ai fornelli? No grazie!". That's my theory, of course! A proposito, london. Non mi sembra molto + complesso l'E+G rispetto ai nostri kit. Serve solo una bella pentola, una serpentina di rame per raffreddare il mosto e un'oretta di tempo in pi?. Il casino ? fare il mosto a partire dai grani. Quello si, ? una bella menata (praticamente 8-12 ore a cotta) ma prima o poi..... Acc... Anche stavolta mi sono dilungato. Ciao!
  12. [quote]quote: sinceramente lo trovo difficile, nella maggior parte delle preparazioni il mosto non viene fatto bollire ma mantenuto a temperature alte e costanti (ma non di bollitura) per periodi prestabiliti[/quote] Quello che dici tu si f? nel mashing. Nell'E+G e nell'AG (Estratto+Grani e AllGrain... li conoscevi gi?, london?) si porta il mosto a certi livelli di temperatura, mantenendola poi costante per un tot di minuti. Cos? avviene la conversione operata dagli enzimi degli amidi del malto in zuccheri. Questo, birrificando con i kit, ? ovviamente gi? stato fatto. Dopo questa operazione si passa all'aggiunta del luppolo e qui il mosto BOLLE! Si tiene in bollitura circa un'ora durante la quale viene aggiunto il nostro Lupulus, solitamente la maggior parte quando mancano 45 min di bollitura mentre il resto a 10-15 min dalla fine. Fatto st? che per far bollire il mosto occorre una bel pentolone. Io ne uso uno da 12 litri circa, ma ? troppo poco per una bollitura vera e propria. Se ci provo si sente un gran rumore ma niente bolle. Quindi mi limito a 10 min di fuoco alto dopo aver aggiunto tutti gli ingredienti. Cmq una lunga bollitura potrebbe essere fatta anche ai kit, anche senza aggiunta di luppolo. A patto per? che ne segua un veloce raffreddamento (per far precipitare proteine e altra robaccia) e un travaso nel fermentatore col sifone, evitando di succhiare anche il fondo della pentola. Questo io, non l'ho mai fatto, ma credo sia indispensabile passando al E+G (soprattutto con estratto di malto da panettieri). [quote]quote:quindi mi pare strano che si debba fare bollire per un tempo cos? lungo il mosto, tenedo anche conto della notevole quantit? di liquido che si consuma con una bollitura cos' prolungata[/quote] E infatti ci sono dei programmini per homebrewing che calcolano anche l'evaporazione durante la cottura. Ne deduco che anche te sei un kittista. Quando lo facciamo il grande salto? ;) Spero di non essere stato lungo e noioso. Ciao da Gaddino che ora far? un'altro kit e a Settembre passa al E+G.
  13. Ciao Mexico, anche la mia famiglia ha un'azieda vinicola di medie dimensioni (circa 90ha vitati). Io, intanto, sono laureando in viticultura ed enologia. Sono al 3? ed ultimo anno. Ho un p? di esami da recuperare, ma nella regola. Cmq ci vorra un altro anno buono per finire. Noi non produciamo lambrusco ma, principalmente, vini da invecchiamento. Ovviamente le bottiglie stanno sempre sdraiate. Abbiamo in cantina uno spazio dove conserviamo vecchie annate (le prime sono degli anni '30). Per queste ogni 10 anni circa occorrerebbe cambiare il tappo con uno nuovo. Per un altro tipo di vino (bianco, da consumarsi giovane) abbiamo da qualche anno adottato il tappo di silicone (non s? se hai presente). Io credo che per il tuo vino, che come hai detto rischia il puzzo di tappo, sia il pi? appropriato. Un'altra cosa che mi sento di dover precisare ? che ci sono svariate qualit? di sughero. Si passa dal tappo in un unico pezzo al vero e proprio "truciolato e incollato", recuperato dagli avanzi del primo, e che davvero farebbe bene a scomparire dalla faccia della terra. Possono essere poi + o - lavati, trattati, ecc. Ultima cosa: sono stato ieri sera a fare una sbirrata belga e ho sotto gli occhi una bottiglia vuota di Saison d'Epeautre. Tappo in sughero, come quasi tutte le birre assaggiate (eccetto quelle della Chouffe e quelle da 33cl). L'etichetta sul retro riporta, in 5 lingue, questa frase: "Birra non filtrata e rifermentata in bottiglia. Da conservare [b]giacente[/b]." Quindi......... Spero di non essere stato troppo lungo ma la mia idea ? questa: imbottigliamo con tappi a corona le nostre birre e lasciamo usare il sughero agli altri, che gi? per il vino abbiamo tante menate. Ciao ciao!
  14. Ciao, Samu. Concordo con te sul fatto di conservare stesa la bottiglia col tappo di sughero, anzich? verticale. Questo per evitare che il sughero si secchi e cedi odoracci all'aria e poi alla birra. Almento per il vino ? cos?, si tiene sdraiato e si mette in piedi 1-2 giorni prima di berlo, agitando in modo circolare il liquido, cosicch? il sedimento che potrebbe esserci nel collo della bottiglia si stacchi e si depositi sul fondo. Secondo birrerya.com: "Le birre in bottiglia si conservano bene in cantina, in verticale se hanno il tappo a corona; se invece hanno il tappo di sughero andranno poste in posizione orizzontale, lievemente inclinate con il tappo in basso, proprio come l'invecchiamento in bottiglia dello spumante." Fra l'altro, proprio l'altra sera ho bevuto una belga con tappo di sughero (scusate se non ricordo il nome) dove in etichetta veniva chiaramente indicato di tenerla sdraiata durante la conservazione. Fate un p? voi........ Ciao!
  15. Per dire la verit? i gg in bidone erano 25 quando decisi di imbottigliare. Solo che dopo il travaso per imbottigliare, era ripartita a bollire (e che ci vuoi f?, secondo me i lieviti mi prendono per i fondelli) e quindi aspettai altri 4 gg. Comunque in generale non riesco pi? a condurre fermentazioni brevi. Adesso ho una trippel che ? stata 6 gg nel primo bidone ed ora sono 16 gg che ? nel secondo. Ieri aveva quasi smesso. Oggi ? ripartita. E che ci posso fare? Forse ? dato dal malto secco, forse dal travaso che f? ripartire la bollitura, fatto st? che mi sono ormai dimenticato quando in 7-10 giorni la birra era fatta. Per? adesso mi sembra migliorata di molto rispetto a quelle prime. Quindi, in conclusione......... a ognuno i suoi tempi. Ciao!
×
×
  • Create New...