Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

VinsV

Utenti Registrati
  • Content Count

    4
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About VinsV

  • Rank
    Junior Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Sono qui anche per questo, no? Ma credo che con quelli in plastica lo faccio abbastanza scrupolosamente, unica infezione che ho avuto probabilmente è data dal fatto che ho fatto un e+g non avendo una serpentina ne altro, probabilmente i lunghi tempi di raffreddamento hanno infettato il mosto... Oppure ho cotto il lievito, o entrambe. Provvederò anche a questo tranquilli Anche io avevo pensato a soda e citrico, però leggendo ovunque che la soda non sanitizza mi ponevo un po questo problema È proprio il peracetico che non mi va di usare Il citrico non credo sanitizzi più di tanto
  2. Grazie ragazzi delle preziose info, sapevo che la soda serve solo come "detergente" perciò mi ponevo il problema del peracetico. Era l'azione sanificante che mi mancava. Con questi consigli mi avete fatto di nuovo salire la voglia di prendere un inox Sperando che queste cotte con i ferm in plastica vadano bene, ma nel caso contrario un piccolo investimento nell'inox s'ha da fare
  3. Infatti ovunque leggevo del peracetico mi domandavo il perché tutti acclamavano tanto questo prodotto nella produzione casalinga. Leggevo anche di vari StarSan etc. ma vedendo che tutti quelli che avevano esperienze dirette con l'inox consigliavano principalmente Soda (Che non ho problemi ad utilizzarla , è solo più che altro un pregiudizio, sai com'è la usano per sturare i tubi oppure io la usavo per fare i saponi) e peracetico, pensavo che fossero in qualche modo dannosi o sconsigliati per l'inox.
  4. Dato che l'ultima cotta di due anni fa mi ha dato un pò di problemi, e la mazzata finale con una bella infezione per una birra acida e imbevibile, ho smesso per un pò. Una settimana fa più o meno sono ritornato con una APA da kit, con gli stessi fermentato lavati accuratamente, passaggio in oxi, mezz'ora in candeggina molto concentrata smontando ogni singolo componente e altro oxi. Leggevo in giro però che i fermentatori in plastica una volta infettati, potrebbero portarsi quell'infezione a vita, e ho anche paura per l'attuale cotta, ma per questo si vedrà quando aprirò il fermentatore per il DH. Quindi volevo fare un unica spesa, decente che mi duri nel tempo e che non mi faccia buttare plastica e soldi ogni volta che prendo un infezione, che anche se sporadicamente, mi farebbe girare un pò le scatole Quindi pensavo ad un fermentatore in inox, ma leggendo in rete, su questo forum mi sono subito fermato perché sono rimasto paralizzato dalle pratiche di sanificazione e pulizia... Soda caustica e vabbè mi è capitato di usarla per altro in passato. Ma nonostante ciò non mi va molto di usarla per fare la birra, ma su questo ci posso anche passare sopra... Ma l'acido peracetico, cioè apparte che è difficilmente reperibile, e non mi va di tenere stockato in casa 10 litri di una sostanza così pericolosa e non mi va di fare il piccolo chimico e passare dalla paranoia della sanificazione alla paranoia del risciacquo. In più la candeggina corrode l'acciaio e manco quella può essere usata... So che questo argomento è già stato trattato in passato molte volte, ma ancora non ho trovato una risposta alla mia domanda... È possibile che non ci sia un metodo di sanificazione che non richieda sostanze chimiche altamente corrosive e potenzialmente dannose per la salute ? Perché a sto punto questa cosa mi scoraggia, forse mi conviene cambiare direttamente i fermentatori con altri in plastica e fare questo ogni volta che mi prendo un infezione... Grazie in anticipo
  5. Salve a tutti homebrewers, dopo 2 anni di cotte e 2 anni di stop a causa di un 'trauma da infezione', ho ripreso a birrificare da poco. Sono ancora alle prime armi, per ora ho fatto solo 5 cotte, di cui una andata proprio male che mi ha scoraggiato un pò, e non avendo abbastanza fondi per continuare data la mia giovane età, ho deciso di lasciare perdere. Ora però ho iniziato a lavorare e mi è balenata in mente di nuovo l'idea di iniziare a fare birra, dato che amo le birre 'artigianali' di tutti i tipi e mi è sempre piaciuto sperimentare e lasciare spazio alla mia creatività (Anche se con i kit non ci sono molte possibilità) Avevo intenzione di comprare altra attrezzatura per passare per ora all'e+g, per l'all grain la vedo dura, non ho spazio per tutta l'attrezzatura (pentoloni da 30l e fornellone principalmente non so dove schiaffarli) , ma magari un giorno. Detto questo spero di imparare molte cose nuove da questo forum e magari a produrre birre degne di quelle che assaggio nei vari pub, magari creando delle mie ricette anche migliori Un saluto a tutti. Vins
×
×
  • Create New...